Digitale terrestre, il MISE conferma: niente più canali Mpeg-2

Digitale terrestre, il MISE conferma: niente più canali Mpeg-2

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha confermato che dal 21 dicembre 2022 sul digitale terrestre si spegneranno i canali in Mpeg-2.
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha confermato che dal 21 dicembre 2022 sul digitale terrestre si spegneranno i canali in Mpeg-2.

Il percorso verso il nuovo digitale terrestre è ormai a buon punto. Molto è già stato fatto durante i mesi scorsi. Il primo switch off che ha portato tutti i canali in Mpeg-4 lo abbiamo visto l’8 marzo 2022. Solo alcuni sono rimasti in Mpeg-2 per dare tempo ai ritardatari di adeguarsi alla nuova tecnologia.

Inoltre, il refarming del digitale terrestre si è concluso, come da programma, il 30 giugno 2022 in tutta Italia. Infatti, a partire da novembre 2021 Regione per Regione ha abbandonato la frequenza 700 MHz per agganciare le emittenti radiotelevisive nazionali e regionali alla nuova Sub 700 MHz.

Qualche giorno fa è arrivata anche una nuova conferma da parte del Ministero dello Sviluppo Economico in merito ai prossimi piani di questo passaggio epocale al DVB-T2 che culminerà a gennaio 2023. In pratica dal 21 dicembre 2022 i broadcaster spegneranno tutti i canali Mpeg-2.

Perciò è necessario che, se ancora non lo hai fatto, acquisti un dispositivo compatibile ai nuovi standard trasmissivi. Un modo sicuro, veloce ed economico per farlo è quello di acquistare un decoder da collegare al proprio televisore. Su Amazon ci sono davvero tante offerte e prodotti interessanti.

Ti consigliamo di acquistare il Decoder DVB-T2 DColor Mini HDMI Stick tuo a soli 28,49 euro, invece di 32,99 euro. Si aggiorna autonomamente, ha un telecomando programmabile 2 in 1 per gestire anche il televisore e organizza i canali secondo la Numerazione LCN Nazionale. Inoltre, è così piccolo che si nasconde dietro la TV.

decoder-digitale-terrestre-dvb-t2-dcolor-mini-hdmi-stick

Digitale terrestre: dal 21 dicembre addio ai canali Mpeg-2

Dopo l’annuncio di Confindustria Radio Televisione in merito alla volontà dei broadcaster associati di voler spegnere i canali Mpeg-2 al 20 dicembre 2022 ora è arrivata la conferma. Il Ministero dello Sviluppo Economico, in una sua comunicazione ufficiale, ha fatto sapere che dal 21 dicembre i canali TV del digitale terrestre saranno trasmessi solo in Mpeg-4:

I broadcaster televisivi hanno stabilito per il prossimo 20 dicembre la completa dismissione della codifica MPEG-2 e, dal 21 dicembre 2022, le programmazioni della TV digitale terrestre saranno trasmesse soltanto in MPEG-4. Con lo switch-off del 20 dicembre, invece, si compie definitivamente il passaggio al nuovo standard. Dopo tale data, i canali di tutte le emittenti televisive potranno essere visibili soltanto se si è in possesso di TV o decoder in grado di supportare l’alta definizione (HD).

Prima di questa data ti consigliamo di verificare la compatibilità del tuo televisore al nuovo digitale terrestre. A più riprese vi abbiamo spiegato come fare. Altrimenti, il risultato sarà quello di non poter più ricevere alcun canale TV, ora ancora accessibile perché trasmesso in Mpeg-2 e cioè in qualità SD.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 ott 2022
Link copiato negli appunti