Aiuto, ho perso il mio PageRank!

Un sito perde posizioni nelle classifiche di Google: concorrenti agguerriti o punizione per aver violato il regolamento? Cos'è un Google Penalty, come identificarlo, come evitarlo

Roma – Come BMW sa molto bene, Google non guarda in faccia a nessuno quando si tratta di pratiche borderline per guadagnare popolarità : a Mountain View prendono molto sul serio il loro PageRank, e tutte le attività sospettate di far ricorso a subdoli trucchi finiscono presto per causare un declassamento del sito che tentano di promuovere: in gergo si dice che quel sito è stato colpito da una Google Penalty .

In aiuto dei meno esperti in fatto di SEO (Search Engine Optimization) ecco arrivare una comoda guida su come gestire un Google Penalty , prodotta da SEOmoz.org .

Prima di arrivare ai cinque passi fondamentali per capire se il proprio sito è colpito da Penalty, un breve riassunto delle tecniche giudicate illegali dalle policy di Google. La più celebre di tutte è il linking selvaggio , vale a dire linkare e farsi linkare da mezza Internet: è un mezzo molto diffuso per guadagnare popolarità e scalare le posizioni di un motore di ricerca, ma è anche una delle tecniche meglio conosciute dai ragazzi di BigG.

Un sito appena nato che raccolga decine e decine di collegamenti in poche ore è una circostanza sospetta : basta poco ai membri dello Spam Team per individuare i colpevoli e affibbiargli la tanto temuta -30 Penalty . Le voci in rete parlano anche dell’esistenza di una terribile e mortale -950 Penalty , una specie di colpo di grazia per le speranze di un imprenditore o di un blogger.

Esistono poi tante altre situazioni che possono condurre al declassamento: una Google Bomb , materiale copiato da un altro sito, una pagina link.htm zeppa di collegamenti strategici etc. Gli esperti oggi preferiscono parlare di filtri , visto che le tecniche adottate da BigM si sono fatte sempre più raffinate e sono in grado di coprire una vasta gamma di possibili trucchetti. Una lista molto completa di rischi e contromisure è disponibile qui .

Quali sono dunque i cinque passi per stabilire se un sito ha subito un Penalty? Prima di tutto bisogna verificare che il sito compaia ancora negli indici di Google: se non c’è, vuol dire che è attivo un ban dovuto a qualche pratica illecita. Se invece il sito è ancora presente, bisogna procedere a valutare la posizione in classifica: cercare il nome del dominio e vedere dove si piazza e cercare alcuni termini inclusi nelle pagine.

Se va tutto bene, vorrà dire che nessuna penalizzazione è stata applicata da Google: più probabilmente i concorrenti avranno aumentato la loro popolarità, grazie ad un SEO maggiore od a contenuti di migliore qualità. Se invece qualcosa va male… Chi è senza peccato scagli la prima pietra: i ragazzi di Google saranno comprensivi , riammettendo ogni sito che chiederà scusa e rimuoverà i contenuti illeciti cattivelli.

Nel business dell’era 2.0 è molto importante ottenere una buona posizione nei risultati dei motori di ricerca. Perdere qualche posizione o peggio finire in seconda pagina può costare denaro e persino il successo di una azienda. C’è chi arriva a fare causa a Google per questo, perdendo tra l’altro: che fosse tutto un trucco per guadagnare popolarità ?

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pippo scrive:
    Pubblicita'
    Se la mia immagine viene inserita in un contesto commerciale (con tanto di marchio google) io voglio essere pagato. Che dire poi dei cartelloni pubblicitari ritratti nelle foto che rimarranno per anni visibili a tutti? Google deve assumersi le responsabilita' e PAGARE per le immagini che UTILIZZA per scopi commerciali.
  • Nik Lamux scrive:
    Concorso Strane View
    Ho organizzato un concorso degli screenshot più strani di Google Street View, io per esempio ho beccato 2 uomini che spurgano una fogna!!!:-) Se volete partecipare scoprite come: http://navigandosimpara.lalternativaonline.it/concorsi/concorso-straneview-google-streetview.htm
  • France scrive:
    Stradario Fotografico di Livorno
    Anche io ho realizzato un foto stradario della mia città.Più di tremila scatti nei quali ho provveduto ad oscurare volti e targhe di auto.http://www.fotolivorno.net/ITALfotostradario.html
  • Antonio Lapenna scrive:
    prima di google . . .
    prima di google questo servizio l'ha adoperato (e funziona tuttoggi) Paginegialle.it . . . perché non se n'è parlato?
  • beppe foligno scrive:
    e tutte le webcam nel mondo?
    che differenza c'è?suvvia, non prendiamoci per i fondelli!poveri stolti... e ancora una volta: povera google Avere a che fare con l'ignoranza è dura.
    • Piero scrive:
      Re: e tutte le webcam nel mondo?
      - Scritto da: beppe foligno
      che differenza c'è?Io direi che le webcam sono addirittura peggio, perche' ti permettono di monitorare costantemente un luogo.
  • AlbeX scrive:
    Assurdo
    Semplicemente assurdo....Tutta sta storia sulla privacy è una buffonata... che senso ha ???se io sono in un posto *pubblico* mi vede chiunque, e se mi vedono anche sul web che problema c'è ??Se non faccio niente di male e mi trasmettono online mentre faccio il mio "niente di male" che problema c'è ?il problema c'è quando magari il figlio di qualche ricco industriale che fa bei discorsoni su quanto la droga faccia male, si fa vedere a manifestazioni pubbliche contro la droga ecc... e poi suo figlio si fuma un cannone davanti all'istituto scolastico privato gestito dal clero che frequenta....questo fa male...ma E' GIUSTO CHE LO FACCIA !
    • ratt scrive:
      Re: Assurdo
      - Scritto da: AlbeX
      Semplicemente assurdo....

      Tutta sta storia sulla privacy è una buffonata...
      che senso ha
      ???

      se io sono in un posto *pubblico* mi vede
      chiunque, e se mi vedono anche sul web che
      problema c'è
      ??

      Se non faccio niente di male e mi trasmettono
      online mentre faccio il mio "niente di male" che
      problema c'è
      ?

      il problema c'è quando magari il figlio di
      qualche ricco industriale che fa bei discorsoni
      su quanto la droga faccia male, si fa vedere a
      manifestazioni pubbliche contro la droga ecc... e
      poi suo figlio si fuma un cannone davanti
      all'istituto scolastico privato gestito dal clero
      che
      frequenta....

      questo fa male...

      ma E' GIUSTO CHE LO FACCIA !Non è proprio così...a me sinceramente potrebbe dare fastidio che da internet sia possibile cliccare sulla srada dove vivo, vedere la foto di casa mia, e magari io che sono sul terrazzo....
  • Presid. Scrocco scrive:
    "Seat Pagine Gialle" Percorsi Visuali
    Per curiosità ho fatto un giro su "Seat Pagine Gialle" Percorsi Visuali. A parte molte foto sfuocate, la cosa più irritante è l'auto rotazione oraria delle immagini dopo averle osservate per pochi secondi. Irritante!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Piero scrive:
      Re: "Seat Pagine Gialle" Percorsi Visuali
      - Scritto da: Presid. Scrocco[cut]
      Irritante!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Quoto! E' fastidioso
  • ottomano scrive:
    Risvolti impressionanti...
    Devo dire che mi fa paura vedere servizi di questo tipo... una cosa è essere visti da una decina di persone in un certo posto (persone che al 99,99% dei casi rimuoveranno il ricordo).Una cosa è invece essere immortalati e sbattuti sul web, con milioni di potenziali visitatori, senza un consenso preventivo.Per tutti quelli che diranno "se non hai nulla da nascondere..."Beh, io posso avere qualcosa da nascondere, non per forza illegale, ed ESIGO che la mia privacy venga rispettata.Spero che la cosa venga regolamentata al più presto.
    • ICS scrive:
      Re: Risvolti impressionanti...
      Sono totalmente d'accordo con te, non c'è un bene superiore in questo caso ai nostri diritti!!
    • Redpill scrive:
      Re: Risvolti impressionanti...
      Perfettamente concorde. E' pazzesco che giustifichino una violazione del genere sostenendo che su segnalazione è possibile togliere l'immagine. Su segnalazione?! Cioé io vengo fotografato e pubblicato senza il mio consenso e mi devo pure prendere la briga di segnalare tutto cio' per essere rimosso?!Roba da matti.
    • LupoAlberto scrive:
      Re: Risvolti impressionanti...
      mah ... io ho gli ho buttato un occhio ... e onestamente per la qualità delle fotografie che ho visto (ancora poche a dir il vero) ho forti dubbi che si riescano a riconoscere persone o targhe ... Se ne individuate qualcuna che vi sembra di una qualità che permetta il riconoscimento postatela ... evito lo sbattimento di cercarmela ...Concordo comunque sul fatto che tutte le persone/targhe o similari debbano essere rese irriconoscibiliPer il resto lo trovo un bel servizio (gratuito tra le altre cose) e estremamente ben fatto
    • Pejone scrive:
      Re: Risvolti impressionanti...


      Per tutti quelli che diranno "se non hai nulla da
      nascondere..."
      Beh, io posso avere qualcosa da nascondere, non
      per forza illegale, ed ESIGO che la mia privacy
      venga
      rispettata.Infatti.Non è questione di avere qualcosa da nascondere...Far vedere le persone senza il loro consenso è una violazione della privacy.E chi la viola è giusto che venga sanzionato.
    • Piero scrive:
      Re: Risvolti impressionanti...
      - Scritto da: ottomano
      Devo dire che mi fa paura vedere servizi di
      questo tipo... una cosa è essere visti da una
      decina di persone in un certo posto (persone che
      al 99,99% dei casi rimuoveranno il
      ricordo).

      Una cosa è invece essere immortalati e sbattuti
      sul web, con milioni di potenziali visitatori,
      senza un consenso
      preventivo.Vero, ma mi sembra che se ne faccia un dramma, quando i problemi di privacy sono ben altri (e ben peggiori)

      Per tutti quelli che diranno "se non hai nulla da
      nascondere..."
      Beh, io posso avere qualcosa da nascondere, non
      per forza illegale, ed ESIGO che la mia privacy
      venga
      rispettata.Beh, allora ti dovresti preoccupare di ben altro che le foto di Google... Tanto rumore per nulla insomma (o per molto poco).Pensi che non ci siano aziende che fanno uso dei dati personali.Basta pensare alle banche, che in barba a qualsiasi privacy conoscono molto bene la gente. Prova a sgarrare un pagamento e diventerai famoso in tutte le banche!

      Spero che la cosa venga regolamentata al più
      presto.anche io, ma non dimenticherei che la privacy e' troppo spesso usata come eccessivo garantismo nei confronti di comportamenti delinquenziali.Ora volgiono far passare la legge anti-interecettazioni, cosi' i cari politici che fanno telefonate che non dovrebbero tutelano la LORO privacy di delinquere... Ovviamente fino alla naturale caduta in prescrizione del loro delitto! Scommetto che questa legge la votato all'unanimita dx e sx...
Chiudi i commenti