USA, libertà di WiFi

L'abbonato non è tenuto a proteggere la propria connessione wireless: la legge non stabilisce che debba collaborare con i detentori dei diritti nella prevenzione delle violazioni del copyright

Roma – Nessuna responsabilità sul proprio indirizzo IP, se a commettere un illecito è un ignoto che abusa di una connessione WiFi non protetta: ha così deciso un giudice di una corte federale californiana nel quadro di una causa che ha come sfondo la violazione del diritto d’autore.

La denuncia era stata mossa da AF Holdings, azienda che opera nel settore dei video a luci rosse, nei confronti di un indirizzo IP assegnato all’abbonato Josh Hatfield. Che non ha mai abusato di BitTorrent per scaricare video protetti da copyright, ma che è stato accusato di aver permesso a terzi di farlo.

“Negligenza nella gestione della propria rete domestica”: questa la motivazione con cui i pornografi chiedevano giustizia nei confronti dell’abbonato che avrebbe permesso che ignoti violassero su larga scala il diritto d’autore approfittando della sua connessione WiFi. Hatfield avrebbe dovuto proteggere la propria rete domestica “per prevenire la violazione del copyright delle opere di AF Holdings”.

Il giudice Phyllis Hamilton ha respinto le accuse della casa di produzione: l’abbonato non ha alcun dovere di proteggere la propria connessione per evitare che terzi ne abusino . La legge non lo prescrive, né lo prescriverebbe alcun accordo tra AF Holdings e il cittadino della Rete, che non hanno mai intrattenuto rapporti prima di scontrarsi su un indirizzo IP.

EFF plaude alla decisione del giudice californiano e prospetta che il caso possa fungere da precedente per evitare che altri detentori dei diritti facciano leva sull’accusa di negligenza nella gestione della connessione e di violazione indiretta del copyright per spillare denari ad assegnatari di indirizzi IP rastrellati nelle reti P2P.

Ad una conclusione simile a quella del giudice Hamilton era giunta una corte di New York nei mesi scorsi, che per dimostrare come l’indirizzo IP identifichi una mera macchina e non il responsabile di un illecito era ricorsa all’analogia con il telefono: si tratta di un apparecchio che può essere utilizzato da più persone, un dispositivo che il proprietario non è tenuto a sorvegliare per prevenirne un uso illecito da parte di terzi. Lo stesso orientamento era stato assunto da un giudice dell’Illinois e da tribunali finlandesi e danesi , nonché dal Tribunale di Roma nel 2009.

Ma proprio sul concetto di responsabilità sulla connessione domestica si incardinano leggi erette a tutela del diritto d’autore come quella francese : il primo netizen su cui si sono abbattute delle sanzioni si è dichiarato non colpevole delle malefatte commesse a mezzo del proprio indirizzo IP.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dan scrive:
    aspettate il blackberry 10
    Aspettate il blackberry 10 e poi ne parliamo. Blackberry sta riscrivendo l'era della telefonia. Abbiate solo un po di pazienza. Informatevi prima di parlare.
    • Dan no scrive:
      Re: aspettate il blackberry 10
      - Scritto da: Dan
      Blackberry sta riscrivendo l'era della telefonia.Nel senso che ti infilano il BB dentro il fustino del dixan? oppure hanno deciso di copiare ifone 2 oppure meglio ancora hanno deciso di vendere feature phone per contrastare nokia in quel settore?Devi avere notizie di tutto rispetto, ora vendo tutte le azioni appol e corro ad investire tutto su RIM!!!
    • La Bamba scrive:
      Re: aspettate il blackberry 10
      è inutile, questi non sanno di cosa parlano.BB10 non hanno neppure idea di cosa sia, pensa però se davvero samsung o altri cominciano a chiederlo (e ad averlo) in licenza
  • bellali scrive:
    BB10 e vi rimangiate tutto
    Vedrete fra qualche mese se la rim e' morta e fallita. Non solo si ritagliera' una buona fetta di mercato ma vi ritroverete bb10 anche su un sacco di macchine (automobili) che gia' ora hanno QNX di serie.
    • Ana Trollo scrive:
      Re: BB10 e vi rimangiate tutto
      Ma participio passato del verbo MASTICARE!E quali sarebbero codeste automobili che dal 2010 in poi (data di acquisizione di QNX da Harman da parte di RIM) hanno installato nei loro sistemi QNX?Ma sopratutto, dopo averlo reso CLOSED SYSTEM, chi sta' sviluppando applicazioni per QNX?MAMIFACCIAILPIACERE! PLAYBOOK E' MORTO, FIGURIAMOCI LE PIATTAFORME DEDICATE.- Scritto da: bellali
      Vedrete fra qualche mese se la rim e' morta e
      fallita. Non solo si ritagliera' una buona fetta
      di mercato ma vi ritroverete bb10 anche su un
      sacco di macchine (automobili) che gia' ora hanno
      QNX di
      serie.
  • ste scrive:
    BES
    Avete mai provato a configurare un server BES?Io si e direi che solo per questo è giusto che RIM sparisca..
    • Rotula scrive:
      Re: BES
      Si tremendo!- Scritto da: ste
      Avete mai provato a configurare un server BES?
      Io si e direi che solo per questo è giusto che
      RIM
      sparisca..
      • La Bamba scrive:
        Re: BES
        davvero, quando si è incapaci di fare una cosa questa appare anche tremenda...
        • Luca Luke scrive:
          Re: BES
          Effettivamente io mi sono trovato a dover migrare il db server del bes, e laddove normalmente e' sufficiente cambiare il nome del db server, con bes devi rilanciare il setup x 2 volte
  • Ana Trollo scrive:
    Avete mai provato a...
    Avete mai provato a cambiare la SDCard da un BB ad un altro?Non funziona...Avete mai provato a rimettere quella SDCArd nel BB originale?Smette di funzionare...Avete mai provato a sbattere un BB sul pavimento?Smette di funzionare...Avete mai lanciato anatemi oscuri e vaffaXXXX in chiaro nei confronti di RIM e di tutti i suoi progettisti, nominandoli uno ad uno, in perfetto ordine alfabetico, dopo ogni XXXXXXXXXX con la mano alzata?Avete mai pensato che RIM debba finalmente chiudere i battenti, fallire una volta per tutte e dare spazio ai dipendenti motivati e lasciare in mutande i progettisti di un aborto chiamato BlackBerry?
    • Francesco scrive:
      Re: Avete mai provato a...
      Mha... che la piattaforma BB viaggi verso la morte per obsolescenza lo so bene, ma in circa 10 anni ricordo uno leggi 1 problemi sistemistico.Se devo fire solo i tempi di riaggiornamento dei DNS che sono troppo lunghi. Ho hià assaggiato android, tremo all'ide di quello ceh accadrà quando dovrò abbandonare BB.bye
      • ITAGLIANO scrive:
        Re: Avete mai provato a...
        Io mica avere capire che havere tu scritto... traducerre in itagliano o pellomeno lingua palata nel notro moddo grassie- Scritto da: Francesco
        Mha... che la piattaforma BB viaggi verso la
        morte per obsolescenza lo so bene, ma in circa 10
        anni ricordo uno leggi 1 problemi
        sistemistico.

        Se devo fire solo i tempi di riaggiornamento dei
        DNS che sono troppo lunghi. Ho hià assaggiato
        android, tremo all'ide di quello ceh accadrà
        quando dovrò abbandonare
        BB.

        bye
        • CiccioQuant aCiccia scrive:
          Re: Avete mai provato a...
          Lo devi perdonare... è che usando quelle menate di funzioni di scrittura veloce su tastiere virtuali touch poi esce questo schifo... se si comprava un BB non succedeva :p :| ;)
  • Star scrive:
    RIP
    Ormai l'agonia di RIM è palpabile. Credevano che avendo conquistato in passato una buona fetta delle utenze aziendali potessero risparmiare in innovazione e prestazioni al passo coi tempi. Quanto si sono sbagliati...
    • stogazzi scrive:
      Re: RIP
      - Scritto da: Star
      Ormai l'agonia di RIM è palpabile. Credevano che
      avendo conquistato in passato una buona fetta
      delle utenze aziendali potessero risparmiare in
      innovazione e prestazioni al passo coi tempi.
      Quanto si sono
      sbagliati...Anche la nokia non se la passa bene,sony ericsson non esiste piú ..purtroppo una volta raggiunta una posizione dominante tirano i remi in barca...oggi tocca a loro,domani toccherà ad apple,samsung etc..
  • ruttolo scrive:
    Schiaffoni
    per RIM. Ormai hanno una concezione un po vecchia, senza togliere che siano validi. Cmq sta mossa mi sembra tanto simile al capitalismo pizza e mandullino, dove sono tutti amici e chi non e amico rimane al palo.
    • Ciccio scrive:
      Re: Schiaffoni
      Mi dispiace per RIM, in fondo i BlackBerry avevano delle belle peculiarità (ad esempio, il trasferimento dati compresso e criptato)... ma devo dire che non credo di aver mai preso in considerazione l'idea di prenderne uno per uso personale, al di fuori di una ditta dotata di un server BES. Purtroppo fecero anche un discreto flop quando uscì il primo "Storm" (il primo BB con schermo touch), che doveva essere la risposta di RIM all'iPhone... sfortunatamente il software rispondeva lentamente (mi pare poi migliorò un po' con aggiornamenti firmware) ed il sistema di "click" premendo forte lo schermo non era risultato affatto pratico come si sperava. E così si perdono clienti. Anche se la vera emorragia di clienti è arrivata qualche anno dopo...
Chiudi i commenti