Amazon Echo, a volte ritornano (gli sconti)

Amazon Echo, a volte ritornano (gli sconti)

L'anno di Alexa si apre con una nuova sferzata di sconti su alcuni degli Amazon Echo più desiderati, ma dovrà continuare con idee e servizi nuovi.
L'anno di Alexa si apre con una nuova sferzata di sconti su alcuni degli Amazon Echo più desiderati, ma dovrà continuare con idee e servizi nuovi.

Amazon Echo Dot è tornato a costare 29,99 euro. Dopo l'exploit del Black Friday e la scorpacciata natalizia, i dispositivi Amazon erano stati in molti casi non disponibili ad un acquisto immediato e generalmente acquistabili a prezzi più alti rispetto ai minimi degli ultimi due mesi. Ora che la parentesi dei regali di fine anno è passata ed i magazzini son tornati a riempire gli scaffali, per Amazon è nuovamente ora di sconti.

Gli sconti son tornati

Gli sconti sono esattamente la leva che ha reso Alexa ciò che è diventata: la linea Amazon Echo è stata costellata di tagli ai prezzi che hanno consentito di accedere ai migliori assistenti vocali a prezzi minimi, rendendo quindi Alexa una compagna della quotidianità di milioni di case in tutto il mondo. Gli sconti di oggi contemplano alcuni dei bestseller della gamma:

Disponibile anche Echo Dot di terza generazione a soli 21,99 euro, ma alla luce della differenza minima rispetto a quello di quarta generazione è venuto ormai il momento di voltar pagina e scegliere l'equilibrio più raffinato della nuova edizione.

Nuovo Amazon Echo Dot 2020

Disponibili, infine, tagli consistenti sull'intera gamma Fire TV Stick: la top di gamma (Fire TV Stick 4K Max) è disponibile per 39,99 euro invece di 64,99 euro, riportando così il dongle ai prezzi minimi di sempre proprio in concomitanza della ripartenza del campionato ed il ritorno in massa degli italiani su DAZN.

Se gli sconti sono una costante che doveva semplicemente fare i conti con le disponibilità venute a ridursi dopo la finestra natalizia, ben più difficile è invece prevedere quali possano essere le evoluzioni della gamma Alexa durante il 2023. Le idee non mancano: un robottino mobile, un drone casalingo e un tablet a muro sono le prospettive immediate, ma la sensazione è che ad Amazon spetti anche l'onere di alzare ulteriormente l'asticella e rendere Alexa ancor più integrata con l'ecosistema domestico e la vita di tutti i giorni. Secondo quanto indicato da alcuni sondaggi delle settimane scorse, agli utenti sta venendo a mancare la curiosità di provare non solo nuovi device, ma anche nuovi servizi: la scommessa sulle skill e il bisogno di aggiungere intelligenza nell'assistente domestico rappresentano la principale base di lavoro per fare di Alexa una presenza costante con un rapporto fidelizzato.

Accedervi, del resto, è ormai semplice: bastano 29,99 euro. Ma Spotify, timer, sveglie, ricette e videocitofoni non bastano più: Alexa, cosa farai domani?

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
12 01 2022
Link copiato negli appunti