Yahoo! è il primo sito negli USA

Da anni Google aveva sottratto al sito viola lo scettro. Ora, con la cura Mayer in corso, qualcosa si muove e a luglio c'è stato un timido sorpasso
Da anni Google aveva sottratto al sito viola lo scettro. Ora, con la cura Mayer in corso, qualcosa si muove e a luglio c'è stato un timido sorpasso

Non succedeva dal 2008 (a parte una breve parentesi nel 2011), stando a quanto riportato dai media a stelle e strisce: a luglio 2013 Yahoo! si è ripreso il trono di sito più navigato degli Stati Uniti (aggregando tutti i domini che fanno capo a Sunnyvale), sopravanzando di qualche milione lo storico rivale Google e lasciando indietro persino un social network colossale come Facebook.

La cura Mayer pare insomma aver dato qualche frutto, e nei numeri di Comscore (che stila la classifica a cui si fa riferimento) mancano pure gli accessi alla recente acquisizione Tumblr che pure figura nella Top50 e garantirà un boost di parecchi milioni di visitatori mensili. Il problema è che la classifica attuale è destinata a essere superata quando, molto presto, Comscore presenterà nuove cifre che comprendano anche il mondo mobile (dove Yahoo! cresce ma non stupisce, ancora): a quel punto, fanno intendere le indiscrezioni , ci potrebbero essere exploit notevoli di Mountain View, che su smartphone e tablet è fortissima.

In ogni caso si tratta di una buona iniezione di fiducia per Yahoo!: Marissa Meyer, CEO da un anno , sta puntando molto sul rilancio del marchio e delle attività di sviluppo del sito in viola, e questo segnale dovrebbe regalare a lei e ai suoi collaboratori (e agli investitori, che non guasta mai) un po’ più di motivazione per i mesi a venire. ( L.A. )

la classifica comscore di luglio 2013

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 08 2013
Link copiato negli appunti