PS3, Sony rivede le proprie strategie

In Giappone l'erede della PS2 debutterà ad un prezzo sensibilmente inferiore a quello annunciato la scorsa primavera, e così potrebbe fare anche nel resto del mondo. Sony ha anche deciso di dotare di porta HDMI tutte le PS3

Tokyo (Giappone) – La PlayStation 3 non ha ancora raggiunto gli scaffali dei negozi che già Sony ne annuncia il taglio di prezzo. In Giappone, infatti, la versione base della console – quella con hard disk da 20 GB – sarà lanciata ad un prezzo del 20% inferiore rispetto a quello comunicato a maggio . Sony ha anche annunciato la decisione di integrare l’interfaccia HDMI su tutte le versioni della PS3.

La riduzione di prezzo annunciata da Sony, che porterà il costo giapponese della PS3 base da 62.790 yen (circa 420 euro) a 49.980 yen (circa 335 euro), appare dettata dalla necessità del colosso giapponese di rispondere ai prezzi praticati dai propri concorrenti , Nintendo e Microsoft : la prima ha rivelato proprio di recente che il prezzo di Wii sarà di 25.000 yen; la seconda si appresta invece a lanciare anche in Giappone la versione base di Xbox 360, nota come Core System, al prezzo di 29.800 yen. Come si può vedere, nonostante il ridimensionamento del prezzo, la PS3 con hard disk da 20 GB costerà ancora tra i 20 e i 25mila yen in più rispetto alle console rivali.

Fra l’altro Sony ha per il momento negato la volontà di applicare lo “sconto” anche ad USA ed Europa : così facendo, il big di Tokyo rischia di mettere a dura prova la fedeltà dei fan occidentali, e soprattutto di quelli europei e australiani, già discriminati dal recente posticipo della console al prossimo anno.

PS3 Per rendere la versione entry-level della PS3 più appetibile, Sony ha anche annunciato la decisione di integrarvi l’ interfaccia digitale HDMI : un componente che, secondo i piani iniziali, avrebbe dovuto contraddistinguere unicamente l’edizione “plus”, con hard disk da 60 GB.

“Preso atto del netto incremento di televisori con supporto ad HDMI, Sony ha deciso di equipaggiare tutti i sistemi PS3 con una porta di questo tipo”, ha dichiarato l’azienda in un comunicato.

La PS3 aderirà alla specifica HDMI 1.3 , che fra le altre cose prevede il supporto alla tecnologia Deep Color , capace di gestire miliardi di colori.

L’interfaccia digitale HDMI consente di godere appieno della qualità dei film in alta definizione, come quelli in formato Blu-ray e HD DVD. Secondo alcune voci, tuttavia, tale connettore non sarà più indispensabile per riprodurre contenuti con risoluzione 1080p: l’industria si sarebbe infatti accordata per non applicare le limitazioni attualmente previste dalla specifica di protezione AACS , che impedisce la visualizzazione di video 1080p su dispositivi privi di porta HDMI. Al momento, però, non c’è alcuna garanzia sul fatto che le cose restino così anche in futuro, pertanto la presenza di una porta HDMI rimane – sulla carta – un accessorio tutt’altro che superfluo.

Dolby Laboratories ha invece annunciato che la PS3 supporterà l’audio multicanale Dolby Digital 5.1 per i giochi e le specifiche Dolby Digital e Dolby TrueHD per decodificare fino a 7.1 canali nei film Blu-ray.

Gli analisti avevano già stimato che il prezzo originario della PS3 base fosse inferiore al costo di produzione : il nuovo prezzo, unito all’aggiunta della porta HDMI, è destinato a far crescere ulteriormente questo divario. Sony è dunque pronta a rinunciare ad un grossa fetta di introiti pur di conservare la leadership di questo mercato. Ma questa strategia, si chiedono oggi in molti, sarà sufficiente a contenere la potenza di marketing di Microsoft e l’estro di Nintendo?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Intel è attualmente il top
    bye bye AMD
    • ilcate scrive:
      Re: Intel è attualmente il top
      mah. E poi confrontare con AMD non significa molto.I PowerPC sono disegnati molto meglio. E' pure noto che la Intel ha sempre problemi di progettazione. Vedi la schifezza dei processori matematici, i registri segmento, i primi CPU a 64bit (gli ia64, non compatibili e non quelli nuovi copiati con licenza dalla AMD).Cmq sono delle belle macchine le CPU della intel, peccato appunto che ogni tanto inseriscono cazzate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel è attualmente il top
        - Scritto da: ilcate
        mah. E poi confrontare con AMD non significa
        molto.

        I PowerPC sono disegnati molto meglio. E' pure
        noto che la Intel ha sempre problemi di
        progettazione. Vedi la schifezza dei processori
        matematici, i registri segmento, i primi CPU a
        64bit (gli ia64, non compatibili e non quelli
        nuovi copiati con licenza dalla
        AMD).

        Cmq sono delle belle macchine le CPU della intel,
        peccato appunto che ogni tanto inseriscono
        cazzate."registri segmento" ? "processori matematici" ? Ma che stai dicendo ? Mah!IA64 .. Itanium , architettura EPIC, ottima derivata da Alpha ma per colpa dell'ottusità di sviluppatori e produttori è stata boicottata e così ci prendiamo l' x86-64 di AMD quando x86 doveva scomparire perchè è un'architettura antiquata malgrado facciano miracoli per farla funzionare ancora. Problemi di progettazione cosa ? Centrino del team israeliano ?I Core Duo (core Yonah) e Core 2 Duo (core Conroe e Merom), gli Xeon 51xx (core Woodcrest) derivati da tecnologie Centrino sono i migliori prodotti sul mercato.
  • Anonimo scrive:
    Intel? No grazie!
    Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di sviluppo di Intel producono artificialmente codice lento e inefficiente quando viene individuata una CPU diversa dalle sue (magari del concorrente AMD), io non voglio più saperne degli strumenti di questa azienda.E vorrei non comprare più le sue CPU per quanto possibile.Un'azienda che necessita giocare sporco per combattere gli avversari invece che innovare realmente, è un'azienda che non merita il mio consenso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel? No grazie!
      sono almeno 15 anni che Intel rallenta il progresso
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!
        - Scritto da:
        sono almeno 15 anni che Intel rallenta il
        progressoSe non ci fosse stata Intel non avresti avuto la possibilità di comprare le CPU che ci sono oggi, ma chi è ottuso e fanatico pro-AMD non vede la realtà.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel? No grazie!
      - Scritto da: Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di
      sviluppo di Intel producono artificialmente
      codice lento e inefficiente quando viene
      individuata una CPU diversa dalle sue (magari del
      concorrente AMD), Avresti perfavore qualche link a questi fatti? la cosa mi interessa molto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!
        http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1253700Seconda pagina della notizia in fondo tra le accuse di amd comprovate da studi e portate al processo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Intel? No grazie!
          - Scritto da:


          http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1253700

          Seconda pagina della notizia in fondo tra le
          accuse di amd comprovate da studi e portate al
          processo.Eh, capirai, qualche giudice pagato da AMD è la verità.
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel? No grazie!
            Io ho letto gli atti e il materiale sembra convincente. È frutto di reverse engineering e soprattutto di numerosi test.Naturalment senza sorgenti sarà difficile provarlo definitivamente, ma fortuna per AMD che c'è il gcc che lavora bene con le CPU AMD.
    • Athlon64 scrive:
      Re: Intel? No grazie!

      Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di
      sviluppo di Intel producono artificialmente
      codice lento e inefficiente quando viene
      individuata una CPU diversa dalle sueVuoi dire che viene generato codice diverso se il compilatore è eseguito su una macchina non Intel, oppure che vengono compilati due codici diversi, uno ottimizzato e uno no, che vengono poi selezionati a runtime in base al processore?
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!
        - Scritto da: Athlon64

        Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool
        di

        sviluppo di Intel producono artificialmente

        codice lento e inefficiente quando viene

        individuata una CPU diversa dalle sue

        Vuoi dire che viene generato codice diverso se il
        compilatore è eseguito su una macchina non Intel,
        oppure che vengono compilati due codici diversi,
        uno ottimizzato e uno no, che vengono poi
        selezionati a runtime in base al
        processore?se fossi così Intel sarebbe già stata sputtanata su Slashdot, Tomshw, Arstechnica e tutti gli altri siti hitech....non diciamo cazzate....è ovvio che essendo codice ottimizzato per i processori Intel sia più lento sui processori AMD che hanno parecchie differenze in termini architetturali
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel? No grazie!

      Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di
      sviluppo di Intel producono artificialmente
      codice lento e inefficiente quando viene
      individuata una CPU diversa dalle sue (magari del
      concorrente AMD), io non voglio più saperne degli
      strumenti di questa
      azienda.Hai qualche vaga prova a sostegno ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!
        - Scritto da:
        Hai qualche vaga prova a sostegno ?
        http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1253700Vai alla seconda pagina in fondo.È tra le denunce di AMD contro Intel. Ne ha le prove e ci sarebbe penso ancora un processo aperto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel? No grazie!
      beh con i Core 2 stanno innovando alla grande :Dse poi non ti piace puoi sempre comprarti un computerone con Celloppure ti consiglio http://www.starbridgesystems.com/ :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!
        Scusa ma sono tutti sistemi lentissimi, preferisco Blue Gene di IBM :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!
        - Scritto da:
        beh con i Core 2 stanno innovando alla grande :Dvabbé di processori a più core che consumano poco a me viene in mente un nome:Sun Niagara8 core 72W 32 threads x me è più innovativo quello...
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel? No grazie!
      Ma non dire cavolate !E' noto che il codice ottimizzato dai compilatori Intel va a volte addirittura più veloce su CPU AMD e tu te ne esci con queste idiozie ? Lavori per AMD o cosa ?- Scritto da:
      Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di
      sviluppo di Intel producono artificialmente
      codice lento e inefficiente quando viene
      individuata una CPU diversa dalle sue (magari del
      concorrente AMD), io non voglio più saperne degli
      strumenti di questa
      azienda.

      E vorrei non comprare più le sue CPU per quanto
      possibile.

      Un'azienda che necessita giocare sporco per
      combattere gli avversari invece che innovare
      realmente, è un'azienda che non merita il mio
      consenso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!

        Ma non dire cavolate !
        E' noto che il codice ottimizzato dai compilatori
        Intel va a volte addirittura più veloce su CPU
        AMD e tu te ne esci con queste idiozie ?

        Lavori per AMD o cosa ?Per mc donald, lavora per mc donald il ragazzo :$
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel? No grazie!
      - Scritto da:
      Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di
      sviluppo di Intel producono artificialmente
      codice lento e inefficiente quando viene
      individuata una CPU diversa dalle sue (magari del
      concorrente AMD), io non voglio più saperne degli
      strumenti di questa
      azienda.peggio per te, i nuovi Core 2 Duo e Quadro già senza tool intel sono _decisamente_ più performanti di AMD, figuriamoci con tool ottimizzati...

      E vorrei non comprare più le sue CPU per quanto
      possibile.

      Un'azienda che necessita giocare sporco per
      combattere gli avversari invece che innovare
      realmente, è un'azienda che non merita il mio
      consenso.
      mi sembra che i benchmark parlino chiaro (http://www.spec.org/cpu2000/results/cint2000.html e http://www.spec.org/cpu2000/results/cfp2000.html), le specifiche tecniche dei conroe pure, finalmente intel si è scrollata di dosso quella povera architettura netburst ed ha tirato fuori qualcosa di nuovo (per lei) difatti anche gli xeon per server sono basati su tecnologia Core e le prestazioni ci sono.Intel ora punta a 32 core per chip (http://www.tomshw.it/cpu.php?guide=20060710); AMD deve darsi da fare e lo farà.
    • ilcate scrive:
      Re: Intel? No grazie!
      - Scritto da:
      Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di
      sviluppo di Intel producono artificialmente
      codice lento e inefficiente quando viene
      individuata una CPU diversa dalle sue (magari del
      concorrente AMD), io non voglio più saperne degli
      strumenti di questa
      azienda.Sul "artificialmente" ho dei dubbi, ma cmq e' noto che i programmi di ottimizazione vanno bene solo per specifiche macchine. Poi cercano di sistemare l'ottimizazione in modo da non rallentare troppo anche nelle versioni precedenti, ma cmq e' ottimizzato solo per un processore.Avevo visto una discussione sulla lkml dove si consigliava i produttori a ottimizzare il codice dentro la CPU e non richiedere ottimizzazioni via compilatore, come e' stato fatto malamente dalla intel per gli ia64.La vera ottimizazione sta nella scelta degli algoritmi, ricordandosi che "l'origine di tutti i mali viene da un'ottimizazione prematura".
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!

        La vera ottimizazione sta nella scelta degli
        algoritmi, ricordandosi che "l'origine di tutti i
        mali viene da un'ottimizazione
        prematura".L'origine delle ca@@ate è nelle frasi estrapolate dal CONTESTO!!!Vatti a rileggere l'originale avrai una piccola sorpresa :D
        • ilcate scrive:
          Re: Intel? No grazie!
          - Scritto da:
          L'origine delle ca@@ate è nelle frasi estrapolate
          dal
          CONTESTO!!!
          Vatti a rileggere l'originale avrai una piccola
          sorpresa
          :DConosci l'originale? ;-) Visto che Knuth non l'ha inventata, ma la citava spesso.Cmq l'ho pure vista citata nel contesto delle CPU: ottimizzare l'assembler (manualmente o via compilatore) e' sbagliato, peggiora spesso il codice per processori futuri (e per le ottimizzazioni manuali rende il codice difficilmente leggibile). E a parte i problemi tecnici, ottimizzare l'assembler significa cercare il pelo e non la trave!
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel? No grazie!


            L'origine delle ca@@ate è nelle frasi
            estrapolate

            dal

            CONTESTO!!!

            Vatti a rileggere l'originale avrai una piccola

            sorpresa

            :D

            Conosci l'originale? ;-) Visto che Knuth non l'ha
            inventata, ma la citava
            spesso.Qui trovi la genesi della frase e degli equivoci:http://www.acm.org/ubiquity/views/v7i24_fallacy.html
            Cmq l'ho pure vista citata nel contesto delle
            CPU: ottimizzare l'assembler (manualmente o via
            compilatore) e' sbagliato, peggiora spesso il
            codice per processori futuri (e per le
            ottimizzazioni manuali rende il codice
            difficilmente leggibile). E a parte i problemi
            tecnici, ottimizzare l'assembler significa
            cercare il pelo e non la
            trave!Dipende, se sei arrivato all'assembler e SAI quello che stai facendo NON sono d'accordo.
          • ilcate scrive:
            Re: Intel? No grazie!
            - Scritto da:
            Qui trovi la genesi della frase e degli equivoci:
            http://www.acm.org/ubiquity/views/v7i24_fallacy.ht
            Grazie ;) Da un po' lo cercavo!

            codice per processori futuri (e per le

            ottimizzazioni manuali rende il codice

            difficilmente leggibile). E a parte i problemi

            tecnici, ottimizzare l'assembler significa

            cercare il pelo e non la

            trave!
            Dipende, se sei arrivato all'assembler e SAI
            quello che stai facendo NON sono
            d'accordo.ma sei sicuro di sapere cosa stai facendo?Ho visto troppa gente che poi si preoccupava di ottimizzare l'assembler e non gli algoritmi.E poi sai ottimizzare anche per processori sconosciuti? Io mi perdevo. Una ottima ottimizazione per i486 finiva per essere pessima nei pentium (il LEA per unificare calcoli risultava lento nei pentium, visto che bloccava le code U e V). Poi le ottimizazioni per il PentiumPro erano differenti da quelle del pentium, visto le tre simil-code.Per poi scoprire che ci sono troppi fattori esterni (sistema operativo e programmi e lib varie) che rallentano troppo il tutto.Purtroppo credo che l'assembler non serva piu' (se non per programmare meglio in C), se non per farsi il proprio piccolo OS (non multitasking) per simulazioni matematiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel? No grazie!
            http://www.acm.org/ubiquity/views/v7i24_fallacy.ht



            Grazie ;) Da un po' lo cercavo! Figurati, è un piacere, trovare qualcuno che capisce ;)
            Purtroppo credo che l'assembler non serva piu'
            (se non per programmare meglio in C), se non per
            farsi il proprio piccolo OS (non multitasking)
            per simulazioni
            matematiche.Come ti ho detto prima: dipende, se DEVI spremere il processore fino all'ultimo non hai altra scelta!
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel? No grazie!
            - Scritto da: ilcate

            - Scritto da:

            Qui trovi la genesi della frase e degli
            equivoci:


            http://www.acm.org/ubiquity/views/v7i24_fallacy.ht



            Grazie ;) Da un po' lo cercavo!




            codice per processori futuri (e per le


            ottimizzazioni manuali rende il codice


            difficilmente leggibile). E a parte i problemi


            tecnici, ottimizzare l'assembler significa


            cercare il pelo e non la


            trave!

            Dipende, se sei arrivato all'assembler e SAI

            quello che stai facendo NON sono

            d'accordo.

            ma sei sicuro di sapere cosa stai facendo?
            Ho visto troppa gente che poi si preoccupava di
            ottimizzare l'assembler e non gli
            algoritmi.
            E poi sai ottimizzare anche per processori
            sconosciuti? Io mi perdevo. Una ottima
            ottimizazione per i486 finiva per essere pessima
            nei pentium (il LEA per unificare calcoli
            risultava lento nei pentium, visto che bloccava
            le code U e V). Poi le ottimizazioni per il
            PentiumPro erano differenti da quelle del
            pentium, visto le tre
            simil-code.

            Per poi scoprire che ci sono troppi fattori
            esterni (sistema operativo e programmi e lib
            varie) che rallentano troppo il
            tutto.

            Purtroppo credo che l'assembler non serva piu'
            (se non per programmare meglio in C), se non per
            farsi il proprio piccolo OS (non multitasking)
            per simulazioni
            matematiche.Che tu possa perderti a scrivere in assembly ti crediamo sulla parola. I fattori esterni che rallentano ? Le ottimizzazioni assembly inutili ? Ma di che blateri ? Davvero, quando uno non sa di cosa parla farebbe meglio a starsene zitto, te lo dico sinceramente, poi fai come ti pare, rispondi pure con arroganza se vuoi. Le code U e V ? 3 simil-code ? Ma a che ti stai riferendo ? Alle Pipeline Superscalari o a cosa altro ? Hai le idee tanto confuse o proprio non sai di che parli. Credi pure che ottimizzare l'assembly significa scrivere le poesie o il nulla.. perchè infatti uno secondo te non scrive algoritmi... eh! Ma guarda che la realtà è diversa.
          • ilcate scrive:
            Re: Intel? No grazie!
            - Scritto da:
            Che tu possa perderti a scrivere in assembly ti
            crediamo sulla parola.Non ho detto questo. Mi perdo ottimizzando l'assemly. Studiare un processore e' lungo, e poi dovrei riguardare il vecchio codice e riottimizzare tutto per la nuova macchina?Se (come un altra risposta) devi spremere il massimo dalla macchina, sono d'accordo. Ma nel 99% dei casi non e' cosi'.Pero' mi fa venire un dubbio: esistono buoni programmatori che codificano tutto su tutti i livelli (micro ottimizzazione compresa), ma purtroppo una categoria rarissima, e poi la maggior parte dei programmatori che a qualsiasi livello guardi il codice ti spaventi.
            I fattori esterni che rallentano ? Le
            ottimizzazioni assembly inutili ? Ma di che
            blateri ? Davvero, quando uno non sa di cosa
            parla farebbe meglio a starsene zitto, te lo dico
            sinceramente, poi fai come ti pare, rispondi pure
            con arroganza se vuoi.Non mi pareva di essere stato arrogante. Mi scuso se ho dato tale impressione.

            Le code U e V ? 3 simil-code ? Ma a che ti stai
            riferendo ? Alle Pipeline Superscalari o a cosa
            altro ? Hai le idee tanto confuse o proprio non
            sai di che parli.Purtroppo da 10 anni ho abbandonato l'assembly, quindi forse qualcosa che ho scritto e' un po' confuso nei termini (e in ogni caso mai visti in italiano). Cmq dominavo i processori della intel fino al Pentium. leggevo quasi il binario e sapevo a memoria il numero di tick per ogni istruzione e processore (e ho pure trovato un baco non documentato). E questa discussione mi ha fatto ricordare i tempi del http://www.x86.org/ e siti simili (anti intel, ma un "anti" strano)Purtroppo I numerosi cambiamenti successivi e la mia mancanza di tempo mi ha allontanato dall'assembler. E sinceramente, valeva la pena dimezzare il tempo di un programma in assembler quando poi l'API del C, e chiamate a librerie e codice del kernel che riverificava tutto rendeva alla fine le ottimizazioni poco significanti?
            Credi pure che ottimizzare l'assembly significa
            scrivere le poesie o il nulla.. perchè infatti
            uno secondo te non scrive algoritmi... eh! Ma
            guarda che la realtà è diversa.Non ho ben capito. Intendevo: uno dovrebbe vedere di ottimizzare algoritmi e il "disegno" prima di passare alla micro-ottimizzazione. Ma ci sono troppi esempi su schifezze fatte ad "alto livello". purtroppo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Intel? No grazie!
            - Scritto da: ilcate

            - Scritto da:

            L'origine delle ca@@ate è nelle frasi
            estrapolate

            dal

            CONTESTO!!!

            Vatti a rileggere l'originale avrai una piccola

            sorpresa

            :D

            Conosci l'originale? ;-) Visto che Knuth non l'ha
            inventata, ma la citava
            spesso.

            Cmq l'ho pure vista citata nel contesto delle
            CPU: ottimizzare l'assembler (manualmente o via
            compilatore) e' sbagliato, peggiora spesso il
            codice per processori futuri (e per le
            ottimizzazioni manuali rende il codice
            difficilmente leggibile). E a parte i problemi
            tecnici, ottimizzare l'assembler significa
            cercare il pelo e non la
            trave!Ma che parli e straparli ? Ma che stai dicendo?Se non vi fosse gente che ottimizza a mano, passandoci giornate, mesi e settimane, il codice in assembly usando inline assembly neanche il decoder satellite o digitale terrestre potresti utilizzare o sarebbe lentissimo !Tu non hai idea di cosa parli. Hai mai scritto qualcosa di più di un pezzettino di codice ?
          • ilcate scrive:
            Re: Intel? No grazie!
            - Scritto da:

            - Scritto da: ilcate

            Cmq l'ho pure vista citata nel contesto delle

            CPU: ottimizzare l'assembler (manualmente o via

            compilatore) e' sbagliato, peggiora spesso il

            codice per processori futuri (e per le

            ottimizzazioni manuali rende il codice

            difficilmente leggibile). E a parte i problemi

            tecnici, ottimizzare l'assembler significa

            cercare il pelo e non la

            trave!

            Ma che parli e straparli ? Ma che stai dicendo?
            Se non vi fosse gente che ottimizza a mano,
            passandoci giornate, mesi e settimane, il codice
            in assembly usando inline assembly neanche il
            decoder satellite o digitale terrestre potresti
            utilizzare o sarebbe lentissimo
            !
            Tu non hai idea di cosa parli. Hai mai scritto
            qualcosa di più di un pezzettino di codice
            ?Non parlavo di embedded systems. E se ci sarebbe cosi' tanta gente (come tu dici) anche a ottimizzare il codice nei computer normali, ci basterebbe un decimo della velocita' degli attuali processori.ma sei poi sicuro di quello che dici? Dal poco codice embedded che ho disassemblato, si notavano linguaggi ad alto livello e tabelle di indirezzione multiple (che fa pure pensare a linguaggio a oggetti o a molte macro assolutamente non ottimizzate).
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel? No grazie!
      - Scritto da:
      Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di
      sviluppo di Intel producono artificialmente
      codice lento e inefficiente quando viene
      individuata una CPU diversa dalle sue (magari del
      concorrente AMD), io non voglio più saperne degli
      strumenti di questa
      azienda.
      Spesso invece a trar profitto dal codice compilato con i compilatori INTEL sono pure le CPU concorrenti.Bisogna sempre tener a mente che AMD è licenziataria di parte delle tecnologie che INTEL integra nei suo processori ( vedi SSE, MMX, ecc. )
    • Anonimo scrive:
      Re: Intel? No grazie!
      - Scritto da:
      Dopo l'amara scoperta che i compilatori e tool di
      sviluppo di Intel producono artificialmente
      codice lento e inefficiente quando viene
      individuata una CPU diversa dalle sue (magari del
      concorrente AMDFalso. Sono solo ottimizzati per CPU intel
      • Anonimo scrive:
        Re: Intel? No grazie!
        Seconda pagina in fondo alla notizia.http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1253700
        • Anonimo scrive:
          Re: Intel? No grazie!
          - Scritto da:

          Seconda pagina in fondo alla notizia.

          http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1253700
          Sì, vabbè, perchè secondo te è la verità quella. Bhà.
Chiudi i commenti