Bonus TV da 100 euro: come funziona e come ottenerlo

Bonus TV da 100 euro: come funziona e come ottenerlo

Il Bonus TV da 100 euro è arrivato per tutti i cittadini italiani e si aggiunge a quello da 50 euro. Vediamo quindi come sfruttarlo.
Il Bonus TV da 100 euro è arrivato per tutti i cittadini italiani e si aggiunge a quello da 50 euro. Vediamo quindi come sfruttarlo.

Ormai è chiaro a tutti che entro la fine del 2022 in tutta Italia si completerà la transizione al nuovo digitale terreste basato sulle frequenze del DVBT2 e molti televisori (che ovviamente non le supportano) smetteranno quindi di funzionare. Proprio per questo motivo però, Il ministro dello sviluppo economico del nostro Paese ha ufficializzato il tanto chiacchierato Bonus TV, il quale ha anche recentemente subito un aggiornamento sostanziale in termini di valore e requisiti. Cerchiamo quindi di fare il punto della situazione e vediamo nel dettaglio di cosa si tratta, chi lo potrà richiedere, entro quando e per quale tipologia di acquisti.

Bonus TV 2020 e 2021 cos'è

Bonus TV: che cos'è e come ottenerlo

Già nel corso del 2020, il Bonus TV offriva la possibilità ad alcuni cittadini italiani di sostenere la spesa per l'acquisto di un nuova nuova TV compatibile con il futuro nuovo standard Dvbt-2/Hevc Main, 10 (oppure di un decoder da collegare ad un televisore già in possesso e consentirgli di ricevere le suddette frequenze), con un piccolo aiuto economico da parte del Governo.

A partire da luglio 2021 però, tale incentivo è stato ampliato, reso disponibile sostanzialmente per tutti e con un valore monetario massimo superiore a quello precedente. Inoltre, tutti coloro che hanno già utilizzato il bonus precedente (che rimane ancora adesso in vigore), potranno nuovamente utilizzare anche quello del 2021.

Bonus TV come funziona

Il Bonus TV del 2020 ha un valore di 50 euro e può essere utilizzato senza vincoli di spesa. Per questo motivo, pur volendo acquistare un semplice decoder compatibile da 50 euro, l'intero importo viene scalato dal bonus, offrendo quindi la possibilità al cittadino di non aggiungere assolutamente nulla. Tale operazione era valida, anzi, lo è ancora oggi ed è cumulabile con quella del 2021, per tutti i cittadini con ISEE inferiore a 20.000 euro.

Il nuovo Bonus TV del 2021 ha invece un valore di massimo 100 euro (diventano quindi 150 euro per i cittadini con ISEE inferiore a 20.000 euro) e si presenta come uno sconto del 20% sul valore del prodotto acquistato dopo la rottamazione del vecchio televisore. Per questo motivo, acquistando un televisore da 200 euro, lo sconto sarà di 40 euro, mentre acquistandone uno da 1.000 euro, sarà da 100 euro (anziché da 200 euro).

Prima di procedere con l'acquisto però, vi consigliamo di verificare se il televisore attualmente in possesso riuscirà a supportare le frequenze aggiornate, poiché, in tal caso, non sarà necessario procedere con l'acquisto. Precisiamo comunque che, pur possedendo un televisore compatibile, si potrà comunque richiedere il bonus.

Per controllarne il supporto basterà quindi accendere la TV e andare au canali 100 o 200, se in almeno uno dei due appare la dicitura “Test HEVC Main10” su sfondo bianco e blu, allora continuerà a funzionare anche dopo il 2022, se invece apparirà uno schermo nero, allora bisognerà per forza procedere con l'acquisto ed effettuarne la rottamazione.

Come avere il Bonus TV 100 euro senza ISEE

A differenza del Bonus TV da 50 euro, quello da 100 euro può essere richiesto anche dai cittadini con ISEE superiore a 20.000 euro, ma soltanto dopo aver effettuato la rottamazione del vecchio televisore. Al momento dell'acquisto quindi, bisognerà consegnare al venditore la vecchia TV (il quale si preoccuperà di smaltirla nel modo più ecosostenibile possibile), così da ottenere lo sconto del 20%.

In alternativa, sarà comunque possibile smaltire personalmente il televisore in un centro certificato, che si preoccuperà di rilasciare un attestato che dovrà essere esibito al venditore e che avrà lo stesso valore in termini di sconto.

I requisiti per il bonus TV

Facendo quindi un breve riassunto, attualmente i Bonus TV sono: quello da 50 euro per i cittadini con ISEE inferiore a 20.000 euro e quello da 100 euro per chiunque. Il primo dei due può essere richiesto direttamente in cassa con un documento di identità e il secondo solo dopo aver completato lo smaltimento di un vecchio televisore.

Entrambi i bonus, si potranno richiedere una sola volta per nucleo familiare, ma i cittadini con ISEE inferiore a 20.000 euro potranno utilizzarli entrambi separatamente. Per loro quindi, il massimo totale sarà di 150 euro.

Bonus tv: la scadenza per richiederlo

Con un plafond di 250 milioni di euro la scadenza è stata fissata per il 31 dicembre 2022, si attende solo che il ministero dello Sviluppo economico e quello dell’Economia pubblichino il provvedimento attuativo della norma contenuta nel decreto Sostegni. Poi si stabilirà una data di inizio.

Bonus TV: come richiedere il modulo

Quotidiano

Il modulo per il Bonus TV da 50 euro sarà disponibile direttamente in negozio, per questo, l'unica cosa che servirà fare al momento dell'acquisto sarà esibire il documento di identità e il Codice Fiscale, in quanto serviranno per compilare le informazioni richieste e verificare effettivamente i requisiti richiesti.

Il modulo per il Bonus TV da 100 euro invece, come già anticipato, verrà rilasciato automaticamente dopo la rottamazione del vecchio televisore, sia direttamente in negozio che in un centro di smistamento certificato. Ovviamente, anche in questo caso bisognerà mostrare il documento di identità e il Codice Fiscale

Come ottenere il bonus TV

La nuova Xiaomi Smart TV P1 da 55 pollici

Valido per i televisori acquistati prima del 2018, per ottenere i 100 euro occorre certificare di essere cittadini italiani, aver pagato regolarmente il canone Rai ed aver rottamato un vecchio televisore. Il passaggio della rottamazione avrà due strade: o consegnare al rivenditore che accorderà lo sconto o portarlo in una discarica autorizzata che rilascerà un attestato da portare al rivenditore.

La cosa migliore da fare per ottenere il Bonus TV da 50 euro o da 100 euro è quella di recarsi direttamente in negozio, in quanto sostanzialmente tutti i negozianti saranno abilitati ad effettuare tutte le operazioni necessarie. Di conseguenza, vi consigliamo di procedere secondo le linee guide indicate dal negozio scelto al momento dell'acquisto.

Bonus TV: i negozianti aderenti

Il Ministero dello sviluppo economico ha chiarito che tutti i negozianti dovranno obbligatoriamente fornire al cittadino la possibilità di acquistare un nuovo televisore sfruttando il Bonus TV. Per questo motivo, ogni negoziante che si occuperà della vendita di TV offrirà anche il bonus.

Bonus TV online

Il Bonus TV potrà assolutamente essere utilizzato anche per acquisti online purché si tratti di “venditori del commercio elettronico operanti in Italia”. In questo caso però, non esistono delle linee guida precise e per questo motivo, abbiamo deciso di specificare la procedura per singolo venditore (tra i più noti in Italia), anche se in molti casi le operazioni da eseguire saranno simili.

Amazon

Arriviamo però al primo punto debole del Bonus TV. Purtroppo, a causa del vincolo dei “venditori del commercio elettronico operanti in Italia”, non sarà possibile acquistare un nuovo televisore approfittando del bonus su Amazon. Pur vendendo nel nostro Paese infatti, Amazon non opera direttamente in Italia.

Mediaworld

Per approfittare del Bonus TV online e sul sito di Mediaworld, bisognerà necessariamente passare per il metodo di acquisto “pick&pay”. Questo consentirà al cittadino di scegliere e ordinare il televisore sul catalogo online, ma successivamente ritirarlo in negozio. Qui si potrà infatti procedere con la compilazione del modulo e con l'esibizione dei documenti, così da ottenere il relativo sconto.

L'alternativa è quella di recarsi direttamente in negozio ed effettuare la scelta in presenza.

Unieuro

Unieuro offre la possibilità di utilizzare online il Bonus TV tramite l'opzione di acquisto Clicca&Ritira. Per ottenerlo bisognerà quindi aggiungere al carrello il televisore preferito (anche in sconto, visto che il bonus verrà erogato comunque), selezionare come metodo di acquisto “Clicca&Ritira”, scegliere il negozio fisico nel quale ritirare il prodotto, recarsi in negozio al momento della conferma e compilare i moduli necessari (per il bonus da 100 euro bisognerà esibire anche il certificato di rottamazione o portare il televisore da rottamare).

Ovviamente, per gli acquisti effettuati direttamente in negozio, varranno le stesse considerazioni viste in alto.

Expert

Anche Expert offre la possibilità al cittadino di procedere online con la scelta del televisore e successivamente di completarne l'acquisto e il ritiro in negozio. Qui sarà quindi necessario portare i documenti previsti per la richiesta del Bonus e lasciare all'operatore incaricato tutto il resto del lavoro.

Il ritiro dovrà comunque essere completato entro massimo 5 giorni dalla ricezione dell'SMS di conferma e sarà disponibile solo in determinati negozi aderenti. Ovviamente tutte queste informazioni saranno disponibili direttamente sul sito di Expert al momento dell'ordine.

Per quanto riguarda invece gli acquisti direttamente in negozio, i passaggi da seguire saranno identici a quelli indicati dal Ministero dello sviluppo economico.

Euronics

Come indicato dallo stesso sito Web di Euronics, per approfittare del Bonus TV sarà sufficiente recarsi in negozio con tutti i documenti necessari e compilare il modulo fornito direttamente in cassa.

Qualora si volesse procedere con l'acquisto online invece, bisognerà scegliere il metodo “Prenota e Ritira”, il quale consentirà al cittadino di scegliere un negozio fisico di riferimento nel quale ritirare e pagare il televisore e recarsi in presenza (sempre con tutti i documenti necessari) dopo aver ricevuto il messaggio di conferma.

Scadenza del bonus TV e decoder

Bonus TV: che cos'è e come ottenerlo

Il Ministero dello sviluppo economico ha messo a disposizione per il Bonus TV da 100 euro aperto a tutti un totale di 250 milioni di euro, i quali potrebbero effettivamente risultare pochi in previsione degli acquisti da parte dei cittadini. Per questo motivo, è consigliato a tutti di procedere immediatamente con l'acquisto del televisione e di non attendere la scadenza fissata per il 31 dicembre 2022, in quanto, al termine dei fondi stanziati, non sarà più possibile approfittare dello sconto.

La stessa situazione si è infatti presentata in occasione del bonus mobilità, il quale non è riuscito a coprire tutti i cittadini desiderosi di approfittarne proprio per mancanza di fondi disponibili. Di conseguenza, invitiamo nuovamente chiunque a scegliere l'acquisto preferito e di completarlo nel minor tempo possibile.

Ricordiamo inoltre che entro la fine del 2022 tutti i televisori senza il supporto al DVBT2 smetteranno di funzionare, ma che il passaggio inizierà nei primi mesi dello stesso anno, per questo motivo, potreste ritrovarvi senza la possibilità di vedere i programmi disponibili anche prima della scadenza prevista per il bonus.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 07 2021
Link copiato negli appunti