Bitcoin Code: gli attivisti spingono una campagna ambientalista

Bitcoin Code: gli attivisti spingono una campagna ambientalista

Secondo gli attivisti impegnati in una campagna ambientalista è necessario modificare il codice di Bitcoin per renderlo più eco friendly.
Secondo gli attivisti impegnati in una campagna ambientalista è necessario modificare il codice di Bitcoin per renderlo più eco friendly.

La polemica ambientalista non si è ancora placata. Infatti, ci sono attivisti fortemente convinti che il codice di Bitcoin sia da cambiare. Per far questo la loro idea è quella di modificare i fondamentali della regina delle criptovalute e farsi supportare da aziende potenti.

A marzo del 2022 un gruppo di attivisti si è prepotentemente imposto per cambiare il codice di Bitcoin in una campagna ambientalista che ha come obiettivo quello di rendere la rete Proof-of-Work un lontano ricordo. Il fine ultimo è quello di cambiare l’algoritmo della crypto.

Change the Code, not the Climate è la campagna che sta appassionando un gruppo di attivisti consapevoli e sicuri che Bitcoin deve cambiare per l’ambiente. Tra l’altro, sono certi che il cambiamento è possibile e molto vicino.

Già il fatto che non si voglia eliminare dalla faccia della terra Bitcoin è un buon segno. Nondimeno, molti reputano questa propaganda impossibile da realizzare a conti fatti. Tuttavia, aumenta sempre più il numero di coloro che investono e acquistano questo asset digitale.

Anche tu puoi farlo grazie a BitMEX. Questo exchange crypto nacque proprio per permettere a chiunque di comprare Bitcoin e beneficiare della sua volatilità. La piattaforma ora offre tantissime opportunità di guadagno aggiungendo anche NFT e Fan Token.

Bitcoin e la campagna Cambia il Codice e non il Clima

Rolf Stark è il project manager di Greenpeace USA, organizzazione per la protezione dell’ambiente che ha aderito a questa campagna ambientale. Secondo lui, nonostante un certo scetticismo, questo progetto per Bitcoin potrebbe trovare sostenitori:

Le soluzioni dovranno essere sviluppate e testate per affrontare le preoccupazioni valide della comunità. Se non vengono sviluppate soluzioni efficaci, comprendiamo che l’adozione di un nuovo codice sarebbe improbabile.

Gli attivisti di questa campagna avevano già espresso il motivo per cui è sempre più necessario modificare il codice di Bitcoin. Riproponendo quanto era stato dichiarato alcuni mesi fa in merito, ecco cosa era stato dichiarato dai promotori:

Questo metodo proof-of-work, almeno per come funziona attualmente, utilizza enormi quantità di energia e quindi è un’enorme fonte di inquinamento climatico. Con l’impennata del prezzo di Bitcoin, aumenta anche il suo consumo di energia. Se solo 30 persone – i principali miner, scambi e sviluppatori principali che costruiscono e contribuiscono al codice di Bitcoin – accettassero di reinventare il mining proof-of-work o di passare a un protocollo a bassa energia, Bitcoin smetterebbe di inquinare il pianeta. Allora perché Bitcoin non sta cambiando il suo codice?

Nonostante questa evidente situazione che non renda felici molti, Bitcoin è visto come polizza assicurativa dai recenti alti e bassi del mercato finanziario oltre all’inflazione e alle sue conseguenze. Perciò se vuoi acquistare la criptovaluta puoi aprire un conto su uno dei più famosi exchange, BitMEX.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 6 giu 2022
Link copiato negli appunti