Criptovalute in down: cosa devi assolutamente evitare

Criptovalute in down: cosa devi assolutamente evitare

Bitcoin è crollato sotto i 19mila dollari ed Ethereum è sceso del 7,90%: ecco cosa non devi assolutamente fare quando le criptovalute sono in down.
Bitcoin è crollato sotto i 19mila dollari ed Ethereum è sceso del 7,90%: ecco cosa non devi assolutamente fare quando le criptovalute sono in down.

Il mercato crittografico non sta passando uno dei suoi momenti migliori. La maggior parte delle criptovalute si sono colorate di rosso avendo segnato, nelle ultime 24 ore, un calo. Chi più e chi meno, gli asset digitali sono in down.

In molti casi, il panico potrebbe farla da padrone, spingendo ad azioni sconsiderate gli investitori meno esperti. Il rischio è quello di prendere decisioni affrettate lasciandosi guidare dalla sensazione che presto potrebbe andare anche peggio.

Ci sono però alcuni pratici consigli che potrebbero aiutarti a evitare di commettere errori mentre un mercato è in perdita. Questi, personalizzati per le criptovalute, risultano davvero efficaci. Prima però, è davvero importante che tu comprenda cosa devi assolutamente evitare in questo momento.

Dedicando alcuni minuti alla lettura di questo articolo potrai migliorare il tuo approccio con la criptosfera ed evitare di prendere decisioni capaci di ridurre i tuoi guadagni e di incrementare le tue perdite.

Criptovalute: alcuni consigli utili quando il mercato è in discesa

Il mercato delle criptovalute anche in questo momento è in forte discesa. Nonostante Ethereum sia stato profetizzato a 3.000 dollari dopo la fusione, attualmente ha registrato un calo di quasi un 8%. Al momento della scrittura è scambiato a 1.475 dollari.

Una situazione difficile anche per Bitcoin che è crollato sotto i 20.000 dollari. Infatti, al momento della scrittura, la regina delle crypto è scambiata a 19.803 dollari. La sua capitalizzazione di mercato continua a perdere terreno posizionandosi sui 379,28 miliardi di dollari.

Secondo molti analisti esperti questo è comunque un buon momento per acquistare criptovalute. Guardare la situazione attuale come un periodo simile a quello dei saldi di fine anno potrebbe aiutare. Infatti, molti stanno facendo degli ottimi affari nella criptosfera.

Cosa non devi e cosa devi fare in questo momento

Alcuni consigli per affrontare questo momento così difficile possono aiutarti a non perdere ulteriori posizioni sui tuoi investimenti. Vediamo quindi alcune cose che non devi e che devi assolutamente fare durante questo inverno crittografico:

  1. non devi farti prendere dal panico, dimenticati le tue criptovalute. Se non ti fa stare bene, evita continuare a guardare la quotazione aggiornata degli asset digitali in tuo possesso. Dedicati ad altro e non lasciare che la paura abbia il sopravvento;
  2. evita assolutamente di vendere le tue posizioni in criptovalute. La volatilità, lo dice la parola stessa, può far fare dei voli pindarici agli asset digitali in tuo possesso. Perciò la buona notizia è che potrebbero raggiungere quotazioni importanti, ma la cattiva notizia è che, in certi momenti, possono cadere altrettanto in basso;
  3. smetti di dire non acquisterò più crypto. Se un giorno avevi deciso di investire in asset digitali vuol dire che ci credevi o perlomeno li avevi trovati una forma di investimento interessante. Ricorda quindi quel momento e coltiva la pazienza. Le decisioni non vanno mai prese quando le cose vanno male o per istinto;
  4. non pensare a breve termine, ma adotta un investimento long term. In questo modo acquisterai le criptovalute per detenerle e non per fare trading che, in questo momento, risulta essere poco produttivo;
  5. evita di acquistare criptovalute sporadicamente, ma programma un piano di accumulo automatizzato o da te controllato per comprare regolarmente token. Così facendo compenserai le perdite approfittando degli eventuali cali e beneficiandone in futuro;
  6. non affidarti al primo che passa, ma scegli un buon exchange che offra soluzioni innovative, sicure e vantaggiose come AvaTrade. Il suo ecosistema è intuitivo e protetto. Inoltre, offre commissioni zero e nessun costo aggiuntivo su trasferimenti e transazioni.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 16 set 2022
Link copiato negli appunti