Bonus Rottamazione TV: oltre 230000 richieste finora

Bonus Rottamazione TV: oltre 230000 richieste

Direttamente dal Ministero dello Sviluppo Economico, i primi numeri dell'iniziativa: il contributo è accessibile dalla seconda metà di agosto.
Direttamente dal Ministero dello Sviluppo Economico, i primi numeri dell'iniziativa: il contributo è accessibile dalla seconda metà di agosto.

Come è stato accolto il Bonus Rottamazione TV da parte degli italiani? A renderlo noto è il Ministero dello Sviluppo Economico, con un comunicato ufficiale che mette nero su bianco i numeri fin qui fatti segnare dall'iniziativa, pensata in modo da favorire l'accesso ad apparecchi di ultima generazione in conseguenza all'introduzione del nuovo digitale terrestre (DVB-T2).

232.188 richieste per il Bonus Rottamazione TV

Sono state registrate 232.188 richieste da parte dei cittadini (dato aggiornato al 10 settembre 2021), inoltrate attraverso la piattaforma apposita ospitata dall'Agenzia delle Entrate.

L'ammontare dei crediti d'imposta maturati dagli esercenti, a fronte degli sconti praticati ai cittadini per il Bonus Rottamazione TV, è pari a circa 18 milioni di euro.

Ricordiamo che il Bonus rottamazione TV permette di ottenere uno sconto del 20% sul prezzo di acquisto di un nuovo apparecchio, fino a un valore massimo di 100 euro. Come suggerisce il nome stesso, per poterne usufruire è necessario rottamarne uno vecchio, acquistato prima del 22 dicembre 2018. Bisogna inoltre dimostrare di essere in regola con il pagamento del canone RAI.

Vale infine la pena sottolineare che l'introduzione del contributo non ha mandato in pensione il precedente Bonus TV/Decoder con valore fino a 30 euro (che necessita di un ISEE da non più di 20.000 euro, consulta maggiori informazioni), chiesto e ottenuto fino a oggi un totale pari a 41.323 volte. Sono cumulabili.

Fonte: MiSE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti