Bitcoin: svelati i supporti chiave per i 40.000 dollari

Bitcoin: svelati i supporti chiave per i 40.000 dollari

Alcuni supporti chiave potrebbero spingere il prezzo di Bitcoin verso i 40.000 dollari dato che i 34.000 dollari sono diventati il minimo.
Alcuni supporti chiave potrebbero spingere il prezzo di Bitcoin verso i 40.000 dollari dato che i 34.000 dollari sono diventati il minimo.

Dopo il pesante crollo di Bitcoin che ha trascinato con sé tutte le criptovalute, sembra che ora la situazione si stia recuperando. Il trend di questi giorni rivela una quotazione pressoché al rialzo. Le percentuali con il segno “+” stanno aumentando generando così maggiore forza al sentiment positivo che, comunque, non aveva ceduto. Ora che la regina delle crypto ha superato il minimo dei 34.000 dollari, alcuni supporti chiave indicherebbero che la direzione ora è verso i 40.000 dollari. Una buona notizia per chi ancora stava pensando se investire in Bitcoin acquistandoli direttamente su eToro. Una soluzione interessante potrebbe essere eToro. Grazie alla funzione Copy Trading potrai vedere cosa fanno i veri trader in tempo reale e così copiare le loro mosse.

Bitcoin: il supporto chiave arriva da Apple

Oltre al minimo ormai segnato ai 34.000 dollari, Bitcoin ha ricevuto un ulteriore supporto chiave. Si tratta di Apple e della dichiarazione del suo CEO, Tim Cook. Durante una chiamata agli investitori, il 27 gennaio, ha dichiarato che l’azienda è al lavoro per sviluppare la realtà aumentata nei suoi dispositivi.

Una notizia che ha lanciato i token relativi al metaverso molto in alto, alcuni hanno addirittura raggiunto quota 36%. Stiamo parlando di Decentraland, Enji Coin, Arweare, The Sandbox e Flow. Insomma, ha fatto bene l’affermazione di Cook che si è spinta anche a elogiare le applicazioni del metaverso sostenendo che hanno molto potenziale.

A queste buone notizie se ne aggiunge un’altra che ha destabilizzato gli investitori americani in criptovalute: il nuovo disegno di legge che metterebbe in pericolo la loro privacy. Si tratta di una nuova disposizione che permetterebbe al Tesoro di vietare segretamente e senza commento pubblico le crypto e le transazioni ritenute pericolose.

Interessante è che, nonostante a questa news si è aggiunta anche la Casa Bianca al lavoro per un ordine esecutivo sulle criptovalute, Bitcoin e molti altri asset digitali non si sono scomposti. Al contrario hanno segnato anche un trend positivo nella loro quotazione facendo salire il prezzo di acquisto a singola moneta.

Perciò potrebbe essere interessante sfruttare questa occasione e i precedenti supporti chiave per investire in Bitcoin acquistandoli direttamente su eToro, la piattaforma di social trading leader nel mondo.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 1 feb 2022
Link copiato negli appunti