Bruxelles: Vista va giudicato in quattro punti

L'antitrust europeo - rivela Microsoft - ha individuato in quattro funzionalità dell'imminente sistema operativo dell'azienda i nodi critici da sciogliere. Rimane in campo la questione del kernel di Vista

Bruxelles – Il mirino dell’antitrust europeo è ormai da tempo puntato su Windows Vista, ma come ha svelato il top executive Microsoft Ben Fathi, ormai i nodi della questione riguardano specificamente quattro funzioni integrate . “La Commissione Europea si è pronunciata su quattro componenti, e due di questi riguardano la sicurezza”, ha commentato Fathi, vice presidente del Dipartimento sicurezza dell’azienda statunitense.

Windows Security Center , secondo la Commissione, assicurerebbe un netto vantaggio a Microsoft rispetto alle altre società produttrici di software di sicurezza: metterebbe in campo un sistema di alert che in qualche modo tenderebbe a favorire i prodotti dell’azienda. “In pratica vogliono che i vendors abbiano la possibilità di disabilitare gli alert del Security Center. Sono comunque soddisfatti del fatto che abbiamo messo a disposizione queste API a tutti i nostri partner per la sicurezza”, ha aggiunto Fathi.

L’altra nota dolente riguarda PatchGuard , il sistema di protezione che previene gli accessi al kernel di Vista. McAfee e Symantec non hanno gradito , e quindi la Commissione Europea ha espressamente richiesto la sua disattivazione. “Il Kernel patch protection è proprio una cosa che non vogliamo disabilitare. Abbiamo già detto che stiamo lavorando per trovare una soluzione adeguata. Comunque, come abbiamo promesso alla Commissione, forniremo le API di ogni parte di Vista”, ha sottolineato Fathi.

I problemi di Microsoft, però, non sono finiti perché anche la questione XML Paper Specification ( XPS ) è considerata di vitale importanza. La Commissione vorrebbe che il formato diventasse aperto; l’azienda di Redmond, invece, spinge per una soluzione royalty-free che permetta la lettura e scrittura dei documenti XPS. La distribuzione, insomma, sarebbe libera solo dopo aver ottenuto la licenza.

L’ultima voce di discordia riguarda il sistema di upgrade automatico che permette di passare da Internet Explorer 6 alla versione 7. L’ultima release è stata lanciata la scorsa settimana, ma sarà distribuita attraverso l’Automatic Update solo fra un mese.

Microsoft in queste ore non ha invece voluto confermare i rumors secondo cui anche il sistema di cifratura e quello di riconoscimento della scrittura di Vista sarebbero nel mirino della Commissione. Fathi, comunque, ha ricordato che per quanto riguarda l’applicativo di riconoscimento non dovrebbero esserci problemi, perché proveniente da terze parti.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ho usato windows per ...
    .... due anni e non ho mai preso un virus!!Come OS è penoso, poi ci si metteno anche le persone totalmente incapaci che cliccano ovunque....Alle volte però purtroppo uno è costretto ad utilizzarlo: io ho ridotto al minimo (quasi nullo) il suo utilizzo, provateci anche voi!!(linux)(linux)(linux)(linux)
  • Anonimo scrive:
    [OT] News sulla attivazione di Vista
    La MS ha richiarificato l'attivazione di Vista:"A Microsoft spokesman from the Licensing Dept told bit-tech that this would not be the case. He told us that Windows Vista will not require a system re-activation unless the hard drive and one other component is changed. This means that enthusiasts will be able to swap CPUs, memory and graphics cards out without any worry about having to re-activate with MS, either on the internet or by phone.Should you change the hard drive and another piece of hardware - for example for a major upgrade such as a motherboard change that requires a re-installation - Microsoft will allow you to re-activate up to 10 times. You will not, however, be able to have more than one machine activated concurrently.Should you wish to activate more than 10 times, you could be busted, or Microsoft could choose to let you activate again at its discretion.For hardcore system enthusiasts, keeping a ghosted, activated copy of Vista with no drivers could be a good way of being able to swap around components and machines with the minimum amount of hassle.This would seem to clear up some of the confusion about Vista activation. Let us know what you will be doing over in the forums!"Prima già bastava 1 volta e poi bisognava sempre telefonare alla MS (e potevano fare pure storie in certi casi). Ora 10 volte e poi bisogna telefonare anche meglio di prima.
  • Anonimo scrive:
    maggior business criminale della storia
    quello che il sistema di redmond permette diintraprendere con facilità, è il piu grandeaffare criminale della storiale ricerche ci dicono che i crimini informatici sono costati, a livello mondiale, nel 2005, labellezza di più di 100 miliardi di dollarinessun business criminale della storia, neppure tutte le organizzazioni mafiose messe insieme,riescono a fare danni tanto enorminaturalmente ora risponderanno quelli che non trovano altra soluzione che dare la colpa a utenti e clienti, tutti pedofili e pornazzofili, miseramente utonti, ma è altrettanto chiaro che il problema non è risolvibile dicendo che "il cliente ha sempre torto"è infatti chiaro che quando nel 2007 si vende una cosa così delicata come il so di un PCI, in un contesto di interconnessione mondiale a banda larga, e, IRRESPONSABILMENTE, si lancia il messaggio che non implica la benché minima nozione di base per essere usato, basta attaccare la spina e si entra in un mondo magico, fuffoso e farfalloso, e questo per piazzare la pentola a tutti, beh, sembra abbastanza chiaro di chi è la responsabilità, NON DI CHI COMPRA O USA, MA DI CHI VENDE DISINFORMANDOed ecco i risultati: 95% di gente che non ne sa mezza, ma va in rete con connessioni a 20mb/s, che dopo circa mezzora ha il computer compromesso, con tutto ciò che ne derivaLA VERITA' E' CHE LA POLITICA DI MARKETING E VENDITA DI MICROSOFT, BASATA SULLA DISINFORMAZIONE (COMPUTER=TOSTAPANE) E' UNA GRANDE FACILITAZIONE PER TUTTI GLI INFO-CRIMINALI DEL MONDO, CHE SONO BEN LONTANI DAL RAGGIUNGERE UN NUMERO SUFFICIENTE DA SATURARE LA DISPONIBILITA' DI STRUMENTI PER LA LORO ATTIVITA' QUOTIDIANA FORNITI DA QUESTA AZIENDA (SONO TROPPO POCHI I DELINQUENTI IN RETE, PER SFRUTTARE TUTTI I PC WINDOWS POTENZIALMENTE ZOMBIFICABILI)Punto
  • Anonimo scrive:
    Questo coso non l'ho proprio installato
    Questo coso non l'ho proprio installato. Ma può convivere con altri firewall e antimalware che generalmente vengono utilizzati da tutti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo coso non l'ho proprio install
      - Scritto da:
      Questo coso non l'ho proprio installato. Ma può
      convivere con altri firewall e antimalware che
      generalmente vengono utilizzati da
      tutti?forse non sai di averlo installato ;)
  • Anonimo scrive:
    LINARI NEI GUAI
    come farannoa dire che windows e' meno sicuro di linux, quando ormai esistono versioni di avasta antivitus anche per il pinguino.Come al solito dai linari sempre notizie parziali e censurate.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI NEI GUAI
      - Scritto da:
      come farannoa dire che windows e' meno sicuro di
      linux, quando ormai esistono versioni di avasta
      antivitus anche per il
      pinguino.

      Come al solito dai linari sempre notizie parziali
      e
      censurate.Beh, cosa vuoi farci, ci tocca pulire la rumenta altrui per poter usare il PC in santa pace...Forse ti è sfuggito che normalmete gli spazzini non fanno notizia, mentre chi inquina si!(linux)(linux)(linux)(amiga)(amiga)(amiga):'(:'(
      • Anonimo scrive:
        Re: LINARI NEI GUAI
        appunto la notizia vera sarebbe che linux diventasse user-friendly oltre che driver friendly.non e' normale che un os che si definisce ottimo non abbia uno straccio di driver ufficiale a parte quei pochi bachati che ci sono.ati insegna.- Scritto da:

        - Scritto da:

        come farannoa dire che windows e' meno sicuro di

        linux, quando ormai esistono versioni di avasta

        antivitus anche per il

        pinguino.



        Come al solito dai linari sempre notizie
        parziali

        e

        censurate.

        Beh, cosa vuoi farci, ci tocca pulire la rumenta
        altrui per poter usare il PC in santa
        pace...
        Forse ti è sfuggito che normalmete gli spazzini
        non fanno notizia, mentre chi inquina
        si!

        (linux)(linux)(linux)
        (amiga)(amiga)(amiga):'(:'(
        • Anonimo scrive:
          Re: LINARI NEI GUAI
          mai usato ubuntu?
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI NEI GUAI
            la scheda wireless non funziona, neanche con quell'abobinevole wrapper che si chiama nswrapper- Scritto da:
            mai usato ubuntu?
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI NEI GUAI
            - Scritto da:
            la scheda wireless non funziona, Marca e modello ?neanche con
            quell'abobinevole wrapper che si chiama
            nswrapper



            - Scritto da:

            mai usato ubuntu?
          • Anonimo scrive:
            Re: LINARI NEI GUAI
            ma tu quando vai a comprare le uova le prendi già scadute?!?!?! prima di comprare qualcosa si guarda sempre se è "scaduto " o compatibile
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI NEI GUAI
      - Scritto da:
      come farannoa dire che windows e' meno sicuro di
      linux, quando ormai esistono versioni di avasta
      antivitus anche per il
      pinguino. Che vengono usate nei mail server per eliminare le schifezze di windows dalle mail degli utenti windows...(rotfl)
      Come al solito dai linari sempre notizie
      parziali e censurate.
    • Anonimo scrive:
      Re: LINARI NEI GUAI
      - Scritto da:
      come farannoa dire che windows e' meno sicuro di
      linux, quando ormai esistono versioni di avasta
      antivitus anche per il
      pinguino.Quanti virus scovano ?
  • Anonimo scrive:
    Dati (parzialmente) fasulli
    Peccato che quando Maicrosoft parla di "trojan e altri malware capaci di controllare da remoto il PC colpito" metta nel mucchio anche i tool di controllo remoto (tipo Dameware Remote Control) che magari l'utente ha installato più che consapevolmente.Come al solito i numeri si possono rigirare a piacimento in funzione del messaggio che si vuole dare.Probabilmente a M$ fa comodo seminare il terrore (come al suo governo d'altronde) per costringerci tutti a continui update. Io personalmente utilizzo zone alarm e, contrariamente a quando usavo il modem adsl (e venivo bombardato da un mare di attacchi), ora che uso un router con NAT zone alarm dorme tranquillo da mesi.Questo mi fa dubitare un po della necessità di tenermi costantemente legato a quella specie di cordone ombelicale che è "Aggiornamenti automatici" di windows (e soprattutto della necessità o presunta tale di passare a Vista).Morte al TPM !
  • Anonimo scrive:
    Non è questione di firewall o patch
    Il 99% dei troiani, virus, rootkit ecc si prendono perchè l'utente di default di Windows ha diritti amministrativi. Gli utenti non sono capaci di crearsi un utente normale, e di porre rimedio ai problemi dei programmi mal realizzati che richiedono comunque diritti amministrativi per funzionare. Quindi da W2K in poi usano Windows con l'amministratore "out of the box".Probabilmente con Vista assisteremo a un grande passo avanti tecnologico: l'utente di default di Windows non avrà diritti amministrativi. Dopo più di un lustro, forse avranno anche reso abbastanza amichevole l'installazione dei programmi con diritti amministrativi concessi temporaneamente (come si fa ora è incomprensibile per la maggior parte degli utenti).E dopo tutto questo tempo forse nessuno scriverà più programmi che salvano i dati in ProgramFiles (ma ci credo poco).
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è questione di firewall o patch
      In Vista (si, l'ho provato, non preoccuparti) il primo utente che crei durante l'installazione ha i diritti di amministratore. E non ti viene per nulla suggerita la creazione di un utente con diritti limitati, chissà perchè questo non lo dice mai nessuno :Parlo della RC1, spero sia cambiato qualcosa ora.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è questione di firewall o patch
        - Scritto da:
        In Vista (si, l'ho provato, non preoccuparti) il
        primo utente che crei durante l'installazione ha
        i diritti di amministratore. E non ti viene per
        nulla suggerita la creazione di un utente con
        diritti limitati, chissà perchè questo non lo
        dice mai nessuno Non ci posso credere.. no, dai ti sei sbagliato :-)L'utente standard amministrativo è il vero peccato originale della sicurezza in Windows. Poi ovviamente non si devono trascurare gli altri problemi, ma è come se parlassimo delle proprietà della lega del metallo di una cassaforte quando lasciamo la chiave infilata nella serratura.E' ridicolo riempirsi un pc di firewall, patch, antivirus, antitroiani, antirootkit pensando di essere degli strafighi in fatto di sicurezza, e poi navigare in internet e aprire allegati a vanvera o programmi sconosciuti da Administrator.E' poi da sconsiderati gestire i PC delle reti aziendali in questo modo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è questione di firewall o patch
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          In Vista (si, l'ho provato, non preoccuparti) il

          primo utente che crei durante l'installazione ha

          i diritti di amministratore. E non ti viene per

          nulla suggerita la creazione di un utente con

          diritti limitati, chissà perchè questo non lo

          dice mai nessuno


          Non ci posso credere.. no, dai ti sei sbagliato
          :-)

          L'utente standard amministrativo è il vero
          peccato originale della sicurezza in Windows.


          Poi ovviamente non si devono trascurare gli altri
          problemi, ma è come se parlassimo delle proprietà
          della lega del metallo di una cassaforte quando
          lasciamo la chiave infilata nella
          serratura.

          E' ridicolo riempirsi un pc di firewall, patch,
          antivirus, antitroiani, antirootkit pensando di
          essere degli strafighi in fatto di sicurezza, e
          poi navigare in internet e aprire allegati a
          vanvera o programmi sconosciuti da
          Administrator.

          E' poi da sconsiderati gestire i PC delle reti
          aziendali in questo
          modo.evidentemente non ti sei scontrato con questo problema e con la molteplicità di programmi che hanno BISOGNO di quei diritti.altrimenti diresti "è da sconsiderati costringere gli amministratori delle reti aziendali a fare così" pena il non-funzionamento di un accidente.Certo, poi vedi che ci sono soluzioni come questa: http://www.winternals.com/Products/ProtectionManager/Default.aspxinfatti M$ si è comprata tutta la baracca ... :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è questione di firewall o patch

            evidentemente non ti sei scontrato con questo
            problema e con la molteplicità di programmi che
            hanno BISOGNO di quei
            diritti.No, lo conosco abbastaza. In genere me la sono cavata autorizzando l'utente a gestire la cartella del programma o le sue chiavi di registro.Poi sì, ci sono dei software rognosi, p.es. mi pare Autocad, però in questo caso bisogna vedere se i diritti servono per l'uso di tutti i giorni o per operazioni amministrative che potrebbero essere fatte collegandosi con un altro utente.In pratica mi pare che programmi di largo utilizzo che richiedano diritti amministrativi per funzionare - senza possibilità di aggirare il problema - non siano poi tanti.Alla fine credo che la maggior parte dei computer in giro con gli utenti amministratori, non siano in questo stato perchè non si poteva fare altro, ma per la scelta sciagurata di Microsoft nel caso dei PC domestici, o per l'incompetenza di chi dovrebbe amministrarli (nel caso di PC aziendali).
          • Anonimo scrive:
            Re: Non è questione di firewall o patch

            Se tu riesci, ti ammiro, comunque.
            Però non darei degli incompetenti a tutti senza
            sapere su che basi siMi dispiace avere urtato la tua suscettibilità, ho capito esattamente quello che vuoi dire..L'esperienza che ho raccontato si basa sull'aministrazione di un centinaio di PC, con delle politiche (concordate con i vertici) estremamente diverse da quelle delle quali tu giustamente ti lamenti.Poichè i PC servono per lavorare e non per giocare, lavorare in proprio o fare esperimenti, vale il principio che sui PC degli utenti si installa SOLO il sw che serve (e in configurazione piuttosto standardizzata) concordato con i responsabili delle funzioni aziendali e i sistemi informativi.Niente chiavette bluetooth, iTunes, cazzate varie.. a parte qualche dirigente ;-)A fronte di questo, dato che gli utenti non possono fare altro che lavorare (o giocare a campo minato se mi sono dimenticato di disinstallarlo :-), la maggior parte dei problemi spariscono e l'amministrazione del parco macchine occupa solo una piccola frazione di tempo.Naturalmente per poter impostare una politica simile occorre l'OK e il supporto dei vertici: è chiaro che gli utenti preferirebbero fare i cazzi propri con i computer (e avere lo schiavetto che mette a posto i casini).
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è questione di firewall o patch
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          In Vista (si, l'ho provato, non preoccuparti) il

          primo utente che crei durante l'installazione ha

          i diritti di amministratore. E non ti viene per

          nulla suggerita la creazione di un utente con

          diritti limitati, chissà perchè questo non lo

          dice mai nessuno


          Non ci posso credere.. no, dai ti sei sbagliato
          :-)Non mi sono sbagliato, il primo utente creato (e l'unico, se non ne crei altri in aggiunta) è l'amministratore. Per ogni azione non devi immettere nessuna password, ma solo cliccare su un tastino con label "Autorizza". Di certo il box di avvertimento è un passo avanti, ma un passo troppo piccolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è questione di firewall o patch
      - Scritto da:
      Il 99% dei troiani, virus, rootkit ecc si
      prendono perchè l'utente di default di Windows ha
      diritti amministrativi. Gli utenti non sono
      capaci di crearsi un utente normale, e di porre
      rimedio ai problemi dei programmi mal realizzati
      che richiedono comunque diritti amministrativi
      per funzionare. Quindi da W2K in poi usano
      Windows con l'amministratore "out of the
      box".

      Probabilmente con Vista assisteremo a un grande
      passo avanti tecnologico: l'utente di default di
      Windows non avrà diritti amministrativi. Dopo più
      di un lustro, forse avranno anche reso abbastanza
      amichevole l'installazione dei programmi con
      diritti amministrativi concessi temporaneamente
      (come si fa ora è incomprensibile per la maggior
      parte degli
      utenti).
      E dopo tutto questo tempo forse nessuno scriverà
      più programmi che salvano i dati in ProgramFiles
      (ma ci credo
      poco).soprattutto non è che adesso tutti hanno magicamente voglia di comprare i programmi nuovi ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è questione di firewall o patch
        - Scritto da:
        soprattutto non è che adesso tutti hanno
        magicamente voglia di comprare i programmi nuovi
        ...La parola chiave è comperare
        • Anonimo scrive:
          Re: Non è questione di firewall o patch
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          soprattutto non è che adesso tutti hanno

          magicamente voglia di comprare i programmi nuovi

          ...

          La parola chiave è comperarela parola chiave - in azienda - è risparmiare .
      • Anonimo scrive:
        Re: Non è questione di firewall o patch

        soprattutto non è che adesso tutti hanno
        magicamente voglia di comprare i programmi nuoviNon ti seguo. La maggior parte dei programmi "vecchi" (diciamo per Windows 2000 o XP, non certo quelli per 95..) girano senza diritti amministrativi. Per la maggior parte di quelli scritti da incompetenti, che presentano dei problemi, si può rimediare autorizzando l'utente a gestire le cartelle o le chiavi di registro dove il programma vuole scrivere. Non c'è bisogno di comprare programmi nuovi, si tratta solo di saper amministrare i computer.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è questione di firewall o patch

      Probabilmente con Vista assisteremo a un grande
      passo avanti tecnologico: l'utente di default di
      Windows non avrà diritti amministrativi. Cazzo che grande passo tecnologico.Una cosa mai vista prima al mondo..Ahahahahaah(linux)
      • Anonimo scrive:
        Perdonatemi ma nn ne capite una cippa
        Saran circa 10 anni che i virus non hanno come metodo di entrata in un sistema windows la tontagine dell'utente.Forse vi sfugge il fatto che ormai nn si parla piu' ormai di virus se non nell'accezione generica ma sempre di worm o trojan (che in genere vengono installati da worm).quindi a sto punto qualcuno vi deve spiegare cos'e' un worm.. mi sembra logico.un worm sfrutta le vulnerabilita' di un _SERVIZIO DI SISTEMA_.frega cazzi se tu ti colleghi utilizzando Administrator o Pino con utenti stralimitati.Se nn hai un firewall ti becchi i worm direttamente dai servizi di sistema che ti permettono di esser collegato o cmq hanno una qualche porta in comunicazione con l'esterno della WAN.Se navighi usando explorer ti becchi altra merda da siti infetti, idem con outlook se c'e' un mass mailer worm.Quindi il problema non e' solo la tontagine dell'utente medio windows.. e' che comunque' c'e' ben poco da fare se, oltre a produrre sw di merda, non lo patchano per tempo.ricordo che quando usci blaster mia madre, che crede che i virus informatici nascano con la polvere, mi disse di spegnere il computere perche' al tg avevan detto che per qualche giorno era praticamente una follia collegarsi ad internet.fino a quando microsoft progettera', per molti versi ma non tutti, a cazzo il suo SO, ovvero con processi con privilegi massimi come fa col il browser o il client di posta o la sua ultramegasuite per avere un vantaggio in termini di prestazioni, si tornera' sempre a parlare di questi problemi. quindi arrendiamoci o quantomeno nn fissiamoci che e' cosi' e basta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Perdonatemi ma nn ne capite una cipp

          frega cazzi se tu ti colleghi utilizzando
          Administrator o Pino con utenti
          stralimitati.Per curiosità, potresti elencare dei worm o trojan che fanno danni anche se eseguiti da utenti normali?
          • Anonimo scrive:
            Re: Perdonatemi ma nn ne capite una cipp
            - Scritto da:

            frega cazzi se tu ti colleghi utilizzando

            Administrator o Pino con utenti

            stralimitati.
            Per curiosità, potresti elencare dei worm o
            trojan che fanno danni anche se eseguiti da
            utenti normali?Da un'azienda che ha permesso l'esistenza di sasser e blaster che non avevano neanche bisogno di un utente collegato me ne aspetto molti atri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perdonatemi ma nn ne capite una cipp
            tutti quelli usciti da 10 anni a questa parte colpiscono i demoni di sistema che come tali hanno i privilegi massimi.. o credi che iexplorer venga eseguito come utente senza privilegi? o lsass? la prossima volta che vieni a trollare vieni preparato.- Scritto da:



            frega cazzi se tu ti colleghi utilizzando

            Administrator o Pino con utenti

            stralimitati.

            Per curiosità, potresti elencare dei worm o
            trojan che fanno danni anche se eseguiti da
            utenti
            normali?
    • PinguinoMannaro scrive:
      Re: Non è questione di firewall o patch
      - Scritto da:
      Il 99% dei troiani, virus, rootkit ecc si
      prendono perchè l'utente di default di Windows ha
      diritti amministrativi. Gli utenti non sono
      capaci di crearsi un utente normale, e di porre
      rimedio ai problemi dei programmi mal realizzati
      che richiedono comunque diritti amministrativi
      per funzionare. Quindi da W2K in poi usano
      Windows con l'amministratore "out of the
      box".

      Probabilmente con Vista assisteremo a un grande
      passo avanti tecnologico: l'utente di default di
      Windows non avrà diritti amministrativi. Dopo più
      di un lustro, forse avranno anche reso abbastanza
      amichevole l'installazione dei programmi con
      diritti amministrativi concessi temporaneamente
      (come si fa ora è incomprensibile per la maggior
      parte degli
      utenti).
      E dopo tutto questo tempo forse nessuno scriverà
      più programmi che salvano i dati in ProgramFiles
      (ma ci credo
      poco).


      Bello su winXP Pro (che uso molto raramente) l' utente normale (senza diritti amministrativi) l'ho fatto, ma la cosa crea solo problemi.Vedremo con Vista .....
  • Anonimo scrive:
    si ma e la privacy????
    si ok, ma il tool manda dati all'esterno????!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: si ma e la privacy????
      non è una schedatura, è una statistica, la privacy è rispettata
      • Anonimo scrive:
        Re: si ma e la privacy????
        - Scritto da:
        non è una schedatura, è una statistica, la
        privacy è
        rispettatacerto non viene dato nome e cognome ma come sempre, quando si parla di ms, dal pc escono dati che l'utente non conosce (io manco sapevo di sto tool). non sarebbe meglio mettere un bannerino in winasshole update?Fabrizio
    • Anonimo scrive:
      Re: si ma e la privacy????
      - Scritto da:
      si ok, ma il tool manda dati
      all'esterno????!!!!!!!!EHI! è Microsoft! certo che manda tutti i tuoi dati all'esterno!
  • Anonimo scrive:
    Dati poco utili(zzabili)

    Sono quattro milioni i PC che il Windows
    Malicious Software Removal Tool di
    Microsoft ha individuato nei primi sei
    mesi del 2006.Se non ci dite quattro milioni su un totale di quanti (cinque milioni? cinquecento milioni?) uno non può fare una valutazione se siano tanti o pochi...
  • Anonimo scrive:
    Ma secondo voi ...
    e' normale che un sistema operativo che si PAGA debba ritrovarsi in un simile stato?Vi sembra normale che un sistema operativo che si paga ... pur avendo le patch correttive continui ad essere strabacato?http://secunia.com/product/22/Vi sembra normale che questa azienda di taroccatori (compresi i fessi che ci cascano), continuino a prendere per il c... le persone continuando ad affermare i propri prodotti il max della sicurezza? (bisogna proprio essere di coccio!)http://secunia.com/product/12366/(a soli 2 o 3 giorni dall'uscita)Ma vi sembra normale che ci siano professionisti che lavorano ancora su questi sistemi?questo si ... o sono ragazzini o persone estremamente furbe.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma secondo voi ...
      No non e' normale e non lo e' mai stato.Ma quello che secondo me MS dovrebbe capire e' che non le conviene mantenersi nel mercato con percentuali cosi' alte.La sicurezza e' un problema per tutto il software,per i SO non ne parliamo...se poi hai il 90% del mercato......hai continui problemi...meglio lasciare che anche altri si scontrino con questi problemi.Mal comune mezzo gaudio.Poi chissa' penetrazioni piu' basse gli permetterebbero una riorganizzazione in meglio di tutto il parco sw.Ma forse e' utopia....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma secondo voi ...
      - Scritto da:
      Ma vi sembra normale che ci siano professionisti
      che lavorano ancora su questi
      sistemi?
      questo si ... o sono ragazzini o persone
      estremamente
      furbe.Che sia perchè gli altri sistemi non hanno il software che serve ai clienti?
  • TADsince1995 scrive:
    Un bell'esame di coscienza
    Posto che, a onor del vero, un Windows aggiornato, con dietro un firewall (Hardware, non quelle ridicolaggini tipo zonealarm e roba simile) in mano a uno che non clicca in ogni dove potrebbe anche reggere per mesi interi, io al posto di Microsoft me lo farei lo stesso un bell'esame di coscienza, specialmente considerando l'enorme responsabilità che hanno di produrre il sistema operativo più diffuso, che genera buona parte del traffico internet mondiale... 4 milioni di Windows infetti è una quantità DRAMMATICA e assolutamente ingiustificabile. Non lo capiscono che alla base del loro sistema c'è qualcosa di profondamente sbagliato? E il bello è che ci vogliono pure lucrare sulle infezioni del loro stesso sistema operativo, come già fanno aziende non microsoft (realtà pazzesca). Io non avrei neanche il coraggio di rilasciare dichiarazioni.TAD
    • remi71 scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      Approvo in pieno!(linux)(linux)(linux)Ubuntu: Linux for Human Beings
      • Anonimo scrive:
        Re: Un bell'esame di coscienza
        - Scritto da: remi71
        Approvo in pieno!

        (linux)(linux)(linux)

        Ubuntu: Linux for Human Beings....e io straquoto...grande since!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un bell'esame di coscienza
        - Scritto da: remi71
        Approvo in pieno!

        (linux)(linux)(linux)

        Ubuntu: Linux for Human BeingsUbuntu: non va su un mucchio di vecchi PC (dove invece XP va benissimo). Probabilmente va sui pc dove Vista funziona benissimo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un bell'esame di coscienza
          - Scritto da:

          - Scritto da: remi71

          Approvo in pieno!



          (linux)(linux)(linux)



          Ubuntu: Linux for Human Beings

          Ubuntu: non va su un mucchio di vecchi PC (dove
          invece XP va benissimo). Probabilmente va sui pc
          dove Vista funziona
          benissimo.
          sui vecchi PC XP arranca perché non hanno ram a sufficienza e la cpu è lentaubuntu ci gira senza problemici riproviamo?
    • Masque scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      - Scritto da: TADsince1995
      4 milioni di Windows infetti è una quantità
      DRAMMATICA e assolutamente ingiustificabile. Non
      lo capiscono che alla base del loro sistema c'è
      qualcosa di profondamente
      sbagliato?senza contare che queste macchine infette, non portano noie solamente ai loro possessori, ma anche a tutti gli altri utenti (magari utilizzatori di altri sistemi) che subiscono lo spam e le cacchiate varie generate da queste botnet.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un bell'esame di coscienza
        - Scritto da: Masque
        - Scritto da: TADsince1995

        4 milioni di Windows infetti è una quantità

        DRAMMATICA e assolutamente ingiustificabile. Non

        lo capiscono che alla base del loro sistema c'è

        qualcosa di profondamente

        sbagliato?

        senza contare che queste macchine infette, non
        portano noie solamente ai loro possessori, ma
        anche a tutti gli altri utenti (magari
        utilizzatori di altri sistemi) che subiscono lo
        spam e le cacchiate varie generate da queste
        botnet.non sono NOIE, ma, secondo le ricerche, oltre 100 MILIARDI DI DOLLARI DI DANNI NEL SOLO 2005,che pagano tutti, anche quelli che non hanno un computerSI TRATTA NIENTE PO' PO' DI MENO CHE IL PIU' GRANDE CRIMINE ORGANIZZATO DELLA STORIA
    • Cirene scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      Gia' forse se l'avessero capito non avrebbero milioni di utenti incavolati che promettono lo switch definitivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      - Scritto da: TADsince1995
      E il bello è che ci vogliono pure lucrare sulle
      infezioni del loro stesso sistema operativoTi vendono uno scolapasta facendolo passare per un piatto. Poi ti offrono a buon prezzo del pongo per tappare i buchi. Ora tu sei contento perché finalmente puoi mangiare la minestra senza che coli il brodo da tutte le parti.Ma se sei ancora in buona fede, convinto di aver acquistato un piatto, sappi che ti hanno fregato, utonto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      un giochino nuovo e tutto si risolve. Gli utonti windows sono solo questo ... e loro sanno bene come trattare i propri polli .
    • Anonimo scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      - Scritto da: TADsince1995
      io al
      posto di Microsoft me lo farei lo stesso un
      bell'esame di coscienza, Secondo te l'esame di coscienza non se lo sono fatto? L'iniziativa interna sulla sicurezza (portata sugli sviluppatori), .NET, Windows 2003, la disponibilità gratuita di Windows Defender (e la disponibilità a pochissimi soldi del loro antivirus - per questioni di antitrust non gratutio), IE7, Vista, i sistemi antispam incorporati in Exchange e Outlook, il firewall di serie su ogni macchina, i tool di hardening sui server, l'esposizione minima di servizi nei nuovi server applicativi, i nuovi IIS (6 e 7), i meccanismi di protezione come il DEP, l'opera di educazione, il tool antimalware mensile in Windows Update, ecc. ecc. non sono il risultato di questo esame?E non è un sintomo che aziende (in crisi) come Symantec stiano blaterando sul fatto che vogliono hackerare il kernel di Vista a 64 bit?Se non fossi così palesemente "biased" nei confronti di Microsoft forse riusciresti ad essere più obiettivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un bell'esame di coscienza
        Finalmente qualcuno che risponde con un minimo di conoscenza di quello a cui sta rispondendo!PI fa sempre più schifo, ragazzini andate a scuola o a cercarvi un lavoro invece che imbrattare internet con insulsaggini immani!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un bell'esame di coscienza
        potrebbero essere anche il risultato della concorrenza di openbsd e SElinux .. pure MSAV era gratuito , ma come antivirus faceva ridere ..
      • danieleMM scrive:
        Re: Un bell'esame di coscienza

        Secondo te l'esame di coscienza non se lo sono
        fatto? L'iniziativa interna sulla sicurezza
        (portata sugli sviluppatori), .NET, Windows 2003,
        la disponibilità gratuita di Windows Defender (e
        la disponibilità a pochissimi soldi del loro
        antivirus - per questioni di antitrust non
        gratutio), IE7, Vista, i sistemi antispam
        incorporati in Exchange e Outlook, il firewall di
        serie su ogni macchina, i tool di hardening sui
        server, l'esposizione minima di servizi nei nuovi
        server applicativi, i nuovi IIS (6 e 7), i
        meccanismi di protezione come il DEP, l'opera di
        educazione, il tool antimalware mensile in
        Windows Update, ecc. ecc. non sono il risultato
        di questo
        esame?il tuo post mi è piaciuto perchè non sei il solito troll.. pero voglio appuntarti 2 cose..la prima è che il motivo che li ha spinti in questo campo non è un'esame di coscienza... ma che se non si davano da fare con la sicurezza sarebbero in breve tempo stati tagliati fuori dal mercato..inoltre tu dici "opera di educazione" ebbene... leggi i vari help di windows.. se quella la chiami opera di educazione.. uno dei motivi perchè sostengo che linux sia migliore è proprio la qualità della cocumentazione e degli help.. insegnano e spingono a conoscere

        E non è un sintomo che aziende (in crisi) come
        Symantec stiano blaterando sul fatto che vogliono
        hackerare il kernel di Vista a 64
        bit?
        ma.. è un'altra mossa di microsoft per tagliare fuori i concorrenti del nuovo settore dove sta entrando (IHMO)
        Se non fossi così palesemente "biased" nei
        confronti di Microsoft forse riusciresti ad
        essere più
        obiettivo.non è questione di essere biassed..quanti credi che siano le botnet usate da spammer e amici che risiedono su macchine linux? (ovviamente mi riferisco alle percentuali perchè parlare di numeri assoluti è assurdo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un bell'esame di coscienza
        - Scritto da:
        la disponibilità gratuita di Windows Defender (e
        la disponibilità a pochissimi soldi del loro
        antivirus - per questioni di antitrust non
        gratutio), Il problem a è proprio questo! un sistema non dovrebbe aver bisogno di un fantomatico Defender o di un antivirus. Se ne ha bisogno (e windows non vive senza) significa che non è stato dell'arte.E' come se oggi progettassi un' automobile con l'idea di renderla sicura e pensassi solo a corazzare la carrozzatura senza però includere un ABS
        il firewall di
        serie su ogni macchinaRaga' ma lo capite o no che firewall software sono un controsenso?
        i
        meccanismi di protezione come il DEPil DEP è stato bucato più di un anno fa:http://uninformed.org/?v=2&a=4
        l'opera di
        educazioneQuesta spiegamela please!
        il tool antimalware mensile in
        Windows UpdateHanno dovuto inventare anche il termine malware. Che grasse risate. La personificazione del MALE che io combatto con il DEFENDER.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un bell'esame di coscienza
          - Scritto da:
          corazzare la carrozzaturaMi auto denuncio: magari carrozzeria!!:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Un bell'esame di coscienza
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          la disponibilità gratuita di Windows Defender (e

          la disponibilità a pochissimi soldi del loro

          antivirus - per questioni di antitrust non

          gratutio),
          Il problem a è proprio questo! un sistema non
          dovrebbe aver bisogno di un fantomatico Defender
          o di un antivirus. Se ne ha bisogno (e windows
          non vive senza) significa che non è stato
          dell'arte.
          E' come se oggi progettassi un' automobile con
          l'idea di renderla sicura e pensassi solo a
          corazzare la carrozzatura senza però includere un
          ABS
          e qui ti sbagli, lascia perdere i pensieri illuminati di 4 fanatici...se io faccio doppio clic su "ragazzenude.exe", pensi che ci possa essere sistema operativo che si salvi?il sistema operativo, a meno che non ci sia il "trusted computing" di mezzo, eseguirà il file che si comporterà come qualsiasi applicazione di rete, ovvero aprirà una porta TCP e invierà dei pacchetti da qualche parte, il sistema operativo da parte sua sta facendo semplicemente il suo dovere, ovvero eseguire gli eseguibili che l'utente ha lanciatoquesta categoria di utenti ignoranti è molto più diffusa nei sistemi windows, poichè windows è un prodotto di massa
          • Anonimo scrive:
            Re: Un bell'esame di coscienza
            - Scritto da:
            se io faccio doppio clic su "ragazzenude.exe",
            pensi che ci possa essere sistema operativo che
            si
            salvi?Un sistema operativo con una robusta gestione dei permessi sui file (incluse quindi periferiche), con una separazione netta tra user space e kernel space (solo per citare due delle caratteristiche fondamentali dell'architettura UNIX) non permette a nessun utonto di fare danni.Un qualsiasi ./ragazzenude eseguito da un qualsiasi utente può al massimo compromettere i suoi file personali. In quel caso non serve un anti-qualchecosa, ma un po' di educazione informatica!
          • Anonimo scrive:
            Re: Un bell'esame di coscienza

            Un sistema operativo con una robusta gestione dei
            permessi sui file (incluse quindi periferiche),
            con una separazione netta tra user space e kernel
            space (solo per citare due delle caratteristiche
            fondamentali dell'architettura UNIX) non permette
            a nessun utonto di fare
            danni.
            Un qualsiasi ./ragazzenude eseguito da un
            qualsiasi utente può al massimo compromettere i
            suoi file personali. In quel caso non serve un
            anti-qualchecosa, ma un po' di educazione
            informatica!Fantastico!Che succede se l'utente usa l'account root (quanta gente conosci usa un account limitato a casa propria)?Il sistema ha comunque una robusta gestione dei perm... blablabla... paroloni tecnici da esperto... blablabla... utonti (che vorrà dire poi?)... blablabla... *ma... il codice lo esegue lo stesso e i danni li fa comunque*.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un bell'esame di coscienza
            - Scritto da:

            Un sistema operativo con una robusta

            gestione dei permessi sui file (incluse

            quindi periferiche), con una separazione

            netta tra user space e kernel space

            (solo per citare due delle caratteristiche

            fondamentali dell'architettura UNIX) non

            permette a nessun utonto di fare danni.

            Un qualsiasi ./ragazzenude eseguito da un

            qualsiasi utente può al massimo

            compromettere i suoi file personali. In

            quel caso non serve un anti-qualchecosa,

            ma un po' di educazione informatica!
            Fantastico!
            Che succede se l'utente usa l'account root
            (quanta gente conosci usa un account
            limitato a casa propria)?Nessuno che io conosca usa root !!!So Ubuntu root e' disabilitato pensa te.Il sistema ti invita a farlo, soprattutto se non usi una slackware... Perche' tu usi root ? Quanti conosci che usano root ?
            Il sistema ha comunque una robusta gestione
            dei perm... blablabla... paroloni tecnici da
            esperto... blablabla... utonti (che vorrà
            dire poi?)... blablabla... *ma... il codice
            lo esegue lo stesso e i danni li fa comunque*.Ci stai dicendo che non sei in grado di capire questi termini tecnici ? Se vuoi possiamo tentare di spiegarteli in termini piu' semplici.
          • Cobra Reale scrive:
            Re: Un bell'esame di coscienza

            Ci stai dicendo che non sei in grado di capire
            questi termini tecnici ? Se vuoi possiamo tentare
            di spiegarteli in termini piu'
            semplici.Quoto. Sono sicuro che è possibile spiegarli a qualsiasi neofita, basta prenderlo per il verso giusto.
          • Cobra Reale scrive:
            Re: Un bell'esame di coscienza
            Vorrei soffermarmi sul "Trusted Computing", dato che l'hai tirato in ballo e m'interessa.
            il sistema operativo, a meno che non ci sia il
            "trusted computing" di mezzo, eseguirà il file
            che si comporterà come qualsiasi applicazione di
            rete, ovvero aprirà una porta TCP e invierà dei
            pacchetti da qualche parte, il sistema operativo
            da parte sua sta facendo semplicemente il suo
            dovere, ovvero eseguire gli eseguibili che
            l'utente ha
            lanciatoVero, ma io penso che nel bene o nel male un PC dovrebbe essere neutrale: al servizio dell'utente, che dovrebbe stare più attento a quello che riceve. Penso che un S.O. fatto come si deve possa aiutare anche senza TC, il quale invece è una tecnologia controversa e se ne parla troppo poco, nonostante il suo scopo ufficiale sia la sicurezza dell'utente. L'hai tirato in ballo per via della certificazione sugli eseguibili, di cui tanto si parla in riferimento al TC?
            questa categoria di utenti ignoranti è molto più
            diffusa nei sistemi windows, poichè windows è un
            prodotto di
            massaEppure, a farmi conoscere il TC (e non ne era entusiasta) è stato proprio un semplice "membro della massa" (e lo sono anch'io), non un "geek". Il problema è: quanti hanno sentito parlare del TC in modo approfondito? E quelli che hanno sentito parlare del TC in modo approfondito, lo considerano veramente un progresso? Oppure qualche domanda se la sono fatta?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 ottobre 2006 19.18-----------------------------------------------------------
        • picchiatello scrive:
          Re: Un bell'esame di coscienza
          - Scritto da:
          Il problem a è proprio questo! un sistema non
          dovrebbe aver bisogno di un fantomatico Defender
          o di un antivirus. Se ne ha bisogno (e windows
          non vive senza) significa che non è stato
          dell'arte.
          E' come se oggi progettassi un' automobile con
          l'idea di renderla sicura e pensassi solo a
          corazzare la carrozzatura senza però includere un
          ABS

          permettimi:"Veramente e' cose se progettassi una automobile e la mettessi in vendita senza freni che verranno aggiunti a pagamento in un secondo tempo."
    • Anonimo scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      - Scritto da: TADsince1995
      Posto che, a onor del vero, un Windows
      aggiornato, con dietro un firewall (Hardware, non
      quelle ridicolaggini tipo zonealarm e roba
      simile) in mano a uno che non clicca in ogni dove
      potrebbe anche reggere per mesi interi, io al
      posto di Microsoft me lo farei lo stesso un
      bell'esame di coscienza, specialmente
      considerando l'enorme responsabilità che hanno di
      produrre il sistema operativo più diffuso, che
      genera buona parte del traffico internet
      mondiale...


      4 milioni di Windows infetti è una quantità
      DRAMMATICA e assolutamente ingiustificabile. Non
      lo capiscono che alla base del loro sistema c'è
      qualcosa di profondamente
      sbagliato?

      E il bello è che ci vogliono pure lucrare sulle
      infezioni del loro stesso sistema operativo, come
      già fanno aziende non microsoft (realtà
      pazzesca). Io non avrei neanche il coraggio di
      rilasciare
      dichiarazioni.

      TADi 4 milioni sono fra quelli che si collegano a windows update. figurati gli altri. minimo sono 10 milioni
    • Anonimo scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      - Scritto da: TADsince1995
      Posto che, a onor del vero, un Windows
      aggiornato, con dietro un firewall (Hardware, non
      quelle ridicolaggini tipo zonealarm e roba
      simile) in mano a uno che non clicca in ogni dove
      potrebbe anche reggere per mesi interi, io al
      posto di Microsoft me lo farei lo stesso un
      bell'esame di coscienza, specialmente
      considerando l'enorme responsabilità che hanno di
      produrre il sistema operativo più diffuso, che
      genera buona parte del traffico internet
      mondiale...


      4 milioni di Windows infetti è una quantità
      DRAMMATICA e assolutamente ingiustificabile. Non
      lo capiscono che alla base del loro sistema c'è
      qualcosa di profondamente
      sbagliato?

      E il bello è che ci vogliono pure lucrare sulle
      infezioni del loro stesso sistema operativo, come
      già fanno aziende non microsoft (realtà
      pazzesca). Io non avrei neanche il coraggio di
      rilasciare
      dichiarazioni.

      TADio non formatto da quasi 5 anni, mai nessun problema (solo una volta preso un virus per mia palese distrazione), uso win2k e faccio web 24 ore al giorno
    • picchiatello scrive:
      Re: Un bell'esame di coscienza
      - Scritto da: TADsince1995
      Posto che, a onor del vero, un Windows
      aggiornato, con dietro un firewall (Hardware, non
      quelle ridicolaggini tipo zonealarm e roba
      simile) in mano a uno che non clicca in ogni dove

      TADquoto in toto , gran parte del business informatico mondiale ruota attorno a ms ed i profitti che ne derivano sono enormi, dopotutto per l'utente medio anche Vista sarà un piccolo passino in avanti rispetto a XP, cio' vuol dire che tutti i sussidiari software house (antivirus et similia) potranno fare piccoli investimenti a fronte un un ampio guadagno sulle vendite di una nuova versioni 2007.
  • Anonimo scrive:
    1/311 mica male...
    1 pc su 311 infetto mi aspettavo molto di più.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1/311 mica male...
      - Scritto da:
      1 pc su 311 infetto mi aspettavo molto di più.Già, dovrebbero migliorare il tool! O)
      • Anonimo scrive:
        Re: 1/311 mica male...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        1 pc su 311 infetto mi aspettavo molto di più.

        Già, dovrebbero migliorare il tool! O)...basta che non coprano da una parte aprendo falle nuove da altre parti come succede di solito.........
    • Anonimo scrive:
      perché gli infocriminali sono pochi....
      - Scritto da:
      1 pc su 311 infetto mi aspettavo molto di più.questo dipende dal fatto che i criminali informatici sono troppo pochi per sfruttarele possibilità offerte dai sistemi windowsse ci fossero piu delinquenti informatici, i pcinfetti sarebbero di piu, ma dovrebbero esseredavvero tantissimi per saturare l'offerta di sistemi adatti alla loro attività
  • Anonimo scrive:
    la situazione e' tragica ..
    .. ma non e' seria . milioni di persone che pur di seguire la massa violano la legge e piratano windows rinunciando agli aggiornamenti di sicurezza con conseguenze disastrose credendo nel contempo di essere furbi perchè hanno risparmiato i soldi della licenza ...non si sa se ridere o piangere.
    • Anonimo scrive:
      Re: la situazione e' tragica ..
      - Scritto da:
      .. ma non e' seria . milioni di persone che pur
      di seguire la massa violano la legge e piratano
      windows rinunciando agli aggiornamenti di
      sicurezza con conseguenze disastrose credendo nel
      contempo di essere furbi perchè hanno risparmiato
      i soldi della licenza
      ...
      non si sa se ridere o piangere....è arrivato l'ultimo a svegliarsi...
      • Anonimo scrive:
        Re: la situazione e' tragica ..
        esistono sistemi per aggiornare cmq i propri sistemi anche avendo una copia non originale..Il problema secondo me non e tanto la copia quanto la non sensibilizzazione della gente sul problema.- Scritto da:

        - Scritto da:

        .. ma non e' seria . milioni di persone che pur

        di seguire la massa violano la legge e piratano

        windows rinunciando agli aggiornamenti di

        sicurezza con conseguenze disastrose credendo
        nel

        contempo di essere furbi perchè hanno
        risparmiato

        i soldi della licenza

        ...

        non si sa se ridere o piangere.

        ...è arrivato l'ultimo a svegliarsi...
        • Guybrush scrive:
          Re: la situazione e' tragica ..
          - Scritto da:
          esistono sistemi per aggiornare cmq i propri
          sistemi anche avendo una copia non originale..Il
          problema secondo me non e tanto la copia quanto
          la non sensibilizzazione della gente sul
          problema.Si chiama crimine.O almeno per la legge italiana.E comunque non e' detto che le cosiddette patch per craccare windows non contengano a loro volta sgradite sorprese.
          GT
    • Anonimo scrive:
      Re: la situazione e' tragica ..

      .. ma non e' seria . milioni di persone che pur
      di seguire la massa violano la legge e piratano
      windows rinunciando agli aggiornamenti di
      sicurezza con conseguenze disastrose credendo nel
      contempo di essere furbi perchè hanno risparmiato
      i soldi della licenza
      ...
      non si sa se ridere o piangere.le copie non "originali" si aggiornano benissimo come quelle originali... non crederai che WGA funzioni davvero??? il problema vero è che gli aggiornamenti di sicurezza escono con troppo ritardo dando la possibilità ai malware di diffondersi prima che la falla venga tappata...
  • Anonimo scrive:
    C'e' Linux dietro ai virus
    cercano di rendere piu' instabile la concorrenza. Peccato che nora ms prosurra' lei styessa un antivirus e i nostri amici linari saranno costretti a scrivere virus per il freedos
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' Linux dietro ai virus
      il livello dei troll sta scadendo ... una volta erano molto piu' divertenti .dai , su , si vede che non ci credi neanche tu ..
      • pikappa scrive:
        Re: C'e' Linux dietro ai virus ROTFL
        - Scritto da:
        il livello dei troll sta scadendo ...
        una volta erano molto piu' divertenti .
        dai , su , si vede che non ci credi neanche tu ..Ehhhh i giovani d'oggi.... non ci mettono più impegno (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' Linux dietro ai virus ROTFL
          - Scritto da: pikappa

          - Scritto da:

          il livello dei troll sta scadendo ...

          una volta erano molto piu' divertenti .

          dai , su , si vede che non ci credi neanche tu
          ..

          Ehhhh i giovani d'oggi.... non ci mettono più
          impegno
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)E' per questo che non leggo più PI assiduamente: non mi ci diverto più! :'( (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' Linux dietro ai virus
      - Scritto da:
      cercano di rendere piu' instabile la concorrenza.
      Peccato che nora ms prosurra' lei styessa un
      antivirus e i nostri amici linari saranno
      costretti a scrivere virus per il
      freedosMa come razzo scrivi? Cos'è i linari ti hanno hackato anche l'area di Broca? (http://it.wikipedia.org/wiki/Area_di_Broca)
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' Linux dietro ai virus
      Uhm che e'? il pinguino si e' preso l'aviaria??
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' Linux dietro ai virus
      - Scritto da:
      cercano di rendere piu' instabile la concorrenza.
      Peccato che nora ms prosurra' lei styessa un
      antivirus e i nostri amici linari saranno
      costretti a scrivere virus per il
      freedosDi instabile qui c'è solo la tua rete neurale. Vai a dormire prima che fonda.
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' Linux dietro ai virus
      NO!Ci sta la BERNARDA di quella SORCONA di tua sorella.
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' Linux dietro ai virus
      - Scritto da:
      cercano di rendere piu' instabile la concorrenza.
      Peccato che nora ms prosurra' lei styessa un
      antivirus e i nostri amici linari saranno
      costretti a scrivere virus per il
      freedos...certo, maicrozozz non riesce a fare solo il sistema operativo buono, figuriamoci integrarci pure l'antivirus: faranno la stessa figura di cacca che hanno fatto con quello spauracchio di firewall integrato!!!...a pensarci bene (tanto ci sono abituati alle figure da pirla!) penso proprio che lo faranno: basterà comprare qualcuno e cercare di inkastrarlo in qualche buco del kernel... :) Tanto ce n'è a profuzione!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' Linux dietro ai virus
      - Scritto da:
      cercano di rendere piu' instabile la concorrenza.
      Peccato che nora ms prosurra' lei styessa un
      antivirus e i nostri amici linari saranno
      costretti a scrivere virus per il
      freedosNo, no, no, no...Non imparerai mai...Dovevi iniziare scrivendo (anche nel titolo): "Ha ha ha Linari siete finiti". E' questo il titolo che introduce il thread delle risposte più comico-trolliche di PI.
    • Anonimo scrive:
      MA SPARISCI...
      - Scritto da:
      cercano di rendere piu' instabile la concorrenza.
      Peccato che nora ms prosurra' lei styessa un
      antivirus e i nostri amici linari saranno
      costretti a scrivere virus per il
      freedosCasomai ci sono le aziende produttrici di antivirus.... ma vai a c@g@r3
  • Anonimo scrive:
    Ecco perchè oggi ce ne sono meno...
    ... sono quelli che son passati a Linux !!!;-))
    • remi71 scrive:
      Re: Ecco perchè oggi ce ne sono meno...
      Mitico!!!Sto ancora ridendo!(linux)(linux)(linux)Ubuntu: Linux for Human Beings
  • Anonimo scrive:
    La scoperta dell' acqua calda
    Alla microsoft hanno impiegato 12 anni per capire che producono SO bacati e sforacchiati.GRANDE!Noi l' avevamo già capito dai tempi del windows 3.0, dico NOI escludento i TONTOLONI ovviamente che ancora "affittano" quella ciofeca di SO distribuito da microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: La scoperta dell' acqua calda
      non e' che l'hanno scoperto adesso ... e' che la gente se ne e' ccorta adesso e MS sta fingendo di averlo scoperto adesso pure lei ..
      • Anonimo scrive:
        Re: La scoperta dell' acqua calda
        - Scritto da:
        non e' che l'hanno scoperto adesso ...
        e' che la gente se ne e' ccorta adesso e MS sta
        fingendo di averlo scoperto adesso pure lei
        ..Ma non li leggono i forum e i newsgoup alla MAICROZOZZ???
  • Anonimo scrive:
    Ma il vero wintonto mica aggiorna il PC
    Ah ah ah mi fanno ridere.Scovano milioni di Windows infetti tra quelli che usano Windows Upadte, ma il vero Wintonto (essere che loro stessi hanno creato), neanche sa cos'è Windows Update, e non aggiorna nemmeno sotto tortura, intanto perché ha Windows talmente pirata che ha tutti e due gli occhi bendati, e poi perché altrimenti gli aggiornamenti "gli rallentano il PC" e non gli fanno scaricare più bene col pittupì!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
      hai scoperto l'acqua calda ..
      • Anonimo scrive:
        Ecco, bravo...
        - Scritto da:
        hai scoperto l'acqua calda ..ecco, bravo, così ora la brevetta e ce la fa pagare a tutti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
      - Scritto da:
      Ah ah ah mi fanno ridere.

      Scovano milioni di Windows infetti tra quelli che
      usano Windows Upadte, ma il vero Wintonto (essere
      che loro stessi hanno creato), neanche sa cos'è
      Windows Update, e non aggiorna nemmeno sotto
      tortura, intanto perché ha Windows talmente
      pirata che ha tutti e due gli occhi bendati, e
      poi perché altrimenti gli aggiornamenti "gli
      rallentano il PC" e non gli fanno scaricare più
      bene col
      pittupì!!!

      (rotfl)(rotfl)(rotfl)...hai dimenticato quelli che non fanno l'update perchè pensano che l'aggiornamento gli incasini il PC (cosa che, invece, succede effettivamente quando si aggiorano certi antivirus.... vedi norton).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ah ah ah mi fanno ridere.



        Scovano milioni di Windows infetti tra quelli
        che

        usano Windows Upadte, ma il vero Wintonto
        (essere

        che loro stessi hanno creato), neanche sa cos'è

        Windows Update, e non aggiorna nemmeno sotto

        tortura, intanto perché ha Windows talmente

        pirata che ha tutti e due gli occhi bendati, e

        poi perché altrimenti gli aggiornamenti "gli

        rallentano il PC" e non gli fanno scaricare più

        bene col

        pittupì!!!



        (rotfl)(rotfl)(rotfl)

        ...hai dimenticato quelli che non fanno l'update
        perchè pensano che l'aggiornamento gli incasini
        il PC (cosa che, invece, succede effettivamente
        quando si aggiorano certi antivirus.... vedi
        norton)....e non hanno tutti i torti...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
          - Scritto da:

          ...hai dimenticato quelli che non fanno l'update

          perchè pensano che l'aggiornamento gli incasini

          il PC (cosa che, invece, succede effettivamente

          quando si aggiorano certi antivirus.... vedi

          norton).


          ...e non hanno tutti i torti...Quoto.Mio cuGGino ha un PC con XP ottenuto chissa' come.Mi e' venuta l'idea balzana di convincerlo ad installare SP2, visto che lui ha l'ADSL e quindi il suo PC, quando non lo usa diventa una spam-machine e un proxy pubblico.Ebbene, dopo aver installato il SP2, gli esce in continuazione un fetentissimo pop-up che gli dice che "probabilmente la sua copia di XP non e' autentica" e lo invita ad acquistare una licenza dal sito microsozz...Mi e' toccato riformattare tutto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
            Il wga e gia stato crackato da na vita ed esitono molti sistemi per rimuovere il controllo della copia...- Scritto da:

            - Scritto da:


            ...hai dimenticato quelli che non fanno
            l'update


            perchè pensano che l'aggiornamento gli
            incasini


            il PC (cosa che, invece, succede
            effettivamente


            quando si aggiorano certi antivirus.... vedi


            norton).





            ...e non hanno tutti i torti...

            Quoto.
            Mio cuGGino ha un PC con XP ottenuto chissa' come.
            Mi e' venuta l'idea balzana di convincerlo ad
            installare SP2, visto che lui ha l'ADSL e quindi
            il suo PC, quando non lo usa diventa una
            spam-machine e un proxy
            pubblico.

            Ebbene, dopo aver installato il SP2, gli esce in
            continuazione un fetentissimo pop-up che gli dice
            che "probabilmente la sua copia di XP non e'
            autentica" e lo invita ad acquistare una licenza
            dal sito
            microsozz...

            Mi e' toccato riformattare tutto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
            imagino tutti legali eh- Scritto da:
            Il wga e gia stato crackato da na vita ed esitono
            molti sistemi per rimuovere il controllo della
            copia...
            - Scritto da:



            - Scritto da:



            ...hai dimenticato quelli che non fanno

            l'update



            perchè pensano che l'aggiornamento gli

            incasini



            il PC (cosa che, invece, succede

            effettivamente



            quando si aggiorano certi antivirus.... vedi



            norton).








            ...e non hanno tutti i torti...



            Quoto.

            Mio cuGGino ha un PC con XP ottenuto chissa'
            come.

            Mi e' venuta l'idea balzana di convincerlo ad

            installare SP2, visto che lui ha l'ADSL e quindi

            il suo PC, quando non lo usa diventa una

            spam-machine e un proxy

            pubblico.



            Ebbene, dopo aver installato il SP2, gli esce in

            continuazione un fetentissimo pop-up che gli
            dice

            che "probabilmente la sua copia di XP non e'

            autentica" e lo invita ad acquistare una licenza

            dal sito

            microsozz...



            Mi e' toccato riformattare tutto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
            Perchè scusa, avere una copia piratata di Winzozz è legale?Che discorsi fai?Bha!- Scritto da:
            imagino tutti legali eh


            - Scritto da:

            Il wga e gia stato crackato da na vita ed
            esitono

            molti sistemi per rimuovere il controllo della

            copia...

            - Scritto da:





            - Scritto da:




            ...hai dimenticato quelli che non fanno


            l'update




            perchè pensano che l'aggiornamento gli


            incasini




            il PC (cosa che, invece, succede


            effettivamente




            quando si aggiorano certi antivirus....
            vedi




            norton).











            ...e non hanno tutti i torti...





            Quoto.


            Mio cuGGino ha un PC con XP ottenuto chissa'

            come.


            Mi e' venuta l'idea balzana di convincerlo ad


            installare SP2, visto che lui ha l'ADSL e
            quindi


            il suo PC, quando non lo usa diventa una


            spam-machine e un proxy


            pubblico.





            Ebbene, dopo aver installato il SP2, gli esce
            in


            continuazione un fetentissimo pop-up che gli

            dice


            che "probabilmente la sua copia di XP non e'


            autentica" e lo invita ad acquistare una
            licenza


            dal sito


            microsozz...





            Mi e' toccato riformattare tutto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
      - Scritto da:
      Ah ah ah mi fanno ridere.

      Scovano milioni di Windows infetti tra quelli che
      usano Windows Upadte, ma il vero Wintonto (essere
      che loro stessi hanno creato), neanche sa cos'è
      Windows Update, e non aggiorna nemmeno sotto
      tortura, intanto perché ha Windows talmente
      pirata che ha tutti e due gli occhi bendati, e
      poi perché altrimenti gli aggiornamenti "gli
      rallentano il PC" e non gli fanno scaricare più
      bene col
      pittupì!!!
      Se è per questo non aggiornano neanche Linux!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ah ah ah mi fanno ridere.



        Scovano milioni di Windows infetti tra quelli
        che

        usano Windows Upadte, ma il vero Wintonto
        (essere

        che loro stessi hanno creato), neanche sa cos'è

        Windows Update, e non aggiorna nemmeno sotto

        tortura, intanto perché ha Windows talmente

        pirata che ha tutti e due gli occhi bendati, e

        poi perché altrimenti gli aggiornamenti "gli

        rallentano il PC" e non gli fanno scaricare più

        bene col

        pittupì!!!



        Se è per questo non aggiornano neanche Linux!vero ma non risultano linzombi in giro.ok dite pure che se Linux fosse nella situazione di MONOPOLIO di Microsoft sarebbe ultrabacato, dite pure che ultrabacato anche ora, anche Firefox. Dite che vi pare tanto sapete anche voi che non è vero
    • PinguinoMannaro scrive:
      Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
      - Scritto da:
      Ah ah ah mi fanno ridere.

      Scovano milioni di Windows infetti tra quelli che
      usano Windows Upadte, ma il vero Wintonto (essere
      che loro stessi hanno creato), neanche sa cos'è
      Windows Update, e non aggiorna nemmeno sotto
      tortura, intanto perché ha Windows talmente
      pirata che ha tutti e due gli occhi bendati, e
      poi perché altrimenti gli aggiornamenti "gli
      rallentano il PC" e non gli fanno scaricare più
      bene col
      pittupì!!!

      (rotfl)(rotfl)(rotfl)No il vero wintontoHa win originale & pagato.Non lo aggiorna mai, non sa cosa sia un antivirus un anti syware e un firewall.Il suo pc e' uno zombie.E continua imperterrito a scaricare porn%Almeno passi al Mac che i virus & co non se li piglia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma il vero wintonto mica aggiorna il
        - Scritto da: PinguinoMannaro

        - Scritto da:

        Ah ah ah mi fanno ridere.



        Scovano milioni di Windows infetti tra quelli
        che

        usano Windows Upadte, ma il vero Wintonto
        (essere

        che loro stessi hanno creato), neanche sa cos'è

        Windows Update, e non aggiorna nemmeno sotto

        tortura, intanto perché ha Windows talmente

        pirata che ha tutti e due gli occhi bendati, e

        poi perché altrimenti gli aggiornamenti "gli

        rallentano il PC" e non gli fanno scaricare più

        bene col

        pittupì!!!



        (rotfl)(rotfl)(rotfl)

        No il vero wintonto
        Ha win originale & pagato.
        Non lo aggiorna mai, non sa cosa sia un antivirus
        un anti syware e un
        firewall.

        Il suo pc e' uno zombie.
        E continua imperterrito a scaricare porn%

        Almeno passi al Mac che i virus & co non se li
        piglia.Piuttosto mi do una martellata sulla mano!!!Morte alla Apple e morte alla Microsoft!!
Chiudi i commenti