Elon Musk 2.0: l'influencer

Elon Musk 2.0: l'influencer

Basta con Tesla e SpaceX: Musk vuol diventare influencer a tempo pieno (e chiede un parere ai suoi 65,8 milioni di follower su Twitter).
Basta con Tesla e SpaceX: Musk vuol diventare influencer a tempo pieno (e chiede un parere ai suoi 65,8 milioni di follower su Twitter).

Si è posto l’obiettivo di rivoluzionare il settore delle quattro ruote e almeno in parte ci è riuscito con Tesla. Ha messo nero su bianco la volontà di condurre il genere umano su Marte con SpaceX e si è impegnato perché un giorno la visione possa arrivare a concretizzarsi. È l’uomo più ricco del pianeta (anche se a contendergli il primato è un certo Jeff Bezos). E se fosse giunto il momento di mollare tutto? Elon Musk ci sta pensando: basta lavoro, vuole fare l’influencer, a tempo pieno.

65,8 milioni di follower per me, posson bastare

La provocazione arriva dal suo profilo ufficiale Twitter (e non avrebbe potuto essere altrimenti), dove a seguirlo sono già 65,8 milioni di follower: Sto pensando di lasciare i miei lavori e diventare un influencer a tempo pieno. Cosa ne pensate?

La verità è che Musk lo è già, un influencer. Ne sono testimonianza le reazioni del mercato legato alle criptovalute ad alcuni suoi post, con importanti fluttuazioni nel valore di asset come Bitcoin e Dogecoin conseguenti alla pubblicazione dei messaggi.

50 anni compiuti a giugno, è stato di recente preso di mira dell’ormai ex compagna Grimes con la pubblicazione del brano Player of Games. Il riferimento non è esplicito, ma nemmeno difficile da individuare, non bisogna far altro che scorrere il testo.

Sono innamorata / del più grande dei giocatori / ma lui ama più il gioco / di quanto ami me.

Naviga lontano / verso la fredda distesa dello spazio / anche l’amore / non ha saputo tenerti al tuo posto.

Abbiamo citato le auto elettriche di Tesla e le ambizioni di SpaceX legate all’esplorazione del cosmo, ma tra le imprese avviate e/o controllate da Musk ci sono anche The Boring Company che mira ad alleviare il traffico sulle strade nelle grandi città scavando fitte reti di tunnel sotterranei e Neuralink per la progettazione di un’interfaccia neurale in grado di mettere in comunicazione il cervello umano e un calcolatore.

Una curiosità: il profilo Twitter più seguito è quello di Barack Obama (con 130,4 milioni di follower), seguito da Justin Bieber, Katy Perry, Rihanna e Cristiano Ronaldo. Elon si trova “solo” al tredicesimo posto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 10 dic 2021
Link copiato negli appunti