XP, due anni in più su Asus e Intel

La conferma di Microsoft: sui portatili a basso costo Windows XP continuerà a vivere

Redmond – Microsoft ha confermato che per i nuovi computer portatili a basso costo che vanno affermandosi sul mercato Windows XP continuerà ad essere supportato, per almeno due anni oltre i termini previsti per la chiusura del supporto per i PC più tradizionali.

Windows XP e Asus Eee PC Ciò significa che notebook come il Classmate di Intel e l’ Eee PC di Asus potranno continuare a disporre di XP fino all’estate del 2010.

Proprio in quell’anno si attende l’arrivo sul mercato del sistema operativo post-Vista, il nuovo Windows 7 , e a questo proposito Microsoft ha specificato che XP sui portatili low cost correrà almeno per un anno dopo il lancio di quel sistema operativo, il che potrebbe voler dire che il supporto al “buon vecchio XP” su quei sistemi si estenderà fino a tutto il 2011.

A “tirare” la volata a XP sui low cost sono soprattutto i paesi in via di sviluppo e i molti progetti di portatili dedicati ad essi rivolti, compreso quell’XO di OLPC per il quale Microsoft sta approntando una versione di XP ritagliata su misura. “C’è una domanda incredibilmente forte per Windows su questi dispositivi – ha spiegato l’azienda – ed è una gran cosa per noi. La ragione per cui vogliono Windows è che pensano che con Windows hanno a disposizione un vero PC”.

Pubblicità a parte, il supporto di Microsoft per XP sulle macchine tradizionali è invece destinato ad esaurirsi molto prima: alla fine di giugno 2008 l’azienda sottrarrà XP dalla disponibilità del mercato mainstream. Una data che secondo molti potrebbe però slittare anche di sei mesi, vista la fedeltà dichiarata a XP da molti milioni di utenti che esitano ad affidarsi a Windows Vista.

Sui nuovi PC, invece, XP sarà disponibile in versione OEM fino a gennaio 2009.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MircoM scrive:
    Re: Thunderbird segnala come spam,OE invece?
    (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Meglio
    Corda e un pò di sapone per gente come questa.
  • kkX scrive:
    Inserite i dati
    Io quando ricevo messaggi di questo tipo inserisco sempre i dati, fasulli ovviamente, se lo facessimo tutti si ritroverebbero un mare di dati inutili..............^_^
    • Kesty scrive:
      Re: Inserite i dati
      Rischiando magari di beccarti qualche malware...Inserire dati fasulli può essere altrettanto pericoloso, quindi non è il miglior consiglio da dare.
      • Antonio Mela scrive:
        Re: Inserite i dati
        Se uno è ben protetto (tipo usare l'abbinata firefox + un buon antivirus tipo nod32 da tenere sempre aggiornato, e magari anche spybot per lo spyware e i cookie traccianti che nod non considera) può andare abbastanza sicuro: io finora non ho mai preso nulla, e le poche volte che ho avuto accesso a pagine pericolose ci ha pensato l'antivirus a bloccare a priori le varie minacce trovate...
    • p2p scrive:
      Re: Inserite i dati
      Se rispondi sanno che respiri.La cosa migliore è non fare niente. Non farsi sentire. shhhhh!
  • TheSaint scrive:
    Sta roba arriva pure a me...
    Non so dove abbiano recuperato la mia email, ma ricevo a cadenza settimanale cose di questo tipo:"Caro cliente,Il tuo account è stato bloccato automaticamente, perchè la parola d'accessoè stata sbagliata per più di 5 volte.Accedi ai servizi online di Poste.it, e verifica i tuoi dati per continuare usare i nostri servizi:"Il tutto seguito un link mascherato (malamente), ovviamente è stato semplice sgamarli all'istante anche perche' non ho un conto bancoposta...pero' qualcuno sicuramente si fara' anche fregare...Che tristezza cmq...non che siano tanto peggio delle centinaia che ti chiamano a casa/ti mandano la letterina/ti fermano per strada/ti rompono le scatole in ogni modo possibile per battere cassa...e la ricerca, e le opere pie, e di qui e di la...eccheppalle!
    • Antonio Mela scrive:
      Re: Sta roba arriva pure a me...
      Probabilmente (ipotizzo) hai lasciato l'indirizzo registrandoti da qualche parte (è pieno di siti a contenuto protetto che chiedono la registrazione gratuita a chi vuole accedervi), o forse se bazzichi i newsgroup l'hai lasciato negli header o nella firma dei messaggi (gli spammer ci mettono un momento a raccattarli con programmi scritti apposta), o forse s'è trattato di un tentativo andato a buon fine di invii sequenziali ad indirizzi composti a caso (i programmi di cui sopra fan anche quello: tu non te ne accorgi se loro sbagliano indirizzo, ma chi gestisce il tuo dominio di posta riceverà migliaia di messaggi di errore per indirizzi di destinatari inesistenti, e genererà di conseguenza messaggi di errore per i mittenti: io ad esempio ricevevo continui avvisi di "delivery failed" perché qualche cane di spammer settava un mio indirizzo di posta come suo indirizzo nei suoi fottuti messaggi).
    • brixio scrive:
      Re: Sta roba arriva pure a me...
      - Scritto da: TheSaint
      Non so dove abbiano recuperato la mia email, ma
      ricevo a cadenza settimanale cose di questo
      tipo:

      "Caro cliente,

      Il tuo account è stato bloccato automaticamente,
      perchè la parola
      d'accesso
      è stata sbagliata per più di 5 volte.

      Accedi ai servizi online di Poste.it, e verifica
      i tuoi dati per continuare usare i nostri
      servizi:"

      Il tutto seguito un link mascherato (malamente),
      ovviamente è stato semplice sgamarli all'istante
      anche perche' non ho un conto bancoposta...pero'
      qualcuno sicuramente si fara' anche
      fregare...

      Che tristezza cmq...non che siano tanto peggio
      delle centinaia che ti chiamano a casa/ti mandano
      la letterina/ti fermano per strada/ti rompono le
      scatole in ogni modo possibile per battere
      cassa...e la ricerca, e le opere pie, e di qui e
      di
      la...eccheppalle!beh altro che tristezza, se hai un conto in banca con 100 mila euro !
  • kj kjgh scrive:
    kjg
    1234587[/yt][/pv][/code][/img]
  • BSD_like scrive:
    Ma quale galera sconteranno!?!?!
    Forse la redazione non sà, o fà finta di non sapere(*), che in Italia se sei condannato sotto i 3 anni non sconti nulla. Ora questi giovani sono stati condannati a poco più di 3 anni, sono giovani, incensurati, .... ergo tra 1 mese il loro avvocato starà già chiedendo al tribunale della libertà la commutazione della pena in libertà vigilata; quindi al max faranno circa 4 mesi di galera.E chi tirava le file di tutto questo al max si farà nemmeno 1 anno di galera.MA CHE BELLA GIUSTIZIA!!!!!!!!!!!Qualche mese di galera; i soldi tanto li risarciranno solo in parte (si parla di interi conti prosciugati) ed alcune delle vittime avevano anche il lavoro di 1 vita magari su quel conto.OK che le vittime si sono dimostrati dei polli; ma perdonare questi (ED ALTRI) delinquenti .....!!(*) Chi è interessato a mantenere una giustizia che non fà giustizia ma perdona, come di fatto è quella italiana; fà appunto finta che i delinquenti in Italia che sono condannati sconteranno chissà quale pena.Basta un fatto di cronaca di 1 settimana addietro per capire la ns "giustizia": un emigrato algerino ha ucciso anni addietro la sua fidanzata; condannato a 20 anni (20 ANNI !!!!!) ne sconta solo 6 (!?!?!?), libero tenta di stuprare la prima donna che conosce dopo i TANTI anni di carcere!
    • Joliet Jake scrive:
      Re: Ma quale galera sconteranno!?!?!
      Lamentati coi politici (quasi tutti) che hanno fatto l'indulto e ridotto tutte le pene.Oppure battiti per abolire i 3 gradi di giudizio per tutti e la prescrizione dei reati che non viene fermata dall'inizio del processo (solo in Italia...)
      • nome et cognome scrive:
        Re: Ma quale galera sconteranno!?!?!
        io farei loro quel che facevano i medievali con i ladri.. gli mozzavano le mani..
        • brixio scrive:
          Re: Ma quale galera sconteranno!?!?!
          - Scritto da: nome et cognome
          io farei loro quel che facevano i medievali con i
          ladri.. gli mozzavano le
          mani..sono dei geni di informatica ? beh allora che si mettano a lavorare e che risarciscano i 70.000 euro !!!
        • fuori tutti scrive:
          Re: Ma quale galera sconteranno!?!?!
          - Scritto da: nome et cognome
          io farei loro quel che facevano i medievali con i
          ladri.. gli mozzavano le
          mani..io farei, io vorrei.... tutti in italia faremmo e vorremmo, ma in realtà nessuno muove un cazzo di ditosiamo il paese che meritiamo di essere, e mi sa che aveva ragione mortadellone quando diceva che gli italiani non sono meglio dei politici che li governano
    • Greg scrive:
      Re: Ma quale galera sconteranno!?!?!
      Rispetto all'esempio che porti qual'è l'errore? che ha fatto solo 6 anni e non 20? o che quei 6 anni non gli son serviti a niente? se ne faceva 20 era diverso? Non credo! Forse il problema vero non è tanto la durata ma la rieducazione, di cui si parla tanto ma non si fa nulla.
      • BSD_like scrive:
        Re: Ma quale galera sconteranno!?!?!
        L'esempio era per capire la ns giustizia a quale livello è.Nel caso in esempio gli errori sono 2:Avergli dato solo 20 anni (per un'omicidio si dovrebbe avere almeno 30 anni; per strage l'ergastolo vero: si esce dalla galera quando si è morti; vedere i ns terroristi che invece sono a spasso da tempo)Il fatto che ha scontato solo 6 anni.La rieducazione, a cui accenni, è un problema secondario rispetto a dare giustizia (nel senso della bilancia), la cui rieducazione non sempre ha utilità, anzi riesce totalmente solo nella minoranza dei casi-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 aprile 2008 19.55-----------------------------------------------------------
        • TheSandman scrive:
          Re: Ma quale galera sconteranno!?!?!
          Io mi chiedo solo una cosa... ma sapete quanto costa un detenuto?Ve lo dico io, a seconda del carcere , dai 550 ai 900 euro al giorno.Io sinceramente non voglio che il mio stato spenda dai 600.000 ai 900.000 euro per far fare 3 anni di galera a queste persone. O voi ci tenete a fare la fame in nome del giustizialismo? io no.La galera così come è risulta inutile, dannosa, e costosa, andrebbe totalmente abolita e convertita in una forma di rieducazione produttiva, dove i detenuti siano una risorsa e non un costo enorme. Mettici anche che le carceri son tutte piene, questo giustizialismo, ai fini pratici, è totalmente fuori luogo nel momento storico-economico in cui ci troviamo... serve solo come slogan per campagne elettorali.
  • emmeesse scrive:
    Si vabbe ma...
    Vien da dire: se ancora qualche @@glione ci casca, e' giusto che sia spennato...Poi, lo so che non e' giusto. Pero' ti scappano certe considerazioni...
    • infame scrive:
      Re: Si vabbe ma...
      - Scritto da: emmeesse
      Vien da dire: se ancora qualche @@glione ci
      casca, e' giusto che sia
      spennato...

      Poi, lo so che non e' giusto. Pero' ti scappano
      certe
      considerazioni...speriamo che la prossima volta spennino qualche tuo parente, così magari cambi opinione...(no, non me lo auguro davvero, è solo per rafforzare il concetto)
    • Ciccio Pasticcio scrive:
      Re: Si vabbe ma...

      Vien da dire: se ancora qualche @@glione ci
      casca, e' giusto che sia
      spennato...Complimenti per la tua coscienza civica... :@Ti ricordo che non tutti quanti coloro i quali hanno un conto alle Poste e sanno a malapena leggere un'email (per eta', per cultura, per conoscenze informatiche, ecc.) si meritano di essere "spennati" del frutto del loro lavoro di tanti anni.Non hanno tirato giu' un sistema informatico solo per dimostrare che fossero bravi (e gia' di questo non ne farei un vanto): hanno prosciugato conti di persone in buona fede che non sanno evidentemente difendersi a sufficienza da sole.Come al solito la legge (volutamente in minuscolo) italiana (e non solo) dimostra la poca attenzione e l'inefficiente tutela verso i suoi cittadini: 4 anni (col penale) per scaricare una canzonetta e 3 anni per aver rubato i risparmi di una vita...Piuttosto, li avrei condannati a risarcire ai derubati L'INTERA SOMMA sottratta PIU' la galera: se ci fossero cosi' voluti loro 100 anni di lavoro (magari in miniera!) magari avrebbero compreso che sarebbe forse stato meglio aver giocato alla "plaistascion" quel pomeriggio @^
      Poi, lo so che non e' giusto. Pero' ti scappano
      certe
      considerazioni...E sarebbe stato meglio che questa considerazione non ti fosse scappata...
      • Antonio Mela scrive:
        Re: Si vabbe ma...
        Considera anche un paio di altre cose però: le poste non inviano messaggi e-mail di alcun genere ai loro clienti, lo scrivono pure sulla loro home page e han anche attaccato vari manifesti negli uffici postali, oltre a ciò anche se volessero comunicare qualcosa al cliente destinerebbero il messaggio alla casella di posta con il loro dominio @poste.it che viene creata quando un loro cliente si registra per i servizi online.Io sono utente bancoposta, ed effettivamente le loro caselle sembrano sicure: mai ricevuto spam o phishing da nessuno (quindi forse qualche filtro ce l'hanno), e mai diffuso l'indirizzo della loro casella e-mail da nessuna parte (se proprio debbo registrarmi da qualsiasi parte o lasciare un indirizzo valido per qualsivoglia cosa ho già un indirizzo civetta creato apposta, tant'è che la monnezza ed il phishing li trovo solo su quell'indirizzo lì o su un vecchio indirizzo che avevo e che oramai è compromesso e che non uso più per le mie comunicazioni private).Quindi, seppur in termine più pacato ed educato debbo sottoscrivere quanto detto da chi ha iniziato questo thread: imho i truffati non hanno scusanti (poi magari la giustizia darà loro ragione e sorvolerà sulla loro grande ingenuità, ma quello è un altro discorso).
    • Monica scrive:
      Re: Si vabbe ma...
      - Scritto da: emmeesse
      Vien da dire: se ancora qualche @@glione ci
      casca, e' giusto che sia
      spennato...

      Poi, lo so che non e' giusto. Pero' ti scappano
      certe
      considerazioni...Considera però che magari ci sono anche persone anziane a cadere nella trappola, non mi sembra corretto dire che è giusto che questi polli vengano spellati. Pensa se succedesse ai tuoi genitori o ai tuoi nonni, saresti comunque contento?
      • den2k scrive:
        Re: Si vabbe ma...
        Se non si è in grado (per qualsiasi ragione) di proteggersi da soli ==
        lascia fare a chi ne sa. Mia nonna non sa usare computer, bancomat e ammenicoli vari, quando deve fare qualcosa ci telefona, perchè lei, semianalfabeta, è intelligente. Idem i miei parenti più anziani, se ricevono qualcosa, anche per posta cartacea, chiedono info all'ufficio postale. Questo dimotra che ignoranza != stupidità, e che la prima non è meglio della seconda.
        • Barabba scrive:
          Re: Si vabbe ma...
          Vien da dire: se ancora qualche @@glione ci casca, e' giusto che sia spennato...Poi, lo so che non e' giusto. Pero' ti scappano certe considerazioni...ma sei idiota?
        • rotfl scrive:
          Re: Si vabbe ma...
          - Scritto da: den2k
          Se non si è in grado (per qualsiasi ragione) di
          proteggersi da soli ==
          lascia fare a chi ne sa.
          Mia nonna non sa usare computer, bancomat e
          ammenicoli vari, quando deve fare qualcosa ci
          telefona, perchè lei, semianalfabeta, è
          intelligente. Idem i miei parenti più anziani, se
          ricevono qualcosa, anche per posta cartacea,
          chiedono info all'ufficio postale. Questo dimotra
          che ignoranza != stupidità, e che la prima non è
          meglio della
          secondaAh quindi e' giusto approfittarsi degli stupidi e dei deboli, vero? Gia' che ci siamo, con i depressi/malato terminali, perche' farsi scrupoli ad ammazzarli di botte per derubarli e/o a prenderli in giro promettendo di curare la loro malattia con acqua "santa" del rubinetto?No davvero, il tuo ragionamento e' lo stesso. Vergognati.
          • longinous scrive:
            Re: Si vabbe ma...
            - Scritto da: rotfl
            - Scritto da: den2k

            Se non si è in grado (per qualsiasi ragione) di

            proteggersi da soli ==
            lascia fare a chi ne sa.

            Mia nonna non sa usare computer, bancomat e

            ammenicoli vari, quando deve fare qualcosa ci

            telefona, perchè lei, semianalfabeta, è

            intelligente. Idem i miei parenti più anziani,
            se

            ricevono qualcosa, anche per posta cartacea,

            chiedono info all'ufficio postale. Questo
            dimotra

            che ignoranza != stupidità, e che la prima non è

            meglio della

            seconda

            Ah quindi e' giusto approfittarsi degli stupidi e
            dei deboli, vero?Non mettere in bocca agli altri parole che non sono state proferite.Comoda così.Lui ha parlato di stupidità, non ha accennato a nessuna debolezza.Questa trappola logica verbale è molto in voga presso chi non ha argomenti:"C'è l'effetto serra, quindi tua sorella è una zoccola""Ma, veramente mia sorella non è zoccola""Vuoi dire che non c'è l'effetto serra?"Restiamo nel seminato, ok?
            Gia' che ci siamo, con i
            depressi/malato terminali, perche' farsi scrupoli
            ad ammazzarli di botte per derubarli e/o a
            prenderli in giro promettendo di curare la loro
            malattia con acqua "santa" del
            rubinetto?Non mi pare che ai phishing abbocchino solo i depressi e meno che mai i malati terminali (che a quanto ne so stanno in ospedale e non di certo davanti al PC sulla loro casella email tutto il giorno a cliccare sulle email truffa) e comunque siamo sempre all'effetto serra -
            sorella zoccola.
            No davvero, il tuo ragionamento e' lo stesso.
            Vergognati.Tu l'hai fatto diventare lo stesso tramite una trappola logica sillogistica (che di logico non ha un cavolo, ma si chiama così).Vergognati!
        • Monica scrive:
          Re: Si vabbe ma...
          - Scritto da: den2k
          Questo dimotra
          che ignoranza != stupidità, e che la prima non è
          meglio della
          seconda.Caro il mio den2k ti è mai capitato di fare le cose senza pensarci, aver fatto degli errori madornali, ed esserti detto "che coglione che sono stato"? Se così non fosse complimenti, sei perfetto, bravo, clap clap ... però sei anche una persona che non ha tolleranza verso chi, a differenza di te, questi errori li compie ingenuamente, e non perchè sia ingorante, ma magari perchè ha avuto una giornata pesante, lavoro, famiglia, problemi vari e magari gli può capitare di abbassare un pochino la guardia. Giusto per la precisione ignorare vuol dire non conoscere e uno che non conosce non è necessariamente stupido. Chissà quante cose tu non sai, e, per lo stesso ragionamento che usi tu, chissà quanto sei stupido! Quello stupido di Socrate non pochi anni fa si vantava affermando "so di non sapere", però era consapevole che aveva i margini per colmare quelle lacune, e stupido lui di certo non lo era.
    • rotfl scrive:
      Re: Si vabbe ma...
      - Scritto da: emmeesse
      Vien da dire: se ancora qualche @@glione ci
      casca, e' giusto che sia
      spennato...

      Poi, lo so che non e' giusto. Pero' ti scappano
      certe
      considerazioni...Certe cagate e' meglio non farsele scappare.
      • longinous scrive:
        Re: Si vabbe ma...
        - Scritto da: rotfl
        - Scritto da: emmeesse

        Vien da dire: se ancora qualche @@glione ci

        casca, e' giusto che sia

        spennato...



        Poi, lo so che non e' giusto. Pero' ti scappano

        certe

        considerazioni...

        Certe cagate e' meglio non farsele scappare.Sarebbe meglio anche evitare di abboccare come fessi ogni volta, ma succede, che ci vuoi fare?
        • Monica scrive:
          Re: Si vabbe ma...
          - Scritto da: longinous
          Sarebbe meglio anche evitare di abboccare come
          fessi ogni volta, ma succede, che ci vuoi
          fare?Che ci vuoi fare .. le persone sbagliano, quindi? Se non ci fosse stato concesso di sbagliare crederemmo ancora che la terra fosse piatta
Chiudi i commenti