Shiba Inu: analisi di fine anno e previsioni per il 2022

Shiba Inu: analisi di fine anno e previsioni per il 2022

Shiba Inu, tra le criptovalute, sta creando molto interesse negli investitori, ecco quindi le analisi di fine anno e le previsioni per il 2022.
Shiba Inu, tra le criptovalute, sta creando molto interesse negli investitori, ecco quindi le analisi di fine anno e le previsioni per il 2022.

Shiba Inu tra le varie criptovalute è quella che sta creando maggior interesse tra gli investitori e trader di successo che le vedono sempre meno come semplice meme speculativo. Tra l'altro, è stata la crypto che nel 2021 ha regalato tante emozioni grazie alle sue performance molto interessanti e vantaggiose. Se ancora qualcuno avesse dei dubbi, è necessario conoscere quanto ha generato SHIB di guadagno in circa un anno. Si parla di oltre +121.000.000% e questo ha dato solo che ossigeno a chi ha saputo fidarsi di questa criptovaluta, nonostante le voci di contorno fossero aspramente critiche. Detto ciò, vediamo quali sono le analisi di fine anno e le previsioni per il 2022 di questa crypto.

Un futuro interessante per Shiba Inu

Secondo gli analisti che seguono Shiba Inu da vicino si prospetterebbe un futuro interessante per la crypto. Infatti, attualmente la sua capitalizzazione è pari a 20,54 miliardi di dollari (al momento della scrittura), ma diversi esperti sostengono che il suo obiettivo per tutto il 2022 sarà l'esosa cifra di 100 miliardi di dollari.

Il 2021 per gli investitori di questa criptovaluta è stato davvero emozionante. Alla sua nascita, e quindi al suo ingresso nel mondo delle criptovalute, Shiba Inu valeva zero dollari. In pratica, la crypto non aveva alcuna quotazione. Chi ci ha creduto ha potuto così raccogliere i benefici della sua fiducia quando, ad aprile e in solo mese, il cosiddetto meme ha raggiunto un prezzo di vendita pari a circa 0,0000013 dollari.

Rimasta abbastanza stabile su questo trend, a settembre Shiba Inu ha raggiunto il suo massimo exploit aumentando incredibilmente il suo valore fino a raggiungere quota 0,00006309, definito il suo record massimo. Purtroppo però a novembre le cose non sono andate bene, iniziando così la caduta e mantenendo un trend in negativo perdendo il 50% del suo valore dal massimo storico.

Ora però Shiba Inu sta inviando segnali molto positivi in una corsa al recupero davvero interessante. Questo grazie al fatto che Kraken ha deciso di inserirla tra le criptovalute del suo exchange, così come la recente notizia di Bitstamp che avrebbe accolto SHIB insieme ad altre crypto nella sua piattaforma di scambio.

Di conseguenza e in conclusione molti sostengono che anche il 2022 si presenterà come un anno interessante per Shiba Inu. In aggiunta alle news molti rumors vedrebbero la crypto presto nella squadra di quelle presenti in Robinhood. Ciò darà una bella spinta a quello che erroneamente diversi chiamano ancora meme. Chi ben comincia, recita un antico proverbio popolare, è già a metà dell'opera.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 12 2021
Link copiato negli appunti