Windows 10: il Patch Tuesday di giugno con 129 fix

In distribuzione il nuovo aggiornamento cumulativo per Windows 10: è il Patch Tuesday più grande di sempre per numero di fix contenuti.
In distribuzione il nuovo aggiornamento cumulativo per Windows 10: è il Patch Tuesday più grande di sempre per numero di fix contenuti.
Guarda 12 foto Guarda 12 foto

Al via puntuale il rilascio del nuovo Patch Tuesday di Windows 10, quello di giugno. Si tratta dell’aggiornamento cumulativo più grande di sempre in termini di problemi risolti in fatto di sicurezza: 129. Fortunatamente nessuna delle falle scovate pare essere stata fin qui forzata da un exploit.

Il Patch Tuesday più grande di sempre per Windows 10

Le vulnerabilità corrette sono parecchie. Ecco alcune delle più serie: CVE-2020-1181 per l’esecuzione da remoto di codice in SharePoint, CVE-2020-1225 e CVE-2020-1226 per fare lo stesso in Excel, CVE-2020-1248 che interessa GDI (Graphics Device Interface), CVE-2020-1299 per l’elaborazione dei file .LNK, CVE-2020-1301 per il protocollo SMB (Server Message Block), CVE-2020-1213, CVE-2020-1214, CVE-2020-1215, CVE-2020-1216, CVE-2020-1230 e CVE-2020-1260 l’engine VBScript.

Windows 10: il Patch Tuesday KB4557957

Di seguito invece l’elenco completo degli aggiornamenti pubblicati da Microsoft per le diverse edizioni di Windows 10 in circolazione, inclusa la più recente 2004 introdotta nelle scorse settimane con il May 2020 Update.

  • 1507: KB4561649 (build 10240.18608);
  • 1607: KB4561616 (build 14393.3750);
  • 1703: KB4561605 (build 15063.2409);
  • 1709: KB4561602 (build 16299.1932);
  • 1803: KB4561621 (build 17134.1550);
  • 1809: KB4561608 (build 17763.1282);
  • 1903-1909: KB4560960 (build 18362.900-18363.900);
  • 2004: KB4557957 (build 19041.329).

Oltre alle correzioni per la sicurezza del sistema operativo gli update includono anche migliorie per software come i browser Edge e Internet Explorer, l’assistente virtuale Cortana, gli strumenti della suite Office, il Microsoft Store e Xbox.

Ricordiamo che i Patch Tuesday non risentono del cambiamento introdotto nei mesi scorsi dal gruppo di Redmond nella roadmap di rilascio degli aggiornamenti per questione legate alla necessità di ottimizzare le risorse disponibili durante la crisi sanitaria: è stato bloccato lo sviluppo e il rilascio solo di quelli opzionali.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti