Google Meet incontra l'azienda

Mountain View si prepara ad offrire al mondo business un servizio di videoconferenza da integrare in G Suite: Meet by Google Hangouts è già parzialmente online
Mountain View si prepara ad offrire al mondo business un servizio di videoconferenza da integrare in G Suite: Meet by Google Hangouts è già parzialmente online

Google sta dotando il proprio pacchetto di servizi per la produttività di un nuovo strumento di videoconferenza dedicato alle aziende: si chiama Meet by Google Hangouts , ha rivelato Techcrunch in anticipo sull’ evento Google Cloud Next in cui probabilmente avverrà la presentazione ufficiale, e si sta preparando a sostituire Hangouts per le comunicazioni in ambito business.

Meet

Il servizio, per il momento, non figura presso la pagina dedicata alla G Suite, ma si è già manifestato per un breve periodo su App Store, mentre rimane disponibile su una pagina dedicata , accessibile con Chrome: è possibile inserire il codice per accedere a una sessione, così da semplificare al massimo la partecipazione, probabilmente in maniera simile a quanto introdotto tempo fa in Hangouts.

Techcrunch , lesto nel catturare screenshot dell’app per iOS comparsa su App Store, ha osservato l’impronta spiccatamente business del servizio di videoconferenza: supporta l’ integrazione delle chiamate telefoniche a favore degli utenti di G Suite in edizione Enterprise e si connette con Gmail e Calendar per programmare i propri impegni lavorativi, visualizzati altresì nella schermata principale dell’app con i relativi dettagli.

Meet

A differenza di Hangouts, che prevede sessioni di videoconferenza per un massimo di 10 utenti, Meet può mettere in contatto fino a 30 utenti , e come Hangouts prevede la possibilità di trasmettere e ricevere anche video in HD (720p).

Per il momento, e in attesa della presentazione ufficiale, non è chiaro come Meet si posizionerà rispetto ad Hangouts : Mountain View a gennaio aveva comunicato la prossima dismissione delle Google+ Hangouts API, impiegate dagli sviluppatori per costruire servizi principalmente incentrati sull’intrattenimento, con l’intenzione di attribuire a Hangouts delle funzioni orientate al business. Hangouts, in una ipotetica versione generalista, rischierebbe del resto di sovrapporsi almeno in parte alla coppia Allo e Duo, applicazioni per la comunicazione dedicate rispettivamente a messaggistica e videochiamate a due . Più limpido è invece il panorama in cui Meet si prepara a competere, con la sua offerta spiccatamente dedicata alle aziende, allineandosi a soluzioni come WebEx di Cisco, GoToMeeting di Citrix, Skype for Business e l’ ultimo arrivato Amazon Chime.

Gaia Bottà

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 03 2017
Link copiato negli appunti