Samsung, Tizen si allarga

La corporation sudcoreana presenta un nuovo terminale basato su Tizen, sistema operativo fatto in casa che continua a essere confinato nel solo mercato indiano. Il prezzo è ancora di quelli economici
La corporation sudcoreana presenta un nuovo terminale basato su Tizen, sistema operativo fatto in casa che continua a essere confinato nel solo mercato indiano. Il prezzo è ancora di quelli economici

A quasi un anno di distanza dalla presentazione di Z1 , Samsung torna a contare sull'”ecosistema” di Tizen con Z3 , nuovo terminale basato sull’OS che la corporation coltiva da anni come potenziale alternativa a Google Android.

Samsung Z3

Samsung Z3 va quindi ad aggiungersi al succitato Z1 e allo smartwatch Gear S2 come membro dello sparuto gruppo di dispositivi che fanno uso di Tizen, e come Z1 si rivolge esclusivamente al mercato indiano con un prezzo che oscilla fra i 100 dollari e i 150 dollari.

Le specifiche del nuovo terminale comprendono un display HD Super AMOLED da 5 pollici, SoC quad-core con CPU da 1,3GHz, una coppia di fotocamere da 8 megapixel (retro) e 5 mp (fronte), una batteria da 2600mAh dalla durata di 33 ore (in stand-by), 1 Gigabyte di RAM, 8 Gigabyte di storage espandibili fino a 128GB tramite schede microSD esterne.

Oltre a Tizen, il comparto software di Samsung Z3 include una funzionalità di compressione e gestione dei dati che secondo la corporation asiatica riduce il consumo dei dati del piano mobile fino al 40 per cento, la app My Galaxy per offerte esclusive e il servizio musicale gratuito Mix Radio con 35 milioni di brani.

Z3 conferma la volontà di Samsung – più volte espressa nel recente passato – di continuare a investire su Tizen come OS alternativo indirizzato ai paesi emergenti, una scelta che nel caso di Z1 aveva già portato alla vendita di milione di cellulari nel solo mercato indiano.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 10 2015
Link copiato negli appunti