Windows 10: November 2021 Update (21H2) in download

Windows 10: November 2021 Update (21H2) in download

Disponibile per il download e l'installazione il secondo aggiornamento semestrale di Windows 10: ecco il pacchetto November 2021 Update (21H2).
Disponibile per il download e l'installazione il secondo aggiornamento semestrale di Windows 10: ecco il pacchetto November 2021 Update (21H2).

Gli utenti in possesso di un dispositivo con piattaforma Windows 10 possono a partire da oggi scaricare e installare il pacchetto November 2021 Update, noto anche come 21H2. Si tratta del secondo aggiornamento semestrale di quest'anno per il sistema operativo, al debutto con qualche settimana di ritardo rispetto alla tabella di marcia prefissata.

21H2: le novità del November 2021 Update per W10

Come sempre, il rollout sarà graduale e arriverà a interessare tutti entro le prossime settimane. Per controllarne la disponibilità non bisogna far altro che avviare Windows Update. In alternativa, è possibile forzare la procedura attraverso l'utility disponibile sulle pagine del sito ufficiale. Al termine è necessario un riavvio.

Nell'occasione, Microsoft ha confermato la volontà di cambiare strategia a partire dal 2022: in futuro, W10 riceverà un solo feature update all'anno, allineandosi così alla cadenza di rilascio già resa nota per il successore W11. Ricordiamo che il supporto sarà garantito dalla software house almeno fino all'ottobre 2025.

Tra le novità introdotte con l'aggiornamento 21H2, quelle già illustrate dalla software house in estate: standard WPA3 H2E per le reti WiFi. H2E (Hash-to-Element) così da tutelare il sistema e i dati gestiti dagli attacchi di tipo side-channel, passwordless deployment per Windows Hello for Business (solo in ambito aziendale) e supporto alle GPU in Windows Subsystem for Linux in modo da poter far leva sulle potenzialità delle schede video. Ci sono miglioramenti anche per quanto riguarda la virtualizzazione attraverso Azure Virtual Desktop come la possibilità di effettuare il copia-incolla tra un'app eseguita in locale e una da remoto (o viceversa).

Si segnalano infine miglioramenti sul fronte della sicurezza che interessano componenti come Windows AI Platform, Windows App Platform and Frameworks, Windows Apps, Windows Cryptography, Windows Fundamentals, Windows Input and Composition, Windows Kernel, Windows Media, Windows Office Media e Windows Virtualization. Per tutti gli altri dettagli è possibile far riferimento al blogpost allegato a fondo articolo.

Fonte: Windows
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti