Champions League 2024/25: nessuna partita in chiaro

Champions League 2024/25: nessuna partita in chiaro

Sky Italia non trasmetterà nessuna partita delle coppe europee in chiaro, quindi i tifosi delle squadre italiane dovranno sottoscrivere l'abbonamento.
Champions League 2024/25: nessuna partita in chiaro
Sky Italia non trasmetterà nessuna partita delle coppe europee in chiaro, quindi i tifosi delle squadre italiane dovranno sottoscrivere l'abbonamento.

I tifosi che vogliono seguire la nuova Champions League e le altre competizioni europee saranno obbligati a sottoscrivere l’abbonamento a Sky o NOW. Sky Italia ha infatti deciso di offrire tutte le partite esclusivamente agli spettatori paganti. Per vedere le squadre italiane in chiaro si deve sperare che raggiungano almeno le semifinali.

Abbonamento obbligatorio

Sky Italia ha acquisito l’anno scorso i diritti per la trasmissione di 185 partite di Champions League su 203 e di tutte le partite di Europa League e Conference League per le stagioni 2024/25, 2025/26 e 2026/27. Le rimanenti 18 partite di Champions League (la migliore del mercoledì) verranno trasmesse da Amazon su Prime Video.

Fino alla stagione 2023/24, Sky Italia non poteva ottenere l’esclusiva per la trasmissione web. L’autorità antitrust aveva imposto questa condizione per approvare l’acquisizione della piattaforma R2 di Mediaset Premium (mai avvenuta). Non avendo più nessun vincolo, la società ha deciso di eliminare l’offerta in chiaro. Ciò significa che non verrà trasmessa nessuna partita delle squadre italiane su TV8.

Sky Italia deve recuperare i soldi spesi per l’acquisizione dei diritti. La cifra non è nota, ma si ipotizzano circa 220 milioni all’anno, ovvero circa 660 milioni fino al 2026/27. Solo gli abbonati potranno quindi seguire le partite di Inter, Milan, Juventus, Atalanta, Bologna, Roma, Lazio e Fiorentina. Chi ha un abbonamento a Prime Video potrà vedere solo la partita del mercoledì (ci sarà sempre una squadra italiana, come l’anno scorso).

A fine aprile, Sky Italia ha comunicato un aumento per il pass Sport del servizio NOW (da 9,99 a 14,99 euro/mese) con vincolo di 12 mesi e da 14,99 a 24,99 euro/mese senza vincolo. Ciò significa che il tifoso di calcio dovrà spendere almeno 179,88 euro/anno. Per la visione contemporanea su due dispositivi si deve aggiungere l’opzione Premium (5 euro/mese), quindi il totale diventa 239,88 euro/anno.

Ovviamente su NOW sono disponibili altri eventi sportivi, tra cui tennis, basket, Formula 1, MotoGP e rugby. Chi vuole seguire tutte le partite delle coppe europee deve sottoscrivere anche l’abbonamento ad Amazon Prime (49,90 euro/anno). La spesa complessiva diventa quindi 229,78 euro/anno o 289,78 euro/anno con l’opzione Premium di NOW.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il
12 giu 2024
Link copiato negli appunti