Arrivano i mutui con collaterale in Bitcoin ed Ethereum

Arrivano i mutui con collaterale in Bitcoin ed Ethereum

Finalmente è arrivata la svolta dalla criptosfera che permetterà le emissioni di mutui e prestiti con collaterale in Bitcoin o in Ethereum.
Finalmente è arrivata la svolta dalla criptosfera che permetterà le emissioni di mutui e prestiti con collaterale in Bitcoin o in Ethereum.

Ogni giorno arrivano buone notizie dal mondo crittografico. L’indice di una costante adozione sempre più ampia delle criptovalute nel sistema finanziario istituzionale rivela buona salute e la voglia di crescere. Infatti, sta per arrivare la svolta che dalla criptosfera permetterà di utilizzare Bitcoin o Ethereum come collaterale a mutui e prestiti.

Per molti si tratta di una buona nuova solo in parte perché l’Italia, per ora, non è ancora inclusa in questo progetto. In sostanza, ad aver annunciato questo nuovo servizio è stata Figure Technologies, società da tempo impegnata nel mercato dei prestiti crittografici.

Ciò che ha stupito gli esperti del settore è l’inclusione dei mutui all’interno di questa opzione. Ciò vuol dire che chi desidera accedere a un prestito per l’acquisto ad esempio di una casa, potrà farlo con l’utilizzo di collaterali in Bitcoin o Ethereum. In altre parole, le due criptovalute saranno incluse in un prestito di denaro noto a tutti per i tempi di restituzione tutt’altro che brevi.

Questa è la classica informazione che sta attenzionando il mondo crittografico. Capace di alimentare il sentiment positivo degli investitori in Bitcoin ed Ethereum, potrebbe spingere anche i più incerti ad avvicinarsi a questo mondo iniziando a fare trading crypto. Un modo efficace per attivarsi, trovando queste due importanti criptovalute nell’elenco di quelle disponibili, è Bitstamp. Questo exchange offre tantissimi servizi e permette anche ai meno esperti di operare in tutta sicurezza e con estrema facilità.

Bitcoin ed Ethereum: come funzionano i nuovi collaterali dei mutui

Esistono diversi vantaggi dall’utilizzare Bitcoin ed Ethereum come collaterali in un mutuo. A voler introdurre questa possibilità interessante è, come già anticipato, Figure Technologies. Ovviamente, la risultante di questa novità apporta alcune caratteristiche così speciali da rendere unico questo prodotto. Eccole qui elencate per praticità:

  1. abbinare una percentuale in criptovalute a un mutuo istituzionale in valuta fiat;
  2. ripagare l’intero prestito a lungo termine in criptovalute, versando quindi le rate del mutuo direttamente attingendo a Bitcoin o Ethereum a seconda di quali dei due asset digitali sono stati offerti come collaterale;
  3. ottenere un mutuo a copertura di tutto il collaterale offerto.

Insomma, questa è una vera e propria novità che non solo introduce aspetti del tutto nuovo nel sistema finanziario tradizionale, ma apporta modifiche anche nello stesso mondo della finanza decentralizzata. Inoltre, questa notizia determina un aspetto importante di Bitcoin ed Ethereum, definendo la loro solidità nonostante l’attuale volatilità di questo particolare periodo.

Una news che accompagna in parte quella di dicembre, quando diverse banche importanti avevano proposto Bitcoin come collaterale nelle loro offerte di prestiti e finanziamenti. Puoi approfittare anche tu di questi venti favorevoli investendo in criptovalute. Il modo migliore è aprire un conto gratuito su un exchange fidato. Tra questi c’è Bitstamp che permette a tutti di iniziare a fare trading anche se si ha poca esperienza della materia.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Coindesk
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 mar 2022
Link copiato negli appunti