IDC, il trend funesto del mercato PC

La società di analisi statunitense comunica le sue ultime previsioni sul business informatico per eccellenza. Che continuerà a contrarsi fino al 2018, scendendo al di sotto della soglia psicologica dei 300 milioni di unità

Roma – Dopo il tonfo registrato nel 2013 , il mercato dei PC “brandizzati” e preassemblati è destinato a contrarsi ulteriormente per l’anno in corso e per gli anni a venire. O almeno è quanto sostiene IDC, che aggiorna le sue previsioni dando (letteralmente) i numeri nel suo ultimo report sul tema .

La commercializzazione di PC di marca nel 2013 si è ridotta del 9,8 per cento, dice IDC, un risultato leggermente superiore rispetto al preventivato declino del -10,1 per cento. A ogni modo non c’è scampo, e nel 2014 il numero di PC venduti crollerà di un ulteriore 6,1 per cento.

Dati IDC

La discesa rallenta ma è sempre discesa, suggerisce IDC, e non si fermerà fino al 2018 quando il volume globale di sistemi informatici messi in circolazione sarà ridotto a 291 milioni. Il mercato dei PC, salvo rare eccezioni , soffre la crisi economica e un ridotto volume di spesa nei mercati emergenti, che hanno fatto storicamente da traino all’intero settore.

Ma il trend di spesa nei suddetti mercati si è spostato verso nuovi prodotti consumer come i tablet, in netta crescita e gli smartphone, i cui produttori non possono che sperare nelle fasce di mercato ancora lontane dalla saturazione. I PC portatili, si prevede, nel 2014 subiranno un calo del -9,4 per cento nei paesi emergenti e del -3,1 per cento nei mercati maturi, mentre i desktop si prevede registreranno rispettivamente un -6 per cento e un -3,1 per cento.

Anche se una ripresa (sul medio termine) ci sarà, dice IDC, si tratterà al massimo di una stabilizzazione intorno allo zero per cento.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Ai poveri
    Ma perché sempre questa storia che si offrono queste piattaforme solo ai poveri?Sono sufficienti a fare HTPC, NAS, ed un sacco di applicazioni dignitosissime, che vorremmo poter comprare tutti su una motherboard mini-itx o nano-itx e assemblarci un sacco di appliance spendendo meno di 30.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 marzo 2014 23.17-----------------------------------------------------------
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ai poveri

      Sono sufficienti a fare HTPC, NAS, ed un sacco di
      applicazioni dignitosissime, che vorremmo poter
      comprare tutti su una motherboard mini-itx o
      nano-itx e assemblarci un sacco di appliance
      spendendo meno di
      30.Perché possibilmente ne vogliono vendere più di una.
    • get the facts scrive:
      Re: Ai poveri
      ma poi li realizzano? ad esempio il amoso olpc il mini pc netbook che andava a manovella , che costa 20 dollar poi lo hanno fatto per gl africani?nessuno ne ha piu parlato
      • 2014 scrive:
        Re: Ai poveri
        - Scritto da: get the facts
        ma poi li realizzano? ad esempio il amoso olpc il
        mini pc netbook che andava a manovella , che
        costa 20 dollar poi lo hanno fatto per gl
        africani?
        nessuno ne ha piu parlatoLi useremo noi nelle nostre sQuole :(
      • Marco Ravich scrive:
        Re: Ai poveri
        L'OLPC costava 100$ (e Intel s'è pure lamentata), altro che 20 !http://it.wikipedia.org/wiki/OLPC
  • Nauseato scrive:
    Se volete risparmiare
    risparmiare sull'acquisto di una piattaforma per lo meno dignitosa, mi sembraa la cosa più saggia.Inutiole ricordare l'importanza del rapporto prezzi/Prestazioni, quando queste ultime sono sufficienti alle esigenze; e per le normali esigenze consumer basta molto meno di quanto questi modelli AMD presumibilmente offriranno.
    • get the facts scrive:
      Re: Se volete risparmiare
      credo che basti uno smartphone per fare tuttocontrollare email, news, quotazioni azionarie,a meno che non devi usare cad 3d o simulazioni nuclearidel pc non te ne fai nulla..ecco perche le vendite pc languono
Chiudi i commenti