Il Black Friday secondo Amazon: edizione 2018

Il Black Friday 2018 sarà in data 23 novembre, ma il periodo degli sconti natalizi è ben più ampio: date e dettagli sugli sconti Amazon.

Il Black Friday secondo Amazon: edizione 2018

Il Black Friday è il giorno degli sconti nato da uno scherzo della statistica e immediatamente trasformato in grande opportunità di marketing. Che male c’è in tutto ciò? Nulla, e su questo bisogna essere chiari fin dal principio. Quanto di buono c’è in tutto ciò? Qualcosa, da qualche parte, e sta all’attenzione dell’utente capire fino in fondo cosa sia e perché possa essere un’opportunità per gli acquisti natalizi. Il rumore di fondo sarà infatti ampio, i consigli per gli acquisti pioveranno da ogni dove e distinguere le offerte dal semplice richiamo commerciale non sarà semplice. Per questo occorre prepararsi per tempo, intuendo fin da ora quali possano essere le opportunità di cui approfittare.

Black Friday 2018: le date degli sconti

Il Black Friday 2018 è in data 23 novembre, ma in realtà in casa Amazon durerà molto di più. Il motivo è nel fatto che il gruppo di Jeff Bezos abbia ormai ampliato i confini del “venerdì nero” andando a comprendere la settimana precedente ed i giorni successivi, cavalcando così con maggior incisività la forte copertura mediatica ottenibile (traino ideale verso la corsa al regalo di Natale). Questa la pagina ufficiale con le offerte del Black Friday, queste invece le date entro cui si svilupperanno le offerte:

  • le offerte hanno inizio il 19 novembre, in occasione della settimana del Black Friday;
  • il Black Friday è in data 23 novembre;
  • le offerte proseguono fino al Cyber Monday, ossia il lunedì successivo, il 26 novembre.

Durante la settimana antecedente il Black Friday ci saranno già offerte su prodotti Canon, Garmin, Amazon Basics, Samsung, Kartell, Philips e altri ancora; saranno inoltre attive le prime offerte lampo della durata di 6 ore. I clienti Amazon Prime potranno accedere alle offerte lampo in anticipo (ed in taluni casi anche in esclusiva) e, qualora residenti nelle città di Roma o Milano, potranno anche ricevere i propri prodotti entro un’ora grazie al servizio Prime Now.

Il Cyber Monday sarà il giorno degli acquisti di natura tecnologica, comprendendo in ciò “elettronica e tecnologia, giocattoli, articoli per la casa e la cucina“.

Questa la pagina apposita per le offerte del Cyber Monday.

Pop-up store Amazon

Per dare ad Amazon anche corpo e visibilità tra le vie dello shopping, quest’anno c’è una novità che sarà inaugurata tra le vie di Milano:

Quest’anno Amazon, per svelare in anteprima una selezione dei prodotti più interessanti tra proposte regalo, elettronica di consumo, specialità regionali e tanto altro, durante il periodo di Black Friday, aprirà nel centro di Milano Amazon Loft for Xmas, il primo pop-up store di Amazon in Italia; Amazon Loft for Xmas sarà anche il luogo per incontri ed esperienze, oltre ad offrire la possibilità di provare i dispositivi Amazon Echo con integrazione Alexa. Amazon Loft for Xmas sarà aperto al pubblico dal 16 al 26 novembre, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, in via Dante 14 a Milano. Per alcuni eventi è previsto un numero di posti limitato ed è richiesta la registrazione. Pop-Up store saranno aperti anche nelle principali città europee: Parigi, Londra, Madrid, Berlino e Amsterdam.
I pop-up store saranno sicuramente l’occasione migliore per testare i nuovi Amazon Echo e il nuovo Kindle Paperwhite, prodotti che saranno sicuramente protagonisti del Black Friday del servizio.

Tutti ne parlano, perché?

Il Prime Day è il pargolo moderno dell’acquisto pre-natalizio, figlio prediletto del marketing e grande opportunità commerciale per quanti scommettono sulla fine dell’anno per distribuire i propri prodotti. Ed è una opportunità anche per gli utenti, che in ogni caso mettono in programma l’investimento sui regali di fine anno e che in questa finestra di sconti (quando utilizzata con senno) possono trovare valide opportunità ed una buona lista di idee. Al netto dello “spirito del Natale”, dietro al quale tutto può nascondersi, il Black Friday rimane una simpatica iniziativa che si fa giocoforza promotrice anzitutto dell’ecommerce e del suo lento imporsi nelle abitudini di consumo e di spesa degli italiani.

In questa dinamica si inseriscono tanto l’utilità informativa relativa all’iniziativa, che smuove importanti interessi su molti fronti, quanto un vero e proprio modello di business aggiuntivo per il mondo editoriale. Dietro ai consigli per gli acquisti che si trovano online, infatti, si celano le “affiliazioni“, ossia un contratto di partnership con cui Amazon riconosce a editori, blogger e influencer una piccola percentuale sul ricavato dalle vendite. Per capire quanto “sincero” possa essere un consiglio per gli acquisti è sufficiente analizzare l’url del link verso Amazon: quando presente un “tag=” significa che il link è tracciato e che l’acquisto genererà un piccolo introito per l’editore che ha veicolato traffico sullo store.

Nulla di male, anzi, purché il lavoro editoriale sia fatto nel migliore dei modi ed in piena trasparenza. All’utente cambia nulla, ma buttare un occhio sul link che si sta cliccando lo aiuterà a capire se si stia impattando sulla migliore delle offerte o se una ulteriore ricerca possa sortire opportunità migliori.

In occasione del Black Friday la comunicazione sulle offerte sarà dunque vasta, ma il consiglio per chi voglia sfruttare al meglio il canale Amazon è quello di seguire i prodotti preferiti direttamente sul sito, sfruttando i tool che Amazon mette a disposizione e ricevendo così notifiche dedicate qualora l’oggetto desiderato divenga protagonista di una improvvisa offerta lampo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti