Apple TV+: cos'è, come funziona, cosa include e quanto costa

Apple TV+: cos'è, come funziona e quanto costa

Apple TV+ è il servizio di streaming ideato dall'azienda di Cupertino. Vediamo come funziona, cosa include e quanto costa
Apple TV+ è il servizio di streaming ideato dall'azienda di Cupertino. Vediamo come funziona, cosa include e quanto costa

Con la popolarità dei servizi di streaming che continua ad aumentare, anche Apple non si è lasciata scappare l'opportunità di entrare in questo mondo presentando la propria piattaforma dedicata a film e serie TV originali. L'annuncio è avvenuto nel marzo del 2019 e da allora la quantità di contenuti disponibili è aumentata di mese in mese. Tuttavia, attualmente non sembra aver raggiunto un livello abbastanza soddisfacente in materia di abbonati e clienti per l'azienda di Cupertino. In questo articolo però, abbiamo deciso di analizzare nello specifico tutte le sue peculiarità, per invitare almeno a provare il servizio per il periodo gratuito e magari scoprire qualche sorpresa davvero niente male. Perciò, qualora vi fosse balenata in mente l'idea di affacciarvi al mondo di Apple TV+ vi consigliamo assolutamente di procedere con la lettura.

Cos’è Apple TV+

Presentazione Apple TV+ Tim Cook

Innanzitutto: cosa è Apple TV+? Banalmente, potremmo anche solo semplicemente dire che si tratta del “Netflix di Apple”, anche se in realtà ci sono delle differenze abbastanza importanti. Iniziamo però col dire che si tratta del servizio di streaming in abbonamento dedicato a film, serie TV e documentari creato dall'azienda di Cupertino. Tuttavia, differisce da altre piattaforme simili (come appunto Netflix) per la tipologia di contenuti presenti al suo interno. Sulla piattaforma, infatti, non ci saranno produzioni esterne, ma soltanto titoli originali Apple e quindi reperibili esclusivamente su questo servizio. Ora però, entriamo un po' più nello specifico, partendo dai prezzi e dalla gestione dell'abbonamento.

Quanto costa Apple TV+

Il costo dell'abbonamento ad Apple TV+ può assumere varie forme, in base alla tipologia di abbonamento scelto. In particolare, dopo il periodo di prova gratuita (che vedremo tra qualche istante), sarà possibile richiede tre diversi tipi di abbonamenti: mensile, annuale oppure in bundle con altri servizi.

L'abbonamento mensile dispone di un prezzo di 4,99 euro, il che lo posizione come uno dei servizi di streaming più economici attualmente sul mercato, in quanto non limita neppure la qualità di riproduzione dei vari contenuti (i quali sono tutti sempre disponibili fino al 4K). Tuttavia, c'è sempre da considerare la questione quantità dei contenuti, che attualmente non è molto elevata.

Qualora si volesse invece optare per un abbonamento annuale, il prezzo da pagare sarà di 49,99 euro, con un risparmio di circa due mesi rispetto a quello mensile. Infine, esiste l'alternativa Apple One, che rappresenta un'unico servizio in abbonamento con inclusi: Apple Music, Apple Arcade, iCloud+ e, ovviamente, Apple TV+. Per approfondire meglio la cosa e scoprire le opzioni a disposizione, vi invitiamo a leggere l'articolo dedicato cliccando su questo link.

Come funziona Apple TV+ gratis

Come quasi ogni servizio di streaming di questo tipo, anche Apple TV+ dispone di un periodo di prova gratuito, anzi di due diversi tipi di prove gratuite. Acquistando infatti un nuovo dispositivo Apple capace di riprodurre film e serie TV (iPhone, iPad, Mac, Apple TV, iPad) si avrà diritto a tre mesi di prova gratuita del servizio, al termine dei quali si rinnoverà automaticamente iniziando con la quota mensile (che può anche essere modificata in annuale).

Nel caso in cui si decidesse invece di iniziare a provare il servizio senza acquistare alcun prodotto, allora la prova gratuita sarà di 7 giorni. Scegliendo invece l'abbonamento a Apple One, la prova gratuita sarà di un mese. Inoltre, Apple mette a disposizione di chiunque alcuni primi episodi delle serie TV più popolari, così da consentire all'utente di dare un'occhiata alla qualità dei titoli ancora prima di iniziare con la prova gratuita o con l'abbonamento.

Come funziona l'abbonamento a Apple TV

La piattaforma si presenta come un canale dell'applicazione Apple TV. Questo significa che, una volta sottoscritto un abbonamento, si potrà sfruttare proprio navigando all'interno della suddetta applicazione. Tutti i contenuti rilasciati saranno immediatamente disponibili in tutto il mondo (o comunque nei luoghi in cui il servizio è disponibile) e nella maggior parte dei casi, le nuove puntate delle serie TV verranno rilasciate settimanalmente (il venerdì) e non tutte insieme, pratica che sta diventando sempre più comune anche in altre piattaforme simili. Inoltre, ogni titolo può essere scaricato offline per essere visionato anche senza connessione. Qualunque sia il tipo di abbonamento scelto (mensile, annuale o in bundle), le funzionalità, la qualità e la quantità dei contenuti rimarranno invariate.

Come ci si iscrive e dove si può vedere

Dispositivi Apple TV+

Per iniziare la prova gratuita di Apple TV+, o comunque per iscriversi al servizio, bisognerà aprire l'applicazione “Apple TV”, spostarsi nel tab “Original” in basso (in alto sulle applicazioni per Smart TV e dispositivi di streaming) e premere sul bottone “Inizia la prova gratuita” oppure “Iscriviti”. Ora bisognerà confermare l'attivazione dell'abbonamento semplicemente autorizzando il pagamento, che nel caso di prova gratuita verrà contabilizzato al termine della data prevista.

L'applicazione “Apple TV” e quindi anche il servizio “Apple TV+” saranno accessibili da tantissimi dispositivi diversi, anche non prodotti dall'azienda di Cupertino. Ovviamente però, non possiamo che partire da questi. Tutti i titoli potranno infatti essere riprodotti su: Apple TV (box da collegare al televisore) di terza generazione e successive , iPhone, iPad, Mac e iPod touch. Inoltre, risulteranno perfettamente compatibili anche le ultime Smart TV di Samsung, LG, VIZIO e Sony, le console per videogiochi più popolari (PlayStation e Xbox) e anche alcuni dispositivi di streaming come: Amazon Fire TV, Android TV, Google TV e Roku. Infine, esiste anche una pagina web accessibile da qualsiasi computer Windows, Linux o altro.

Cosa include Apple TV+

Apple TV

Nel paragrafo precedente abbiamo fatto riferimento all'applicazione “Apple TV”, la quale potrebbe effettivamente mettere in confezione molti utenti. Al suo interno sono infatti presenti migliaia di film e serie TV diversi, ma non tutti appartengono al catalogo di Apple. La maggior parte dei titoli dovranno infatti essere acquistati o noleggiati, cosa che comunque si potrà fare tranquillamente anche senza abbonamento a Apple TV+. I contenuti compresi potranno invece essere riprodotti dal pannello “Original” in basso.

Inoltre, l'app “Apple TV” include tutti i contenuti appartenenti a Disney+ (in futuro arriveranno anche altre piattaforme), i quali però potranno essere riprodotti solo sottoscrivendo un abbonamento a parte. Infine, non mancheranno i Canali (come Starz Play), sempre disponibili dopo aver sottoscritto ulteriori abbonamenti e con tutte le funzionalità più comuni come il download offline.

Come vedere Apple TV Plus, dispositivi compatibili

Come già accennato in precedenza, tutti i dispositivi Apple saranno supportati, ma bisognerà comunque scaricare e installare sempre l'ultima versione del sistema operativo, che esso sia iOS, iPadOS, macOS o tvOS. In particolare, ricordiamo che le Apple TV di prima e seconda generazione non potranno riprodurne i contenuti.

Per quanto riguarda le Smart TV invece, i requisiti da soddisfare saranno diversi. Saranno supportate quelle Samsung prodotte dal 2018 in poi, quelle LG dal 2018 in poi, quelle VIZIO dal 2016 in poi e quelle Sony con Android TV. Le console disponibili saranno invece: PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X e Xbox Series S. Per riprodurre i contenuti tramite browser bisognerà invece utilizzare Chrome o Firefox.

Come sono qualità audio e video

La qualità dei contenuti è indubbiamente tra la più elevate sul mercato. In particolare, il video arriva fino al 4K HDR in Dolby Vision, mentre l'audio si appoggia al Dolby Atmos. Ciò ovviamente si traduce in titoli estremamente definiti, ma anche più pesanti in quanto a GB (un film potrebbe superare anche i 6 GB), fatto da considerare nel caso in cui si volesse guardare un film o una serie TV utilizzando i dati cellulare oppure scaricandoli offline. Ovviamente la qualità più elevata sarà disponibile solo sui dispositivi supportati, come ad esempio Apple TV 4K, Google TV oppure Fire TV Stick 4K.

Come vedere i film gratis?

Su Apple TV non esistono film gratis, ma tutti possono essere noleggiati, acquistati o riprodotti sfruttando il relativo abbonamento. Tuttavia, come accennato in precedenza, Apple consente a chiunque di vedere in anteprima gratuita i primi episodi della maggior parte dei propri titoli, così da invogliare gli utenti a provare Apple TV+. Per farlo sarà sufficiente raggiungere la schermata dedicata agli “Original” cliccando l'icona in basso (in alto sulle applicazioni per Smart TV e dispositivi di streaming) e poi raggiungere la sezione “Premiere”. Qui basterà scegliere l'episodio preferito e immediatamente inizierà la riproduzione gratuita. Ovviamente, per continuare con gli episodi sarà necessario sottoscrivere un abbonamento o iniziare la prova gratuita.

I contenuti di Apple TV+, quali sono e cosa offrono

AppleTv+ interfaccia film

Durante la presentazione di Apple TV+, l'azienda di Cupertino ha chiarito che l'obiettivo della piattaforma è quello di concentrarsi più sulla qualità che sulla quantità. A distanza di più di un anno, le aspettative sono state sicuramente soddisfatte. Tra i titoli più popolari troviamo infatti: The Morning Show, SEE, Ted Lasso (commedia pluripremiata), Greyhound, For All Mankind, Central Park, Truth be told, Mythic Quest, Dickinson, La storia di Lisey (la prima serie TV scritta direttamente da Stephen King), In difesa di Jacob e molti altri. Inoltre, nei prossimi mesi arriverà “Fondazione”, l'attesissima serie basata sui romanzi di Isaac Asimov.

Ovviamente non mancano anche diversi titoli dedicati ai più piccoli, come: Snoopy nello spazio, Gli Helpster ti aiutano, Acquasilente, Peanuts nello spazio, Fraggle Rock Rock On!, Le avventure di Snoopy, Noi siamo qui e molti altri ancora.

Come si fa a disdire l’abbonamento a Apple Tv+

Per disdire l'abbonamento utilizzando un dispositivo Apple basterà aprire l'applicazione “Apple TV”, premere sull'icona del profilo in alto a destra, continuare con la voce “Gestisci gli abbonamenti”, premere su “Apple TV+”, cliccare su “Annulla abbonamento” in basso e confermare. Per disdire l'abbonamento da dispostivi terzi invece, sarà sufficiente passare per il sito web dedicato cliccando su questo link, cliccare sull'icona del profilo in alto a destra, continuare con “Impostazioni”, scendere in basso fino a “Abbonamenti” e cliccare su “Gestisci”. Ora non servirà altro che premere su “Cancel Subscription” o “Annulla abbonamento” e confermare.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 07 2021
Link copiato negli appunti