Tasse in criptovalute? La Florida dice di sì

Tasse in criptovalute? La Florida dice di sì

Ron DeSantis, governatore della Florida, ha dichiarato che sarebbero al vaglio opzioni per permettere di pagare le tasse in criptovalute.
Ron DeSantis, governatore della Florida, ha dichiarato che sarebbero al vaglio opzioni per permettere di pagare le tasse in criptovalute.

La Florida potrebbe adottare una nuova strategia fiscale, decisamente più moderna rispetto a quella attuale. In sostanza, stando a quanto dichiarato dal suo governatore, Ron DeSantis, questo Stato starebbe valutando la possibilità di pagare le tasse in criptovalute.

Ma c’è di più. Infatti, proprio DeSantis ha rivelato di essere già al lavoro per questo. Infatti, in un confronto costante con le agenzie statali, sta cercando di capire come le aziende possono pagare le tasse in criptovalute. Una notizia che, insieme ad altre legate agli Stati Uniti, rema in senso opposto alla visione dell’Amministrazione Biden in merito al mercato crittografico.

Non dimentichiamoci che solo qualche mese fa il sindaco di Miami ha invitato i residenti della città ad accettare stipendi in Bitcoin. Inoltre, Filadelfia starebbe sviluppando una sua crypto moneta in collaborazione con CityCoins. E ora anche la Florida si è unita all’elenco delle città e degli Stati che vorrebbero introdurre nella vita quotidiana le criptovalute.

Una notizia che dimostra, nonostante i venti avversi, quanto l’adozione delle criptovalute stia crescendo in tutto il mondo. Anche tu puoi decidere di approfittare di questa diffusione importante acquistando asset digitali. Un metodo per farlo è aprendo un conto su uno dei molti exchange attualmente attivi in questo mercato. Tra i più importanti c’è Bitmex che unisce una piattaforma semplice e intuitiva con un sistema davvero all’avanguardia e completo.

La Florida vorrebbe accettare le tasse in criptovalute

Martedì 22 marzo 2022 è arrivata una dichiarazione importante dal governatore della Florida, Ron DeSantis. Nel suo annuncio ha espresso la volontà dello Stato di percorrere la strada che un giorno potrebbe portarlo ad accettare le tasse in criptovalute.

Si tratta di una nuova strategia fiscale che avvicinerebbe l’attuale al mondo crittografico. Ecco cosa DeSantis ha dichiarato in merito al rapporto tra tasse e criptovalute:

Chiaramente qualcosa come un bitcoin e altre criptovalute, è qualcosa che dovremmo essere disposti ad accettare.

È quindi chiara la direzione che vorrebbe prendere a breve per lo Stato che sta governando dal 2019. Tra l’altro, durante il suo mandato non è la prima volta che DeSantis parla di criptovalute legate al mondo delle tasse. Sempre martedì ha detto:

In realtà avevo dei soldi nel budget che il legislatore non ha raccolto per provare a fare qualche esperimento con la tecnologia blockchain su alcune delle funzioni statali.

Ciò nonostante, il percorso tracciato sembra essere comunque prudente. Infatti, proprio in occasione di questo annuncio, DeSantis ha fatto ben capire che questi sono “territori inesplorati” e che quindi richiedono una certa attenzione e prudenza. Nondimeno, chiedere fondamentalmente le porte a delle opportunità così grandi per semplici timori sarebbe un vero peccato.

Puoi anche tu investire in criptovalute. Aprendo un conto su Bitmex avrai accesso a tantissimi asset digitali e ad altrettante opzioni di investimento percorribili.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 mar 2022
Link copiato negli appunti