Artemis I: tutto pronto per il test criogenico (update)

Artemis I: tutto pronto per il test criogenico (update)

La NASA ha confermato per domani il test che permetterà di verificare i risultati della riparazione durante il caricamento di idrogeno liquido.
La NASA ha confermato per domani il test che permetterà di verificare i risultati della riparazione durante il caricamento di idrogeno liquido.

La NASA ha pubblicato un nuovo aggiornamento relativo alla missione Artemis I. Dopo aver sostituito due guarnizioni, i tecnici dell’agenzia spaziale statunitense sono impegnati negli ultimi preparativi prima del test a temperatura criogenica, previsto per domani, che permetterà di verificare i risultati della riparazione. Se non ci saranno altri problemi, il lancio del razzo SLS (Space Launch System) avverrà il 27 settembre.

Tutto pronto per il test criogenico

Come è noto, il razzo SLS doveva essere lanciato il 29 agosto, ma il primo tentativo è stato annullato per colpa di un sensore di temperatura che segnava valori sbagliati. Anche il secondo tentativo, previsto per il 3 settembre, non è andato a buon fine, stavolta a causa di varie perdite rilevate durante il caricamento di idrogeno liquido.

La NASA ha deciso di effettuare le necessarie riparazioni sulla base di lancio, ovvero la sostituzione di due guarnizioni nell’interfaccia di collegamento tra la conduttura e lo stadio principale del razzo. L’operazione è stata completata all’inizio del mese e ora verrà testato il risultato finale.

Gli ingegneri ipotizzano che la perdita di idrogeno liquido sia stata causata da una piccola deformazione della guarnizione da otto pollici. La NASA ha sfruttato l’occasione per aggiornare la procedura di caricamento del propellente. Il passaggio a temperature più basse e pressioni più alte avverrà in maniera più graduale. Il raffreddamento dei motori (kick-start bleed) verrà eseguito dopo la transizione da caricamento lento a caricamento rapido dell’idrogeno liquido.

Il test criogenico dovrebbe iniziare alle ore 13:00 italiane e concludersi alle ore 21:00. È previsto il caricamento di idrogeno e ossigeno liquido nei serbatoi dei due stadi, mentre la navicella Orion e i due booster non verranno alimentati. Si potrà seguire il test in live streaming su NASA TV a partire dalle ore 13:15.

Aggiornamento 1 (21/09/2022): la NASA ha avviato il caricamento dei propellenti nel razzo. La sequenza temporale è disponibile sul sito. La procedura può essere seguita in diretta anche su YouTube.

Aggiornamento 2 (21/09/2022): durante il caricamento dell’idrogeno liquido nello stadio principale è stata rilevata l’ennesima perdita.

Aggiornamento 3 (21/09/2022): il caricamento di idrogeno liquido nello stadio principale è stato ripristinato riducendo la pressione. Completato il caricamento di ossigeno liquido e il test “kick-start bleed” dei quattro motori RS-25.

Fonte: NASA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 set 2022
Link copiato negli appunti