Apple: display OLEDoS altamente definiti sui visori AR/VR

Apple: display OLEDoS altamente definiti sui visori AR/VR

Secondo recenti indiscrezioni Apple ha richiesto un incremento della definizione dei display che i suoi visori e occhiali AR/VR monteranno.
Secondo recenti indiscrezioni Apple ha richiesto un incremento della definizione dei display che i suoi visori e occhiali AR/VR monteranno.

Si torna a parlare di Apple e delle intenzioni dell’azienda di rendere disponibile, orami in un futuro che non sembra essere molto lontano, dei propri visori e occhiali AR/VR. Al riguardo, nel corso delle ultime ore è stata diffusa l’indiscrezione secondo cui il gruppo di Cupertino avrebbe richiesto un incremento della definizione degli schermi che i dispositivi in questione monteranno.

Apple: visori con display OLEDoS da 3.500 dpi

A rendere nota la cosa è stata la testata sudcoreana The Elec, sottolineando che il nuovo target di definizione è pari a 3.500 dpi, ben superiore rispetto ai 2.800 dpi precedentemente fissati, il che comporta per l’appunto l’ottenimento di schermi più nitidi e definiti, al fine di migliorare l’immersività e la qualità dell’esperienza utente, due aspetti che risultano essere fondamentali per la tipologia di device in questione.

Da tenere presente che i partner Apple che si occupano della produzione dei display per i suoi visori a cui è stato chiesto un incremento della definizione sarebbero in particolare Samsung ed LG.

I pannelli in questione, però, non saranno presenti sul visore Apple di prima generazione atteso per il 2023, ma verranno adoperati per quelli successivi che arriveranno nei prossimi anni, per cui si tratta di qualcosa che nel breve termine non sarà possibile testare.

Pare altresì che gli schermi in oggetto non saranno degli OLED tradizionali. Si parla infatti di OLEDoS, una tecnologia pensata principalmente per il mondo dei visori che va a caratterizzarsi per la presenza di elementi in silicio al posto del vetro.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 29 set 2022
Link copiato negli appunti