Nuovo Digitale Terrestre DVB-T2: scopri i migliori dongle per decoder mini

Dongle DVB-T2: quando il decoder è compatto

Scegliere un decoder DVB-T2 in formato mini ti consente di nasconderlo alla vista, usandolo come un vero e proprio dongle per il Digitale Terrestre.
Scegliere un decoder DVB-T2 in formato mini ti consente di nasconderlo alla vista, usandolo come un vero e proprio dongle per il Digitale Terrestre.

Il nuovo Digitale Terrestre è arrivato. Se la tua tv è di nuova generazione e dunque compatibile, non avrai contraccolpi; se invece è ormai di qualche anno fa, bisogna intervenire. Hai una duplice scelta di fronte: scegliere una nuova tv, magari sfruttando il Bonus Rottamazione TV su Unieuro ( vedi dettagli) o Mediaworld ( vedi dettagli), oppure scegliendo un decoder dedicato.

Quest’ultima scelta in molti casi non è ottimale per una questione di spazio: l’ennesimo cavo, l’ennesimo decoder, l’ennesimo spazio occupato. Se la tv è appesa al muro, peggio ancora: dove appoggiare questo ennesimo orpello per cercare di nasconderlo alla vista e rendere più gradevole la presenta del grande schermo nel proprio salotto?

Mini decoder DVB-T2In soccorso giungono i decoder DVB-T2 compatti, che in un corpo minuscolo racchiudono tutto quel che serve per poter vedere i canali secondo i nuovi standard del Digitale Terrestre. Come un dongle, in tutto e per tutto, da innestare nella porta HDMI del tuo televisore per portarvi su tutto il meglio della tua programmazione preferita.

Digitale Terrestre, a qualcuno piace mini

Tre modelli possono fare al caso tuo in modo particolare:

  • Trevi HE 3361 (32 euro)
    Appena 11,5 x 3,8 x 1,7 cm, tanto piccolo da potersi celare ovunque: è dotato di HDMI, alimentazione, cavo antenna e uscita USB;
  • Thomson THT 82 (36,5 euro)
    Appena 10,2 x 2,8 x 1,2 cm: se possibile, insomma, ancor più piccolo del precedente con medesimi connettori in un peso di appena 120 grammi;
  • Metronic 441625 (37,18 euro)
    Attenzione, perché è il più piccolo in assoluto: 8 x 2,8 x 1,2 cm, un vero e proprio dongle da connettere ad antenna e HDMI.

Mini decoder come un dongle

I mini decoder si possono innestare nelle prese HDMI come un vero e proprio dongle

 

Le caratteristiche tecniche sono stanzialmente le stesse, peraltro allineate con quelle dei decoder tradizionali. Anzi, i formati compatti risultano ancor più essenziali e spartani, offrendo esclusivamente servizi per il Digitale Terrestre senza orpelli che possano diventare fastidiose sovrastrutture nell’interfaccia e nelle funzionalità.

Si risparmia spazio, si guadagna in termini di ordine e si evita l’ennesimo box appoggiato nei pressi del televisore. Mini è meglio, less is more.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 ago 2021
Link copiato negli appunti