MTV: voi duplicate, noi bannerizziamo

MTV invita alla pirateria, ma solo attraverso MySpace: con il fingerprinting individuerà le violazioni e sfrutterà l'operato dei netizen circondandolo di pubblicità

Roma – MTV incoraggia i netizen a far circolare stralci dei programmi di MTV, a postare in rete estratti delle trasmissioni, ad alimentare i propri canali video con materiale coperto da copyright. Verranno attorniati di pubblicità, pubblicità che dilagherà al dilagare dell’entusiasmo virale che gli utenti nutrono nei confronti del materiale postato. Unica condizione alla circolazione delle clip, restare sulla piattaforma MySpace.

Quando al detentore dei diritti è assicurato che i contenuti di cui si appropriano gli utenti possono rendere quanto i contenuti messi a disposizione attraverso i canali ufficiali, tutto diventa più semplice: MTV Networks ha scoperto le tecnologie di fingerprinting, e intende metterla a frutto. Il terreno di prova sono i canali video di MySpace , lo strumento è Auditude : poco importano titoli o tag applicati dal netizen, ogni volta che un netizen caricherà un video estratto dai programmi trasmessi de MTV e di cui MTV detiene i diritti, faranno fede il flussi audio e video che il sistema di fingerprinting identificherà operando un confronto con lo sterminato archivio che contiene 250 milioni di video e 4 anni di programmazione televisiva, catalogata per programma e per data di messa in onda.

Ma non si tratta solo di controllare il contenuto: MTV non ha scelto di sperimentare Auditude per vigilare sulle violazioni e per imporre a MySpace di sopprimere il diritto degli utenti all’uso legittimo rimuovendo i contenuti postati da persone che non siano i detentori del copyright. MTV lascerà che i contenuti circolino sulla piattaforma perché saranno trasformati in uno spazio pubblicitario : il network non si accontenterà del fatto che i video postati dagli utenti possano permeare i prodotti di MTV di un aspetto social, né del fatto che invoglino i netizen ad accendere la tv per sorbirsi contenuti e pubblicità tradizionali. MTV, MySpace e Auditude utilizzeranno i video postati dagli utenti come un veicolo per diramare pubblicità. In primo luogo, per mezzo di una barra semitrasparente che si applicherà alla clip per i primi secondi, il contenuto verrà attribuito al legittimo autore e ricondotto all’orario di trasmissione e al programma in cui era inscatolato. All’attribuzione è associato il link al canale di vendita attraverso il quale si può acquistare il programma completo dal quale è stata estratta la clip: si tratta di un primo strumento per monetizzare. La barra di attribuzione del contenuto lascerà poi spazio a un banner pubblicitario : il denaro ricavato dalla vendita di questo spazio sarà ripartito tra il detentore dei diritti, MySpace e Auditude.

MTV Networks abdica alla possibilità di arginare la circolazione dei suoi contenuti in nome della pubblicità, ma non solo: Auditude consentirà al produttore dei contenuti di monitorare il traffico che si addensa attorno ai suoi contenuti. Potrà identificare il target di persone che è solito appropriarsi dei suoi contenuti e condividerli, potrà farsi un’idea del pubblico di questi contenuti, potrà inquadrare il bersaglio dei comunicati pubblicitari e verificarne l’impatto.

Gli analisti si mostrano cauti nell’analizzare il quadro, sottolineano come si tratti del primo caso di implementazione di una soluzione che intenda monetizzare quelle che l’industria dei contenuti considerano violazioni: “Potrebbe arrotondare le entrate pubblicitarie di MySpace ma non le porterà alle stelle” prospetta un analista di Forrester Research. Se l’atteggiamento degli analisti non sembra incoraggiare soluzioni analoghe, potrebbero essere i fatti a spingere i colossi dei contenuti a muovere verso accordi con le piattaforme e verso soluzioni per monetizzare il comportamento degli utenti. Si tratta peraltro di proposte già avanzate dai gestori delle piattaforme : YouTube, facendo leva sulla sua soluzione di identificazione dei contenuti VideoID , ha proposto ai detentori dei diritti di non invocare rimozioni e indagini ma di sfruttare la visibilità e l’opera di disseminazione degli utenti come un veicolo pubblicitario. Viacom stessa, il conglomerato di cui fa parte MTV Networks, ad eccezione dell’esperimento annunciato con MySpace non si è mostrata finora disponibile a sperimentare: a parere del colosso dei contenuti, YouTube e affini rimangono terreno fertile per la violazioni perpetrate dagli utenti.

Nonostante il fingerprinting non sia impugnato contro gli utenti, nonostante il dirigente di Auditude Adam Cahan sostenga che una soluzione di questo tipo “non risolva i problemi di takedown ma ci vada dannatamente vicino”, sul piatto rimane la questione del diritto al fair use, rimane il fatto che l’industria condoni con un’occasione pubblicitaria quelli che ancora vengono considerati degli abusi .

A dimostrarlo c’è il fatto che su MTV Music , la piattaforma dedicata allo sharing di videoclip caricabili dai soli detentori dei diritti, figuri il celebre brano del parodista Al Yankovic Don’t Download This Song , epurato da ogni citazione dei software P2P utilizzati da frotte di netizen per violare le leggi internazionali sul copyright scaricando MP3 .

Un invadente effetto sonoro soverchia il riferimento a Morpheus, Grokster, Limewire, KaZaA: Yankovic racconta di aver scelto a suo tempo la strada dell’esplicita autocensura dopo che MTV l’aveva minacciato di non trasmettere il brano. Una censura che potrebbe rimanere tuttora valida: MTV Networks invita i suoi utenti a copiare, scambiare e ripubblicare i contenuti. Ma solo a patto che lo facciano su MySpace.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marcello69 scrive:
    Io l'ho visto in funzione
    Scusate ma io l'ho visto in funzione e confrontato. Sul campo un nuovo i7 965 a confronto con un processore Extreme 9770 entrambi a 3,2Ghz. Se usate office, allora non vi accorgete della differenza, ma provate a fare un editing video o a compilare 1000 pagine in pdf ed ecco che si vede la differenza. Diciamo che se si usano programmi che sfruttano al max la cpu e magari sono ottimizzati per il multithreading, allora si può arrivare tranquillamente anche ad un +60% di prestazioni. Poi se andiamo a vedere che il prezzo di introduzione di tale oggetto è uguale a quello della cpu che va a sostituire, allora non mi sembra assolutamente un fiasco. Ovviamente va tenuto conto che serve una board con X58 e le ddr3 che costano di piu', ma questo gap economico, credo che nei prossimi mesi sarà sempre meno evidente con l'aumentare delle vendite di tali prodotti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 novembre 2008 23.29-----------------------------------------------------------
  • L. Campomenos i scrive:
    ockiocki
    Gli overclocker se lo pigliano inter ciapet... se vogliono fare l'ockiocki devono tirar fuori i dindini!
    • CoreDump scrive:
      Re: ockiocki
      - Scritto da: L. Campomenos i
      Gli overclocker se lo pigliano inter ciapet... se
      vogliono fare l'ockiocki devono tirar fuori i
      dindini!Già, chissa la felicità di quelli che producono sistemi di raffreddamento spinti per cpu ^_^-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 novembre 2008 09.36-----------------------------------------------------------
  • Enjoy with Us scrive:
    20% in più di prestazioni?
    Capirai! Non mi sembra sto miglioramento epocale, il salto dai P4 ai dual core fu molto più netto, li a parità di clock le prestazioni erano più che raddoppiate!Poi guardate i prezzi, l'unica CPU a cifre ragionevoli gira a 2.66 Mhz, anche prendendo per buoni i dati dei benchmark , vuol dire che forse hanno le stesse prestazioni di un dual/quad core a 3.166 Mhz, a costi però nettamente superiori, sia per lo stesso processore che per la piastra madre, senza considerare che un E8400 lo si può spingere senza attenzioni particolari fino ai 4Ghz!Meglio aspettare qualche mese, forse per fine 2009 tirano fuori prodotti con rapporti prezzo/prestazioni più interessanti!
    • 200 OK scrive:
      Re: 20% in più di prestazioni?

      Meglio aspettare qualche mese, forse per fine 2009(rotfl) l'attesa infinita...Il problema è che ora puntano al mercato di chi userebbe seriamente 4 core o il giocatore con tanti soldi da buttar via.Il fatto che quando usciranno i Nehalem più "tranquilli" useranno un'altro socket.Insomma, avremo il "vecchio" LGA775, il nuovo LGA1366 e poi arriverà l'LGA1066 che sostituisce il 775 (ok i numeri sono probabilmente sbagliati, ma siamo "li" :D ).Quindi chi prende i Nehalem ora rimane sostanzialmente bloccato nella fascia super-costosa. Ah, DDR3 obbligate per ora (più un costo che reali prestazioni).
      • Sang scrive:
        Re: 20% in più di prestazioni?
        Anche saper valutare le offerte presenti sul mercato e i periodi in cui è conveniente comprare cosa, considerando il rapporto qualità/prezzo, fa parte della capacità di un buon consulente.A volte, quando esce una novità conviene fare immediatamente l'acquisto, perchè i primi pezzi possono essere distribuiti a prezzo di promozione, altre volte, (come in questo caso, vedendo i prezzi), converebbe aspettare, anche perchè le memorie DDR3 sono decisamente ancora troppo care, in questo momento conviene decisamente puntare sui prodotti di punta delle CPU dual-core o quad-core, in questo momento punterei su una delle seguenti scelte: E6850 Q6600 o Q6700 oppure un wolfdale (che ha le migliori prestazioni in rapporto al prezzo), o per i più esigentin il Yorkfield, che con una spesa leggermente superiore, hanno veramente un gran processore. Il nehalem, in questo momento non conviene affatto!
        • tDv scrive:
          Re: 20% in più di prestazioni?
          - Scritto da: Sang
          [CUT]
          Il nehalem, in questo momento
          non conviene
          affatto!Quoto.Meglio aspettare, il nuovo processo produttivo, prezzi più umani di cpu e memorie.Penso che prima di metà del prossimo anno non converrà.Per quella volta probabilmente avremo anche una nuova generazione di processori video e il salto sarà veramente notevole.Per il momento il mio fido Q6600 va ancora alla grande.
          • 200 OK scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            Il fatto che cambiano il socket per le cpu di fascia mainstream ed economica è un ulteriore motivo per aspettare.
          • chojin scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: 200 OK
            Il fatto che cambiano il socket per le cpu di
            fascia mainstream ed economica è un ulteriore
            motivo per
            aspettare.Perchè vuoi comprarti un Celeron ? Perchè le CPU per quel socket saranno rivolte alla fascia bassa del mercato, ha meno connettori proprio perchè le CPU non prevedono il controller DDR3 integrato.
          • demi scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: 200 OK

            Il fatto che cambiano il socket per le cpu di

            fascia mainstream ed economica è un ulteriore

            motivo per

            aspettare.

            Perchè vuoi comprarti un Celeron ?
            Perchè le CPU per quel socket saranno rivolte
            alla fascia bassa del mercato, ha meno connettori
            proprio perchè le CPU non prevedono il controller
            DDR3
            integrato.ma che dici? altro che celeron, ma per favore... l'attuale socket probabilmente farà la fine del 940 di AMD, poi soppiantato da 939. La differenza sta solo che il controller (sempre DDR3) sarà a due canali invece che 3, cosa che non cambia di una virgola le prestazioni, come avrai senz'altro visto nei vari benchmark.
          • chojin scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: demi
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: 200 OK


            Il fatto che cambiano il socket per le cpu di


            fascia mainstream ed economica è un ulteriore


            motivo per


            aspettare.



            Perchè vuoi comprarti un Celeron ?

            Perchè le CPU per quel socket saranno rivolte

            alla fascia bassa del mercato, ha meno
            connettori

            proprio perchè le CPU non prevedono il
            controller

            DDR3

            integrato.

            ma che dici? altro che celeron, ma per favore...
            l'attuale socket probabilmente farà la fine del
            940 di AMD, poi soppiantato da 939. La differenza
            sta solo che il controller (sempre DDR3) sarà a
            due canali invece che 3, cosa che non cambia di
            una virgola le prestazioni, come avrai senz'altro
            visto nei vari
            benchmark.----http://www.maximumpc.com/article/features/core_i7_disected_and_benchmarked_everything_you_need_know_about_intels_nextgen_cpu?page=0%2C1The Second ComingIntel is adopting more than just AMDs integrated memory controller with its new Core i7 chips; its also adopting AMDs abandoned Socket 940/754 two-socket philosophy. For the high end, the LGA1366 socket will offer tri-channel RAM and a high-performance QPI interface. For mainstream users, Intel will offer a dual-channel DDR3 design built around a new LGA1066 socket late next year. LGA1066 isnt just about shedding one channel of DDR3 though; LGA1066-based CPUs will also bring direct-attach PCI Express to the table.Instead of PCI Express running through the chipset, as it does with existing Core 2 and the new performance Core i7, PCI-E will reside on the die of LGA1066 CPUs. With the PCI-E in the CPU itself, Intel will reuse its fairly slow DMI interface to connect the CPU to a single-chip south bridge. The two chips Intel will introduce are the quad-core Lynnfield and the dual-core Havendale. Havendale CPUs will actually feature a newly designed graphics core inside the heat spreader that will talk to the CPU core via a high-speed QPI interface. Both chips will feature Hyper-Threading on all cores.Many AMD users got a royal screwing when the company abandoned both Socket 940 and Socket 754 for a unified Socket 939; could Intel do something similar? We asked Intel point blank whether LGA1366 would eventually be abandoned for LGA1066; the company told us it fully intends to support both platforms. -------
          • demi scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            Come tu stesso hai postato:"For mainstream users, Intel will offer a dual-channel DDR3 design built around a new LGA1066 socket late next year. LGA1066 isnt just about shedding one channel of DDR3 though; LGA1066-based CPUs will also bring direct-attach PCI Express to the table."Delle due una:1) non sai l'inglese2) hai problemi di comprensione, inglese a parte.
          • Alex scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            Temo tu abbia molto ragione, sotto ha fatto la stessa figura...
        • chojin scrive:
          Re: 20% in più di prestazioni?
          - Scritto da: Sang
          in questo momento conviene
          decisamente puntare sui prodotti di punta delle
          CPU dual-core o quad-core, in questo momento
          punterei su una delle seguenti scelte: E6850
          Q6600 o Q6700 oppure un wolfdale (che ha le
          migliori prestazioni in rapporto al prezzo), o
          per i più esigentin il Yorkfield, che con una
          spesa leggermente superiore, hanno veramente un
          gran processore. Il nehalem, in questo momento
          non conviene
          affatto!E6850 ? Q6600 o Q6700 ? Ma vuoi scherzare ? Sono tutti modelli vecchi, consumano molto e sono oramai lenti. Ora come ora comprare i Penryn è il minimo. E8400 o E8500 per i dual core. Q9300, Q9400 o Q9450 per i quad core a seconda del budget.
          • 200 OK scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            Se uno punta all'overclock, queste "vecchie" cpu invece hanno un potenziale fantastico.Perchè spendere di più se si possono avere prestazioni elevate a meno?Il tuo discorso sta in piedi se uno non è interessato all'overclock.
          • chojin scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: 200 OK
            Se uno punta all'overclock, queste "vecchie" cpu
            invece hanno un potenziale
            fantastico.

            Perchè spendere di più se si possono avere
            prestazioni elevate a
            meno?


            Il tuo discorso sta in piedi se uno non è
            interessato
            all'overclock.E da quando i Penryn si overclockerebbero meno ?
          • 200 OK scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            C'è una piccola differenza di costo...
      • chojin scrive:
        Re: 20% in più di prestazioni?
        - Scritto da: 200 OK

        Meglio aspettare qualche mese, forse per fine
        2009

        (rotfl) l'attesa infinita...


        Il problema è che ora puntano al mercato di chi
        userebbe seriamente 4 core o il giocatore con
        tanti soldi da buttar
        via.

        Il fatto che quando usciranno i Nehalem più
        "tranquilli" useranno un'altro
        socket.

        Insomma, avremo il "vecchio" LGA775, il nuovo
        LGA1366 e poi arriverà l'LGA1066 che sostituisce
        il 775 (ok i numeri sono probabilmente sbagliati,
        ma siamo "li" :D
        ).

        Quindi chi prende i Nehalem ora rimane
        sostanzialmente bloccato nella fascia
        super-costosa. Ah, DDR3 obbligate per ora (più un
        costo che reali
        prestazioni).Non diffondere notizie inesatte. Un altro socket con meno contatti è previsto per le CPU Nehalem e i re-packaging dei Penryn di fascia bassa e molto bassa, praticamente prenderanno il posto dei Celeron. Tali CPU neanche avranno il controller di memoria DDR3 integrato e necessiteranno del Northbridge sulla motherboard.
        • demi scrive:
          Re: 20% in più di prestazioni?

          Non diffondere notizie inesatte.
          Un altro socket con meno contatti è previsto per
          le CPU Nehalem e i re-packaging dei Penryn di
          fascia bassa e molto bassa, praticamente
          prenderanno il posto dei Celeron. Tali CPU
          neanche avranno il controller di memoria DDR3
          integrato e necessiteranno del Northbridge sulla
          motherboard.sei tu che diffondi notizie sballate, il socket LGA1160 (o come si chiamerà), avrà il memory controller integrato, come quello attuale, cambia solo il fatto che sarà dual invece di triple channel (se vedi i benchmark in giro non cambia niente come prestazioni), avrà inoltre il controller PCI Express integrato.
          • chojin scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: demi

            Non diffondere notizie inesatte.

            Un altro socket con meno contatti è previsto per

            le CPU Nehalem e i re-packaging dei Penryn di

            fascia bassa e molto bassa, praticamente

            prenderanno il posto dei Celeron. Tali CPU

            neanche avranno il controller di memoria DDR3

            integrato e necessiteranno del Northbridge sulla

            motherboard.

            sei tu che diffondi notizie sballate, il socket
            LGA1160 (o come si chiamerà), avrà il memory
            controller integrato, come quello attuale, cambia
            solo il fatto che sarà dual invece di triple
            channel (se vedi i benchmark in giro non cambia
            niente come prestazioni), avrà inoltre il
            controller PCI Express
            integrato.----http://news.softpedia.com/news/Details-on-Intel-039-s-P55-Express-Chipset-Surface-95975.shtmlDetails on Intel's P55 Express Chipset SurfaceThe Ibex peak will come in Q3 2009 as originally plannedBy Ionut Arghire, Windows Editor18th of October 2008, 07:53 GMTIntel's Ibex peak comes in Q3 next yearMore information on Intel's P55 Express chipset, also known under the codename "Ibex peak", has emerged on the Web, and it seems that the giant chip manufacturer will stick to the original plan of launching its latest product in the third quarter of 2009, with support for the future Intel microprocessors codenamed Lynnfield and Havendale, a quad-core and a dual-core, respectively. Of the two, the latter will be the first CPU to come to the market featuring an integrated GPU.The Ibex peak with Lynnfield/Havendale, which seems to be internally known as Summitlake, will come as a replacement for the traditional Southbridge in the future Intel architecture. The P55 Express chipset will also be known as Platform Controller Hub (PCH) and it is basically a single chip solution that includes all the I/O features that ICH has. The new chipset will still include Intel's DMI chip-to-chip interconnect instead of QuickPath Interconnect (QPI), which is found on the company's ready-to-come X58 chipset.According to VR-Zone, Ibex peak will also include support for discrete graphics in x16 setup, as well as for SLI and CrossFire in x8/x8 configuration. On the connectivity side, the future P55 Express chipset will come with 14 USB 2.0 ports, 8 PCIe 2.0 x1 ports, 6 SATA 3.0Gb/s ports, Gigabit Ethernet and Intel Matrix Storage Technology 9.0 (IMST 9.0) with FIS-based port multiplier support. Since the LGA1160 quad-core Lynnfield and dual-core Havendale microprocessors are designed for the mainstream market area, the P55 Express chipset should come as an interesting choice for many users.In other related news, Intel is planning to launch five new 35W desktop Core 2 Duo processors by the end of the year. The T9800, Q9000, P9600, T9550 and T8700, will be priced $530, $348, $348, $316 and $241 respectively, in thousand-unit tray quantities. With the introduction of these new CPUs, Intel will be able to cut the price of its top-end Core 2 Duo P8600 processor in early 2009.----
          • Alex scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            Mamma mia che casinari! :D cmq questo è il top chojin ha appena argomentato la posizione di demi autosmentendosi :D
          • chojin scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: Alex
            Mamma mia che casinari! :D cmq questo è il top
            chojin ha appena argomentato la posizione di demi
            autosmentendosi
            :DChe non ti è chiaro del fatto che le CPU Nehalem a basso costo non avranno neanche il QPI ?
          • Alex scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: chojin
            Che non ti è chiaro del fatto che le CPU Nehalem
            a basso costo non avranno neanche il QPI ?Per me è ben chiaro che Lynnfield(4) e Havendale(2) sono i processori destinati all'ambito desktop su LGA1156 ed integreranno controller ddr3(dual channel), PCI-Ex e DMI per il collegamento ad un south bridge. Tu hai scritto un po' confusionariamente : "Non diffondere notizie inesatte.Un altro socket con meno contatti è previsto per le CPU Nehalem e i re-packaging dei Penryn di fascia bassa e molto bassa, praticamente prenderanno il posto dei Celeron. Tali CPU neanche avranno il controller di memoria DDR3 integrato e necessiteranno del Northbridge sulla motherboard."
    • attonito scrive:
      Re: 20% in più di prestazioni?
      -- Scritto da: Enjoy with Us
      Capirai! Non mi sembra sto miglioramento epocale,
      il salto dai P4 ai dual core fu molto più netto,
      li a parità di clock le prestazioni erano più che
      raddoppiate!questa affermazione e' SBAGLIATA.Anche se il sistema operativo potesse aggregare le prestazioni delle cpu, ci sarebbe sempre un ritardo di sincronizzazione, lock della memoria, etc etc. concludendo, per le prestazioni dei sistemi dualcore, 1+1 non fa 2 per definizione.Di piu', al crescere delle cpu, la cresciata della complessita nella loro gestione e' piu' che lineare, per cui all'aumentare delle cpu, non hai lo stesso aumento proporzionale delle prestazioni. Qeusto e' dovuto al fatto che un sistema operativo desktop NON nasce per gestire ennemila cpu: raddoppiare le cpu non fara' andare piu veloce il tuo foglio elettronico, il ferro bene viene sfruttato se hai "n" sistemi concorrenti (es: cpu1 fa andare l'antivirus, cpu2 da andare il soft di msterizzazione, cpu3 fa andare il riproduttore multimedia, etc). Quel 20% e' un valore medio normalizzato su applicativi da utente desktop. ben diverso e quali lineare, in questo caso, sarebbe il miglioramento nel caso di applicativi di calcolo paralelizzati che sfrutterebbero al massimo gli N-core.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: 20% in più di prestazioni?
        - Scritto da: attonito
        -
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Capirai! Non mi sembra sto miglioramento
        epocale,

        il salto dai P4 ai dual core fu molto più netto,

        li a parità di clock le prestazioni erano più
        che

        raddoppiate!

        questa affermazione e' SBAGLIATA.
        Anche se il sistema operativo potesse aggregare
        le prestazioni delle cpu, ci sarebbe sempre un
        ritardo di sincronizzazione, lock della memoria,
        etc etc.

        concludendo, per le prestazioni dei sistemi
        dualcore, 1+1 non fa 2 per
        definizione.
        Di piu', al crescere delle cpu, la cresciata
        della complessita nella loro gestione e' piu' che
        lineare, per cui all'aumentare delle cpu, non hai
        lo stesso aumento proporzionale delle
        prestazioni. Qeusto e' dovuto al fatto che un
        sistema operativo desktop NON nasce per gestire
        ennemila cpu: raddoppiare le cpu non fara' andare
        piu veloce il tuo foglio elettronico, il ferro
        bene viene sfruttato se hai "n" sistemi
        concorrenti (es: cpu1 fa andare l'antivirus, cpu2
        da andare il soft di msterizzazione, cpu3 fa
        andare il riproduttore multimedia, etc). Quel 20%
        e' un valore medio normalizzato su applicativi da
        utente desktop. ben diverso e quali lineare, in
        questo caso, sarebbe il miglioramento nel caso di
        applicativi di calcolo paralelizzati che
        sfrutterebbero al massimo gli
        N-core.Amico IO ho potuto confrontare con vari benckmark un P4 2.8 Ghz con un E8400 3.0 Ghz, le prestazioni rilevate sono almeno 4 volte superiori nel comparto CPU/Memoria, ovviamente le differenze si assottigliano per l'HD!Nota bene che ho fatto i test sia con l'Hypertreading del P4 attivato che disattivato!Quindi se c'è un errore nella mia precedente affermazione è casomai per difetto!
        • attonito scrive:
          Re: 20% in più di prestazioni?

          Amico IO ho potuto confrontare con vari benckmark
          un P4 2.8 Ghz con un E8400 3.0 Ghz, le
          prestazioni rilevate sono almeno 4 volte
          superiori nel comparto CPU/Memoria, ovviamente le
          differenze si assottigliano per
          l'HD!
          Nota bene che ho fatto i test sia con
          l'Hypertreading del P4 attivato che
          disattivato!
          Quindi se c'è un errore nella mia precedente
          affermazione è casomai per
          difetto!amico, i test andrebbero/vanno fatti a parita' di condizioni ad eccezione del pezzo da testare (traduzione: stesso hardware, stessa memoria, stesso controller di memoria, etc) L'ideale e' avere una piastra madre biprocessore e fare i test con uno processore, segnarsi i risultati, rivarei i test con due processori segnarsi i risultati e confrontarli coi precedenti.Comparare banane e peperoni lascia il tempo che trova....
          • chojin scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: attonito

            Amico IO ho potuto confrontare con vari
            benckmark

            un P4 2.8 Ghz con un E8400 3.0 Ghz, le

            prestazioni rilevate sono almeno 4 volte

            superiori nel comparto CPU/Memoria, ovviamente
            le

            differenze si assottigliano per

            l'HD!

            Nota bene che ho fatto i test sia con

            l'Hypertreading del P4 attivato che

            disattivato!

            Quindi se c'è un errore nella mia precedente

            affermazione è casomai per

            difetto!

            amico, i test andrebbero/vanno fatti a parita' di
            condizioni ad eccezione del pezzo da testare
            (traduzione: stesso hardware, stessa memoria,
            stesso controller di memoria, etc) L'ideale e'
            avere una piastra madre biprocessore e fare i
            test con uno processore, segnarsi i risultati,
            rivarei i test con due processori segnarsi i
            risultati e confrontarli coi
            precedenti.
            Comparare banane e peperoni lascia il tempo che
            trova....?? ma che dici ? Vorresti mettere P4 e Core2Duo su piastre madri Xeon ? O pretendi che i P4 possano essere usati sulle nuove motherboard che non li supportano ?
          • attonito scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: attonito


            Amico IO ho potuto confrontare con vari

            benckmark


            un P4 2.8 Ghz con un E8400 3.0 Ghz, le


            prestazioni rilevate sono almeno 4 volte


            superiori nel comparto CPU/Memoria, ovviamente

            le


            differenze si assottigliano per


            l'HD!


            Nota bene che ho fatto i test sia con


            l'Hypertreading del P4 attivato che


            disattivato!


            Quindi se c'è un errore nella mia precedente


            affermazione è casomai per


            difetto!



            amico, i test andrebbero/vanno fatti a parita'
            di

            condizioni ad eccezione del pezzo da testare

            (traduzione: stesso hardware, stessa memoria,

            stesso controller di memoria, etc) L'ideale e'

            avere una piastra madre biprocessore e fare i

            test con uno processore, segnarsi i risultati,

            rivarei i test con due processori segnarsi i

            risultati e confrontarli coi

            precedenti.

            Comparare banane e peperoni lascia il tempo che

            trova....

            ?? ma che dici ? Vorresti mettere P4 e Core2Duo
            su piastre madri Xeon ?


            O pretendi che i P4 possano essere usati sulle
            nuove motherboard che non li supportano
            ?dico solo che se non ci sono parita' di condizioni, il test produce risultati non affidabili. Confrontare un (invento) P4@2Ghz+ram DDR2 con un Dual core @1833Mhz + ram DDR3 non ha semplicemnte senso, i numeri generati non sono comparabili perche cambiano troppe condizioni al contorno. Fine.
          • chojin scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: attonito



            Amico IO ho potuto confrontare con vari


            benckmark



            un P4 2.8 Ghz con un E8400 3.0 Ghz, le



            prestazioni rilevate sono almeno 4 volte



            superiori nel comparto CPU/Memoria,
            ovviamente


            le



            differenze si assottigliano per



            l'HD!



            Nota bene che ho fatto i test sia con



            l'Hypertreading del P4 attivato che



            disattivato!



            Quindi se c'è un errore nella mia precedente



            affermazione è casomai per



            difetto!





            amico, i test andrebbero/vanno fatti a parita'

            di


            condizioni ad eccezione del pezzo da testare


            (traduzione: stesso hardware, stessa memoria,


            stesso controller di memoria, etc) L'ideale e'


            avere una piastra madre biprocessore e fare i


            test con uno processore, segnarsi i risultati,


            rivarei i test con due processori segnarsi i


            risultati e confrontarli coi


            precedenti.


            Comparare banane e peperoni lascia il tempo
            che


            trova....



            ?? ma che dici ? Vorresti mettere P4 e Core2Duo

            su piastre madri Xeon ?





            O pretendi che i P4 possano essere usati sulle

            nuove motherboard che non li supportano

            ?
            dico solo che se non ci sono parita' di
            condizioni, il test produce risultati non
            affidabili. Confrontare un (invento) P4@2Ghz+ram
            DDR2 con un Dual core @1833Mhz + ram DDR3 non ha
            semplicemnte senso, i numeri generati non sono
            comparabili perche cambiano troppe condizioni al
            contorno.

            Fine.E dici una cosa senza alcun senso logico.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: attonito

            Amico IO ho potuto confrontare con vari
            benckmark

            un P4 2.8 Ghz con un E8400 3.0 Ghz, le

            prestazioni rilevate sono almeno 4 volte

            superiori nel comparto CPU/Memoria, ovviamente
            le

            differenze si assottigliano per

            l'HD!

            Nota bene che ho fatto i test sia con

            l'Hypertreading del P4 attivato che

            disattivato!

            Quindi se c'è un errore nella mia precedente

            affermazione è casomai per

            difetto!

            amico, i test andrebbero/vanno fatti a parita' di
            condizioni ad eccezione del pezzo da testare
            (traduzione: stesso hardware, stessa memoria,
            stesso controller di memoria, etc) L'ideale e'
            avere una piastra madre biprocessore e fare i
            test con uno processore, segnarsi i risultati,
            rivarei i test con due processori segnarsi i
            risultati e confrontarli coi
            precedenti.
            Comparare banane e peperoni lascia il tempo che
            trova....Ma che bella stronzata, secondo te quindi non potrei paragonare le prestazioni di un PC attuale con quelle magari di un 386!Cavolo Ho entrambi i PC un P4 2.80 Ghz e un E8400 3.0 Ghz con installati XP sp3, ci faccio girare un benchmark uguale e i dati non sarebbero paragonabili? So benissimo che nella valutazione entra in gioco anche la memoria la scheda video l'Hd ecc, ma appunto andando ad esaminare i test sintetici riferiti alla CPU queste influenze tendono a minimizzarsi!La realtà e non temo alcuna smentita è che un E8400 da prestazioni 4 volte superiori rispetto ad un P4 2.80 Ghz, altro che il 20% di questi nuovi processori che tra l'altro sono difficilmente overcloccabili, mentre, lo sanno tutti, un E8400 lo spingi senza raffreddamenti a liquido oltre i 4 Ghz! E si tratta di un processore che trovi a 130 euro!
          • Iron84 scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            grazie al cavolo, è un test sintetico, è fatto per spremere al massimo ogni core! confronti un core vecchio e con una architettura inefficente, con 2 core dotati di architettura profondamente rinnovata!e ti aspetteresti di avere un salto del genere confrontando due architetture multicore? sogna ragazzo, sogna
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: 20% in più di prestazioni?
            - Scritto da: Iron84
            grazie al cavolo, è un test sintetico, è fatto
            per spremere al massimo ogni core! confronti un
            core vecchio e con una architettura inefficente,
            con 2 core dotati di architettura profondamente
            rinnovata!

            e ti aspetteresti di avere un salto del genere
            confrontando due architetture multicore? sogna
            ragazzo,
            sognaGuarda che facendo il test con i pentium D il risultato non cambia poi di molto!Quello che proprio sembrate non capire è che il salto prestazionale con queste nuove CPU è piuttosto limitato rispetto a quello che si vede di solito con l'introduzione di una nuova architettura, in questo caso poi è ancora fresco il salto di prestazioni fra P4/Pentium D e dual core enormemente superiore al 20% di oggi!
    • chojin scrive:
      Re: 20% in più di prestazioni?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Capirai! Non mi sembra sto miglioramento epocale,
      il salto dai P4 ai dual core fu molto più netto,
      li a parità di clock le prestazioni erano più che
      raddoppiate!
      Poi guardate i prezzi, l'unica CPU a cifre
      ragionevoli gira a 2.66 Mhz, anche prendendo per
      buoni i dati dei benchmark , vuol dire che forse
      hanno le stesse prestazioni di un dual/quad core
      a 3.166 Mhz, a costi però nettamente superiori,
      sia per lo stesso processore che per la piastra
      madre, senza considerare che un E8400 lo si può
      spingere senza attenzioni particolari fino ai
      4Ghz!
      Meglio aspettare qualche mese, forse per fine
      2009 tirano fuori prodotti con rapporti
      prezzo/prestazioni più
      interessanti!Tu sei fuori. Un +20% per te non conta niente? A parte che nella maggioranza delle applicazioni gli incrementi sono nell'ordine del +50% rispetto ai Penryn...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: 20% in più di prestazioni?
        - Scritto da: chojin
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Capirai! Non mi sembra sto miglioramento
        epocale,

        il salto dai P4 ai dual core fu molto più netto,

        li a parità di clock le prestazioni erano più
        che

        raddoppiate!

        Poi guardate i prezzi, l'unica CPU a cifre

        ragionevoli gira a 2.66 Mhz, anche prendendo per

        buoni i dati dei benchmark , vuol dire che forse

        hanno le stesse prestazioni di un dual/quad core

        a 3.166 Mhz, a costi però nettamente superiori,

        sia per lo stesso processore che per la piastra

        madre, senza considerare che un E8400 lo si può

        spingere senza attenzioni particolari fino ai

        4Ghz!

        Meglio aspettare qualche mese, forse per fine

        2009 tirano fuori prodotti con rapporti

        prezzo/prestazioni più

        interessanti!

        Tu sei fuori. Un +20% per te non conta niente? A
        parte che nella maggioranza delle applicazioni
        gli incrementi sono nell'ordine del +50% rispetto
        ai
        Penryn...Veramente l'incremento medio è compreso fra il 20 e il 30% e i programmi che se ne avvantaggiano di più sono quelli ottimizzati per i multicore, comunque facevo solo osservare che un aumento di prestazioni del 20% rispetto alla CPU di generazione precedente non è poi questo gran salto prestazionale!Non certo tale da giustificare una corsa alla sostituzione della CPU almeno alle cifre a cui vengono proposte attualmente!Cosa si sarebbe dovuto dire allora quando vennero introdotti i dual core al posto dei Pentium D?
      • pabloski scrive:
        Re: 20% in più di prestazioni?
        stavolta devo darti ragionesono rimasto stravolto dai benchmark dei core i7, è assurdo quello che può fare una connessione point-to-point alla memoria :D
    • il signor rossi scrive:
      Re: 20% in più di prestazioni?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Capirai! Non mi sembra sto miglioramento epocaleLOL... è tantissimo!
  • rockroll scrive:
    Non condivido il vostro prurito.
    Io 999 $ (col cambio 1.25 /$ attuale) non li spreco certo per l'Extreme, e tanto meno per gli altri modelli Nehalem, visto che, a stare alle esperienze vantate dai patiti di Intel, dei normali Core 2 potevano andare in OvCk ben oltre i valori dichiarati dai Core i7, che non so proprio se e quanto siano "occabili" vista la tecnologia Turbo Mode adottata. E a parità di Clock il 20 o addirittura 30% di prestazione in più vorrei proprio toccarlo con mano (l'architettura ottimale migliora le prestazioni solo se la CPU non fa da tappo, con CPU al limite non si va oltre...).Detto ciò, riconosco che ottime soluzioni sono il Power Gate ed il Turbo Mode, che mi chiedo cosa si aspettava ad introdurle da tempo, e sopratutto perchè non ci ha pensato AMD, che come soluzioni innovative ha sempre dato dei punti alla strapotente e straricca Intel (vedi Nehalem copia di Phenom "ben riuscita").Per il resto fate voi, che siete appassionati di valori vantati sui BenckMark... Io per motivi almeno morali oltre che di tasca resto sui miei Athlon, e vi assicuro che ne ho d'avanzo.
    • Super_Treje scrive:
      Re: Non condivido il vostro prurito.
      Si clockeranno di pochissimo questi corei7, speriamo che AMD non se ne esca con una CPU senza controller di memoria e con moltiplicatore sbloccato che puoi tirare su' come una F1 perche' altrimenti sbancherebbe visto che le sue cpu sono rinomate per non costare un cavolo !Cmq le cpu corei7 + interessanti usciranno a fine 2009.I benchmark faranno fede :)
      • 200 OK scrive:
        Re: Non condivido il vostro prurito.
        Intel vuole impedire che qualcuno compri cpu a basso clock ed economiche per poi overcloccarle e arrivare al livello di quelle super costose.L'overclock forte lo potrai fare solo su CPU con moltiplicatore sbloccato (indovina un po' quale? (rotfl))...
        • Super_Treje scrive:
          Re: Non condivido il vostro prurito.
          Credo che nemmeno col moltiplicatore sbloccato lo puoi fare perche' hai un controller di memoria integrato nella cpu, come overclocki la cpu sale pure la ram !E le ram sono bloccate a 1.65V di tensione, a meno che non fai brevi overclock in termini di tempo!Cmq oh raga il tempo ci dira' cosa potra' succedere! io nel frattempo continuo a girare con il mio E8500 @ 4 ghz fisso, poi chi vivra' vedra'!
          • 200 OK scrive:
            Re: Non condivido il vostro prurito.
            Cavolo... forse per ora se la spassano chi ha una cpu come la tua o chi usa una Q6600 G0
          • Super_Treje scrive:
            Re: Non condivido il vostro prurito.
            Personalmente passerei a corei7 solo per le SSE4.2 in + se mi dovessero servire!Peccato per tutta la problematica che crea questo passaggio :1) Ram DDR3 a basso voltaggio che oggi significa tenerle a 800/1066 mhz a timings altissimi;2) Cache L2 piccola, io almeno avrei messo 1 MB ed una L3 da 12/24 MB in base alla tipologia di CPU (non-extreme/extreme);3) Siamo sicuri che 6.4 GB/s di banda passante per il QPI sia sufficente nei casi in cui un processore si ritrovi spesso dati che gli servono non nella sua cache ??? (problematiche di scheduling, da vedere bene come le hanno risolte!).N.B. : Mi sono informato meglio e pare che questo fatto non potra' mai accadere perche' in L3 ci sara' tutto il contenuto di tutte le L1 e L2 di tutti i cores + altro spazio libero per altri dati.Ma questo problema rimane, invece, con la ram visto che ogni cores avra' la sua ram dedicata! = http://www.pctuner.net/goto.php?url=http://www.pctuner.net/articoli/processori/1126/Intel-Core-i7-presentata-larchitettura-di-Nehalem/4) (ma che non riguarda la cpu della intel ma come mio dubbio amletico) Ma e' possibile che ancora abbiano inventato un compilatore un po' + intelligente che reinterpreti il codice sorgente che scriviamo in modo tale da riscriverlo quanto + threaddizzato e' possibile ? In fondo il campo dell'IA sta' spingendo decisamente! Basterebbe prendere un po' qua ed un po' la delle idee e chi e' capace metterle insieme per provarci almeno a fare qualche cosa di realmente rivoluzionario, cosi' ognuno potrebbe scrivere il codice come lo sa' scrivere (bene, male, benino, malissimo) poi sara' compito del compilatore trovare il modo migliore di ottimizzarlo in tutti i sensi!Mah... vabe'... ancora presto sara'.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 novembre 2008 10.05----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 novembre 2008 10.08-----------------------------------------------------------
          • 200 OK scrive:
            Re: Non condivido il vostro prurito.
            Intanto ...ok è OT, ho scoperto una bella scheda madre D945GCLF2 (Atom 330 con GMA950, sto sentendo ridere tutti ora :D). Cavolo costa davvero poco e ha tante connessioni, compreso s-video. Un bell'Ubuntu e siamo a cavallo.Magari a qualcuno può interessare (rotfl)
          • Shu scrive:
            Re: Non condivido il vostro prurito.
            - Scritto da: Super_Treje
            4) (ma che non riguarda la cpu della intel ma
            come mio dubbio amletico) Ma e' possibile che
            ancora abbiano inventato un compilatore un po' +
            intelligente che reinterpreti il codice sorgente
            che scriviamo in modo tale da riscriverlo quanto
            + threaddizzato e' possibile ? In fondo il campo
            dell'IA sta' spingendo decisamente! Forse non ti rendi conto di quanto sia complicato quello che chiedi.Rendere parallelo un software è già difficile sapendo cosa deve fare (quindi per una persona), figurarsi quando non lo sai (un compilatore).Ci sono soluzioni di ottimizzazione che lo fanno, per esempio in un ciclo tipoint res[1000000];for (int i=1; i
          • Super_Treje scrive:
            Re: Non condivido il vostro prurito.
            Guarda che la immagino la difficolta' nel fare quest'operazione, ed infatti ho detto che l'IA dovrebbe metterci mano in questo campo, tra l'altro si sa' anche che if, for, while sono poco ottimizzabili attraverso compilazioni spinte (oltre il -O2) per tutta una serie di motivi che sono spiegati qui : 1) http://twiki.di.uniroma1.it/pub/Prog_multicore/WebHome/MultiCore07-08-3.pdf2) (solo a scopo di info) : http://twiki.di.uniroma1.it/pub/Prog_multicore/WebHome/MultiCore07-08-4.pdf
    • basha scrive:
      Re: Non condivido il vostro prurito.
      - Scritto da: rockroll
      Io per motivi
      almeno morali oltre che di tasca resto sui miei
      Athlon, e vi assicuro che ne ho
      d'avanzo.Motivi morali? ti prego, elabora. Cosa intendi?
  • sathia scrive:
    condivido il vostro prurito.
    ma aspettate qualche mese i modelli nuovi e meno costosi.almeno io la penso così :þ
    • 200 OK scrive:
      Re: condivido il vostro prurito.
      Anche per il fatto che il socket cambierà ancora... quanti casini!
    • pabloski scrive:
      Re: condivido il vostro prurito.
      bah a mio avviso uno dovrebbe comprare questo genere di cose quando ne ha realmente bisognopersonalmente assemblerò un computer con nehalem e 8 gb di ram perchè mi serve una macchina linux in grado di virtualizzare vista e 2 copie di xp in contemporanea e attualmente il core 2 duo mi va un pochino strettoun quad core con un bel quantitativo di ram renderebbe vista virtualizzato almeno utilizzabile
Chiudi i commenti