Evento Surface, 2 ottobre: l'ora del dual screen?

Andrà in scena il 2 ottobre a New York City un evento Microsoft interamente dedicato ai Surface: queste le novità attese sul fronte hardware.
Andrà in scena il 2 ottobre a New York City un evento Microsoft interamente dedicato ai Surface: queste le novità attese sul fronte hardware.

Ancora poco più di un mese d’attesa e Microsoft potrebbe finalmente presentare in via ufficiale il suo primo dispositivo dual screen, fino ad oggi noto con il nome in codice Centaurus e al quale abbiamo fatto più volte riferimento come all’erede di Courier. Il gruppo di Redmond ha infatti fissato per il 2 ottobre un evento interamente dedicato alla gamma Surface che andrà in scena a New York City.

Microsoft Surface: l’evento del 2 ottobre

Un prodotto che potrebbe però non giungere subito sul mercato, almeno non fino al 2020, quando la categoria dei dispositivi con due schermi o pieghevoli si presume arriverà a offrire qualche modello, magari più solido e affidabile rispetto a quelli annunciati fino ad oggi (il riferimento è ovviamente a Galaxy Fold e Mate X). Non è da escludere che nell’occasione possa essere ufficializzato anche l’arrivo di Windows Lite, una versione snellita del sistema operativo Windows 10 il cui presunto obiettivo è quello di entrare in diretta competizione con Chrome OS, aggredendo lo stesso target di potenziali utenti.

L'evento Surface di Microsoft fissato a New York City per il 2 ottobre

Altri rumor legati a ciò che Microsoft potrebbe svelare a inizio ottobre riguardano un Surface Laptop 3 con specifiche tecniche evolute e l’inclusione di porte USB-C. Voci di corridoio vorrebbero un design sostanzialmente inalterato e l’arrivo di una variante con processore AMD.

Modifiche in linea a quelle di un eventuale Surface Pro 7 con USB-C. In questo caso potrebbe essere annunciata una versione con processore Snapdragon 8cx a 7 nm e connettività LTE. Altre edizioni saranno quasi certamente dotata di chipset basati su architettura ARM e Intel Core di decima generazione.

Le CPU Intel più recenti dovrebbero essere integrate anche all’interno di Surface Book 3, dispositivo in cui la porta USB-C già presente sul modello precedente potrebbe essere aggiornata con il supporto a Thunderbolt 3. Non è da escludere nemmeno il debutto di Surface Go 2 con componentistica ARM anziché Intel e un design rivisto con l’assottigliamento dei bordi che circondano il display.

Novità sono attese anche sul fronte accessori: auricolari wirless (nome in codice Morrison) e una tastiera che al posto del tasto Windows di destra presenta un pulsante dedicato a Office. Difficilmente invece si assisterà a inizio ottobre alla presentazione del pieghevole Andromeda e del successore di Surface Studio 2 introdotto un anno fa.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti