C'è anche Binance nella cordata Musk per la scalata a Twitter

C'è anche Binance nella cordata Musk per la scalata a Twitter

C'è anche capitale Binance tra gli Equity Investor comunicati da Elon Musk alla SEC per portare avanti la propria scalata a Twitter.
C'è anche capitale Binance tra gli Equity Investor comunicati da Elon Musk alla SEC per portare avanti la propria scalata a Twitter.

Elon Musk non è solo nella sua scalata a Twitter, anzi: il numero degli investitori che hanno fatto cordata con l’imprenditore sono vari ed alcuni di questi hanno nomi del tutto significativi e altisonanti. L’elenco comunicato alla SEC, che comprende vari fondi di investimento e il coinvolgimento di un nome quale Larry Ellison (Oracle), annovera anche Binance e la conferma giunge dallo stesso fondatore Changpeng Zao:

Un piccolo contributo alla causa“, annuncia CZ, che vale però ben 500 milioni di dollari. Complessivamente Musk ha trovato contributi per poco più di 7 miliardi di dollari, ma al momento non sembra ancora in grado di garantire tutta la liquidità che servirebbe iniettare nell’azienda quelle innovazioni che servirebbero per cambiare i destini e la profittabilità del gruppo. In questa cordata Elon Musk ha giocato la propria rete di contatti: Qatar Holding e la Vy Capital di Dubai sono già parte della The Boring Company, così come Larry Ellison è già parte del board Tesla e gode di amicizia personale con lo stesso Musk.

Equity Investor

La presenza di Binance è chiaramente importante poiché potrebbe indicare possibili soluzioni di monetizzazione basate su cryptoasset (NFT o criptovalute), spendendo tutto il potere social di Twitter per trasformare i cinguettii in possibili occasioni per movimentare il wallet dell’utenza. Twitter come succursale di Binance per la gestione di wallet utili ad animare le attività social degli utenti? Aprire un conto Binance potrebbe diventare un modo per arricchire la propria esperienza sul network? Dovrebbe bastare questa ipotesi per animare il mondo DOGE (da sempre la criptovaluta più sensibile all’avvicinamento di Musk a Twitter), ma in realtà al momento lo scostamento è minimo e la confusione attorno all’iniziativa di Musk ancora non semina certezze sufficienti. I dubbi Axios in merito sono infatti ancora elevati, suggerendo la necessità per Musk di vendere parte di SpaceX per potersi garantire la liquidità necessaria a portare avanti ciò che si è prefisso con Twitter.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: SEC
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 mag 2022
Link copiato negli appunti