PS3, Sony rivede le proprie strategie

In Giappone l'erede della PS2 debutterà ad un prezzo sensibilmente inferiore a quello annunciato la scorsa primavera, e così potrebbe fare anche nel resto del mondo. Sony ha anche deciso di dotare di porta HDMI tutte le PS3
In Giappone l'erede della PS2 debutterà ad un prezzo sensibilmente inferiore a quello annunciato la scorsa primavera, e così potrebbe fare anche nel resto del mondo. Sony ha anche deciso di dotare di porta HDMI tutte le PS3

Tokyo (Giappone) – La PlayStation 3 non ha ancora raggiunto gli scaffali dei negozi che già Sony ne annuncia il taglio di prezzo. In Giappone, infatti, la versione base della console – quella con hard disk da 20 GB – sarà lanciata ad un prezzo del 20% inferiore rispetto a quello comunicato a maggio . Sony ha anche annunciato la decisione di integrare l’interfaccia HDMI su tutte le versioni della PS3.

La riduzione di prezzo annunciata da Sony, che porterà il costo giapponese della PS3 base da 62.790 yen (circa 420 euro) a 49.980 yen (circa 335 euro), appare dettata dalla necessità del colosso giapponese di rispondere ai prezzi praticati dai propri concorrenti , Nintendo e Microsoft : la prima ha rivelato proprio di recente che il prezzo di Wii sarà di 25.000 yen; la seconda si appresta invece a lanciare anche in Giappone la versione base di Xbox 360, nota come Core System, al prezzo di 29.800 yen. Come si può vedere, nonostante il ridimensionamento del prezzo, la PS3 con hard disk da 20 GB costerà ancora tra i 20 e i 25mila yen in più rispetto alle console rivali.

Fra l’altro Sony ha per il momento negato la volontà di applicare lo “sconto” anche ad USA ed Europa : così facendo, il big di Tokyo rischia di mettere a dura prova la fedeltà dei fan occidentali, e soprattutto di quelli europei e australiani, già discriminati dal recente posticipo della console al prossimo anno.

PS3 Per rendere la versione entry-level della PS3 più appetibile, Sony ha anche annunciato la decisione di integrarvi l’ interfaccia digitale HDMI : un componente che, secondo i piani iniziali, avrebbe dovuto contraddistinguere unicamente l’edizione “plus”, con hard disk da 60 GB.

“Preso atto del netto incremento di televisori con supporto ad HDMI, Sony ha deciso di equipaggiare tutti i sistemi PS3 con una porta di questo tipo”, ha dichiarato l’azienda in un comunicato.

La PS3 aderirà alla specifica HDMI 1.3 , che fra le altre cose prevede il supporto alla tecnologia Deep Color , capace di gestire miliardi di colori.

L’interfaccia digitale HDMI consente di godere appieno della qualità dei film in alta definizione, come quelli in formato Blu-ray e HD DVD. Secondo alcune voci, tuttavia, tale connettore non sarà più indispensabile per riprodurre contenuti con risoluzione 1080p: l’industria si sarebbe infatti accordata per non applicare le limitazioni attualmente previste dalla specifica di protezione AACS , che impedisce la visualizzazione di video 1080p su dispositivi privi di porta HDMI. Al momento, però, non c’è alcuna garanzia sul fatto che le cose restino così anche in futuro, pertanto la presenza di una porta HDMI rimane – sulla carta – un accessorio tutt’altro che superfluo.

Dolby Laboratories ha invece annunciato che la PS3 supporterà l’audio multicanale Dolby Digital 5.1 per i giochi e le specifiche Dolby Digital e Dolby TrueHD per decodificare fino a 7.1 canali nei film Blu-ray.

Gli analisti avevano già stimato che il prezzo originario della PS3 base fosse inferiore al costo di produzione : il nuovo prezzo, unito all’aggiunta della porta HDMI, è destinato a far crescere ulteriormente questo divario. Sony è dunque pronta a rinunciare ad un grossa fetta di introiti pur di conservare la leadership di questo mercato. Ma questa strategia, si chiedono oggi in molti, sarà sufficiente a contenere la potenza di marketing di Microsoft e l’estro di Nintendo?

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 09 2006
Link copiato negli appunti