Filtrare sì, ma con cautela

L'avvocato generale della Corte di Giustizia Europea incoraggia blocchi a livello IP e DNS per tutelare il copyright. Misure adeguate anche se facilmente aggirabili, misure proporzionate solo se non investono contenuti leciti

Roma – Il complesso bilanciamento tra la protezione dei diritti d’autore online e la libertà di informazione e di espressione dei cittadini della Rete non dovrebbe essere affidato alla discrezione del fornitore di connettività, ma determinato a monte, dal sistema giudiziario dello stato: è questa l’opinione dell’avvocato generale della Corte di Giustizia Europea Cruz Villalón, chiamato ad esprimere il proprio parere indipendente sul caso austriaco montato attorno al fu Kino.to , colpevole di ospitare contenuti in violazione del copyright.

Kino.to , ospitato su server in Togo, offriva ai propri utenti link a contenuti video condivisi senza l’autorizzazione dei detentori dei diritti, materiale in streaming e in download che lo aveva reso protagonista di una concitata vicenda giudiziaria in Germania, culminata con la chiusura del portale. Prima che la Germania mobilitasse le forze dell’ordine di mezza Europa per perseguire i responsabili, l’industria dei contenuti austriaca si era già messa all’opera per tutelare le proprie opere: Constantin Film e Wega avevano invitato i fornitori di connettività, in via stragiudiziale, ad inibire ai loro utenti l’accesso a Kino.to . UPC Telekabel, ISP d’elezione per numerosi utenti austriaci, aveva opposto resistenza alla richiesta dei detentori dei diritti, i quali si erano rivolti ad un tribunale affinché sollecitasse il provider emanando quello che in Italia corrisponde ad un provvedimento di sequestro per il sito: in sostanza, un’ordinanza che costringesse l’ISP a inibire gli accessi dei propri utenti a Kino.to .

Il provvedimento è stato emanato dal tribunale di Vienna: si proibiva a UPC di rendere accessibile Kino.to , “in particolare attraverso il blocco del DNS del dominio e il blocco degli indirizzi IP attuali e futuri di cui la resistente possa venire a conoscenza”, misure attuabili “con un impiego di mezzi trascurabile” e senza conseguenze per altri siti perfettamente leciti , in quanto si rilevava che Kino.to non condividesse gli indirizzi IP di riferimento con terzi. Il tribunale di Vienna aveva altresì osservato che queste misure fossero facilmente aggirabili dagli utenti, ma rimanessero “i metodi più efficaci per impedire l’accesso”.

Sia il provider sia i detentori dei diritti avevano fatto ricorso, per cui il caso era rimbalzato presso un tribunale di appello, che aveva deliberato dopo la chiusura forzata del portale. L’ISP, ritenuto a tutti gli effetti un intermediario per il solo fatto di offrire ai propri utenti la possibilità di approfittare delle opere condivise illecitamente , veniva obbligato dunque a inibire gli accessi: qualsiasi riferimento alle misure da mettere in atto (filtri DNS o blocco degli IP) era stato eliminato dall’ordinanza del tribunale d’appello, che prescriveva il semplice conseguimento del risultato . L’ISP avrebbe dunque dovuto “impedire la lesione del diritto di proprietà intellettuale”, con i mezzi che ritenesse più opportuni. UPC Telekabel si era opposta con un nuovo ricorso, portando il caso alla Corte Suprema, l’ Oberster Gerichtshof .

In massimo grado di giudizio, la decisione è stata sospesa, e il procedimento sottoposto a valutazione da parte della Corte di Giustizia dell’Unione Europea. In particolare, la suprema corte austriaca si chiedeva se un semplice fornitore di accesso, e non quindi un fornitore di hosting o di connettività al sito che mettesse a disposizione contenuti illeciti, possa essere considerato un intermediario e possa quindi essere costretto ad agire per prevenire le violazioni del diritto d’autore. Il sistema giudiziario austriaco chiedeva inoltre lumi riguardo alle modalità di imposizione del blocco da parte del provider, alla luce del necessario bilanciamento dei diritti fondamentali di detentori dei diritti e cittadini della Rete: è lecito lasciare briglia sciolta all’ISP e ordinare il semplice blocco degli accessi per gli utenti, senza alcuna indicazione riguardo alle modalità? È possibile, chiedeva ancora la Corte Suprema austriaca, ordinare ai provider il blocco degli accessi prescrivendo di adottare misure che comportino “un impiego di mezzi non trascurabile” e che “possano essere facilmente aggirate anche senza particolari conoscenze tecniche”? La premessa dell’avvocato generale, incaricato dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea di fornire un parere preliminare, indipendente e non vincolante, è chiara: “Le nuove forme di comunicazione sono divenute in pochissimo tempo di una tale ovvietà che il relatore speciale delle Nazioni Unite, incaricato di riferire sulla libertà di espressione, ritiene essenziale, in una società democratica, l’accesso alle informazioni fornito per il tramite di Internet”. Il riferimento alle parole di Frank La Rue, il cui ruolo e la cui posizione sono stati oggetto di tanto dibattere sul suolo italiano, sono più che mai attuali. Come è attuale la ricostruzione del reticolo degli interessi delle parti coinvolte: le istanze dei detentori dei diritti , che chiedono di approfittare dei dispositivi legislativi atti a tutelare il copyright (Direttiva 2001/29/CE, che prevede che “i titolari dei diritti possano chiedere un provvedimento inibitorio nei confronti degli intermediari i cui servizi siano utilizzati da terzi per violare un diritto d’autore o diritti connessi”); quelle dei cittadini della Rete , che non vogliono vedersi privati di spazi online perfettamente leciti come effetto collaterale dei blocchi; quelle dei fornitori di connettività , strattonati tra la necessaria tutela di entrambi i diritti in gioco.

Per quanto attiene il ruolo dell’ISP, l’avvocato generale Cruz Villalón non mostra dubbi: dopo una attenta analisi della giurisprudenza europea in materia, spiega che l’operatore che fornisca ai netizen l’accesso a un sito ritenuto responsabile di violare il diritto d’autore condividendo illecitamente opere protette permette di fatto ai propri utenti di avere accesso a delle opere condivise illecitamente, e permette quindi che si configuri la possibilità di una violazione ulteriore , questa volta da parte dei cittadini della Rete che attingono ai materiali illeciti. Del resto il fornitore di accesso sarebbe l’unico intermediario che potrebbe limitare le violazioni da parte degli utenti, qualora il sito in oggetto faccia affidamento su server localizzati all’estero: “mentre il sito Internet e i suoi gestori spesso non sono perseguibili – si spiega nel parere – l’intermediario continua ad essere un adeguato soggetto di riferimento”.

Secondo l’avvocato generale, le modalità dell’ordine di inibizione degli accessi vanno esaminate con particolare attenzione: dovrebbe spettare agli stati membri l’onere di stabilire le modalità con cui si dispongono gli ordini dei blocchi, in maniera proporzionata. Per tutelare efficacemente il diritto d’autore, scrive Villalón citando la Direttiva Europea 2004/48, “le misure, le procedure e i mezzi di ricorso necessari ad assicurare il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale devono essere leali, equi, effettivi, proporzionati, dissuasivi, non inutilmente complessi o costosi, non devono comportare termini irragionevoli né ritardi ingiustificati e devono essere in modo da evitare la creazione di ostacoli al commercio legittimo e da prevedere salvaguardie contro gli abusi”. Inoltre, ricorda l’avvocato generale, non è possibile imporre ai provider alcun tipo di sorveglianza preventiva : “gli Stati membri non possono imporre ai prestatori un obbligo generale di sorveglianza sulle informazioni che trasmettono o memorizzano né un obbligo generale di ricercare attivamente fatti o circostanze che indichino la presenza di attività illecite”, come già affermato nel parere sul confronto tra SABAM e Scarlet, poi recepito dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea.

Le modalità con cui si ordini una inibizione, inoltre, devono tenere conto dei diritti fondamentali in gioco. Il diritto costituzionale alla protezione delle opere, ricorda Villalón, “non è però intangibile e pertanto la sua tutela non è garantita in modo assoluto”, in quanto è necessario raggiungere “un giusto equilibrio tra la tutela di tali diritti e quella dei diritti fondamentali delle persone su cui incidono dette misure”. Per questo motivo, sostiene l’avvocato generale, è necessario che le misure di inibizione tengano conto degli effetti collaterali dei blocchi , che rischiano di coinvolgere contenuti perfettamente legali: “va assicurato che la misura di blocco riguardi effettivamente materiale all’origine della violazione e non sussista alcun rischio di bloccare l’accesso a materiale lecito”. Non ultima, c’è la libertà di impresa che deve necessariamente convivere con gli altri diritti e le altre libertà. Realizzare questo complesso equilibrio, a parere dell’avvocato generale, è impossibile qualora si lasci al provider carta bianca nell’ottenere l’inibizione degli accessi. L’ISP si troverebbe di fronte a un dilemma: “Ove il provider opti, nell’interesse della libertà di informazione dei propri clienti, per una misura di blocco meno incisiva, dovrà temere l’irrogazione di una sanzione nel contesto del procedimento esecutivo. Ove propenda per una misura di blocco più severa, dovrà esporsi un contrasto con i propri clienti”.

Secondo l’avvocato generale è quindi necessario che l’autorità giudiziaria, nel provvedimento con cui ordini al provider una inibizione degli accessi, espliciti le misure da adottare . Ma misure come il blocco degli IP del sito incriminato o un blocco a livello DNS sono da considerarsi soluzioni adeguate? Villalón riconosce che “da un lato, gli utenti di Internet possono aggirare senza particolari problemi la misura di blocco, dall’altro, i gestori del sito Internet che viola il diritto d’autore possono proporre la pagina in forma identica sotto un altro indirizzo IP e un altro nome a dominio”. Ma la facilità con cui queste misure possono essere scavalcate non ne pregiudicherebbe l’idoneità : anche se gli studi sui comportamenti degli utenti sono contrastanti non tutti gli utenti aggireranno di fatto il blocco, qualcuno rinuncerà ad accedere al sito, anche sulla base del fatto che il blocco imposto dal provider lo responsabilizzerà riguardo al rispetto dei diritti degli autori.

Per quanto attiene l’onere imposto ai provider, l’avvocato generale osserva che si tratta di un impegno consistente, soprattutto se l’ISP si deve fare carico di gestire numerosi blocchi, una tendenza osservabile anche nel contesto italiano, con il moltiplicarsi dei provvedimenti di sequestro. Villalón attribuisce ai giudici nazionali il compito di valutare caso per caso: la proporzionalità dell’impegno dei provider, suggerisce, si potrebbe raggiungere anche valutando di coinvolgere i detentori dei diritti nell’assunzione dell’onere delle spese .

“Spetta ai giudici nazionali compiere nel caso di specie un bilanciamento dei diritti fondamentali delle parti coinvolte, tenendo conto di tutti gli elementi rilevanti e garantire in tal modo un giusto equilibrio tra tali diritti fondamentali”, scrive in conclusione l’avvocato generale, spetta dunque alle autorità disporre gli ordini di inibizione in maniera dettagliata e il più possibile equa rispetto a tutte le istanze coinvolte, dalla tutela del diritto d’autore, al diritto dei cittadini della Rete di esprimersi ed informarsi, senza costringere i provider ad assumersi responsabilità che vadano oltre quelle prescritte dalla legge. Un parere che non contempla affatto l’obbligo per i provider di chiudere siti pirata, e che d’altro canto non pare fornire indizi riguardo alla infuocata questione della legittimità del ruolo dell’autorità amministrativa rispetto alla tutela del diritto d’autore, ma che invita piuttosto la giustizia degli stati membri ad analizzare i casi sottoposti con attenzione, ordinando ai fornitori di connettività l’inibizione degli accessi avvalendosi di strumenti già ampiamente adottati come i filtri a livello DNS e i filtri a livello IP, ma solo qualora ciò non comporti effetti collaterali come la soppressione di voci perfettamente lecite o il sovraccarico di oneri economici per i provider, che potrebbero eventualmente essere supportati dai denari dei detentori dei diritti. La parola finale spetta alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Franco scrive:
    bah 68
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 67
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 66
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 65
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 64
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 62
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 61
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 60
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 60
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei posto
      scomodi negando le risposte alle critiche
      sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli
      specchi e usando anche la censura. Questo stesso
      post e' stato cancellato il numero di volte
      indicato nel subject. Ecco la discussione
      completa senza censure, in particolare l'ultimo
      post in
      basso:

      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame

      PS: sto solo chiedendo di avere una discussione
      in merito alle critiche sull'articolo, perche'
      tutto questo
      accanimento?Hai sempre tutta la mia solidarieta'.
  • Franco scrive:
    bah 59
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 53
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 58
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 57
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 56
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 55
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 55
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei posto
      scomodi negando le risposte alle critiche
      sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli
      specchi e usando anche la censura. Questo stesso
      post e' stato cancellato il numero di volte
      indicato nel subject. Ecco la discussione
      completa senza censure, in particolare l'ultimo
      post in basso:
      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame
      PS: sto solo chiedendo di avere una discussione
      in merito alle critiche sull'articolo, perche'
      tutto questo accanimento?Hai tutta la mia solidarieta'.
  • Franco scrive:
    bah 54
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 53
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 53
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 52
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 51
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 51
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei posto
      scomodi negando le risposte alle critiche
      sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli
      specchi e usando anche la censura. Questo stesso
      post e' stato cancellato il numero di volte
      indicato nel subject. Ecco la discussione
      completa senza censure, in particolare l'ultimo
      post in
      basso:

      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame

      PS: sto solo chiedendo di avere una discussione
      in merito alle critiche sull'articolo, perche'
      tutto questo
      accanimento?Non sei l'unico a lamentarsi: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3952265&m=3953606#p3953606
  • Franco scrive:
    bah 50
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 49
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 49
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei posto
      scomodi negando le risposte alle critiche
      sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli
      specchi e usando anche la censura. Questo stesso
      post e' stato cancellato il numero di volte
      indicato nel subject. Ecco la discussione
      completa senza censure, in particolare l'ultimo
      post in
      basso:

      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame

      PS: sto solo chiedendo di avere una discussione
      in merito alle critiche sull'articolo, perche'
      tutto questo
      accanimento?Su PI son cosi'.
  • Franco scrive:
    bah 47
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 47
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 46
    Continua la piaga della cancellazione dei posto scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi e usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?PS2: ciao moderatore, buon lunedi'
  • Franco Lanza scrive:
    Re: bah 45
    PS per il moderatore: Buon week end, ci vediamo lunedi' cosi continuiamo a giocare
  • Franco scrive:
    bah 45
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critichesull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 44
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critichesull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 43
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critichesull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 43
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei post
      scomodi negando le risposte alle critiche
      sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli
      specchi usando anche la censura. Questo stesso
      post e' stato cancellato il numero di volte
      indicato nel subject. Ecco la discussione
      completa senza censure, in particolare l'ultimo
      post in
      basso:

      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame

      PS: sto solo chiedendo di avere una discussione
      in merito alle
      critiche
      sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?Oggi ho scoperto che qua non si puo' neanche scrivere "Balasso"
  • Franco scrive:
    bah 42
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critichesull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 42
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei post
      scomodi negando le risposte alle critiche
      sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli
      specchi usando anche la censura. Questo stesso
      post e' stato cancellato il numero di volte
      indicato nel subject. Ecco la discussione
      completa senza censure, in particolare l'ultimo
      post in
      basso:

      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame

      PS: sto solo chiedendo di avere una discussione
      in merito alle
      critiche
      sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?Da: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Punto_Informatico Sistema di moderazione [modifica]Leonida This is spamLe relazioni coi lettori non sono sempre pacifiche.Il Sistema di Censura Randomica: secondo una diffusa leggenda urbana, la moderazione di PI è affidata ad un bot androide, il T-1000, venuto dal futuro per sterminare censurare commenti a caso e impedire a John Titor, il Lupin dei crononauti, di tornare con la sua DeLorean rubata a trollare su qualche forum e trafugare l'IBM 5100 del 1975 su cui gira il sito di PI e salvare così l'umanità dalla disinformazione dilagante.
  • Franco scrive:
    bah 41
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critichesull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 40
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critichesull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 39
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critichesull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 38
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Questo stesso post e' stato cancellato il numero di volte indicato nel subject. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngPS: sto solo chiedendo di avere una discussione in merito alle critiche sull'articolo, perche' tutto questo accanimento?
  • Franco Lanza scrive:
    bah 11
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png~
  • Franco Lanza scrive:
    bah 12
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png
  • Franco scrive:
    bah 37
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 36
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 35
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 34
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 33
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 32
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 32
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei post
      scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il
      numero indicato nell'oggetto di volte) negando le
      risposte alle critiche sull'articolo con tecniche
      da arrampicatori sugli specchi usando anche la
      censura. Ecco la discussione completa senza
      censure, in particolare l'ultimo post in
      basso:
      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame
      Sto solo chiedendo di rispondere sul merito delle
      critiche mosse, come mai tanto accanimento?Sono sempre i soliti, ci litigo da una vita per lo stesso motivo, sicuro che non vogliamo metterci tutti insieme a creare un aggregatore di notizie con forum annesso ? Una decina di persone che seguano l'inserimento delle news e un po' di moderazione...
      • Franco scrive:
        Re: bah 32
        Non ho interesse a fare concorrenza a punto informatico, non sono un giornalista, ho gia' il mio da fare e poco tempo...Mi piacerebbe solo avere una discussione onesta sulle critiche che ho penso anche in maniera educata posto ai contenuti dell'articolo, e invece ho ricevuto in risposta solo trolling e arrampicate sugli specchi culminate con la censura, come da scuola di pessimo giornalismo italiota...
  • Franco scrive:
    bah 31
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 30
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 30
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei post
      scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il
      numero indicato nell'oggetto di volte) negando le
      risposte alle critiche sull'articolo con tecniche
      da arrampicatori sugli specchi usando anche la
      censura. Ecco la discussione completa senza
      censure, in particolare l'ultimo post in
      basso:

      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame

      Sto solo chiedendo di rispondere sul merito delle
      critiche mosse, come mai
      tanto accanimento?Bah, io ci son abituato, ma aprire un forum con aggregatore di notizie ? Servirebbero un po' di persone per seguirlo ma alla fine sarebbe come e meglio di qua.
  • Franco scrive:
    bah 29
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 28
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 27
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 26
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 25
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 24
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 23
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 22
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
    • krane scrive:
      Re: bah 22
      - Scritto da: Franco
      Continua la piaga della cancellazione dei post
      scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il
      numero indicato nell'oggetto di volte) negando le
      risposte alle critiche sull'articolo con tecniche
      da arrampicatori sugli specchi usando anche la
      censura. Ecco la discussione completa senza
      censure, in particolare l'ultimo post in
      basso:

      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame

      Sto solo chiedendo di rispondere sul merito delle
      critiche mosse, come mai
      tanto accanimento?Passasseto il tempo a fare i giornalisti invece dei giornalai cancella post gli articoli sarebbero anche decenti.
  • Franco scrive:
    bah 21
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 20
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco scrive:
    bah 19
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco Lanza scrive:
    bah 18
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco Lanza scrive:
    bah 17
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngSto solo chiedendo di rispondere sul merito delle critiche mosse, come mai tanto accanimento?
  • Franco Lanza scrive:
    bah 16
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngAGGIORNAMENTO: e ora se mi collego dallo stesso IP di prima mi dice anche che al momento non e' possibile inserire nuovi messaggi... Non sarebbe piu' facile rispondere alle critiche mosse? Sempre piu' scadenti...
  • Franco Lanza scrive:
    bah 15
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngAGGIORNAMENTO: e ora se mi collego dallo stesso IP di prima mi dice anche che al momento non e' possibile inserire nuovi messaggi... Non sarebbe piu' facile rispondere alle critiche mosse? Sempre piu' scadenti...
  • Franco Lanza scrive:
    bah 14
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngAGGIORNAMENTO: e ora se mi collego dallo stesso IP di prima mi dice anche che al momento non e' possibile inserire nuovi messaggi... Non sarebbe piu' facile rispondere alle critiche mosse? Sempre piu' scadenti...
  • Franco Lanza scrive:
    bah 13
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngAGGIORNAMENTO: e ora se mi collego dallo stesso IP di prima mi dice anche che al momento non e' possibile inserire nuovi messaggi... Non sarebbe piu' facile rispondere alle critiche mosse? Sempre piu' scadenti...
  • Franco Lanza scrive:
    bah 12
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi (questo stesso post e' stato rimosso il numero indicato nell'oggetto di volte) negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png
  • Franco Lanza scrive:
    bah 11
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png~
    • krane scrive:
      Re: bah 11
      - Scritto da: Franco Lanza
      Continua la piaga della cancellazione dei post
      scomodi negando le risposte alle critiche
      sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli
      specchi usando anche la censura.E' fatto cosi', che ci vuoi fare...
      http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame
      ~
  • Franco Lanza scrive:
    bah 10
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png~
  • Franco Lanza scrive:
    bah 9
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png
  • Franco Lanza scrive:
    bah 8
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi negando le risposte alle critiche sull'articolo con tecniche da arrampicatori sugli specchi usando anche la censura. Ecco la discussione completa senza censure, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png
  • Franco Lanza scrive:
    bah 7
    Continua la piaga della cancellazione dei post scomodi, nel frattempo io attendo ancora le risposte alle critiche all'articolo, ancora non pervenute grazie a risposte da arrampicamento sugli specchi con censura annessa.Ecco la discussione completa non censurata, in particolare l'ultimo post in basso:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png
  • Franco Lanza scrive:
    bah 6
    Continua la saga di censura della discussione: ancora nessuna risposta alle critiche fatte all'articolo, in compenso continuano a cancellare i commenti.Qui lo screenshot alla discussione non censurata, in particolare all'ultimo post in basso ( e questo stesso post e' gia' stato cancellato svariate volte ):http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.png
  • Franco Lanza scrive:
    Bah 5
    Continuano a cancellare i post, senza pero' dare le risposte in merito alle critiche del post. Di norma quando qualcuno si comporta cosi' significa che teme il confronto.Link alla discussione senza censure:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngIn particolare vedere ultimo post in basso
  • Franco Lanza scrive:
    bah 4
    Continua la saga in cui rimuovono ogni commento ulteriore, arrampicarsi sugli specchi e' difficile. Il thread originale qui:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngIn particolare l'ultimo post in basso e' stato rimosso, come anche un'altra volta in cui lo avevo segnalato.
  • Franco Lanza scrive:
    Re: bah 3
    Oh, e' iniziata la censura alle mie risposte vedo, avete cancellato l'ultima, complimenti sempre di piu'.Per chi volesse leggere tutto il thread senza modifiche:http://danex.nexlab.it/punto-informatico-btc-flame.pngIn particolare l'ultimo post in basso e' stato cancellato.
  • Franco Lanza scrive:
    Re: bah 2
    Luca, complimenti, quando sei arrivato a non riuscire piu' ad arrampicarti sugli specchi hai deciso comunque di NON rispondere e di bloccare le risposte al thread.L'articolo resta? MEGLIO, cosi' tutti potranno vedere quanto sia falso e tendenzioso. Spero che anche il thread rimanga cosi' che chiunque possa farsi la propria idea. Detto questo, passo e chiudo. ( se pero' prima o poi deciderai di rispondere sul merito delle critiche invece che comportarti come un bambino sarebbe una bella cosa. )
  • kruks scrive:
    l'articolo citato mi pare fuffa
    Quello riguardo "in grado di sfruttare TOR per il mining e il furto di blocchi BTC" è un insieme di keyword messe lì. Sì, ok, ma l'articolo che ha da dire? cosa centra il furto col mining?Destabilizzare e mettere in dubbio tutto. Il fatto è che la sicurezza è importante, ed è importante capire cosa è tor, cosa i bitcoin, come si gestisce un portafoglio e tutto il resto.E chissene frega? io francamente le startup basate su bitcoin non le voglio vedere. C'è i software, è libero, sicuro, usalo. (quello ufficiale)
  • marco ramundo scrive:
    E' noto che i dDos rubano Bitcoin.
    E' noto che i dDos rubano Bitcoin.
  • Franco Lanza scrive:
    bah
    Ma perche', di furti di euro o dollari non ce ne sono? Gli euro o dollari non vengono usati anche per attivita' criminali? Qual'e' il vero valore di euro e dollari visto che siamo in un sistema di riserva frazionaria non piu' legata a un bene come l'oro a darne il valore?Complimenti per l'articolo davvero pessimo, tipico dei detrattori incompetenti di btc. Il bitcoin logora chi non ne ha.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: bah
      stai forse tentando di sostenere che btc sia privo di ogni problema o incertezza? :)
      • krane scrive:
        Re: bah
        - Scritto da: Luca Annunziata
        stai forse tentando di sostenere che btc sia
        privo di ogni problema o incertezza?
        :)Sta dicendo che hanno gli stessi problemi del contante, ne' piu' ne' meno.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: bah
          siccome qua ci occupiamo di informatica, e questa è una valuta fatta di bit, ne parliamo: è nuova, ha i primi problemi, chi ci si avvicina vorrà sapere che ha pregi e difetti
          • krane scrive:
            Re: bah
            - Scritto da: Luca Annunziata
            siccome qua ci occupiamo di informatica, e questa
            è una valuta fatta di bit, ne parliamo: è nuova,
            ha i primi problemi, chi ci si avvicina vorrà
            sapere che ha pregi e difettiSpero solo che non venga a leggere gli articoli qua, vista la qualita' media, ora scusa ho da continuare a trollare...
          • giorgio sgaber scrive:
            Re: bah
            - Scritto da: Luca Annunziata
            siccome qua ci occupiamo di informatica(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
      • Franco Lanza scrive:
        Re: bah
        Assolutamente no, di problemi ne ha sicuramente, e probabilmente anche tanti ma:1- un attacco ddos non ruba bitcoin come asserito nell'articolo2- la maggior parte ( forse tutti ) i furti ad oggi NON sono avvenuti per le seppur esistenti problematiche di sicurezza di bitcoin, ma per incuria e/o incompetenza delle persone e/o della gestione dei server/sistemi3- il fatto che ci siano problemi non significa che non ci siano anche molti vantaggi, e sparare a zero su btc in questo momento in cui invece c'e' molto entusiasmo facendo sembrare che tutti stiano scappando a gambe levate quando e' l'esatto opposto e' cattivo giornalismo4- btc ha pregi e difetti, un po' come tutto. L'articolo vuole dipingerlo come solo difettiInsomma, non dico che btc siano la panacea senza problemi, dico solo che l'articolo e' pessimo, scritto male, e denota una totale incompetenza in materia e probabilmente degli interessi di parte.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: bah
          "L'articolo vuole dipingerlo come solo difetti (...) probabilmente degli interessi di parte"Chi, noi? E che interessi dovremmo avere? BTC mica è in mano di qualcuno, no? Se va, va: non può essere fermato. O no?Tu, che interessi hai? :)
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            No, non voi, l'autore dell'articolo personalmente. Io non ho particolari interessi se non il fatto di possedere qualche btc ( pochi ). Ma e' innegabile che l'articolo e' davvero molto molto tendenzioso suvvia, quoto:"Il cielo sopra Bitcoin è sempre più incerto e nuvoloso, con gli investitori che si chiedono quale possa essere il reale valore di un esperimento così innovativo e di una moneta dal valore così incredibilmente volatile. Nel frattempo i cyber-criminali incassano realizzando malware innovativi (Atrax) in grado di sfruttare TOR per il mining e il furto di blocchi BTC."Dire questo quando siamo nel periodo piu' florido per btc in cui di fatto il senato americano gli ha strizzato l'occhio e pare sia sulla via dell'accettazione, giganti come baidu' hanno iniziato ad accettarlo come forma di pagamento insieme a molti altri servizi online, nuovi competitor tra gli exchange nascono e vengono legalizzati e si adoperano per rispondere a tutte le leggi sulle transazioni finanziarie, il btc raggiunge quotazioni mai viste prima ( oggi ha superato i 1000 dollari ), e anche investitori istituzionali da sempre scettici ci si avvicinano, be', dire che il cielo si fa sempre piu' grigio nel periodo in cui invece pare sempre piu' schiarirsi esattamente al contrario di quel che dite, non ci sono XXXXX, e' tendenzioso e chiaramente falso. Che poi i problemi ci siano nessuno lo nega, ma quando si scrive soprattutto su una testata che comunque una certa autorevolezza in italia la ha, sarebbe da pretendere una certa non dico imparzialita' a cui non credo, ma almeno un po' di oggettivita' ed evitare di dipingere situazioni palesemente false.
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            Al di la comunque degli eventuali interessi che si possano avere o meno, su cui ovviamente non ho nessuna prova ne conosco quali possano essere, c'e' da dire che:"BTC mica è in mano di qualcuno, no? Se va, va: non può essere fermato. O no?"Questo lo chiamo trolling. Non ho mai affermato che non possa essere fermato o cose simili. Se e parzialmente vero dal punto di vista tecnico ( e bada che ho detto parzialmente ), o che quantomeno sia un sistema particolarmente resistente per la sua natura distribuita, ho sempre sostenuto che ci siano mille altri modi per contrastarlo, in particolar modo da parte del sistema bancario e governativo, se avessero la ferma volonta' di farlo. Ma senza bisogno di approfondire questo aspetto, al momento tutti i segnali sono di segno opposto, sembra che le porte si stiano aprendo e non chiudendo, al contrario di quel che sembra trasparire dall'articolo.Mi chiedo piuttosto come mai questa stringata risposta sull'aspetto "interessi" e nessun commento sugli altri punti che ho sottolineato che invece comportano il corpo delle mie critiche all'articolo?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: bah
            io non sono un esperto monetarioma mi pare evidente che una valuta che aumenta di valore con tale velocità e senza legame apparente col resto del mercato pecchi di volatilitàe dove c'è volatilità c'è una bollaquesto significa che btc fallirà? che imploderà?non ho strumenti per affermarlo con sicurezzaquello che so, con certezza, è che mancando un ente che ne coordini e promuova gli sforzi tutto è possibile: nel bene e nel maleanche second life è stata per 1 mese la mecca dove tutto era possibileoggi chi sente più parlare di second life? ibm continua a tenere riunioni su second life? il commercio elettronico è esploso su second life? chi ha pagato soldoni sonanti di valuta tradizionale per accaparrarsi la amsterdam virtuale su second life oggi si è ripagato l'investimento? guadagna?bitcoin è un esperimento, ricco di insidie e di problemie il fatto che sia stata tenuta una seduta in una commissione del Congresso USA non significa di certo che la strada sia spianata...
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            Su quanto hai detto in questo ultimo commento sono pienamente d'accordo.Io sono uno di quelli che crede e spera che durera' e che c'e' ancora margine per ulteriori rialzi, sicuramente intervallati anche da tanti crolli parziali, ma il fatto che io ci creda non significa assolutamente che sara' cosi', e sul fatto che ci sia elevata volatilita' non c'e' alcun dubbio, e' un dato di fatto.Mi trovi quindi totalmente d'accordo con te su quanto detto appunto nell'ultima risposta.Questo pero' non toglie per nulla tutto il resto del discorso su quanto l'articolo in questione sia negativista, erroneo e tendenzioso, davvero, i dubbi sono tanti, soprattutto sul lungo periodo, i problemi anche, pero' dai ammetterai che dire ORA quel che si dice in questo articolo, ovvero dipingere uno scenario sempre piu' cupo e problematico quando, in questo istante della storia di btc c'e' un grande entusiasmo e pare che molti problemi si stiano risolvendo, e' davvero pessimo.Di fatto l'articolo dipinge una situazione che e' all'esatto opposto di quella che e' davvero la situazione btc in questo preciso momento storico. Magari in futuro l'articolo diventera' anche corretto, o magari no, chi puo' saperlo, ma OGGI e' sicuramente sbagliato e tendenzioso.E fa diverse osservazioni decisamente sbagliate, ne voglio indicare ancora un paio, parlando di informatica, non di economia:1- un DoS non puo' rubare un bel nulla2- se un servizio che io uso per storare i miei BTC si fa bucare, il problema non e' di BTC ma del servizio e mio che mi sono fidatoLa 2 soprattutto, sarebbe come dire per ipotesi che io metto un mio documento in PDF in chiaro, con dati sensibili, in un cloud. Bucano il cloud, la colpa e' del mio documento in chiaro, di me che mi sono fidato a metterlo li cosi' senza crittografarlo e del cloud che si e' fatto bucare, non certo del contenuto del documento.
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            Sulla due un ulteriore esempio: Quando nel far west si facevano le rapine in banca e le banche ancora mantenevano i soldi in contanti nelle casseforti, quanto arrivava un rapinatore e ripuliva i conti di tutti non si dava la colpa al dollaro, ma la si dava al rapinatore, eventualmente alla banca non sicura e/o alla persona che si fidava a lasciargli in banca.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: bah
            mancando alcuna garanzia, un furto di bitcoin è un bel problema: e questo non è poco, visto che dubito che esistano enti assicurativi disposti a garantire il capitale in btcè proprio per evitare i contanti che sono nate le carte di credito e i traveller's chèque: fare finta che 4000 anni di storia monetaria non siano esistiti, solo per fare i fighi che si usano i bitcoin, è piuttosto eccentrico
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            Non vedo cosa centri questo con la critica all'articolo in se', continui a non rispondere alle critiche ma a tentare di aprire altri fronti di discussione, atteggiamento tipico di chi si arrampica sugli specchi?Ad ogni modo accetto anche questo fronte e ribatto subito:Da un lato e' sicuramente vero che un furto di bitcoin e' piu' complesso da gestire confronto a una Carta di credito, ma questo cosa centra con il resto del discorso? al limite e' solo una delle tante problematiche. Come tutte le cose BTC ha problemi e pregi, io ho criticato un articolo inesatto e tendenzioso e mi si risponde sottolineando uno dei difetti di BTC? e chi ha mai negato che ne abbia?Ma lo stesso difetto e' anche del contante, come hai detto tu. Ma vogliamo quindi entrare nella diatriba contante vs CC? ancora una volta quindi cosa centra BTC in se'?Inoltre ti faccio notare che non e' vero che btc in tal senso e' come il contante, perche', a differenza del contante, c'e' una blockchain pubblica in cui appaiono TUTTE le transazioni di BTC mai effettuate.Questo si traduce nel fatto che se io ti rubassi i tuoi btc, e ammettendo che gli exchange si adeguino alle leggi con il proncipio "conosci i tuoi clienti" tanto caro agli americani e non solo, semplicemente pur avendoteli rubati nel momento stesso che tento di utilizzarli e/o cambiarli in valuta fiat mi ritroverei ad avere gli stessi problemi che si hanno cercando di riciclare denaro fiat spostato con mezzi anche moderni come una CC. Quindi in realta' possiamo affermare che da un lato btc e' simile al contante, da un altro e' simile a un bonifico, da un altro ancora e' anche meglio di entrambi dal punto di vista della tracciabilita' se solo implementato in maniera corretta dal punto di vista legale.Quindi anche questa tua affermazione e' falsa, anche se in questo caso penso che lo sia per semplice ignoranza della materia.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: bah
            tutta teorial'articolo mette in luce le debolezze dell'attuale infrastruttura bitcointu stesso ne ammetti alcune
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            Intanto continui a glissare le critiche nei contenuti...L'articolo NON mette in evidenza NESSUNA delle problematiche attuali di bitcoin, che si , ci sono, ma NON sono nemmeno sfiorate nell'articolo.Contemporaneamente l'articolo mette in evidenza come problematiche di bitcoin problemi che invece NON sono di bitcoin, creando l'impressione di una realta' distorta e' totalmente diversa da quella attuale di bitcoin.Oppure con un DoS riesci a rompere l'algoritmo di bitcoin? ( perche' bucare un server con un DoS e rubare un wallet, sebbene sappiamo entrambi che sia falso non che assurdo, non sarebbe comunque un problema di bitcoin ).
          • krane scrive:
            Re: bah
            - Scritto da: Franco Lanza
            Intanto continui a glissare le critiche nei
            contenuti...
            L'articolo NON mette in evidenza NESSUNA delle
            problematiche attuali di bitcoin, che si , ci
            sono, ma NON sono nemmeno sfiorate
            nell'articolo.
            Contemporaneamente l'articolo mette in evidenza
            come problematiche di bitcoin problemi che invece
            NON sono di bitcoin, creando l'impressione di una
            realta' distorta e' totalmente diversa da quella
            attuale di
            bitcoin.

            Oppure con un DoS riesci a rompere l'algoritmo di
            bitcoin? ( perche' bucare un server con un DoS e
            rubare un wallet, sebbene sappiamo entrambi che
            sia falso non che assurdo, non sarebbe comunque
            un problema di bitcoin ).Insomma un perfetto articolo stile PI.
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            Non posso fare a meno di rispondere sempre due volte mano a mano che ragiono sulle tue parole. Tutta teoria? il caso SilkRoad ha fatto scuola, e' si stata sfruttata una falla in TOR per arrivare al server, ma e' poi con il tracciamento di bitcoin che si e' arrivato a molti spacciatori che usavano SR per smerciare droga. E ancora, il senato USA ha discusso (anche) di questo aspetto, e le conclusioni sono state quelle che ho detto io.Insomma, se si trattasse di teoria, sarebbe comunque la teoria piu' accettata e quindi quella da esporre come piu' probabile al contrario di quello che fate, ma, guarda caso proprio grazie a silkroard, in questo caso NON si tratta di teoria, ma di pratica gia' applicata e dimostrata in almeno un caso realissimo.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: bah
            btc non è una valuta solida e con un roseo futuro davanti: è un esperimentoa mio giudizio con molte pecche
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            E' un esperimento, si. E' una valuta solida oggi? No. Potrebbe diventarlo in fuuro? non e' dato sapere, forse si, forse no. Ha un futuro roseo? non e' dato sapere, forse si, forse no. Questo possiamo dire, oggi.Ancora una volta, comunque, non rispondi alle critiche sull'articolo in questione, e continui a difenderlo nonostante sia evidente quanto sia scorretto tendenzioso e dipinga una situazione diversa dalla realta'. Mi chiedo, come mai continui a fare proclami quasi pubblicitari senza entrare nel merito delle critiche?Ho appena letto un tweet illuminante, visto che l'articolo parla di "furti" fin dal titolo, voglio riportarlo:"i would like to point out that #bitcoin is an effective way to track down your #donations and be sure that they are deliveredm bit stolen!"Questo e' innegabile. Bitcoin ha difetti? SI. Ma ha anche dei pregi, e questo e' innegabilmente un pregio che la moneta fiat non puo' garantire allo stesso modo senza l'intervento di un ente garante ( ma di chi fidarsi oggi come oggi con tutti gli scandali che succedono continuamente? ).Quindi dipingerlo come "il mezzo per il furto perfetto", come vedi e come si dimostra ancora, non e' esatto. Ci sono luci e ombre, certo, come un po' in tutte le cose. Esaltare solo le ombre e nascondere le luci non e' giornalismo, e' al limite propaganda. Da quando avete deciso che la linea editoriale e' propagandistica?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: bah
            piuttosto dimmi: quanto hai investito in bitcoin?così, per capire chi dei due eventualmente ha o meno un interesse nella faccenda...
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            Come ho detto prima molto poco. Non rivelo questo genere di informazioni, tengo alla mia privacy, ma posso dirti che il mio investimento non mi cambia certo la vita, e ti garantisco che e' molto basso. E me ne pento di non aver investito di piu' in passato.No, insomma, non sono il tipo di persona che difende il btc a tutti i costi perche' mi conviene. E se leggi bene non sto nemmeno difendendo a tutti i costi il btc, piu' volte ho detto che il futuro non e' noto e che potrebbe crollare anche tutto ( ma anche no ), piu' volte ho detto che ci sono sicuramente problemi.Il punto che sto discutendo qui e ora NON e' se il btc sia una cosa valida o meno per il futuro. Io sto discutendo di un pessimo articolo che dice falsita', e ho anche argomentato il perche' affermo cio'. Vogliamo tornare in tema e parlare dell'articolo, dei suoi contenuti, e dei contenuti delle mie critiche, o vuoi continuare ancora a lungo ad arrampicarti sugli specchi?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: bah
            c'avessi messo un "secondo me": no, è tutto sempre assoluto, o bianco o neroè la tua opinione, benissimo, registratal'articolo resta
          • Franco Lanza scrive:
            Re: bah
            Non posso fare a meno di rispondere sempre due volte mano a mano che ragiono sulle tue parole. Tutta teoria? il caso SilkRoad ha fatto scuola, e' si stata sfruttata una falla in TOR per arrivare al server, ma e' poi con il tracciamento di bitcoin che si e' arrivato a molti spacciatori che usavano SR per smerciare droga. E ancora, il senato USA ha discusso (anche) di questo aspetto, e le conclusioni sono state quelle che ho detto io.Insomma, se si trattasse di teoria, sarebbe comunque la teoria piu' accettata e quindi quella da esporre come piu' probabile al contrario di quello che fate, ma, guarda caso proprio grazie a silkroard, in questo caso NON si tratta di teoria, ma di pratica gia' applicata e dimostrata in almeno un caso realissimo.
  • voidzero scrive:
    il vero problema dei bitcoin
    è che una grandissima percentuale è nella mano di pochissime persone. Si stima che i 3 più grandi possessori di bitcoin abbiano il 7% dei bitcoin in circolazione.la cosa allucinante è che i bitcoin nelle fantasie di alcuni libertari potrebbero rivoluzionare il mondo come principale mezzo di trasmissione di valore, sostituire le monete nazionali addirittura.ebbene, a me non piace per niente tutto questo, tanto quanto non mi piacciono i multimiliardari e le concentrazioni di poteri dei sistemi tradizionali.ciò nonostante ritengo ci siano ancora margini per far soldi. e penso che questo interessi ai più, perché tutto lì sta il gioco, nella speculazione.
    • Funz scrive:
      Re: il vero problema dei bitcoin
      - Scritto da: voidzero
      è che una grandissima percentuale è nella mano di
      pochissime persone. Si stima che i 3 più grandi
      possessori di bitcoin abbiano il 7% dei bitcoin
      in
      circolazione.Interessante. Link?
      la cosa allucinante è che i bitcoin nelle
      fantasie di alcuni libertari potrebbero
      rivoluzionare il mondo come principale mezzo di
      trasmissione di valore, sostituire le monete
      nazionali
      addirittura.Non so chi possa dire una sciocchezza simile. Anche quando (tra molti decenni) l'ultimo bitcoin sarà stato creato, la massa totale di questa moneta sarà una frazione irrisoria del totale attuale (figuriamoci nel 2080, collassi economici a parte).
      • voidzero scrive:
        Re: il vero problema dei bitcoin
        sinceramente la cifra da me riportata ricordo di averla letta ma non ricordo dove.https://bitcointalk.org/index.php?topic=316297.0qua c'è un'ampia discussione, varia parecchio a seconda delle opinioni, ma tendenzialmente si avvicina molto alla cifra da me riportata.in quest'immagine http://i.imgur.com/6fTnQOA.png, presa sempre dallo stesso thread, si sostiene addirittura che ci sia un singolo che dispone di più di un milione di bitcoin, pari al 10% del numero totale di bitcoin presenti.per quanto riguarda la seconda parte del post, esiste una parte di utenti bitcoin "politicizzati" che ritengono di poter rovesciare il sistema esistente tramite le criptomonete. per me sono solo poco esperti di economia e molto manipolati da quelli che veramente hanno in mano il gioco bitcoin.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: il vero problema dei bitcoin
          - Scritto da: voidzero
          https://bitcointalk.org/index.php?topic=316297.0Si dice e mi pare che abbia delle motivazioni per dirlo, che:50BTC10k+2.9M50 persone hanno 2.9 milioni di BTC (XBT) cioè il 25% dei bitcoin in circolazione è in mano a 50 persone.Poi che Satoshi abbia un milione di XBT non si sa.
  • NemoTizen scrive:
    l'invenzione del secolo
    I bitcoin sono il futuro, certo che se dai le chiavi del tuo conto a servizi web online non sei proprio sveglio :D
    • Ona scrive:
      Re: l'invenzione del secolo
      - Scritto da: NemoTizen
      I bitcoin sono il futuro, certo che se dai le
      chiavi del tuo conto a servizi web online non sei
      proprio sveglio
      :Dè esattamente quello che faccio ora con gli euro.
      • krane scrive:
        Re: l'invenzione del secolo
        - Scritto da: Ona
        - Scritto da: NemoTizen

        I bitcoin sono il futuro, certo che se dai le

        chiavi del tuo conto a servizi web online non

        sei proprio sveglio

        :D
        è esattamente quello che faccio ora con gli euro.Ma va ? Scriviceli qua allora.
        • Ona scrive:
          Re: l'invenzione del secolo
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Ona

          - Scritto da: NemoTizen


          I bitcoin sono il futuro, certo che se
          dai
          le


          chiavi del tuo conto a servizi web
          online
          non


          sei proprio sveglio


          :D


          è esattamente quello che faccio ora con gli
          euro.

          Ma va ? Scriviceli qua allora.tu non usi paypal?
          • NemoTizen scrive:
            Re: l'invenzione del secolo
            la differenza è che i soldi reali sono tracciabili e assicurati... i bitcoin no!!! chi li ruba sa di farla franca, chi ruba euro, sa che andra in galera
  • matteo1690 scrive:
    Bitcoin..la grande truffa..
    ...la grande bolla di Wall Street messa in piedi dagli stessi banchieri che hanno causato la crisi economica mondiale attuale. Quanto denaro sXXXXX viene riciclato con tutta questa operazione?
    • lupus scrive:
      Re: Bitcoin..la grande truffa..
      - Scritto da: matteo1690
      ...la grande bolla di Wall Street messa in piedi
      dagli stessi banchieri che hanno causato la crisi
      economica mondiale attuale.

      Quanto denaro sXXXXX viene riciclato con tutta
      questa
      operazione?credo di non aver afferrato il succo della tua obiezione... i bitcoin non li hanno inventati i "banchieri che hanno causato la crisi" è stato un matematico giapponese la cui identità è ignota anche se ci sono molti sospetti su un certo individuo.Che poi i bitcoin vengano usati per cose poco pulite, su questo non ci piove.
    • aphex_twin scrive:
      Re: Bitcoin..la grande truffa..
      :| :| :|https://it.bitcoin.it/wiki/Pagina_principaleCosí magari la prossima volta eviti di dire "corbellerie"
    • ... scrive:
      Re: Bitcoin..la grande truffa..
      - Scritto da: matteo1690
      ...la grande bolla di Wall Street messa in piedi
      dagli stessi banchieri che hanno causato la crisi
      economica mondiale attuale.

      Quanto denaro sXXXXX viene riciclato con tutta
      questa
      operazione?CONPLOTO!!!!111[img]http://apocalypseknow.files.wordpress.com/2012/05/tin-foil-hat.jpg[/img]
    • kastigo scrive:
      Re: Bitcoin..la grande truffa..
      trollone (troll)(troll1)(troll2)(troll4)(troll4)
Chiudi i commenti