Transcend punta sul solido in movimento

Per i dischi USB da portare sempre in giro l'azienda taiwanese punta sugli SSD. La moda delle memorie flash dilaga
Per i dischi USB da portare sempre in giro l'azienda taiwanese punta sugli SSD. La moda delle memorie flash dilaga

È piccolo che più piccolo quasi non si può, leggerissimo e pare la soluzione ideale per chi ha bisogno di un po’ di storage da portarsi sempre appresso. Il nuovo SSD18M di Transcend è il primo disco esterno equipaggiato con memoria a stato solido ad essere stato annunciato , e forte di questo primato si dovrebbe lanciare presto alla conquista delle borse dei più accaniti globe-trotter digitalizzati.

Il nuovo SSD18M Il nuovo dispositivo monta dischi da appena 1,8 pollici, declinati nei tagli da 32 a 128 gigabyte. Misure inedite per i dischi SSD di Transcend, soprattutto nel formato ridotto, che tuttavia garantiscono a SSD18M dimensioni da primato: in borsa occuperà appena 80x50x12,5 millimetri , gravando sulle spalle del suo proprietario per appena 50 grammi. Quanto basta per fare la felicità di molti manager e freelance perennemente afflitti da mal di schiena a causa di borse e cartelle fin troppo satolle.

Due le interfacce integrate nel dispositivo: per collegarlo al PC si può scegliere indifferentemente una porta USB o una più recente, ma meno diffusa, eSATA . Da quanto si deduce dalle poche informazioni fornite da Transcend, la seconda connessione dovrebbe garantire un po’ di velocità in più, ma questo è tutto quanto è dato sapere anche in merito al tipo di chip montato dall’unità: i più performanti e costosi SLC (Single-Level Cell), o i più economici MLC (Multi-Level Cell)? La differenza tra i due tipi di tecnologia, in ogni caso, negli ultimi tempi è andata gradualmente assottigliandosi.

Con la notabile eccezione di Western Digital, ormai tutti i produttori di storage sono al lavoro per sfornare sempre nuovi e più economici modelli dei dischi a stato solido pensati per il mercato consumer ed enterprise : a Transcend per il momento va il primato per le unità esterne, mentre a Toshiba la palma per la capienza (almeno sulla carta). Resta da scoprire quale sarà il prezzo di listino del nuovo SSD18M, anche se le prime quotazioni parlano di 99 dollari per il modello da 32GB , 169 per quello da 64, e infine 285 dollari per l’esemplare da 128 gigabyte.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 02 2009
Link copiato negli appunti