Federica, hi-tech per studenti a Napoli

Un progetto sostenuto dall'università e dalle istituzioni per sperimentare l'apprendimento a distanza. Ci lavorano in Campania
Un progetto sostenuto dall'università e dalle istituzioni per sperimentare l'apprendimento a distanza. Ci lavorano in Campania

Insegnamento a distanza per tutti, su web, grazie alle università telematiche. Questa l’idea che anima Federica , il progetto lanciato dall’ateneo Federico II di Napoli, per sperimentare la formazione universitaria con nuovi tool di apprendimento. Un’idea sostenuta dalla Regione Campania e dalla UE, e finanziata con 3,1 milioni di euro .

Ferica@Unina I fondi sono stati impiegati per la realizzazione di un sito dedicato al progetto, nonché alla fornitura di computer portatili e connessione ad Internet a studenti selezionati attraverso apposite graduatorie. Le lezioni sono disponibili in MP3, possono essere scaricate come podcast attraverso iTunes e riascoltate in qualunque momento.

Al momento sono disponibili una cinquantina di corsi , liberamente consultabili da chiunque, equamente divisi tra Agraria, Ingegneria, Lettere e Filosofia, Medicina, Biotecnologie, Scienze e Sociologia. Gli studenti che popolano le aule virtuali possono usufruire di diapositive che illustrano la lezione, mentre ascoltano la voce dell’insegnante e consultano i collegamenti suggeriti per approfondire la materia. ( L.A. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 12 2007
Link copiato negli appunti