Team Digitale, passaggio del testimone in 6 tweet

I sei tweet che segnano il passaggio del testimone dal Team per la Trasformazione Digitale al Ministero dell'Innovazione: inizia il secondo tempo.
I sei tweet che segnano il passaggio del testimone dal Team per la Trasformazione Digitale al Ministero dell'Innovazione: inizia il secondo tempo.

La riorganizzazione del Team per la Trasformazione Digitale si è aperta con la nomina del nuovo Ministro per l’Innovazione e si è chiusa con sei tweet di congedo. Si tratta di sei tweet significativi poiché chiudono una parentesi aperta a suo tempo da Diego Piacentini, circoscrivendo una fase di transizione che sembra ora pronta a fare un passo in avanti.

Tweet 1: il trasloco

Il lavoro del team si è ufficialmente concluso il 31 dicembre scorso e con esso le attività dell’account Twitter: si procede ora per nuove vie, per molti versi più importanti ed ambiziose.

Tweet 2: la riorganizzazione

Ecco come saranno riorganizzate le attività del Team.

Tweet 3: cosa è successo in 3 anni di attività

Un messaggio per ricordare cosa sono stati gli ultimi 3 anni del Team.

Tweet 4: dove tutto era cominciato, ossia Piacentini

Tutto era cominciato con un post e tante buone intenzioni; tutto è continuato tra gli alti e bassi dettati dalla politica, dalle elezioni e dall’alternarsi dei Governi, ognuno con una propria visione di innovazione, ma tutti alla fine nel solco della continuità circa la necessità di supportare il lavoro di Piacentini prima e Attias poi.

Tweet 5: fase due, ossia Attias

Il post-Piacentini si chiamava Luca Attias.

Tweet 6: fine primo tempo, inizio secondo tempo

Il “sistema operativo” del Paese non è ancora terminato: inizia la fase due, quella esecutiva, quella della messa a terra, quella che, in teoria, dovrà raccogliere i risultati.

Il sistema operativo del Paese è dunque ora direttamente nelle mani di Paola Pisano e del suo ministero: la rivoluzione della PA è uno degli elementi chiave per la transizione innovativa del sistema Italia ed in questi sei tweet c’è dunque un passaggio del testimone che segna un prima e un poi: il giudizio sull’operato del Ministero dovrà di fatto partire da oggi, dal passaggio di consegne, basandosi sulle promesse di fine 2019 e sui risultati di questo 2020.

Buon lavoro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 01 2020
Link copiato negli appunti