I discografici: ok, scaricate musica dal P2P

Per la prima volta alcuni discografici ricorrono alla Baia dei Pirati per distribuire la propria musica. Ma la crociata antiP2P continua, ora dicono che è un rischio per la sicurezza nazionale

Roma – Aumenta la temperatura del P2P e gli usi legali delle reti di sharing: l’ultima notizia è che alla Baia dei Pirati, il nemico pubblico numero uno delle major, The Pirate Bay , è stato chiesto di divenire il veicolo ufficiale di distribuzione di 70 brani gratuiti. Di contrasto, in ottemperanza alla tradizionale schizofrenia dell’industria dei contenuti sul fronte Internet, in Russia si pensa alla galera per chi ha creato i negozi di mp3 a prezzo stracciato e negli USA si lavora per definire le reti P2P un rischio per la sicurezza nazionale, capaci di provocare una “Pearl Harbor digitale”.

Labrador Records sarà anche una “semplice” etichetta indipendente svedese, ma la sua ultima iniziativa, pubblicizzata in homepage come una soluzione tecnica efficace alla pressante richiesta di “buona musica per l’estate” da parte degli utenti, va nella direzione dello sdoganamento definitivo e senza possibilità di appello del P2P come strumento di distribuzione evoluto, svincolato dalla tradizionale favola nera sulla “piaga dell’umanità e della musica” raccontata di continuo da RIAA&sodali.

L’etichetta si muove in tal senso dopo i recenti episodi degli MP3 sponsorizzati di Atlantic/Warner e delle playlist radiofoniche costruite a colpi di hit da condivisione: i server a disposizione di Labrador non sono in grado di gestire il carico di richieste per il download delle 68 tracce di Labrador Summer Sampler 2007 , ragion per cui si è pensato di pubblicare il tutto sulla Baia dei Pirati Impenitenti , lasciando che siano gli stessi torrentisti, avidi appassionati di materiale musicale, a fare da volano alla distribuzione del sampler .

Non sarà forse un’iniziativa condotta con il beneplacito del potentato del disco USA, ma “considerando che metà del lavoro di un’etichetta musicale è la distribuzione”, suggerisce Zeropaid , e l’altra metà la produzione, c’è una buona possibilità che stavolta i sonnacchiosi manager delle grandi sorelle musicali si sveglino un po’ dal torpore della cantilena “condivisione uguale pirateria”, realizzando finalmente quale portentosa capacità di diffusione e promozione della musica sia celata nella natura stessa del P2P.

Non che a breve ci si debba attendere una rivoluzione in tal senso: l’attività di lobby dell’industria sulla politica corrotta malleabile è sempre forte, come dimostra la recente udienza del Comitato sulla Supervisione e la Riforma di Governo USA, incentrata sui possibili effetti della condivisione “accidentale” su P2P di contenuti riservati, potenzialmente in grado di mettere a rischio la sicurezza nazionale della iperpotenza americana.

Il dibattito ha preso il la da una recente investigazione condotta su LimeWire, grazie alla quale è stato possibile individuare tracce di transazioni bancarie personali e dichiarazioni dei redditi, corrispondenza tra cliente e avvocato, strategie industriali delle 500 aziende più floride del mondo, documenti aziendali confidenziali, note interne di campagne politiche e persino ordini per operazioni militari.

Un problema che ha portato il comitato a porsi tre questioni, e cioè se il P2P accidentale crei un rischio inaccettabile per i consumatori, le aziende e il governo , quanto sia esteso nel caso tale rischio e se sia il caso per il Congresso di intervenire direttamente con una legislazione specifica.

Nel suo approfondimento , Zeropaid mette in evidenza le tante falle delle questioni sollevate nei confronti del P2P, non ultime l’assoluta inadeguatezza delle politiche di sicurezza dei sistemi informatici governativi – con i feds che condividono gli archivi riservati e perdono laptop con informazioni sensibili a spron battuto – e la costante mancanza di “buon senso” da parte delle persone coinvolte nella catena di gestione dei dati – pubblica o privata che sia – come nel caso eclatante della messa in condivisione delle informazioni su quasi 16mila impiegati del gigante farmaceutico Pfizer.

Questioni che ben difficilmente potrebbero risolversi con nuove leggi, e che potrebbero far nascere nell’industria multimediale e i suoi emissari, suggerisce ancora Zp , la voglia di spalleggiare una class-action globale contro prodotti, i software per lo scambio file, giudicabili “difettosi” nella misura in cui gli utenti non siano stati sufficientemente avvertiti della possibilità di violare il diritto d’autore e si sentano per questo danneggiati.

In Russia, RIAA non ha bisogno dell’aiuto di politici locali e agisce in modo molto più diretto: a dimostrazione del fatto che la recente sentenza che obbliga Visa ad avere a che fare con gli store russi di Mp3 a prezzi stracciati non è andata giù all’establishment: ora i magistrati russi si preparano a chiudere in una cella Denis Kvasov, ex-proprietario del defunto AllOfMP3.com .

Kvasov, oltre alla galera, rischia anche di vedersi propinare una multa di 15 milioni di rubli. Non è poi chiaro come intendano muoversi le autorità nei confronti dei figliocci di AllOfMP3.com come MP3sparks.com e Alltunes, che hanno ereditato l’enorme catalogo del genitore e non sono finora finiti sotto il mirino del Cremlino. Di certo c’è che la questione è ben lungi dal potersi dire conclusa.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ranieri Michele scrive:
    Autodifesa.
    La libera vendita mentre potrebbe aiutare ad es. le donne da stupri aiuterebbe anche il compito di scippatori ecc.A questo punto liberazziziamo la vendita di tutte le armi.......No, non credo sia una buona idea, piuttosto miglioriamo le leggi esistenti, ad es. se trovo uno in casa che fa razzia perchè non posso reagire senza essere accusato di ecXXXXX di legittima difesa? Perchè se lo intrappolo in casa addirittura vengo accusato di sequestro di persona? Il vero problema non è quello di armarsi ma che le vittime sono indifese dinanzi agli aggressori e dinanzi alla legge.
    • Dario gagliano scrive:
      Re: Autodifesa.
      i politici di XXXXX che si trovano in italia a a montecitorio sanno solo danneggiare l' italia ed essere a sfavore con i bravi cittadini e i delinquenti i mafiosi e i strupratori e più cè e più ce ne mettono gli dannoi sempre ragione che schifo mi vergogno veramente il taser anche di bassissime volt potrebbe essere di aiuto alle donne che vengono disturbati da strupratori o bai borseggiatori... non ho altro da dire solo che la colpa di un nazione sommersa da l fango sono i politici da eliminarli a tutti !!!!
  • mata florenza scrive:
    matatafvsdj
    na fan XXXX a tutte le donne mature
  • FBZB scrive:
    XCVBCB
    XKE COSTA TANTO DA QUESTI LADRI SE NORMALMENTE IN FRANCIA COSTA 10 MENO
  • Mauro Corbani scrive:
    Taser
    Non è assolutamente vero che la scarica provoca dolori e spasmi insopportabili. Infatti non c'è dolore. Semplicemente si viene temporaneamente paralizzati e si perde il controllo dei muscoli. Quando scrivete almeno informatevi. E parlo con cognizione di causa visto che, vivendo negli USA ed avendone uno, l'ho provato su me stesso. Tutte le cose assurde che vengono scritte sono baggianate che lasciano il tempo che trovano.
    • natale cascio scrive:
      Re: Taser
      Ciao vorrei sapere il costo in america di questo utilissimo oggetto ho visto su internet ma sinceramente non mi fido visto che sono tutti prodotti cinesi.
  • Erika scrive:
    Però....
    Sfortunatamente importare un'arma simile in Italia non avrebbe molto senso perchè le persone comuni anche se in possesso di un porto d'armi non possono portarsi dietro il Taser...
    • etherodox scrive:
      Re: Però....
      In compenso la polizia texana lo usa benissimo sulle vecchiette, tu dallo anche alle ronde di paramilitari in divisa S.A. poi prova a immaginare ...
  • Gian scrive:
    Non ci si può manco difendere
    Perchè l'Italia è un paese di XXXXX dove gli innocenti non hanno il diritto di difendersi, devono solo subire, sono state a mala pena legalizzate quelle ridicole ed inutili bombolette spray al peperoncino!!! Che vergogna!!! Gli americani si che sono avanti!!!
    • etherodox scrive:
      Re: Non ci si può manco difendere
      Avantissimo, vedi Columbine. Ognuno ha un fucile e per una banale legge statistica, ogni tanto qualcuno va via di testa e lo usa ... un paese sicurissimo.
  • luca pro scrive:
    taser
    voto per la legalizzazione !!
    • Armando Chiarotti scrive:
      Re: taser
      sono daccordo anch'io,il taser va legalizzato! in fondo non è un'arma letale e perché,una donna non può difendersi da un tentativo di stupro? no secondo la legge italiana,deve lasciarsi tranquillamente stuprare salvo poi sentirsi condannare per comportamento sessualmente provocatorio e/o non aver portato i jeans molto stretti,atti ad impedire l'atto di violenza! il problema è che,quelle che stanno in parlamento nessuno le violenta,sono protette naturalmente dalla loro bellezza...vedi la Rosi Bindi,Livia Turco e fuori dal parlamento,sempre in 1°piano la Marcegaglia inoltre,un diversamente abile non può difendersi dal dileggio di qualche gruppo dei bravi ragazzi che,oggi vanno tanto di moda,la cronaca ce li mostra quotidianamente!
  • giuseppe.la briola scrive:
    taser
    devi solo recarti in francia dove la vendita e libera in avenue des champs elyse'es
  • simone bruno scrive:
    dove si compra o come si compra
    ciao ragazzi,dopo gli ultimi sviluppi di questi mesi,con tutte queste aggressioni sono sempre piu interessato a comprarne uno per la mia fidanzata, ma non so come fare mi potete aiutare?''?vi ringrazio per il vostro aiuto.
  • carmen marcello scrive:
    richiesta
    ma quando cazzarola lo venderanno anche in italia?
  • carlo scrive:
    costo
    dimer53@libero.it
  • ciccio ingrassia scrive:
    dove trovarli
    secondo me devi cercare dentro il tuo cuore
  • ciccio ingrassia scrive:
    Megalomani?
    si queste stupide,togliamoli ank la patente
  • anton santini scrive:
    pistola elettrica taser
    figurarsi se un oggetto del genere lo permettono in italia, i cittadini italiano non hanno nessun diritto alla difesa, devono solo subire e sperare che DIO gliela mandi buona.
    • ciccio valenti scrive:
      Re: pistola elettrica taser
      è legale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!se andate in farmacia è ovvio k nn lo trovate
  • MARCO MARTELLA scrive:
    TASER
    VORREI SAPERE CORTESEMENTRE IL COSTO DI QUELLO PIù POTENTE COME INTENSITA' E COME GITTATA!!!CIAO MARCO mbserviceit@yahoo.it
  • Riccardo scrive:
    Vendita di taser
    Io vendo questi oggetti, con diversi gradi di intensità, dai 100.000 volt ai 750.000 volt, se siete interessati contattatemi tramite e-mail all'indirizzo rickyxmas@hotmail.com
  • savo scrive:
    teser io celo e lo vendo
    celo io campione_1977@libero.ot
  • simo scrive:
    dove trovarli
    come posso fare per comprarlo? ne vorrei uno assolutamente
    • yuza scrive:
      Re: dove trovarli
      ogni tanto ne trovi uno dall america su ebay occhio xo nn so se riesce a passare la dogana
    • savo scrive:
      Re: dove trovarli
      ce lo io se lo vuoi te lo vendo e nuovo chiamami campione_1977@libero.it
    • Riccardo scrive:
      Re: dove trovarli
      Io vendo questi oggetti, con diversi gradi di intensità, dai 100.000 volt ai 750.000 volt, se siete interessati contattatemi tramite e-mail all'indirizzo rickyxmas@hotmail.com
      • Ermetere scrive:
        Re: dove trovarli
        Tante curiosità interessanti, ma temo manchi l'essenziale.Quanto costano sti affari?Se li portano in Italia tal quali, allora 350 dollari non sono tanti.Se arrivano da noi a 500 euro e più...Allora costa quasi meno una pistola.Comunque, da fonte wikipedia, pare che in Italia sia importabile da parte degli armieri, va venduta a chi ha il porto d'armi, ma non si può portare a spasso.Praticamente è considerata una scacciacani, da tenere in casa.Di fatto, una mezza fregatura, perchè ho 10 volte più probabilità di subire uno scippo che non un furto in casa.E chi viene in casa a rubare, a parte lo zingarello di 12 anni assolutamente non punibile,nemmeno sgridabile,ecc...è di solito un fior di delinquente che arriva armato fino ai denti, con 3/4 amici.Contro cui sarebbe più utile un mortaio da 60.E.U.
    • lux dani scrive:
      Re: dove trovarli
      - Scritto da: simo
      come posso fare per comprarlo? ne vorrei uno
      assolutamente
    • alfredo balestreri scrive:
      Re: dove trovarli
      Si possono acquistare in armeria.Nella scelta dell'acquisto bisogna considerare alcuni punti essenziali:- Detenere l'oggetto può essere motivo di contestazione della legge se privi di porto d'armi- L'oggetto deve essere usato in casi di effettivo pericolo onde non incorrere in reato- E' difficile estrarre da una borsa un oggetto simile nei casi di aggressione violenta e repentina- Se non preparati l'uso del taser può non risultare risolutivo in caso di aggressione- Non tutti i taser possono difendere con "colpi a ripetizione" in caso di aggressione da più soggetti- E' possibile essere disarmati e l'arma può essere usata come strumento di tortura dagli aggressori contro la stessa vittima proprietaria del taser- Sono stati segnalati casi di decessi per arresto cardiaco a seguito d'utilizzo dei taser tanto che Amnesty International ne chiede il divieto d'uso alle forze dell'ordine- Il costo di un taser di ultima generazione adeguato supera i 500 euro, i modelli economici non hanno garanzie e possono essere dannosiOccorre per tanto valutare attentamente l'entità del rischio. Un cane addestrato anche di media taglia, oltre ad essere una gioia per il rapporto, offre una sicurezza infinitamente superioreVedi anche il sito animaldodosSpero di esserti stato utile, ciao!
  • painlord2k scrive:
    In USa i crimini diminuiscono
    Da quando sono state approvate norme più liberali sulle armi da fuoco e sulla difesa personali.Alla faccia di tutti quelli che credono che le persone oneste siano dei deficienti di cui non ci si può fidare di affidare un'arma in mano.
    • Domenico scrive:
      Re: In USa i crimini diminuiscono
      Fonte?
      • painlord2k scrive:
        Re: In USa i crimini diminuiscono
        - Scritto da: Domenico
        Fonte?www.civitas.org.uk/pdf/CrimeReductionFactsheet.pdf Statistiche da un sito del Governo inglese.www.keepandbeararms.com/newsarchives/XcNewsPlus.asp?cmd=view&articleid=409Ovviamente un sito pro-armi.Ma le statistiche, cioè quello che conta, le puoi rintracciare ovunque, con Google.
        • ecc scrive:
          Re: In USa i crimini diminuiscono
          avessi un'arma ti farei vederi io...[it's a joke, man]
          • painlord2k scrive:
            Re: In USa i crimini diminuiscono
            - Scritto da: ecc
            avessi un'arma ti farei vederi io...
            [it's a joke, man]Se tutti seguissero il consiglio 8 di IMAO non te la darebbe nessuno.Nel caso ti dovessero mai dare una pistola, il consiglio 2 di IMAO recita:"Non importa quanto tu sia eccitato per l'acquisto della tua prima pistola. Non correre in giro gridando "Ha una pistola!!! Ha una pistola!!!"Per leggere tutti i consigli di IMAO sulla sicurezza con le poistole http://www.thoseshirts.com/imaogun.html
          • Clint scrive:
            Re: In USa i crimini diminuiscono
            Quando l'uomo con la pistola incontra l'uomo con il fucile, allora l'uomo con il fucile dice che l'uomo con la pistola è un uomo morto.Comprati un fucile. Male che vada puoi usarlo come randello.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: In USa i crimini diminuiscono
            - Scritto da: Clint
            Quando l'uomo con la pistola incontra l'uomo con
            il fucile, allora l'uomo con il fucile dice che
            l'uomo con la pistola è un uomo
            morto.

            Comprati un fucile. Male che vada puoi usarlo
            come
            randello.LOL (rotfl)
          • may scrive:
            Re: In USa i crimini diminuiscono
            - Scritto da: Clint
            Quando l'uomo con la pistola incontra l'uomo con
            il fucile, allora l'uomo con il fucile dice che
            l'uomo con la pistola è un uomo
            morto.

            Comprati un fucile. Male che vada puoi usarlo
            come
            randello.o come zappa!!!
  • ottomano scrive:
    Megalomani?
    Mi chiedo cosa possa succedere con le varie megalomani che ci sono in giro.Proprio qualche giorno fa mi è capitato di urtare leggermente una signora mentre estraevo il cellulare dalla tasca.La tipa si è incazzata, nonostante le mie scuse, e per poco non chiamava i vigili, credendo fossi uno scippatore.Ma devvero una cosa folle (io, poi, che per ben 3 volte in 2 anni ho sventato degli scippi in metropolitana!)Ora mi chiedo... se quella megalomane (perchè tale è) avesse avuto un taser a disposizione, cosa avrebbe fatto? L'avrebbe usato?Questo genere di armi (letali o meno) devono essere tenute alla larga dalla gente comune.bye
    • Panzuto scrive:
      Re: Megalomani?
      - Scritto da: ottomano
      Mi chiedo cosa possa succedere con le varie
      megalomani che ci sono in
      giro.

      Proprio qualche giorno fa mi è capitato di urtare
      leggermente una signora mentre estraevo il
      cellulare dalla
      tasca.

      La tipa si è incazzata, nonostante le mie scuse,
      e per poco non chiamava i vigili, credendo fossi
      uno
      scippatore.
      Ma devvero una cosa folle (io, poi, che per ben 3
      volte in 2 anni ho sventato degli scippi in
      metropolitana!)

      Ora mi chiedo... se quella megalomane (perchè
      tale è) avesse avuto un taser a disposizione,
      cosa avrebbe fatto? L'avrebbe
      usato?

      Questo genere di armi (letali o meno) devono
      essere tenute alla larga dalla gente
      comune.

      byeSi, sono d'accordo...Pensa a qualcuno ubriaco in discoteca che non si rende conto e inizia a taserare a destra e a manca... col cazzo che non è letale, e poi fa un male cane... Non voglio farmi affumicare da un coglione qualsiasi..
    • ryoga scrive:
      Re: Megalomani?
      - Scritto da: ottomano
      Ora mi chiedo... se quella megalomane (perchè
      tale è) avesse avuto un taser a disposizione,
      cosa avrebbe fatto? L'avrebbe
      usato?Probabile.L'avresti denunciata se ti rivelavi un non-criminale.( Insomma, se dalla tasca la polizia estraeva il cellulare, la donna veniva denunciata per aggressione ).
      Questo genere di armi (letali o meno) devono
      essere tenute alla larga dalla gente
      comune.Per quale motivo?Perche' ci sono pochi pazzi in giro che andrebbero ad usarlo senza criterio?Ogni persona che lo utilizza senza criterio, verrebbe denunciata e passerebbe i suoi guai legali.E' un'arma anti aggressione.Un'ottima cosa per la gente comune e per le società con il piu' alto numero di criminali in giro.
      • Slurp scrive:
        Re: Megalomani?
        ryoga, ma la TASER ti paga?
      • Olaf scrive:
        Re: Megalomani?


        Questo genere di armi (letali o meno) devono

        essere tenute alla larga dalla gente

        comune.

        Per quale motivo?
        Perche' ci sono pochi pazzi in giro che
        andrebbero ad usarlo senza
        criterio?Direi piuttosto, perché diventerebbero subito strumenti di offesa.
        Ogni persona che lo utilizza senza criterio,
        verrebbe denunciata e passerebbe i suoi guai
        legali.Adesso si che mi sento sicuro... Con la rapidità dei processi italiani...
        E' un'arma anti aggressione.È un arma. Punto.
        Un'ottima cosa per la gente comune e per le
        società con il piu' alto numero di criminali in
        giro.Oppure è solo l'ennesimo business che nasce sfruttando e fomentando le paranoie alla gente.Ai criminali deve pensarci la polizia, non il cittadino comune.
        • rumenta scrive:
          Re: Megalomani?
          - Scritto da: Olaf


          Questo genere di armi (letali o meno) devono


          essere tenute alla larga dalla gente


          comune.



          Per quale motivo?

          Perche' ci sono pochi pazzi in giro che

          andrebbero ad usarlo senza

          criterio?

          Direi piuttosto, perché diventerebbero subito
          strumenti di offesa.



          Ogni persona che lo utilizza senza criterio,

          verrebbe denunciata e passerebbe i suoi guai

          legali.

          Adesso si che mi sento sicuro... Con la rapidità
          dei processi
          italiani...


          E' un'arma anti aggressione.

          È un arma. Punto.


          Un'ottima cosa per la gente comune e per le

          società con il piu' alto numero di criminali in

          giro.

          Oppure è solo l'ennesimo business che nasce
          sfruttando e fomentando le paranoie alla
          gente.

          Ai criminali deve pensarci la polizia, non il
          cittadino
          comune.ma certo, certo..... poi quando sei steso a faccia in su all'obitorio perché non eri in grado di difenderti, sai come sei contento che ci debba pensare la polizia :D
      • etherodox scrive:
        Re: Megalomani?
        Ryoga è forse convinto che la nostra sia una "società con il piu' alto numero di criminali in giro".Credo tu abbia scarsa immaginazione. E' quello ch hanno detto i criminologi di Chicago in visita a Roma. Hanno analizzato i dati e sono tornati a casa sconsolati: da quelle parti hanno una decina di omicidi al giorno.
    • Tom Cruise scrive:
      Re: Megalomani?
      - Scritto da: ottomano
      Questo genere di armi (letali o meno) devono
      essere tenute alla larga dalla gente
      comune.Cioè, fammi capire, la "gente comune" che non è parte dell'"élite" come te? ROTFL.Scendi dallo sgabello, fai ridere.
    • painlord2k scrive:
      Re: Megalomani?
      - Scritto da: ottomano
      Mi chiedo cosa possa succedere con le varie
      megalomani che ci sono in giro.Durano poco.Perché una società armata è una società educata.Pochi sono rudi se rischiano di dover sostenere con la loro vita le loro affermazioni.D'altro canto, le persone civilizzate sono molto più scortesi di quelle barbare. Perché sanno che la loro scortesia non mette a rischio la loro vita.
      Ora mi chiedo... se quella megalomane (perchè
      tale è) avesse avuto un taser a disposizione,
      cosa avrebbe fatto? L'avrebbe usato?Può essere. Come può essere di no.D'altro canto poteva infilarti la punta di un ombrello in un occhio, se avesse avuto quello in mano. Oppure no.Le persone normali, anche se un po' incazzose, di norma diventano molto più riflessive e tolleranti con un'arma in mano. Perché si rendono conto del danno che possono fare.D'altro canto, se lo avesse fatto, tu poi l'avresti denunciata per aggressione senza motivo o eccesso di legittima difesa.Negli USA, la storia recente (ultimi 10-20 anni) mostra che ad una maggiore diffusione di armi legali non è seguita nessun aumento degli omicidi con armi da fuoco.
      Questo genere di armi (letali o meno) devono
      essere tenute alla larga dalla gente comune.Quindi tu ritieni che la gente comune sia stupida, aggressiva, violenta, incapace di intendere e volere?Dovresti, quindi, essere anche contro la democrazia.Se sono tanto stupidi, come si fa a farli anche votare?E fargli pure tenere dei figli. Chissa, magari se rompono qualche cosa in casa li ammazzano di botte. E le automobili? Magari sono incazzati e buttano sotto qualcuno?
      • borg_troll scrive:
        Re: Megalomani?
        - Scritto da: painlord2k
        Durano poco.
        Perché una società armata è una società educata.
        Pochi sono rudi se rischiano di dover sostenere
        con la loro vita le loro
        affermazioni.
        Quoto e aggiungo: la Luna è una severa maestra.Chi sa di cosa sto parlando non ha bisogno di spiegazione.Gli altri sono terricoli e si guardino da Adam Selene.E se ne facciano una ragione.
      • krane scrive:
        Re: Megalomani?
        - Scritto da: painlord2k
        Negli USA, la storia recente (ultimi 10-20 anni)
        mostra che ad una maggiore diffusione di armi
        legali non è seguita nessun aumento degli omicidi
        con armi da fuoco.Come "maggior diffusione" ?Percentuali link ?
        • painlord2k scrive:
          Re: Megalomani?
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: painlord2k


          Negli USA, la storia recente (ultimi 10-20 anni)

          mostra che ad una maggiore diffusione di armi

          legali non è seguita nessun aumento degli
          omicidi

          con armi da fuoco.

          Come "maggior diffusione" ?
          Percentuali link ?Cercarsele con Google no?Uno l'ho già postato.Inoltre ho postato ripetutamente un articolo di una rivista scientifica sul fatto che i TASER non causano infarti e non danneggiano i pacemaker, ma la gente non vuole leggere e crede alle baggianate che vuole credere.Se credi che quello che dico sia vero, puoi facilmente cercare con google tutti i riferimenti che vuoi.legal+gun+ownership+fewer+crimesDi seguito un libro disponibile su Amazon.More Guns, Less Crime Understanding Crime & Gun Control Laws 2e: Understanding Crime and Gun Control Laws (Studies in Law & Economics)SynopsisDoes allowing people to own or carry guns deter violent crime? This text aims to present a comprehensive data analysis, and comes to the conclusion that more guns means less crime. The book uses a wide range of sources, including the FBI's yearly crime figures for all US counties, national surveys on gun ownership and police documentation on illegal gun use. The unexpected findings suggest that many of the commonly-held assumptions about gun control are incorrect. The author maintains that criminals generally respond to deterrents - as the risk and potential cost of crime rises, criminals commit fewer crimes.
      • etherodox scrive:
        Re: Megalomani?
        painlord2k elenca tutti gli argomenti che dovrebbero rassicurarci quando la società si arma: Una società armata è una società educata.Questa l'hai tratta dalla pubblicità dei penumatici: "la potenza senza controllo è nulla", una pura asserzione, smentita dalla realtà.Le persone normali, anche se un po' inXXXXXse, di norma diventano molto più riflessive e tolleranti con un'arma in mano. Perché si rendono conto del danno che possono fare.Certo, a meno che non siano come gli idioti veronesi che hanno ammazzato a legnate un ragazzo che non regalava sigarette ...Negli USA, la storia recente (ultimi 10-20 anni) mostra che ad una maggiore diffusione di armi legali non è seguita nessun aumento degli omicidi con armi da fuoco.Salvo qualche strage ogni due o tre anni da un college ad un altro. Quindi tu ritieni che la gente comune sia stupida, aggressiva, violenta, incapace di intendere e volere?Dovresti, quindi, essere anche contro la democrazia.Se sono tanto stupidi, come si fa a farli anche votare?E fargli pure tenere dei figli. Chissa, magari se rompono qualche cosa in casa li ammazzano di botte. E le automobili? Magari sono XXXXXXXti e buttano sotto qualcuno?In democrazia il voto non è irrreparabile, anche se continuiamo ad avere mafiosi e piduisti al governo.Gli infanticidi e le violenze sulle fasce deboli (famiglia e società) stanno crescendo, proprio perchè ad uccidere è il più forte, dagli pure un'arma in mano. Le auto, usate come manifestazione di potenza (vado forte, sono figo) ammazzano abbondantemente se sono condotte da irresponsabili.
        • painlord2k scrive:
          Re: Megalomani?
          - Scritto da: etherodox
          painlord2k elenca tutti gli argomenti che
          dovrebbero rassicurarci quando la società si
          arma:
          Una società armata è una società educata.
          Questa l'hai tratta dalla pubblicità dei
          penumatici: "la potenza senza controllo è nulla",
          una pura asserzione, smentita dalla realtà.Dimostrata dalla realtà. Inoltre, "Una società armata è una società educata" è una frase di R.A.Heinlein.
          Le persone normali, anche se un po' inXXXXXse, di
          norma diventano molto più riflessive e tolleranti
          con un'arma in mano. Perché si rendono conto del
          danno che possono fare.Chi lo ha detto?Le persone, anche quelle inXXXXXse, diventano riflessive e tolleranti nel momento in cui gli altri hanno un'arma in mano, perché si rendono conto del danno che possono subire se si comportano in modo intollerante ed inXXXXXso con una persona armata.
          Certo, a meno che non siano come gli idioti
          veronesi che hanno ammazzato a legnate un ragazzo
          che non regalava sigarette
          ...Il peccato è che il ragazzo che non regalava sigarette non era armato con una pistola. Quattro idioti disarmati possono pestare una persona intelligente disarmata senza farsi male; quattro idioti armati che incontrano una persona armata che non regala sigarette possono ammazzarla, ma non essendo antiproiettili in virtù della loro idiozia, rischiano comunque di rimediare un buco o due nella pancia (a testa). La volta successiva invece che quattro idioti ce ne sono tre di idioti.
          Negli USA, la storia recente (ultimi 10-20 anni)
          mostra che ad una maggiore diffusione di armi
          legali non è seguita nessun aumento degli omicidi
          con armi da fuoco.
          Salvo qualche strage ogni due o tre anni da un
          college ad un altro.Sempre all'interno delle statistiche. Fanno vendere i giornali. Però, noterai che è strano che queste stragi avvengono sempre in posti dichiarati "gun free" dove è vietato portare armi da fuoco. Infatti gli unici che rispettano questi divieti sono le persone che sono inoffensive; uno che vuole fare una strage non credo legga il cartello. In compenso so di un caso in cui uno è andato per fare una strage ad un poligono di tiro; risultato un morto (lui) vittime innocenti nessuna. Non mi stupoisce, così come non mi stupisce che nessuno di questi stragisti vada a sparare di fronte o dentro ad una stazione di polizia. Che sia perché la gente dentro è armata e non ha paura di sparare per difendersi?
          In democrazia il voto non è irreparabile, anche
          se continuiamo ad avere mafiosi e piduisti al
          governo.Chi lo ha detto?Stiamo ancora a pagare i danni fatti negli anni '80
          Gli infanticidi e le violenze sulle fasce deboli
          (famiglia e società) stanno crescendo, proprio
          perchè ad uccidere è il più forte, dagli pure
          un'arma in mano.Io voglio un'arma da fuoco in mano a tutti, forti e deboli (se sono in grado di usarla). In questo modo almeno la differenza di forza fisica e dimensione viene cancellata. Una donna di 40 kg può tenere testa a un uomo di 150 kg se entrambi hanno una pistola. Anzi il secondo è un bersaglio più facile. I deboli hanno solo da guadagnarci se il campo si livella.
          Le auto, usate come manifestazione di potenza
          (vado forte, sono figo) ammazzano abbondantemente
          se sono condotte da irresponsabili.Appunto, vietiamole. (troll3)
          • etherodox scrive:
            Re: Megalomani?
            Una società armata fino ai denti è tutt'altro che il mio ideale. Ipotizzo qualche trauma infantile per chi (apparentemente dotato di acume) mostra di impiegarlo per disegnare questi scenari.
          • painlord2k scrive:
            Re: Megalomani?
            - Scritto da: etherodox
            Una società armata fino ai denti è tutt'altro che
            il mio ideale.E chi ha parlato di "società armata fino ai denti"?io ho parlato di "società armata", la dove ogni singolo individuo ha il diritto di dotarsi di armi individuali di difesa personale nel caso ne sentisse il bisogno.Cesare Beccaria al riguardo, nel suo libro "Dei Delitti e delle Pene", oltre a perorare la causa della riabilitazione del carcerato e dell'abolizione della tortura quale mezzo per ottenere confessioni da usare in tribunale, parlava anche del diritto individuale di possedere e portare armi. Ne ha parlato nel capito:False idee di utilitàhttp://it.wikisource.org/wiki/Dei_delitti_e_delle_pene/Capitolo_XLUna sorgente di errori e d'ingiustizie sono le false idee d'utilità che si formano i legislatori. Falsa idea d'utilità è quella che antepone gl'inconvenienti particolari all'inconveniente generale, quella che comanda ai sentimenti in vece di eccitargli, che dice alla logica: servi. Falsa idea di utilità è quella che sacrifica mille vantaggi reali per un inconveniente o immaginario o di poca conseguenza, che toglierebbe agli uomini il fuoco perché incendia e l'acqua perché annega, che non ripara ai mali che col distruggere. Le leggi che proibiscono di portar le armi sono leggi di tal natura; esse non disarmano che i non inclinati né determinati ai delitti, mentre coloro che hanno il coraggio di poter violare le leggi piú sacre della umanità e le piú importanti del codice, come rispetteranno le minori e le puramente arbitrarie, e delle quali tanto facili ed impuni debbon essere le contravenzioni, e l'esecuzione esatta delle quali toglie la libertà personale, carissima all'uomo, carissima all'illuminato legislatore, e sottopone gl'innocenti a tutte le vessazioni dovute ai rei? Queste peggiorano la condizione degli assaliti, migliorando quella degli assalitori, non iscemano gli omicidii, ma gli accrescono, perché è maggiore la confidenza nell'assalire i disarmati che gli armati. Queste si chiaman leggi non prevenitrici ma paurose dei delitti, che nascono dalla tumultuosa impressione di alcuni fatti particolari, non dalla ragionata meditazione degl'inconvenienti ed avantaggi di un decreto universale. Falsa idea d'utilità è quella che vorrebbe dare a una moltitudine di esseri sensibili la simmetria e l'ordine che soffre la materia bruta e inanimata, che trascura i motivi presenti, che soli con costanza e con forza agiscono sulla moltitudine, per dar forza ai lontani, de' quali brevissima e debole è l'impressione, se una forza d'immaginazione, non ordinaria nella umanità, non supplisce coll'ingrandimento alla lontananza dell'oggetto. Finalmente è falsa idea d'utilità quella che, sacrificando la cosa al nome, divide il ben pubblico dal bene di tutt'i particolari. Vi è una differenza dallo stato di società allo stato di natura, che l'uomo selvaggio non fa danno altrui che quanto basta per far bene a sé stesso, ma l'uomo sociabile è qualche volta mosso dalle male leggi a offender altri senza far bene a sé. Il dispotico getta il timore e l'abbattimento nell'animo de' suoi schiavi, ma ripercosso ritorna con maggior forza a tormentare il di lui animo. Quanto il timore è piú solitario e domestico tanto è meno pericoloso a chi ne fa lo stromento della sua felicità; ma quanto è piú pubblico ed agita una moltitudine piú grande di uomini tanto è piú facile che vi sia o l'imprudente, o il disperato, o l'audace accorto che faccia servire gli uomini al suo fine, destando in essi sentimenti piú grati e tanto piú seducenti quanto il rischio dell'intrapresa cade sopra un maggior numero, ed il valore che gl'infelici danno alla propria esistenza si sminuisce a proporzione della miseria che soffrono. Questa è la cagione per cui le offese ne fanno nascere delle nuove, che l'odio è un sentimento tanto piú durevole dell'amore, quanto il primo prende la sua forza dalla continuazione degli atti, che indebolisce il secondo.
    • Gianni giorgio scrive:
      Re: Megalomani?
      ma x niente, xkè nel caso avesse avuto il taser ti avrebbe colpito, ma nn saresti mica morto, mentre se eri uno scippatore, uno stupratore, un pazzo omicida, si sarebbe salvata... ergo W i taser
  • grammar nazi scrive:
    Non letale sta cippa!
    In Croazia è utilizzato da già da alcuni anni dalle forze dell'ordine (che nella piccola repubblica sono note per essere piuttosto sbrigative). Ci sono stati già parecchi morti quasi tutti per infarto.Il problema è che essendo, in teoria, non letale viene usato con grande disinvoltura, anche in casi in cui non sarebbe affatto necessario.
    • flavio scrive:
      Re: Non letale sta cippa!
      sarebbe un omicidio preterintenzionale, in pratica un danno collaterale. Forse la società USA ha già allo studio un modello che, prima ti esegue un rapido ECG e poi dosa la scarica in base alla tua funzionalità cardiaca :sIn europa andrebbe alla grande! Sai che notizie sui tiggì: "ladro cardiopatico colpito da una scarica da 9Volt sulla lingua, denuncia la polizia perchè gli hanno bruciato due papille gustative" :| oh... poveri noi...
  • flavio scrive:
    taser contro borseggiatori
    che idea!! quasi quasi la propongo alla TASER Inc.: untaser anti borseggio, collegato al portafogli nella borsetta o nello zaino. Il borseggiatore di turno lo sfiora con le dita e... ZOOOOTTT! viene subito iscritto nel guinness dei primati per il salto più alto da fermo p)
  • mind.your.h ead scrive:
    Ignorata la cosa più interessante!
    Stanno tutti a parlare di come i criminali useranno il taser, e si ignora completamente che questo coso ad ogni uso spara in giro decine di bigliettini identificativi trasparenti e minuscoli, molto difficili da trovare raccogliere. In altre parole, se al numero di serie è associato il proprietario, è praticamente impossibile usare il taser senza essere poi identificati:Each TASER Cartridge sold for use with the TASER device has a unique serial number. This serial number is printed in a bar code format on the back of each TASER Cartridge. At the time the probes are packed into each TASER Cartridge, approximately 20-30 pieces of film printed with the serial number of that TASER Cartridge are loaded behind them. When the TASER C2 is deployed, these AFID tags are dispersed at the scene. The large number of AFIDS and their small size makes it impractical to clean up. When police are called to investigate any TASER device use, they can find these tags and contact TASER International for a complete trace on the serial number.http://www.taser.com/products/consumers/pages/c2.aspx
    • pippo scrive:
      Re: Ignorata la cosa più interessante!
      - Scritto da: mind.your.h ead
      Stanno tutti a parlare di come i criminali
      useranno il taser, e si ignora completamente che
      questo coso ad ogni uso spara in giro decine di
      bigliettini identificativi trasparenti e
      minuscoli, molto difficili da trovare
      raccogliere. In altre parole, se al numero di
      serie è associato il proprietario, è praticamente
      impossibile usare il taser senza essere poi
      identificati:Certo, certo come il numero di serie delle pistole RUBATE :D
  • Piero scrive:
    Legale in Italia?
    Ma questa roba è acquistabile anche dall'Italia. Intendo dire passa la dogana senza problemi?Ho seri dubbi.
    • alfa beta scrive:
      Re: Legale in Italia?
      no, i taser e in generale gli storditori elettrici sono considerati armi a tutti gli effetti.vedi www.earmi.it per una opinione autorevole
    • ciccio graziani scrive:
      Re: Legale in Italia?
      si è legale,lo trovi in negozi x articoli militari
  • flavio scrive:
    sono inutili giocattolini
    Ma non diciamo fesserie! Questi sono solo giocattolini; l'oggetto migliore per la difesa personale è un buon calibro 12 a pallettoni: a distanza ravvicinata non lascia scampo... poi chi ha commesso l'eccesso di autodifesa si farà pure qualche tempo a spese dello stato in gattabuia ma di sicuro il delinquente non avrà altre possibilità di ... "delinquere" e non c'è indulto che tenga!!
    • m00f scrive:
      Re: sono inutili giocattolini
      L'arma non è il problema, lo è chi la usa.
    • Tex Willer scrive:
      Re: sono inutili giocattolini
      Ben detto, Vecchio cammello!
    • Clint scrive:
      Re: sono inutili giocattolini
      - Scritto da: flavio
      Ma non diciamo fesserie! Questi sono solo
      giocattolini; l'oggetto migliore per la difesa
      personale è un buon calibro 12 a pallettoniQuoto e aggiungo: caricalo con pallini #14 e per le ultime due cartucce (le prime che spari) usa quelle non letali. Di sicuro lo mandi al tappeto e hai un altro colpo per un secondo assalitore, se poi devi usare i pallini #14 hai un ottimo potere d'arresto con una letalità molto ridotta.
    • yuza scrive:
      Re: sono inutili giocattolini
      - Scritto da: flavio
      Ma non diciamo fesserie! Questi sono solo
      giocattolini; l'oggetto migliore per la difesa
      personale è un buon calibro 12 a pallettoni: a
      distanza ravvicinata non lascia scampo... poi chi
      ha commesso l'eccesso di autodifesa si farà pure
      qualche tempo a spese dello stato in gattabuia ma
      di sicuro il delinquente non avrà altre
      possibilità di ... "delinquere" e non c'è indulto
      che
      tenga!!quoto!!! W I PALLETTONI
    • nicola sessa scrive:
      Re: sono inutili giocattolini
      ciao sono daccordo con te ma procurarsi un taser è molto più facile, se poi tu sai come procurasi un'arma ?il mio indirizzo è glauco2006@alice.it
    • stefano scrive:
      Re: sono inutili giocattolini
      una risposta così spero che venga da un bambino di 5 anni.
  • gigi scrive:
    rottweiler
    Funziona anche contro un rottweiler incazzato?
  • Nome e cognome scrive:
    gadget per i delinquenti
    Cosi ora i delinquenti oltre ad avere lo spray al peperoncino potranno avvalersi di questo aggeggio per entrare nelle banche senza essere rilevati dal metal-detector e fare rapine a gogò. :s
    • kaone scrive:
      Re: gadget per i delinquenti
      Ma figurati.... allora sulla base dello stesso discorso dovremmo anche smettere di commercializzare in ordine: i taglierini, le siringhe, le forbici, i coltelli in genere, i passamontagna... ecc ecc.Sempre lo stesso discorso... non sono gli oggetti che provocano la violenza ma è l'uomo che ha una particolare attitudine a rendere arma l'oggetto più insospettabile.Invece io spesso che l'aggeggio si diffonda anche in Italia, perchè anche qui pian piano stiamo arrivando ai livelli di violenza quotidiana degli stati USA e purtroppo non vedo altro rimedio che queste "piccole armi fai-da-te" che contemporaneamente ti possono salvare in situazioni di pericolo ma non sono letali al punto da fare seriamente del male.
      • floriano scrive:
        Re: gadget per i delinquenti
        - Scritto da: kaone
        Ma figurati.... allora sulla base dello stesso
        discorso dovremmo anche smettere di
        commercializzare in ordine: i taglierini, le
        siringhe, le forbici, i coltelli in genere, i
        passamontagna... ecc
        ecc.
        tra tutte le "armi" che hai detto questa mi sembra la più pericolosa di tutte, basta essere toccati per andare ko.con le altre invece bisogna imprimere una certa forza..
        • ryoga scrive:
          Re: gadget per i delinquenti
          - Scritto da: floriano
          tra tutte le "armi" che hai detto questa mi
          sembra la più pericolosa di tutte, basta essere
          toccati per andare
          ko.

          con le altre invece bisogna imprimere una certa
          forza..Figurati se il ladro vuole il TASER per rapinarti o meno quando ad un semaforo se vuole la tua auto ti punta contro la pistola e basta.Insomma... il criminale non attende che arrivi una legge per ottenere un'arma.Il cittadino si.E fino a quando ci saranno gli ottusi che opporranno qualsiasi liberalizzazione delle armi sulla difesa personale, il cittadino dovra' subire sempre le angherie dei criminali.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: ryoga
            E fino a quando ci saranno gli ottusi che
            opporranno qualsiasi liberalizzazione delle armi
            sulla difesa personale, il cittadino dovra'
            subire sempre le angherie dei
            criminali.Come no... così facciamo come in america, dove le armi sono una vera e propria emergenza sociale. Le puoi comprare senza denunciarle e magari sparare al vicino di casa solo perchè il suo cane abbaia. Se vuoi una pistola e sei cittadino italiano, la puoi andare a comprare e poi la devi denunciare, nessuno te lo vieta (se sei incensurato). E' vietato invece girare con la pistola nella cintola come fanno gli americanioti. Il sistema italiano per fortuna funziona, almeno per quanto riguarda le armi, e mi auguro che rimanga invariato.Ciauz.
          • ryoga scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Nome e cognome
            Come no... così facciamo come in america, dove le
            armi sono una vera e propria emergenza sociale.Possiamo fare anche come in Svizzera, dove ci sono le marmotte che confezionano la cioccolata.... :(Suvvia...ma secondo te, se era emergenza sociale, non vietavano la libera commercializzazione delle armi?Questo e' quello che vogliono farti credere i tuoi amici.Il problema in America non e' derivato dal libero commercio di armi, ma da una elevata criminalità ( normale per qualsiasi metropoli ).E permettere ai cittadini di difendersi, permette alla polizia di non essere in tilt ogni giorno per migliaia di casi.
            Le puoi comprare senza denunciarle e magari
            sparare al vicino di casa solo perchè il suo cane
            abbaia. Poi finisci in galera e ti fai i tuoi anni come qualunque criminale.O pensi che perche' lo Stato non liberalizza, il criminale non va in giro armato?
            Se vuoi una pistola e sei cittadino
            italiano, la puoi andare a comprare e poi la devi
            denunciare, nessuno te lo vieta (se sei
            incensurato). Sai i documenti che occorrono per poter ottenere la pistola?Sai cosa puoi e non puoi fare con la pistola?
            E' vietato invece girare con la
            pistola nella cintola come fanno gli
            americanioti. Il sistema italiano per fortuna
            funziona, almeno per quanto riguarda le armi, e
            mi auguro che rimanga
            invariato.
            Ciauz.Quindi mi compro la pistola e la lascio a casa.Quando incontro il criminale di turno, gli faccio notare che anche io posseggo l'arma, e che ce l'ho a casa in cassaforte lontano dai miei piccoli.Il criminale, venendo a conoscenza dei suddetti fatti, mi lascia andare per evitare ritorsioni.:(Spero che scherzi....In italia, la microcriminalità dilaga proprio perche' il cittadino e' impossibilitato a difendersi.I criminali sono tutti ben equipaggiati (pistole o coltelli) mentre i cittadini il massimo che possono fare e' accettare subito le richieste del criminale per sporgere denuncia contro ignoti dopo.Insomma, un po' d'America ci vuole, altrimenti resteremo sempre e solo la succursale Africana.
          • Sgnarf scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            Ma da quale mente evoluta può scaturire questa gran saggezza nell'esaltare l'uso delle armi, anche per la sola difesa ?Elimina le armi e avrai eliminato occasioni di offesa.Quoto Einstein a proposito dell'infinità espressa da ryoga.
          • Olaf scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Sgnarf
            Ma da quale mente evoluta può scaturire questa
            gran saggezza nell'esaltare l'uso delle armi,
            anche per la sola difesa
            ?Lavorerà mica per qualche azienda di armi?
            Elimina le armi e avrai eliminato occasioni di
            offesa.
            Quoto Einstein a proposito dell'infinità espressa
            da
            ryoga.Quoto al 100%
          • Combined scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            Direi che eliminare le armi e' una soluzione molto realistica...LOL
          • Olaf scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Combined
            Direi che eliminare le armi e' una soluzione
            molto
            realistica...

            LOLNo. Però, evitando di venderle pure nei supermercati, magari riusciamo ad evitare qualche strage nei licei ad opera di sedicenni disturbati...
          • Wake up Dodo scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Sgnarf
            Elimina le armi e avrai eliminato occasioni di
            offesa.Bravo, dillo al tizio che ti minaccerà con bastone o con una bottiglia rotta.Povero piccolo ingenuo.
          • Slurp scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            ryoga, ma la TASER ti paga?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: ryoga
            Suvvia...ma secondo te, se era emergenza sociale,
            non vietavano la libera commercializzazione delle
            armi?E secondo te perchè non vietano le sigarette e la pubblicità degli alcolici? Per lo stesso motivo con il quale autorizzano la libera vendita delle armi: i soldi, tantissimi soldi che entrano nelle casse dello stato.
            Insomma, un po' d'America ci vuole, altrimenti
            resteremo sempre e solo la succursale
            Africana.Spiacente ma non sono d'accordo. Meglio essere una succursale africana, come la definisci tu (l'Italia), piuttosto che nel Far West americaniota e rischiare di beccarmi una pallottola dal primo avvinazzato con una brutta sbronza.Salut.
          • Combined scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            ryoga scrive:"Spero che scherzi....In italia, la microcriminalità dilaga proprio perche' il cittadino e' impossibilitato a difendersi.I criminali sono tutti ben equipaggiati (pistole o coltelli) mentre i cittadini il massimo che possono fare e' accettare subito le richieste del criminale per sporgere denuncia contro ignoti dopo."ryoga hai proprio ragione!Qui per potersi difendere uno e' costretto a diventare un criminale lui stesso...
          • Matteo Sorba scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            M. Moore.bowling a columbine.Ricordati che nella tua america un pazzo su un furgone con un fucile da cecchino ha ucciso indisturbato 14 persone.Che due ragazzi alla columbine entrano in una scuola armati fino ai denti e uccidono 130 persone.La cosa si ripete nemmeno poco tempo fa.Anche in canada ci sono le armi. Anche in Italia.Perchè in un anno in italia muoiono meno di 30 persone per arma da fuoco?Perchè in canada meno di 60?e perchè in america sono più di 11000?Vacci tu a vivere in america.Bowling for Columbine" is an alternately humourous and horrifying film about the United States. It is a film about the state of the Union, about the violent soul of America. Why do 11,000 people die in America each year at the hands of gun violence? The talking heads yelling from every TV camera blame everything from Satan to video games. But are we that much different from many other countries? What sets us apart? How have we become both the master and victim of such enormous amounts of violence? This is not a film about gun control. It is a film about the fearful heart and soul of the United States, and the 280 million Americans lucky enough to have the right to a constitutionally protected Uzi.
          • rumenta scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Matteo Sorba
            M. Moore.
            bowling a columbine.

            Ricordati che nella tua america un pazzo su un
            furgone con un fucile da cecchino ha ucciso
            indisturbato 14
            persone.

            Che due ragazzi alla columbine entrano in una
            scuola armati fino ai denti e uccidono 130
            persone.
            La cosa si ripete nemmeno poco tempo fa.pensa se le vittime fossero state armate.... magari NON diventavano vittime, che dici?? ;)
            Anche in canada ci sono le armi. Anche in Italia.
            Perchè in un anno in italia muoiono meno di 30
            persone per arma da
            fuoco?
            Perchè in canada meno di 60?e in canada circola suppergiù la stessa quantità di armi che circola negli usa.....e pensa alla svizzera, dove ogni cittadino abile alle armi ha un fucile d'assalto in casa....sarà una questione di cultura, invece che di armi in circolazione??che mistero misterioso.....
            e perchè in america sono più di 11000?
            Vacci tu a vivere in america.io non ci andrei comunque.... ma non certo per questo motivo :Dletture consigliate:http://www.lewrockwell.com/north/north367.htmlhttp://xiaodongpeople.blogspot.com/2007/01/gunslinger.html
          • Nome e cognome scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: rumenta
            pensa se le vittime fossero state armate....
            magari NON diventavano vittime, che dici??
            ;)Hai bevuto?
            sarà una questione di cultura, invece che di armi
            in
            circolazione??
            che mistero misterioso.....Business.
            io non ci andrei comunque.... ma non certo per
            questo motivo
            :DIn Italia ti rapinano nel vicolo con la mazza e/o con il coltello, in america con la pistola. Pensi di poterti difendere col taser? Appena metti la mano in tasca ti fanno una presa d'aria supplementare.
            letture consigliate:
            http://www.lewrockwell.com/north/north367.html
            http://xiaodongpeople.blogspot.com/2007/01/gunslinLeggitele tu.
          • rumenta scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: rumenta


            pensa se le vittime fossero state armate....

            magari NON diventavano vittime, che dici??

            ;)

            Hai bevuto?io no, tu probabilmente sì ;)se anche uno solo degli studenti alla columbine avesse avuto un'arma, avrebbe potuto stenderli, se non tutti e due almeno uno....

            sarà una questione di cultura, invece che di
            armi

            in

            circolazione??

            che mistero misterioso.....

            Business.ma lo stesso business si fa in canada, dove circola approssimativamente lo stesso numero di armi degli usa.come mai in canada non ne muoiono 11.000 l'anno come in america??business?? si vede che la lobby delle pompe funebri non funziona bene in canada :D

            io non ci andrei comunque.... ma non certo per

            questo motivo

            :D

            In Italia ti rapinano nel vicolo con la mazza e/o
            con il coltello, in america con la pistola. Pensi
            di poterti difendere col taser? Appena metti la
            mano in tasca ti fanno una presa d'aria
            supplementare.assolutamente.a parte che evito il vicolo (prevenire è meglio che curare), se proprio devo passarci (e visto che il vicolo NON E'pieno di poliziotti ansiosi di proteggermi :D), estraggo la mia 6.35 e la presa d'aria la apro a lui ;)

            letture consigliate:

            http://www.lewrockwell.com/north/north367.html


            http://xiaodongpeople.blogspot.com/2007/01/gunslin

            Leggitele tu.peccato, hai perso due ottime occasioni per a) informarti e b) uscire dagli stereotipi che i media ti hanno inculcato....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 luglio 2007 23.12-----------------------------------------------------------
          • Matteo Sorba scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            Modificato dall' autore il 26 luglio 2007 23.12
            --------------------------------------------------
          • rumenta scrive:
            Re: gadget per i delinquenti

            Modificato dall' autore il 26 luglio 2007 23.12


            --------------------------------------------------
          • Virgult scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: ryoga
            Suvvia...ma secondo te, se era emergenza sociale,
            non vietavano la libera commercializzazione delle
            armi?Ma cosa vuoi che gliene freghi allo Stato americano dei suoi cittadini e delle loro emergenze sociali?!? Hai presente CHI c'è al governo negli USA? Non intendo solo Giorgio W Cespuglio...
          • qswedr dreqw scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            Non è che mi interessi molto che uno finisca in galera quando ormai sono all'obitorio perché uno mi ha sparato!
          • Combined scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            "Il sistema italiano per fortuna funziona, almeno per quanto riguarda le armi, e mi auguro che rimanga invariato.Ciauz."Funziona? non sono affatto daccordo.Il far west ci se lo gusta lo stesso ,con la differenza che i cittadini onesti fanno solo da bersaglio...
          • Nome e cognome scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Combined
            "Il sistema italiano per fortuna funziona, almeno
            per quanto riguarda le armi, e mi auguro che
            rimanga
            invariato.
            Ciauz."

            Funziona? non sono affatto daccordo.

            Il far west ci se lo gusta lo stesso ,con la
            differenza che i cittadini onesti fanno solo da
            bersaglio...Per il momento le *grosse* tragedie avvenute nel paese della "libertà" qui in Italia non sono mai avvenute e questo grazie ai paletti posti sulla commercializzazione incontrollata delle armi (vedi USA). I pazzi ci sono dappertutto, perchè dare loro un'altra occasione per fare del male? Se ci sono dei problemi in Italia (e ci sono, e grossi) non si risolvono liberalizzando le armi a chiunque (e quindi anche ai delinquentelli che prima si limitavano magari allo scippo) e ingaggiare duelli alla John Wayne in puro stile (patetico) americano. Intanto la legge Bossi-Fini l'hanno fatta solo per mettersi l'anima in pace (i politici) e per fare stare zitto il "popolino", ma nessuno fino ad ora l'ha messa in pratica... poi l'ex governo ha deciso di "prendere in considerazione" la liberalizzazione delle armi. A me tutto questo ha puzzato di manovra per aprire il business delle armi anche in Italia, cosi come negli USA. Ma gli è andata male. Guarda oltre, oppure anche tu sei uno del "popolino" ?
          • Combined scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            Bhe direi che la liberalizzazione delle armi da fuoco e' una cosa,che la commercializzazione dei taser in italia non e' proprio la stessa cosa...e mi sa che non sono molto vicine di casa...cmq non e' che mi puoi rinfrescare la memoria a cosa centra la legge bossi fini,e l' ex governo con sti taser?
          • Virgult scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            Aggiungo che la microcriminalità, in Italia, sfrutta ancora soprattutto le armi bianche (coltellini, ad esempio). Tenere un'arma costa troppo anche per i microcriminali, e il traffico di armi illegali è per nostra fortuna ancora contenuto. Se trovi qualche zingarello con un'arma da fuoco, hai buona probabilità che sia finta o scarica. I coltelli sono un altro paio di maniche: anche il cittadino li trova dovunque, con la differenza che il microcriminale ha il coraggio di usarlo, il cittadino no.
        • kaone scrive:
          Re: gadget per i delinquenti
          Certo, ma un taglierino schiaffato nella giugulare ti uccide sicuramente, il TASER per ucciderti deve trovare nella "vittima" (che poi dovrebbe essere invece l'assalitore) una particolare situazione di salute, quali ad esempio problemi cardiaci o nervosi. A me sembra molto più perisoloso un coltello di un TASER nel momento in cui entrambi vengono usati per offendere.
          • anonimo scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            Ma per cortesia... ti punto contro un Taser, che fai?.. ti metti a ridere?.. con DUE fili con 50KV che ti posso scaricare addosso quando voglio? (e magari solo perchè ho le pa££e girate e mi hai guardato male)Su... per favore: in Italia ce la caviamo proprio perchè NON facciamo come negli USA."la libertà di possedere armi è anche quella di venir ammazzati senza tanti motivi"
          • Combined scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            mi sa che non vi sono ben chiare le potenzialita' delle armi da taglio...sinceramente avrei molta piu paura di uno che mi punta adosso un coltello che di uno che mi punta adosso un taser...inoltre creare protezioni contro un taser o da una stun gun non e' un operazione molto difficile...mentre contro un coltello e' di sicuro piu complicato, vorrei fare notare che i famosi giubbetti anti proiettile in kevlar, quelli flessibili ,non sono fatti per resistere alle coltellate,infatti per avere protezione contro tali armi serve inserire delle piastre rigide...o altre tecnologie...se volete vedere un filmatino sui coltelli guardate questo:http://www.youtube.com/watch?v=ZRygILt5NlYattenti che c'e una parte che e' un po cruda verso i 5:00
          • Nome e cognome scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Combined
            mi sa che non vi sono ben chiare le potenzialita'
            delle armi da
            taglio...

            sinceramente avrei molta piu paura di uno che mi
            punta adosso un coltello che di uno che mi punta
            adosso un
            taser...

            inoltre creare protezioni contro un taser o da
            una stun gun non e' un operazione molto
            difficile...Ho un'idea strepitosa, che farà felice anche ryoga: facciamo una rottamazione per i delinquenti, in cambio del coltello gli diamo un bel taser, che ne dici? chi ha due coltelli invece gli diamo una bella calibro nove.
            giubbetti anti proiettile in kevlar, quelli
            flessibili ,non sono fatti per resistere alle
            coltellate,infatti per avere protezione contro
            tali armi serve inserire delle piastre rigide...o
            altre
            tecnologie...Ok, domani mi vado a comprare un giubbotto al kevlar, cosi mi sentirò piu sicuro quando vado in banca, al supermercato o alla posta...scenario da panico...
          • Combined scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            - Scritto da: Nome e cognome

            Ho un'idea strepitosa, che farà felice anche
            ryoga: facciamo una rottamazione per i
            delinquenti, in cambio del coltello gli diamo un
            bel taser, che ne dici? chi ha due coltelli
            invece gli diamo una bella calibro
            nove.Non dire assurdita'...(che brutto metodo di fare discussione,molto diffuso a quanto pare...)lasciando perdere poi la storia della calibro nove, che 1 non c'entra visto che stavo parlando dei coltelli rispetto ai taser,2 e' un altra assurdita'... tu parli come se il taser fosse questa cosi terribile arma,se tu guardi oggettivamente le armi comuni, ti rendi conto che per degli scenari criminosi non si classifica bene,l' unica cosa che ha dalla sua e' la gittata che(per il modello dell' articolo) tra l' altro e' pure poco estesa.Poi esaminando il costo,la possibilita' di ingaggiare un solo bersaglio per volta,le munizioni limitate e la piu difficile reperibilita' rispetto al coltello....bhe mi sa che i tuoi criminali rifiuterrebbero il taser e si terrebbero il coltello...
            Ok, domani mi vado a comprare un giubbotto al
            kevlar, cosi mi sentirò piu sicuro quando vado in
            banca, al supermercato o alla
            posta...

            scenario da panico...questa risposta non centra nulla...ma almeno hai letto quello che ho scritto?cmq i giubbotti di kevlar antiproiettile classici senza piastre sono vulnerabili alle armi da punta e ai taser...
          • kaone scrive:
            Re: gadget per i delinquenti
            Guarda che se uno è un delinquente non sarà un TASER ma si può benissimo procurare una pistola, non è che per certa gente sia tanto difficile. Non è il TASER che farebbe aumentare la delinquenza.
    • painlord2k scrive:
      Re: gadget per i delinquenti
      - Scritto da: Nome e cognome
      Cosi ora i delinquenti oltre ad avere lo spray al
      peperoncino potranno avvalersi di questo aggeggio
      per entrare nelle banche senza essere rilevati
      dal metal-detector e fare rapine a
      gogò.
      :sHai scoperto che i criminali se ne fregano della legge?Ma se tutti i cittadini fossero armati, quanti si darebbero alle rapine?"Suppose one little old lady in ten carries a gun. Suppose that one in ten of those, if attacked by a mugger, succeeds in killing the mugger instead of being killed by him -- or shooting herself in the foot. On average, the mugger is much more likely to win the encounter than the little old lady.But -- also on average -- every hundred muggings produces one dead mugger. At those odds, mugging is an unprofitable business -- not many little old ladies carry enough money to justify one chance in a hundred of being killed getting it. The number of muggers declines drastically, not because they have all been killed but because they have, rationally, sought safer professions."-- David FriedmanSource: Hidden Order: The Economics of Everyday Life (New York: Harper, 1996), p. 299
      • Tom Cruise scrive:
        Re: gadget per i delinquenti
        - Scritto da: painlord2k
        The number of muggers declines drastically, not
        because they have all been killed but because
        they have, rationally, sought safer
        professions."
        -- David Friedman
        Source: Hidden Order: The Economics of Everyday
        Life (New York: Harper, 1996), p.
        299Scritto da uno che gira con sei bodyguard pronte a spaccare la faccia al primo che si avvicina entro 10 metri...
        • painlord2k scrive:
          Re: gadget per i delinquenti
          - Scritto da: Tom Cruise
          Scritto da uno che gira con sei bodyguard pronte
          a spaccare la faccia al primo che si avvicina
          entro 10 metri...Ottimo argomento.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: gadget per i delinquenti
        - Scritto da: painlord2k
        - Scritto da: Nome e cognome

        Cosi ora i delinquenti oltre ad avere lo spray
        al

        peperoncino potranno avvalersi di questo
        aggeggio

        per entrare nelle banche senza essere rilevati

        dal metal-detector e fare rapine a

        gogò.

        :s

        Hai scoperto che i criminali se ne fregano della
        legge?No, ho scoperto che amano molto le innovazioni, sopratutto quelle atte ad offendere e a sorprendere, tipo lo spray al peperoncino (creato per proteggersi), lo spray narcotizzante ecc. ecc. Ma questa non è una scoperta, è una constatazione, basta leggere un po di cronaca e te ne accorgi da solo.
        Ma se tutti i cittadini fossero armati, quanti si
        darebbero alle
        rapine?Qualcuno lo farà sicuramente.Come si dice, l'occasione fa l'uomo...
    • Gesù scrive:
      Re: gadget per i delinquenti
      I delinquenti on usano mai armi che non sono mortali, perché esse non incutono abbastanza timore nella vittima.I delinquenti usano cortelli o armi da fuoco, che spesso vengono usate per uccidere una povera vittima, come si legge tutto i giorni.
  • Marino scrive:
    In Italia
    In Italia questi aparecchi NON sono legali!
    • Andrea Gardini scrive:
      Re: In Italia
      In Italia se uno ti aggredisce riceve panettone e spumante a Natale...se tu gli osi alzare un dito vai in galera per eccesso di legittima difesa!
      • Alphonse Elric scrive:
        Re: In Italia
        Ti faccio vedere l'autodifesa usata in America con i Taser:http://www.infowars.com/articles/ps/taser_on_children_ok.htmhttp://www.msnbc.msn.com/id/6468373/?GT1=5809http://www.newsnet5.com/news/4610759/detail.htmlI Taser poi sono ottimi come strumento di tortura. Non lasciano segni permanenti (a volte uccidono, vabbé, capita) e applicati nei punti giusti possono risultare molto convincenti... e il tutto senza lasciare prove.Sei ancora sicuro che sia una buona idea importare certe "tradizioni"?
        • Alphonse Elric scrive:
          Re: In Italia
          Ah, un ultima cosa, guardati questo video[yt]3BrpINHD22E[/yt]Queste sono le _nostre_ forze dell'ordine.
          • ryoga scrive:
            Re: In Italia
            - Scritto da: Alphonse Elric
            Ah, un ultima cosa, guardati questo video

            Queste sono le _nostre_ forze dell'ordine.Cio' che e' successo a Genova lo sanno solo i presenti ( di entrambe le parti ).Onestamente, uno che vanta costole rotte, polmoni perforati, calci sulla spina dorsale etc.etc. ed e' ancora vivo, mi sa molto di fumetto manga.Uno con un polmone perforato muore.Comunque il discorso e' un'altro.Ogni cittadino deve essere difeso da chi lo attacca.Se lo Stato non e' in grado ( per volontà o possibilità o fattibilità ) di difendere al 100% un cittadino da un possibile abuso, deve essere consentito a quest'ultimo di potersi difendere.Non ci sono ragioni che tengano il contrario.Quindi ottima mossa i TASER, dato che non sono letali e permettono un'azione di bloccaggio del criminale.Per chi dice poi che possono essere usati anche dai criminali, beh...oggi utilizzano pistole e coltelli (armi letali) quindi potersi difendere con armi non letali e' un'ottima cosa.
          • pippo scrive:
            Re: In Italia

            Comunque il discorso e' un'altro.
            Ogni cittadino deve essere difeso da chi lo
            attacca.
            Se lo Stato non e' in grado ( per volontà o
            possibilità o fattibilità ) di difendere al 100%
            un cittadino da un possibile abuso, deve essere
            consentito a quest'ultimo di potersi
            difendere.E permettono ai cittadini di difendersi dallo stato :D
        • Mauro Corbani scrive:
          Re: In Italia
          Non è assolutamente vero che il taser uccide. SOno stupidaggini messe in giro da stampa schierata. Se così fosse io sarei già morto, visto che l'ho provato su me stesso. Come non è assolutamente vero che provoca "dolori e spasmi insopportabili". Baggianate. Semplicemente si viene paralizzati perdendo il controlo muscolare. Per quanto riguarda lo stumento di tortura: aboliamo gli asciugamani e i secchi d'acqua che sono strumenti di tortura usati efficacemente. Oppure abolamo le automobili, visto che idioti ubriachi ammazzano persone con l'automobile. Per piacere, siamo seri. È meglio una persona colpita da un taser che una persona morta con una pallottola.
      • Gesù scrive:
        Re: In Italia
        verissimo
      • yuza scrive:
        Re: In Italia
        - Scritto da: Andrea Gardini
        In Italia se uno ti aggredisce riceve panettone e
        spumante a Natale...se tu gli osi alzare un dito
        vai in galera per eccesso di legittima
        difesa!difatti si...se mi devo comprare qualcosa mi compro un manganello estensibile...
        • keldron reither scrive:
          Re: In Italia
          ma lo devi saper comunque usare devi avere abastanza forza e comunque sifinisce con un conbattimento corpoa corpo la novita che da il taser che il malvivente puo essere atterato a distanza seno siusa il manganello eletrico direttamente
    • Nome e Cognome scrive:
      Re: In Italia
      - Scritto da: Marino
      In Italia questi aparecchi NON sono legali!la risposta sarà: "si, si, ok, ne parliamo casomai in tribunale... fra qualche anno, e se il tuo avvocato sarà più bravo del mio" ... e intanto ti galvanizzano.ci sono tante cose illegali in Italia e altrettanti "intoccabili" che le usanoindisturbatamente, salvo ogni tanto mandare qualche "vittima sacrificale" in pasto ai giornali, per dare la sensazione che "anche i ricchi piangono"...credo che non ci vorrà molto prima che compaiano anche da noi.... per non contare sul fatto che queste cose le hanno sempre prima i delinquenti, e poi gli altri.
      • Gesù scrive:
        Re: In Italia
        altra cosa vera: i delinquenti possono averlo e noi no.I delinquenti senza alcun permesso comprano ed usano cose tipo mitra e bombe a mano, mentre i cittadini....fanno i bersagli!
      • Mauro Corbani scrive:
        Re: In Italia
        Per l'acquisto del taser bisogna avere la fedina penale immacolata. Basta una contravvenzione non pagata e il taser te lo sogni. Le leggende che in USA si possa girare armati senza nessun controlo sono stupidaggini sesquipedali.
    • babaz scrive:
      Re: In Italia
      ...grazie al cielotutto il settore "autodifesa" (mi piace questo eufemismo) se lo tengano pure stresso gli amici yankee. è una cultura loro
      • Imenottero scrive:
        Re: In Italia
        - Scritto da: babaz
        ...grazie al cielo

        tutto il settore "autodifesa" (mi piace questo
        eufemismo)Non e' un eufemismo.
        se lo tengano pure stresso gli amici
        yankee. e` una cultura loroLa tradizione bellica italiana, anche in materia di armi personali, e' ben piu' antica e variegata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 luglio 2007 04.50-----------------------------------------------------------
    • Nome e cognome scrive:
      Re: In Italia
      - Scritto da: Marino
      In Italia questi aparecchi NON sono legali!Grazie a dio...
      • ryoga scrive:
        Re: In Italia
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: Marino

        In Italia questi aparecchi NON sono legali!

        Grazie a dio...Altrimenti molta gente non avrebbe piu' lavoro eh? :DSperiamo che vengano introdotti in Italia il prima possibile invece.Solita italietta retrograda e dalla mentalità chiusa...
        • Olaf scrive:
          Re: In Italia
          - Scritto da: ryoga
          - Scritto da: Nome e cognome

          - Scritto da: Marino


          In Italia questi aparecchi NON sono legali!



          Grazie a dio...

          Altrimenti molta gente non avrebbe piu' lavoro
          eh?
          :D

          Speriamo che vengano introdotti in Italia il
          prima possibile
          invece.

          Solita italietta retrograda e dalla mentalità
          chiusa...Normalmente sarebbe il dialogo ad aprire la mentalità delle persone, non le armi. Ma ormai il mondo va al contrario...
        • Nome e cognome scrive:
          Re: In Italia
          - Scritto da: ryoga
          Solita italietta retrograda e dalla mentalità
          chiusa...Ti sentiresti piu sicuro girando con un taser in tasca? E con una pistola? Hai provato mai a pensare che un potenziale aggressore è pronto ad affrontare l'eventualità che tu sei armato? Probabilmente ti prende la pistola e te la rivolta contro.Fesso.
          • painlord2k scrive:
            Re: In Italia
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: ryoga


            Solita italietta retrograda e dalla mentalità

            chiusa...

            Ti sentiresti piu sicuro girando con un taser in
            tasca? E con una pistola? Hai provato mai a
            pensare che un potenziale aggressore è pronto ad
            affrontare l'eventualità che tu sei armato?Magari è un kamikaze islamico. O magari è solo uno che cerca una preda facile.Di solito è la seconda. Di solito lo fanno per i soldi.
            Probabilmente ti prende la pistola e te la
            rivolta contro.
            Fesso.Le probabilità che uno sia fesso sono elevate, se accusa gli altri di esserlo senza argomentare.
        • Mauro Corbani scrive:
          Re: In Italia
          concordo pienamente
        • krane scrive:
          Re: In Italia
          - Scritto da: ryoga
          - Scritto da: Nome e cognome

          - Scritto da: Marino


          In Italia questi aparecchi NON sono legali!

          Grazie a dio...
          Altrimenti molta gente non avrebbe piu' lavoro
          eh?
          :D
          Speriamo che vengano introdotti in Italia il
          prima possibile invece.Ma no direttamente i fucili da guerra perche' i tasera ?
          Solita italietta retrograda e dalla mentalità
          chiusa...Infatti: vuoi mettere il Cile e in Pakistan ? Puoi arrivare in ufficio in ritardo con la scusa della sparatoria.
    • Silve scrive:
      Re: In Italia
      Poi mi fanno ridere perché per loro "arma non letale" significa giocattolo innocuo. Forse non hanno capito che è pursempre un'arma. Questa roba ti può anche ammazzare e se non ti ammazza ti frigge il cervello. A sto punto avrei preferito dei dardi al sonnifero, tipo indigeni nei film
      • Silve scrive:
        Re: In Italia
        Io non parlavo della Taser. Parlavo di quelli che la usano. E' solo ed esclusivamente un oggetto per offendere esseri umani ma come mai non serve nessun tipo di autorizzazione per averlo? Semplice, perché loro tanto sono abituati a ragionare di pistole, questo per loro è un giocattolino.. per loro. Non so se hai letto in giro per la rete, comunque i casi di abuso di taser si trovano perfino tra gli agenti della polizia, figurati tra i normali cittadini che non sono preparati ad utilizzare un'arma che può essere letale
        • ryoga scrive:
          Re: In Italia
          - Scritto da: Silve
          Io non parlavo della Taser. Parlavi dell'arma in genere, non dell'azienda.L'azienda comunque ti mostra i probabili rischi e ti illustra tutte le caratteristiche.
          Parlavo di quelli che la usano. Dubito che se una ragazza lo usa, lo fa per divertimento o se un impiegato lo usa, lo fa per ribellarsi al suo amministratore.E' un'arma da difesa personale.Intiendi?
          E' solo ed esclusivamente un oggetto
          per offendere esseri umani ma come mai non serve
          nessun tipo di autorizzazione per averlo?Perche' e' per difesa personale.Che autorizzazione vorresti? Quella firmata dall'aggressore di turno che ti autorizza a scaricargli contro 50mila volt?
          Semplice, perché loro tanto sono abituati a
          ragionare di pistole, questo per loro è un
          giocattolino.. per loro. Invece per te, le donne che subiscono violenze, i vecchi rapinati della pensione, la gente derubata in strada, sono cose di poco conto e da non porre attenzione.Mettici pure in mezzo che e' tutta colpa della polizia cosi ottieni l'impasto per un'ottima ricetta PATETICA.
          Non so se hai letto in
          giro per la rete, comunque i casi di abuso di
          taser si trovano perfino tra gli agenti della
          polizia, figurati tra i normali cittadini che non
          sono preparati ad utilizzare un'arma che può
          essere
          letaleE allora?Non so se hai letto in giro, comunque in tutto il mondo (non parliamo della sola America ), le pistole si trovano perfino tra i criminali che non sono minimamente preoccupati delle leggi in vigore o della salute altrui, quindi figurati cosa potrebbero fare se non ci proteggiamo da soli...
          • Slurp scrive:
            Re: In Italia
            ryoga, ma la TASER ti paga?
          • Olaf scrive:
            Re: In Italia
            - Scritto da: Slurp
            ryoga, ma la TASER ti paga?Secondo me si. Non si giustificherebbe altrimenti tanto spregiudicato abuso di FUD! :)
          • Pur troppo scrive:
            Re: In Italia
            - Scritto da: ryoga
            Dubito che se una ragazza lo usa, lo fa per
            divertimento o se un impiegato lo usa, lo fa per
            ribellarsi al suo
            amministratore.
            E' un'arma da difesa personale.
            Intiendi?è proprio qui il problema. Molte gente non è a posto. I ragazzi che lo faranno per divertimento ci saranno di sicuro, magari inizialmente su lucertole, poi su gatti, poi su cani, per poi passare agli uomini.Poi certo, ci sarà anche la gente onesta che lo userà solo in caso di serio pericolo, ed esclusivamente per autodifesa. Ma non mi stupirei se questa gente fosse meno della metà degli acquirenti del taser.Certo, poi sempre meglio un'arma non fatale di una fatale come il coltello, ma mentre un coltello non lo puoi portare in giro se come lunghezza la lama supera 4 dita (in Italia, il taser lo puoi portare dove vuoi.
          • panda rossa scrive:
            Re: In Italia
            [img]http://www.nooooooooooooooo.com/button.swf[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 maggio 2011 22.56-----------------------------------------------------------
      • yuza scrive:
        Re: In Italia
        - Scritto da: Silve
        Poi mi fanno ridere perché per loro "arma non
        letale" significa giocattolo innocuo. Forse non
        hanno capito che è pursempre un'arma. Questa roba
        ti può anche ammazzare e se non ti ammazza ti
        frigge il cervello. A sto punto avrei preferito
        dei dardi al sonnifero, tipo indigeni nei
        film non male come idea quella della minicerbottana XD
    • Luca scrive:
      Re: In Italia
      E dove sta scritto? Abbiamo una legge che contempla le ultime tecnologie in materia di difesa? Dubito che i geroburocrati di cui ci possiamo vantarci di fronte all'umanità conoscano simili aggeggi.Io a casa lo terrei.
      • Alphonse Elric scrive:
        Re: In Italia
        - Scritto da: Luca
        Io a casa lo terrei.Non sono contrario a questo.Mi pare anzi un'ottima arma di autodifesa... a patto che:1) sia tenuta a casa2) serva il porto d'armiSe uno ti entra in casa allora ritengo tu abbia il diritto di difendere te e la tua famiglia, ma è e deve rimanere un'arma a tutti gli effetti.Se la usi a sproposito, come fosse un giocattolo o peggio ancora come uno strumento di tortura, o uno strumento "convincente" per forzare qualcuno a fare qualcosa allora devi essere pesantemente sanzionato.Sono invece contrario al dare questo strumento alla polizia, questo perché come ha dimostrato la polizia americana viene visto da loro come un giocattolo, a metà strada fra la pistola d'ordinanza è uno schiaffetto sulla guancia e, come risultato, è usato su bambini e chiunque non collabori in tempo zero.Se usi questo strumento allora devi dimostrare di avere buon senso. È un arma, un arma che può uccidere, e questo deve essere chiaro a chi la maneggia.
        • Alphonse Elric scrive:
          Re: In Italia
          Aggiungo... leggi qui:http://fair-police.blogspot.com/2007/04/taser-anche-in-italia.html «Il problema non è l'agente che lo utilizza impropriamente (è molto peggio l'effetto di una pistola usata impropriamente, che di un manganello o di un taser...). Il dubbio è sull'effetto del taser.Esso è un arma sicuramente sadica, provoca un dolore terribile e maggiori di quello di un'arma da fuoco; uno strumento definibile "di tortura" che annulla le difese fisiche, ma soprattutto interviene in modo inaspettato sulla psiche della vittima e sull'equilibrio elettrico/neurologico.Negli Stati Uniti sono centinaia i casi di persone rimaste psichicamente invalide: epilessia, disturbi neurologici, sindromi da shock post-traumatico, attacchi di panico... E decine ormai sono i casi di morte per l'uso di taser (l'ultimo, ieri...). Inoltre, spesso è usato anche per i più piccoli interventi di controllo di polizia (una donna fermata per eccesso di velocità viene tramortita, il video).»
Chiudi i commenti