Le criptovalute potrebbero rappresentare una svolta per la Russia

Le criptovalute potrebbero rappresentare una svolta per la Russia

Il Ministro dell'Industria e del Commercio Russo ha rivelato che le criptovalute potrebbero presto rappresentare una svolta per la Russia.
Il Ministro dell'Industria e del Commercio Russo ha rivelato che le criptovalute potrebbero presto rappresentare una svolta per la Russia.

Secondo una recente dichiarazione riportata da Reuters, la Russia potrebbe essere vicina a una svolta economica grazie alle criptovalute. Infatti, attualmente il Paese si trova ad affrontare una crisi importante dovuta alle conseguenze causate dall’attacco mosso contro l’Ucraina.

La sua invasione ha spinto Stati Uniti, Unione Europea e Nazioni Unite a comminare pesanti sanzioni internazionali. Queste che hanno di fatto isolato la Russia da una buona fetta del mondo. Perciò attualmente sembra che il Governo Russo sia alla ricerca di soluzioni volte ad arginare questa situazione ormai tragica.

Ad aver rivelato le intenzioni della Russia è stato il Ministro dell’Industria e del Commercio Russo. Denis Manturov, è questo il suo nome, avrebbe dichiarato che il Paese potrebbe trovare presto una svolta grazie alle criptovalute:

La Russia prima o poi legalizzerà le criptovalute come mezzo di pagamento e il Governo e la Banca Centrale potrebbero avvicinarsi alla risoluzione delle loro divergenze.
La domanda è quando ciò accadrà e come sarà regolamentato ora che la banca centrale e il governo ci stanno lavorando attivamente.
Ma tutti tendono a capire che… prima o poi questo verrà implementato, in un modo o nell’altro.

Una notizia che, per quanto possa suscitare polemiche, alimenterà il sentiment positivo degli investitori crypto. Perciò potrebbe essere opportuno investire in criptovalute scegliendo uno dei tanti exchange disponibili. Tra i più apprezzati c’è BitMex che offre tantissime opportunità di guadagno tra cui anche Token Non Fungibili e Fan Token.

Criptovalute: Banca Centrale e Governo Russo potrebbero appianare le divergenze

Da sempre la Banca Centrale Russa è stata contraria alle criptovalute sotto ogni forma. Lo aveva ribadito anche prima che scoppiasse la guerra tra Russia e Ucraina, ma recentemente sembra aver ammorbidito la sua posizione, in precedenza categorica.

Nondimeno, Manturov ha lasciato intendere che il Governo Russo sta lavorando per appianare le divergenze con la Banca Centrale Russa. Da come conosciamo il regime di Vladimir Putin, sarà quest’ultima ad avvicinarsi alle posizioni del Cremlino in materia.

Nella stessa dichiarazione, pubblicata da Reuters, Manturov, a riprova di questo, ha affermato che “i regolamenti per l’uso delle criptovalute sarebbe stati formulati in primo luogo dalla Banca Centrale Russa e poi dal Governo“.

Tutti possono investire in criptovalute grazie a BitMex. Questa piattaforma offre un sistema ormai assodato per il trading crypto oltre a tantissime funzionalità sempre aggiornate e al passo con i tempi. Apri un conto gratuito e comincia anche tu il trading crypto.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 mag 2022
Link copiato negli appunti