Il cellulare nuoce gravemente alla salute?

A sostenerlo una associazione che si occupa di elettrosmog. E che vuole spingere il Ministero della Sanità a fare una campagna di sensibilizzazione. A colpi di carte bollate

Roma – Etichette sulle confezioni per mettere in chiaro i rischi per la salute, campagne di sensibilizzazione sui media per informare i cittadini: non si tratta dell’ennesima iniziativa contro il fumo o gli alcolici, bensì del tema al centro di un ricorso presentato al TAR Lazio da parte dell’ Associazione Per la Prevenzione e la Lotta all’Elettrosmog ( APPLE , ma non c’è alcuna relazione con la mela più famosa) contro il Ministero della Salute, allo scopo di ottenere la diffusione di informazione corretta sul tema al centro degli interessi del gruppo.

Al ricorso presentato dall’associazione padovana si è unito anche Innocente Marcolini, il lavoratore che nel 2012 aveva ottenuto dalla Cassazione il riconoscimento di una invalidità legata a un neurinoma del Ganglio di Gasser secondo lui generata dall’utilizzo prolungato del cellulare. APPLE si rifà inoltre allo studio pubblicato da IARC , sotto l’egida dell’OMS, in cui le radiazioni elettromagnetiche sono state inserite nella categoria 2B e dunque ritenute “eventualmente cancerogene per gli esseri umani”: una decisione sulla quale già in passato vi è stato un ampio dibattito , essendo disponibili in letteratura opinioni molto discordanti sul reale effetto dei cellulari sugli esseri umani .

APPLE, per altro, è consapevole di muoversi in una sorta di terra di nessuno: “Evidenza scientifica non c’è ma questo non vuol dire che non si debba fare prevenzione. E noi vogliamo che il Governo la faccia, per questo presentiamo un’azione legale perché ci sia una campagna di informazione”. Il ricorso preparato dallo studio Ambrosio&Commodo di Torino contiene la richiesta a quattro ministeri (Ambiente, Salute, Sviluppo Economico e Istruzione) affinché siano messe in campo campagne analoghe a quelle già citate sulle sigarette : “Campagne di prevenzione che all’estero sono già la normalità – hanno detto in conferenza stampa i legali che rappresentano l’associazione – I danni al cervello ci sono e sono stati evidenziati da diversi studi anche se non c’è ancora la certezza scientifica”.

L’associazione rivela di aver già tentato, senza successo, di spingere il ministero della Salute a prendere iniziative in merito alla sensibilizzazione sui rischi dei cellulari. “È stato inevitabile ricorre alle vie legali perché il ministero della Salute ha ricevuto numerose intimazioni anche dalla nostra associazione – ha detto in conferenza stampa Laura Masiero, presidente di APPLE – ma si è sempre rifiutato di provvedere a parte una risibile pagina su Internet”. Poiché la questione è relativa alla prevenzione, sostiene APPLE, non si dovrebbe attendere che ci sia una inconfutabile conferma scientifica per muoversi : i ritardi sul fumo o sull’amianto sono stati dannosi per la salute pubblica, quindi il principio di cautela dovrebbe spingere lo Stato Italiano a intervenire tempestivamente.

In passato c’erano già state iniziative simili in altre parti del mondo. In California, ad esempio, venne proposta l’introduzione di un’etichetta da apporre sulle confezioni dei cellulari venduti in cui indicare l’emissione SAR dei dispositivi di trasmissione. Una misura, quella della Specific Absorption Rate , che tuttavia non incontra l’approvazione incondizionata della comunità scientifica sull’effettiva rappresentatività del rischio eventuale: la norma californiana è stata comunque archiviata , ma non aveva mancato di ispirare altre analoghe iniziative piuttosto fantasiose .

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    la parola "minore" apre tutte le porte
    gh.Non che adori i cosidetti siti di revenge porn (anzi), ma bisogna stare attenti alle procure (e legislatori) presi dalla furia moralizzatrice che scatta col trigger 'underage' !Cmq.. IMHO il -vero- problema di questo tizio, e' il SECONDO sito... quello si veramente odioso (tant'e' che viene praticato anche dai tirapiedi del copyright :P ) : "Court documents also allege that Bollaert created a second website, changemyreputation.com, in October 2012, which he used when individuals contacted ugotposted.com requesting that content be removed from the site. Bollaert would allegedly extort victims by replying with a changemyreputation.com email address and offering to remove the content for a fee ranging from $299.99 to $350"
  • Etype scrive:
    Webestortore
    D'accordo ma la questione è... "Esplicitamente discinta, ancora minorenne, posava per il fidanzato dell'epoca: le foto sono state condivise dal suo infido confidente, sfruttate dagli amministratori del sito per intrattenere i visitatori da esporre all'advertising."Se non fai nulla d'illegale o che ti possa mettere in imbarazzo nessuno ti può ricattare,questo è il punto.Direi anche beata ingenuità....se sei ingenuo non puoi prendertela con il mondo intero...
    • ... scrive:
      Re: Webestortore
      - Scritto da: Etype
      D'accordo ma la questione è... "Esplicitamente
      discinta, ancora minorenne, posava per il
      fidanzato dell'epoca: le foto sono state
      condivise dal suo infido confidente, sfruttate
      dagli amministratori del sito per intrattenere i
      visitatori da esporre
      all'advertising."

      Se non fai nulla d'illegale o che ti possa
      mettere in imbarazzo nessuno ti può
      ricattare,questo è il
      punto.

      Direi anche beata ingenuità....se sei ingenuo non
      puoi prendertela con il mondo
      intero...negli USA si. altrimenti perche nei costumi da supermen ci sono targhette con scritto "indossare qeusto costume non ti permette di volare" o nei tosaerba "se metti il tosaerba nell'acqua, dopo non funzionera' piu'"?Perche' degli idioti hanno veramente messo il tosaerba nella piscina o si sono messi i costume e poi si sono buttati dalla finestrapensando che avrebbero volato.il perverso meccanismo del "ti faccio causa" spinge i venditori a mettere gli avvisi i piu' impensabili possibili perche ci sono degli idioti che hanno fatto degli errori imponesabili e poi hanno fatto causa.Cerca in internet, cerca.
      • Etype scrive:
        Re: Webestortore
        Ma dai :D :D :D ,chi è che gettava il tosaerba in piscina ? :D
      • Reverendo scrive:
        Re: Webestortore
        Ho visto varie volte foto mandate da amici ora in america con magliette con su scritto non lavare con bambini all'interno oppure secchi da mocio con l'avviso non utilizzare come piscina per bambini..In effetti il loro sistema di causa è quasi incomprensibile per noi, abituati a dover capire tutto e di più e guardati male se non dimostriamo di essere svegli.. e mai ci verrebbe in mente di avvisare che il ferro da stiro non è adatto per cuocere le uova.Non saprei se preferire il sistema loro o il nostro. Perché li, se commetti un errore anche piccolo, una causa può rovinarti. qui al limite la affronti dopo 20 anni..
        • Leguleio scrive:
          Re: Webestortore

          In effetti il loro sistema di causa è quasi
          incomprensibile per noi, abituati a dover capire
          tutto e di più e guardati male se non dimostriamo
          di essere svegli.. e mai ci verrebbe in mente di
          avvisare che il ferro da stiro non è adatto per
          cuocere le
          uova.Come non è adatto? E io che l'ho usato per anni... (newbie)Ma per cauterizzare le ferite si può usare?
          Non saprei se preferire il sistema loro o il
          nostro. Perché li, se commetti un errore anche
          piccolo, una causa può rovinarti. qui al limite
          la affronti dopo 20
          anni..Be', ti rovina a scoppio ritardato...
          • Passante scrive:
            Re: Webestortore
            - Scritto da: Leguleio

            ...e mai ci verrebbe in mente di

            avvisare che il ferro da stiro non

            è adatto per cuocere le uova.
            Come non è adatto? E io che l'ho usato per
            anni...
            (newbie)
            Ma per cauterizzare le ferite si può usare ?Prova con quelle, belle evidenti che hai nel cervello.
Chiudi i commenti