Google, buone nuove per le news

Mountain View, con News Labs, tende la mano al mondo del giornalismo e dell'editoria mettendo alla prova il futuro di media e notizie e offrendo strumenti utili alle redazioni

Roma – Il nuovo progetto di Google si chiama News Labs : dedicato ai media ed al lavoro giornalistico punta a diventare, da semplice rifermento per le notizie già confezionate, a fonte primaria di dati.


D’altra parte, i recenti annunci di Cupertino con Apple News e di Facebook con Instant Articles sembrano aver caricato di pressione Google e il suo aggregatore: pur arrivando con un certo distacco, i servizi degli avversari storici hanno dalla loro il fatto che sono visti con benevolenza dagli editori e dagli aventi diritto, alla continua ricerca, commercialmente e legalmente , di un metodo per disinnescare il controllo del settore da parte di Mountain View e rinunciare alla coabitazione quasi forzata cui sono costretti a sottostare per godere della pubblicità del suo Google News.

Google, da parte sua, non vuole cedere il passo sul fronte dell’aggregazione e della condivisione di notizie, e soprattutto non vuole cedere il posto privilegiato che ricopre con Google News: per farlo sembra voler proprio partire dai rapporti apparentemente logori con giornalisti e redazioni.

In quest’ottica è stata lanciata nei mesi scorsi Digital News Initiative, ed ora il nuovo progetto News Lab: guidato da Steve Grove, ha l’ obiettivo di ottenere la collaborazione di giornalisti e imprenditori del settore per “costruire il futuro delle notizie”.
Per farlo cercherà di creare uno snodo per i dati e i contenuti offerti – per esempio – da Earth, YouTube, Maps ed il nuovo Trends, così da posizionarsi come una cassetta degli attrezzi per giornalisti e redazioni.

Il progetto persegue l’obiettivo già delineato attraverso iniziative come YouTube Newswire e, in collaborazione con realtà come WITNESS Media Lab, intende mettersi al servizio del cosiddetto citizen journalism.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AntiPD scrive:
    Non ha capito un XXXXX
    "Chiaramente dobbiamo prendere atto che stiamo parlando di un testo normativo scritto 45 anni fa"..."senza sconfinare in inutili rivendicazioni ricche di storia ma poco realistiche"Che ridicoli slogan renziano-piddini, roba da stazione leopolda, o da trasmissione TV per casalinghe con la terza media. L'art. 4 dello Statuto dei Lavoratori è presente in forme simili in gran parte dei paesi occidentali. Permettere ai dipendenti di usare strumenti tecnologici non implica che i dati raccolti dai medesimi (es.: i log del firewall) siano utilizzabili a fini disciplinari. Sono due concetti diversi, senza rapporto di causa-effetto, un avvocato con almeno 4 neuroni dovrebbe riuscire a capirlo, ma evidentemente non è il caso dei renziani.
  • Arcistufo di PI scrive:
    Parole a vanvera
    Questo "articolo" sembra una televendita renziana con la boschi o la serracchiani. Frasi vacue e inconcludenti, logica traballante, esempi messi alla rinfusa e senza attinenza con l'argomento, insomma, un accrocco di tentativo di difendere l'indifendibile. La polemica non è sull'uso della tecnologia, ma sull'utilizzabilità dei dati raccolti dagli strumenti tecnologici a fini disciplinari. Uno strumento può essere utilizzato, e allo stesso tempo la legge può vietare che i dati raccolti dal medesimo possano essere usati per sanzionare il lavoratore: si possono benissimo usare i firewalls senza che i logs dei medesimi siano utilizzabili come mezzo di prova per dimostrare che il lavoratore passa la giornata su youtube. Le due cose non si escludono a vicenda, ma l'autrice non le distingue o fa finta di non distinguerle.Punto Informatico fa sempre più schifo, fortuna che coi pochi lettori che rimangono la chiusura è solo questione di tempo.
    • MicroShit Supporter scrive:
      Re: Parole a vanvera

      Punto Informatico fa sempre più schifo, fortuna
      che coi pochi lettori che rimangono la chiusura è
      solo questione di
      tempo.L'ormai morente Rutto Informatico tra " articoli" copincollati e in perenne ritardo, (il più delle volte tradotti ad cazzum) e leccaculismi sfacciati al limite della dissociazione dalla realtà (principali beneficiari la Chiesa di Cupertology e Me*dasoft ma anche, a seguire in ginocchio, " i detentori dei diritti"), si avvia ad essere archiviato nel dimenticatoio di quel che fu.L'unica cosa che ha ancora un valore è il forum e i commenti dei pochi buoni rimasti (dei tanti che lo frequentavano in passato) oltre, ovviamente, ai vari giullari di corte, Applecorati, sempreproni semprepronti sempreservi, Astroturfer vari e credenti con il portafoglio a dispozione preventiva dei "detentori dei diritti".La Redazione, con intelligenza attenzione e lungimiranza invidiabili, interviene con il machete sui commenti eliminando così l'ultima attrazione che ancora ci porta su questo sito.Condisce il tutto un pout pourri di pubblicità che nemmeno nel XXXXX underground :D (poi si chiedono perchè i NON utonti usino uBlock et simila)Il tracolllo comunque è iniziato da quando le redini sono in mano al master di tutte le edizioni.Buona fortuna e buon divertimento a chi resiste :)Questo è quanto.SalutiPronti alla cancellazione?1... 2... 3... Puff! :D
    • MicroShit Supporter scrive:
      Re: Parole a vanvera

      Punto Informatico fa sempre più schifo, fortuna
      che coi pochi lettori che rimangono la chiusura è
      solo questione di
      tempo.L'ormai morente Rutto Informatico tra " articoli" copincollati e in perenne ritardo, (il più delle volte tradotti ad cazzum) e leccaculismi sfacciati al limite della dissociazione dalla realtà (principali beneficiari la Chiesa di Cupertology e Me*dasoft ma anche, a seguire in ginocchio, " i detentori dei diritti"), si avvia ad essere archiviato nel dimenticatoio di quel che fu.L'unica cosa che ha ancora un valore è il forum e i commenti dei pochi buoni rimasti (dei tanti che lo frequentavano in passato) oltre, ovviamente, ai vari giullari di corte, Applecorati, sempreproni semprepronti sempreservi, Astroturfer vari e credenti con il portafoglio a dispozione preventiva dei "detentori dei diritti".La Redazione, con intelligenza, attenzione e lungimiranza invidiabili, interviene con il machete sui commenti eliminando così l'ultima attrazione che ancora ci porta su questo sito.Condisce il tutto un pout pourrì di pubblicità che nemmeno nel XXXXX underground :D (poi si chiedono perchè i NON utonti usino uBlock et similia)Il tracollo comunque è iniziato da quando le redini sono in mano al master di tutte le edizioni.Buona fortuna e buon divertimento a chi resiste :)Questo è quanto.SalutiPronti alla cancellazione?1... 2... 3... Puff! :D
  • bubba scrive:
    il firewall??
    ma quella e' roba prevista e digerita da oltre un decennio... presente 196/2003 + documento programmatico della sicurezza + Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza.. ? quelle scartoffie simpatiche la', che han fatto la fortuna degli avvocati e i capelli bianchi dei sysadm ...? :)
    • marcione scrive:
      Re: il firewall??
      - Scritto da: bubba
      ma quella e' roba prevista e digerita da oltre un
      decennio... presente 196/2003 + documento
      programmatico della sicurezza + Disciplinare
      Tecnico in materia di misure minime di
      sicurezza.. ? quelle scartoffie simpatiche la',
      che han fatto la fortuna degli avvocati e i
      capelli bianchi dei sysadm ...?
      :)che brutti ricordi... grazie per aver rievocato le settimane passate a raccogliere informazioni che nessuno ti vuol dare :(
      • bubba scrive:
        Re: il firewall??
        - Scritto da: marcione
        - Scritto da: bubba

        ma quella e' roba prevista e digerita da oltre
        un

        decennio... presente 196/2003 + documento

        programmatico della sicurezza + Disciplinare

        Tecnico in materia di misure minime di

        sicurezza.. ? quelle scartoffie simpatiche la',

        che han fatto la fortuna degli avvocati e i

        capelli bianchi dei sysadm ...?

        :)

        che brutti ricordi... grazie per aver rievocato
        le settimane passate a raccogliere informazioni
        che nessuno ti vuol dare
        :(ehhehe... con tutto che il sysadm e' gia (obbligatorioamente) un po' BOFH di suo.. con questa robina qui, la sua "simpatia" era salita a livelli stellari...Cmq so che il DPSS nella sua forma 'originale' e' stato poi abortito... ma non seguendo piu' NON so da cosa e' stato legalmente sostituito... che norme vengono tirate in ballo ora?
        • marcione scrive:
          Re: il firewall??
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: marcione

          - Scritto da: bubba


          ma quella e' roba prevista e digerita da oltre

          un


          decennio... presente 196/2003 + documento


          programmatico della sicurezza + Disciplinare


          Tecnico in materia di misure minime di


          sicurezza.. ? quelle scartoffie simpatiche
          la',


          che han fatto la fortuna degli avvocati e i


          capelli bianchi dei sysadm ...?


          :)



          che brutti ricordi... grazie per aver rievocato

          le settimane passate a raccogliere informazioni

          che nessuno ti vuol dare

          :(
          ehhehe... con tutto che il sysadm e' gia
          (obbligatorioamente) un po' BOFH di suo.. con
          questa robina qui, la sua "simpatia" era salita a
          livelli
          stellari...
          Cmq so che il DPSS nella sua forma 'originale' e'
          stato poi abortito... ma non seguendo piu' NON so
          da cosa e' stato legalmente sostituito... che
          norme vengono tirate in ballo
          ora?non ne ho idea... ho fatto il 2003 (un carnaio), 2004 e 2005 poi sono emigrato verso lidi piu' civili :)
          • bubba scrive:
            Re: il firewall??
            - Scritto da: marcione
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: marcione

            Cmq so che il DPSS nella sua forma 'originale'
            e'

            stato poi abortito... ma non seguendo piu' NON
            so

            da cosa e' stato legalmente sostituito... che

            norme vengono tirate in ballo

            ora?

            non ne ho idea... ho fatto il 2003 (un carnaio),
            2004 e 2005 poi sono emigrato verso lidi piu'
            civili
            :)ho dato 2 clickate e -pare- che la soppressione sia stata piu' formale che sostanziale... nel senso che redazione del DPSS non obbligatoria + MENO(nessuna?) notifica al garante... ma la ciccia rimane tutta (aka dovresti cmq redigerlo per sapere cosa stai combinando in azienda, visto che le sanzioni rimangono). Nel 2013-2015 ci sara' stata altra robba? mah(2012) http://punto-informatico.it/3418287/PI/Commenti/dps-abolito-avanti-art-34-ed-allegato.aspxhttp://www.altalex.com/documents/codici-altalex/2014/02/10/codice-della-privacy
          • marcione scrive:
            Re: il firewall??
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: marcione

            - Scritto da: bubba


            - Scritto da: marcione



            Cmq so che il DPSS nella sua forma 'originale'

            e'


            stato poi abortito... ma non seguendo piu' NON

            so


            da cosa e' stato legalmente sostituito... che


            norme vengono tirate in ballo


            ora?



            non ne ho idea... ho fatto il 2003 (un carnaio),

            2004 e 2005 poi sono emigrato verso lidi piu'

            civili

            :)
            ho dato 2 clickate e -pare- che la soppressione
            sia stata piu' formale che sostanziale... nel
            senso che redazione del DPSS non obbligatoria +
            MENO(nessuna?) notifica al garante... ma la
            ciccia rimane tutta (aka dovresti cmq redigerlo
            per sapere cosa stai combinando in azienda, visto
            che le sanzioni rimangono). Nel 2013-2015 ci
            sara' stata altra robba?
            mah

            (2012)
            http://punto-informatico.it/3418287/PI/Commenti/dp

            http://www.altalex.com/documents/codici-altalex/20ricordo nel 2003 ho ricevuto delle 'linee guida' redatte dall'avvocato interno e da uno studio esterno. nel 2004 mi han detto di usare lo stesso template. nel 2005 ci han mandato uno scribacchino da $_famoso_studio_legale_romano ma onestamente nessuno mi ha mai confermato se i DPS erano adeguati e/o sono stati inviati a chi di dovere.e' stata una rogna palese per tutti, risorse umane incluse...
          • Dubbioso scrive:
            Re: il firewall??
            - Scritto da: marcione
            scribacchino da $_famoso_studio_legale_romano ma
            onestamente nessuno mi ha mai confermato se i DPS
            erano adeguati e/o sono stati inviati a chi di
            dovere.(rotfl)(rotfl)Eggià... e chi doveva farti (eventualmente) "audit" sulle misure tecniche del DPS?Non si sa.... e quindi nessuno è in realtà tenuto a verificarne l'efficacia.Non c'è scritto da nessuna parte chi dovrebbbe assumersi la responsabilità di metterci il "bollo tondo".Quello che tu hai fatto (per la tua parte) è assai verosimilmente ciò che è sembrato (aziendalmente) il minimo per "para para... parapa parapa" pararsi il c....Oltretutto eventuali procedure di "audit" prevederebbero giocoforza certe competenze (assai rare nel belpaese)... quindi che ti devo dire?Al più che quello che dici ... chissà perchè?..... (newbie) non mi meraviglia? :D
          • marcione scrive:
            Re: il firewall??
            - Scritto da: Dubbioso
            - Scritto da: marcione


            scribacchino da
            $_famoso_studio_legale_romano
            ma

            onestamente nessuno mi ha mai confermato se
            i
            DPS

            erano adeguati e/o sono stati inviati a chi
            di

            dovere.
            (rotfl)(rotfl)
            Eggià... e chi doveva farti (eventualmente)
            "audit" sulle misure tecniche del
            DPS?
            Non si sa.... e quindi nessuno è in realtà tenuto
            a verificarne
            l'efficacia.
            Non c'è scritto da nessuna parte chi dovrebbbe
            assumersi la responsabilità di metterci il "bollo
            tondo".

            Quello che tu hai fatto (per la tua parte) è
            assai verosimilmente ciò che è sembrato
            (aziendalmente) il minimo per "para para...
            parapa parapa" pararsi il
            c....infatti quando ho chiesto... silenzio di tomba :)
            Oltretutto eventuali procedure di "audit"
            prevederebbero giocoforza certe competenze (assai
            rare nel belpaese)... quindi che ti devo
            dire?
            Al più che quello che dici ... chissà
            perchè?..... (newbie) non mi
            meraviglia?
            :Dah guarda, e' dai tardi anni 80 che non mi stupisco piu' degli accadimenti del 'bel paese'.
        • Dubbioso scrive:
          Re: il firewall??
          - Scritto da: bubba
          ehhehe... con tutto che il sysadm e' gia
          (obbligatorioamente) un po' BOFH di suo.. (rotfl)(rotfl)Il "ritratto" anche se estremo è assai convincente...
          • bubba scrive:
            Re: il firewall??
            - Scritto da: Dubbioso
            - Scritto da: bubba


            ehhehe... con tutto che il sysadm e' gia

            (obbligatorioamente) un po' BOFH di suo..
            (rotfl)(rotfl)
            Il "ritratto" anche se estremo è assai
            convincente...ehhhh.... lo sai, no, con cosa deve lottare un admin... intendo a parte il M$ crapware, i setup, il backup...#0 utenti col PC windoze infestato- uomini
            beh? cercavo solo di guardare queste foto -
            fotoXXXXX.exe- donne
            beh? cercavo solo di vedere quell'animazione di gattini carini che mi ha spedito la tizia di Acme srl/trovato su internet -
            gattinicarini.scr#1 "Aiuto! Internet e' rotta"- hei, non mettere l'rj45 nell'rj11- hei, perche' lo switch e' spento?- hei, come mai l'rj45 e' li' spenzolante?e mille altre mirabolanti magnate de fegato :)
          • marcione scrive:
            Re: il firewall??
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Dubbioso

            - Scritto da: bubba




            ehhehe... con tutto che il sysadm e' gia


            (obbligatorioamente) un po' BOFH di suo..

            (rotfl)(rotfl)

            Il "ritratto" anche se estremo è assai

            convincente...
            ehhhh.... lo sai, no, con cosa deve lottare un
            admin... intendo a parte il M$ crapware, i setup,
            il
            backup...

            #0 utenti col PC windoze infestato
            - uomini
            beh? cercavo solo di guardare queste
            foto -

            fotoXXXXX.exe
            - donne
            beh? cercavo solo di vedere
            quell'animazione di gattini carini che mi ha
            spedito la tizia di Acme srl/trovato su internet
            -

            gattinicarini.scr

            #1 "Aiuto! Internet e' rotta"
            - hei, non mettere l'rj45 nell'rj11
            - hei, perche' lo switch e' spento?
            - hei, come mai l'rj45 e' li' spenzolante?

            e mille altre mirabolanti magnate de fegato :)haha che bei tempi!purtroppo ora si ha a che fare con ben altri individui :|
  • anumalia scrive:
    avvocato
    avvocato piddino, lurida XXXXXccia senza dignità ne onore, stfu, massimo disprezzo per gente come te, ti auguro una vita di chemioterapia
  • FinalmenteP untoInform aticoStaFa llendo scrive:
    Avv. Frediani, sa perchè...
    ... non ci sono commenti a questo "articolo" in cui venga ricoperta di insulti? Molto semplicemente perchè vengono censurati. Altrimenti sarebbero la larghissima maggioranza. Così, giusto per evitare che si illuda che i toni moderati dei pochi commenti che non vengono censurati siano rappresentativi dell'opinione dei lettori.
  • . . . scrive:
    ma per favore..
    "Occorre dare un'occhiata a quello che succede oltre i nostri confini, dove comunque il ricorso agli strumenti tecnologici di controllo è ammesso purché non vi sia un abuso nei confronti del dipendente, esattamente quello che dobbiamo pretendere nel nostro paese senza sconfinare in inutili rivendicazioni ricche di storia ma poco realistiche. Se passerà la riforma, le aziende dovranno adottare i dispositivi tenendo presente una parola d'ordine: TRASPARENZA."... ma di cosa stiamo parlando?! Andiamo...Questo è puro e semplice tecno-controllo già previsto dal buon Orwell molto tempo fa. Trasparenza? Se vuoi la trasparenza non devi controllare nessuno, a meno che non ci siano dei chiari ed evidenti presupposti per doverlo fare. Punto e basta.
    • Etype scrive:
      Re: ma per favore..
      - Scritto da: . . .
      ... ma di cosa stiamo parlando?! Andiamo...
      Questo è puro e semplice tecno-controllo già
      previsto dal buon Orwell molto tempo fa.
      Trasparenza? Se vuoi la trasparenza non devi
      controllare nessuno, a meno che non ci siano dei
      chiari ed evidenti presupposti per doverlo fare.
      Punto e
      basta.O andiamo non fare il complottista,è per il vostro bene :D
  • Jul scrive:
    Tante belle parole ma...
    L'articolo dice una cosa giusta: "il ricorso agli strumenti tecnologici di controllo è ammesso purché non vi sia un abuso nei confronti del dipendente"Peccato la storia degli 'illuminati' imprenditori di questo paese ci insegna che se dai loro un dito si prendono il braccio e pure il resto del corpo senza pensarci tanto. La mentalita' da schiavisti dei nostri imprenditori, del tipo 'io ti pago e quindi sei di mia proprieta' e' la norma piu' che l'eccezione in questo nostro paese, e quindi regalare loro una norma che consente abusi mascherati e' come dare a un ladro la chiave di una cassaforte e chiedergli di non aprirla.Poi per carita', ci sono le eccezioni, ma eccezioni rimangono
    • mauro scrive:
      Re: Tante belle parole ma...
      certamente daccordo su innovare ma tutti gli argomenti che coinvolgono diritto del lavoro hanno aspetti che devono affrontare conflitti che hanno aspetti articolati se non assurdi ma purtroppo molto reali nella pratica.cioe non basta un giudizio cosi approssimato per valutare l'impatto poi pratico sul posto di lavoro. ci sono moltissimi furbi che fanno i finti scemi in questo campo.
  • Izio01 scrive:
    Mah
    "Occorre dare un'occhiata a quello che succede oltre i nostri confini, dove comunque il ricorso agli strumenti tecnologici di controllo è ammesso purché non vi sia un abuso nei confronti del dipendente"Spesso e volentieri, oltre i nostri confini, ad esempio negli USA, qualsiasi forma di controllo è ammessa e l'abuso non è nemmeno contemplato. A me non sembra un modello da imitare, e soprattutto non vedo queste folle di lavoratori che, come suggerisce l'articolo, issano striscioni con su scritto: "CONTROLLATECI!".Forse il prossimo futuro prevederà questo tipo di monitoraggio continuo, peraltro già esistente in diverse realtà, ma per favore: evitiamo di suggerire che vada a vantaggio dei lavoratori, grazie a "strumenti con alto potenziale per datore di lavoro e dipendente". E' semplicemente l'ennesimo passo verso la cinesizzazione del lavoro in Italia.
    • Passante scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: Izio01
      "Occorre dare un'occhiata a quello che succede
      oltre i nostri confini, dove comunque il ricorso
      agli strumenti tecnologici di controllo è ammesso
      purché non vi sia un abuso nei confronti del
      dipendente"E intanto continuiamo ad aspettare il numero sulle divise degli agenti delle forze dell'ordine.
      • Etype scrive:
        Re: Mah
        Ma sei pazzo ? Quello è per la loro sicurezza...nel senso che se spaccano la testa con una manganellata ad uno in maniera gratuita è sicuro che non si sa chi è stato :)
      • Prozac scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: Passante
        E intanto continuiamo ad aspettare il numero
        sulle divise degli agenti delle forze
        dell'ordine.E spero che dobbiate aspettare all'infinito.
        • Dubbioso scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: panda rossa
          Ma stai dalla parte dei manganellatori che
          abusano del loro
          potere?Ci stesse solo lui non avresti di che preoccuparti più di tanto ...il problema è che ci sta anche gente che conta più di lui..
        • Etype scrive:
          Re: Mah
          Perchè con il numero identificativo sanno chi sei devi stare molto attento a quel che fai,invece nella mischia se qualcuno ti da una manganellata in testa è solo il poliziotto X ...Tra l'altro alcuni dei celerini proprio non dovrebbero fare quel mestiere,si vede lontano un miglio che per loro è un modo per sfogarsi,una votla che hai manganellato uno e sta a terra lo ammanetti e lo porti via,non serve infierire con ulteriori manganellate.
        • Prozac scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: Passante
          E ci spiegheresti il motivo per cui una cosa che
          è ovvia in tutto il mondo qua non andrebbe bene
          ?Perché non ce n'è bisogno.Se un problema c'è, in Italia, al massimo è proprio il contrario: la poca tutela per le nostre forze dell'ordine.
          • MicroShit Supporter scrive:
            Re: Mah
            Si tutelano già ampiamente da sole falsificando i verbali, producendo prove false e coprendosi in modo omertoso peggio delle varie 'ndrine.Che altro serve? :DTutto ampiamente e ripetutamente documentato eh!
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: MicroShit Supporter
            Si tutelano già ampiamente da sole falsificando i
            verbali, producendo prove false e coprendosi in
            modo omertoso peggio delle varie
            'ndrine.
            Che altro serve? :D
            Tutto ampiamente e ripetutamente documentato eh!Sì sì, e io sono babbo natale.
          • MicroShit Supporter scrive:
            Re: Mah
            Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire e non c'e peggior XXXXX di chi è XXXXX veramente.[cit]Comunque ripeto: <b
            tutto ampiamente e ripetutamente documentato </b
            .Con buona pace dei vari babbi natale :D
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: MicroShit Supporter
            Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire e
            non c'e peggior XXXXX di chi è XXXXX
            veramente.
            [cit]Bravo,un po' di sana auto-critica fa bene ;)
            Comunque ripeto: <b
            tutto ampiamente e
            ripetutamente documentato </b

            .Vediamo questi documenti che dimostrano che la prassi delle nostre forze dell'ordine è quella di insabbiare tramite reati reiterati nel tempo.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Mah
            Stare dalla parte delle forze dell'ordine, non vuol dire impedire che quest'ultimi facciano abusi di vario genere.In italia non sono pochi i casi dove vari esponenti delle forze dell'ordine hanno fatto abusi gravi contro persone o gruppo di persone, che spesso non centravano nulla con chi faceva disordini e simili.Per non parlare di chi veniva malmenato senza motivo, in alcuni casi fino alla morte.Il problema in italia è che non si combatte questo fenomeno, hanno messo il reato di tortura, solo dopo la sXXXXXta a livello mondiale, facendo pure un qualcosa più sull'onda emotiva.
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Sg@bbio
            Stare dalla parte delle forze dell'ordine, non
            vuol dire impedire che quest'ultimi facciano
            abusi di vario
            genere.E, infatti, io non ci sto da quella parte.
            In italia non sono pochi i casi dove vari
            esponenti delle forze dell'ordine hanno fatto
            abusi gravi contro persone o gruppo di persone,
            che spesso non centravano nulla con chi faceva
            disordini e
            simili.E, invece, quegli episodi sono proprio pochi.
            Per non parlare di chi veniva malmenato senza
            motivo, in alcuni casi fino alla
            morte.Anche qui è sucXXXXX non poche volte, ma pochissime... E, in tutti i casi, i responsabili sono sempre arrivati a proXXXXX.In ordine pubblico mai. Il numeretto non serve assolutamente niente per questi casi.Per quei casi serve una giustizia (tribunali) che funzioni. Non i numeretti sulla divisa.
            Il problema in italia è che non si combatte
            questo fenomeno, hanno messo il reato di tortura,
            solo dopo la sXXXXXta a livello mondiale, facendo
            pure un qualcosa più sull'onda
            emotiva.Il problema in Italia è che il detto "sparare sulla croce rossa" in realtà è più esplicativo se venisse sostituito da "sparare sulla polizia". Troppo facile... Alla fine è sempre colpa loro ;)Il reato di tortura è la cagata più grossa che potessero mettere. E l'hanno messa 14 anni dopo i fatti (perché il tribunale ha finito quel proXXXXX 14 anni dopo). In questi 14 anni le forze dell'ordine hanno cambiato registro proprio per quello che è sucXXXXX all'epoca.Ma, da tipici italioti, vi fate XXXXXXX dal solito populismo della nostra classe politica e applaudite all'introduzione del reato di tortura... Reato che mette le forze dell'ordine in grossa difficoltà visto che, come al solito, l'articolo del codice è così fumoso che praticamente ogni intervento di polizia potrà diventare "reato di tortura" (comunque, non mi sembra sia stato ancora definito del tutto... Vedremo cosa partorirà questo nostro fantastico governo).
          • MicroShit Supporter scrive:
            Re: Mah


            Mica tanto.

            Vuoi l'elenco di tutti quelli che sono morti

            ammazzati di botte mentre erano sottoposti a

            fermo di polizia, negli ultimi 14

            anni?

            Sì, grazie.Inizia da qui: <b
            Malapolizia </b
            Un' inchiesta-verità sulle morti non chiarite che svela tutti i retroscena degli abusi di potere commessi dalle forze dell'ordine.Adriano ChiarelliNewton Compton EditoriEuro 9.90NBMa leggilo eh... non che poi pensi che Adriano Chiarelli sia il fratello di babbo natale e vieni a sparare mi*chiate sul forum :D
          • Prozac scrive:
            Re: Mah

            Buona lettura.
            https://www.facebook.com/notes/fomento/elenco-di-sSolo la fonte dovrebbe farti capire quanto ti stai arrampicando sugli specchi...Comunque, vediamo... 15 casi in 23 anni (tra il 1986 e il 2009. Il post è del 2011).Secondo te in 23 anni quanti interventi di polizia sono stati fatti? Quanti migliaia di interventi? Ti dico solo un dato: nel solo 2009 sono stati condannati 257.282 persone (con una flessione del 1,5% rispetto al 2008: 261.249 persone).Facendo due calcoli, in media abbiamo 250.000 colpevoli l'anno. Visto che non tutti vengono condannati (si possono giudicare anche persone innocenti), siamo sicuri che gli interventi annuali delle nostre forze dell'ordine sono più di 250.000 l'anno.Ma stiamo bassi... E prendiamo per buono chi viene denunciato sia effettivamente un colpevole e, quindi, ogni anno si interviene nel 100% dei casi contro delinquenti. 250.000*23 fa? 5.750.000 interventi (finiti in tribunale). Siamo sicuri che tutti gli interventi delle forze dell'ordine finiscano in tribunale?Facciamo finta di si anche qui (ma la realtà lo sappiamo benissimo essere diversa): 15 su 5.750.000 fa? 0,00000261 cioè lo 0,00026% (per venirti ancora più incontro eliminiamo i due degli anni 80, gli altri 13 sono avvenuti in un lasso di tempo di 6 anni: 13 su 1.500.000 = 0.00000867 cioè lo 0,00087%).Siamo o non siamo su numeri fisiologici?Ma analizziamo meglio quell'elenco.- Riccardo Rasman: dei 4 agenti intervenuti, 3 sono stati condannati per omicidio colposo. La quarta, la donna, è stata assolta perché mentre gli altri tre causavano la morte del Rasman, lei era alla radio con la centrale.- Giulio Comuzzi: le forze dell'ordine non c'entrano nulla. Si è suicidato mentre era ricoverato in un istituto psichiatrico. Il padre da la colpa ai medici che lo avevano in cura (questo fa scendere le percentuali di cui sopra rispettivamente a 0,00024% e 0,0008%).- Federico Aldrovandi: tutti e 4 gli agenti intervenuti sono stati condannati per "ecXXXXX colposo nell'uso legittimo delle armi" e, praticamente, è stato dato loro la pena massima richiesta dall'accusa.- Manuel Eliantonio: morto in carcere (qui gli eventuali colpevoli sono gli agenti della polizia penitenziaria). Non so se sia già stato fatto il proXXXXX e se ci siano indagati.- Marcello Lonzi: morto in carcere (qui gli eventuali colpevoli sono gli agenti della polizia penitenziaria). Qui è stato archiviato senza condanne.- Stefano Cucchi: morto in carcere (qui gli eventuali colpevoli sono gli agenti della polizia penitenziaria e i medici). In primo grado sono stati condannati 4 medici. In appello sono stati tutti assolti. Aspettiamo la cassazione...- Aldo Bianzino: morto in carcere (qui il colpevole è l'agente della polizia penitenziaria che l'aveva in custodia). L'agente è stato condannato per omissione di soccorso anche se ci sono indizi che portano a credere che abbia cercato di nascondere le prove della sua colpa (quella di omissione di soccorso per l'appunto).- Stefano Consiglio: il poliziotto che gli sparò è stato denunciato. Non so come sia finita.- Gabriele Sandri: l'agente che ha sparato è stato condannato per omicidio volontario. Pena aggravata in secondo grado e confermata in cassazione.- Stefano Frapporti: morto in carcere, suicida, dopo uno strano arresto da parte dei carabinieri.- Simone La Penna: morto in carcere per denutrizione. Denunciati i medici del carcere.- Katiuscia Favero: le forze dell'ordine non c'entrano nulla. morta suicida presso l'ospedale psichiatrico in cui era ricoverata (e questo fa scendere ancora di più le percentuali di cui sopra rispettivamente a 0,00023% e 0,00073%).- Aldo Scardella: morto suicida in carcere.- Giuliano Dragutinovic: morto suicida in carcere.- Riccardo Boccaletti: morto in carcere per denutrizione.Su 15 fatti raccontati dalla tua pagina facebook:2 riguardano eventi avvenuti in istituti psichiatrici (dove le forze dell'ordine non c'entrano assolutamente)9 sono avvenuti in carcere:-- 3 suicidi-- 2 denutrizioni4 sono avvenuti per intervento delle forze dell'ordine. In tutti e tre i casi, gli agenti coinvolti sono stati condannati.
            E' quello che e' stato decretato.
            Ci sono scale strette e scivolose nelle questure
            italiane,
            evidentemente.Se ti riferisci alla pagina facebook che hai postato, le questure italiane non c'entrano nulla... il 60% dei fatti è avvenuto in carcere. Il 13% in istituti psichiatrici (dove non c'erano le forze dell'ordine). Il restante 27% causato da forze dell'ordine durante un'intervento (non in questura).Per tutti i casi in cui sono intervenute le forze dell'ordine sbagliando, i colpevoli sono stati puniti.
            Nel momento in cui qualcuno viene fermato, e
            portato per esempio in questura, gli strumenti
            per impedirgli di nuocere a se' e ad altri ci
            sono, e non si chiamano
            manganelli.I manganelli gli agenti li hanno solo in ordine pubblico.E, come puoi vedere più sopra, in questura non è sucXXXXX nulla di quello che insinui tu.
            Non c'e' nessuna norma da aggiungere, le norme
            che ci sono vanno
            benissimo.
            Si tratta solo di aggiungere un numero sulla
            maglietta, come succede da piu' di un secolo in
            tutti i campi da calcio, e nessuno si e' mai
            lamentato di
            questo.Ok, ma vale anche per i manifestanti. Se tu vuoi manifestare, passi in Questura, lasci le tue generalità e ti metti un bel numeretto sulla maglietta. Che sia ben visibile in modo da capire per bene quello che fai durante la manifestazione.
        • Prozac scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: panda rossa
          Non mi risulta proprio.
          Anzi, alcuni di costoro hanno pure fatto carriera.Tu parli dei dirigenti... Quelli in ordine pubblico non ci vanno. E nemmeno la divisa hanno... Figurati se hanno un numeretto.Comunque siamo nel 2015. I fatti della Diaz sono avvenuti nel 2001.Ordini pubblici, nel frattempo, ne hanno fatti moltissimi e, come esempio negativo portate solo quello della Diaz.
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            Il numerino sulla divisa serve a me libero
            cittadino che mi vedo improvvisamente privare
            della liberta' di movimento da parte di un
            agente, che non si lascia identificare
            altrimenti.
            Con quel numerino io l'indomani posso andare a
            fare le mie rimostranze e se necessario fare una
            denuncia circostanziata nei confronti dell'agente
            con numero
            XYZ.Secondo me è proprio questo modo di pensare ad essere sbagliato.Si deve partire dal presupposto che le forze dell'ordine stanno lavorando per il mantenimento del rispetto della legge italiana, rispettando la legge italiana.Se, come dici, pensi che gli abusi delle forze dell'ordine siano in percentuale fisiologica, dovresti capirtlo bene che l'introduzione del numerino non aiuta a diminuire tale percentuale (che, per l'appunto, è fisiologica) ma, al contrario, mina l'efficacia delle nostre forze dell'ordine:1) diminuisce la fiducia che si ha nelle forze dell'ordine: se hanno introdotto il numerino vuol dire che di loro non ci si può/deve fidare.2) offre la possiblità ai disonesti di sfruttare tale numero per mettere in scacco le forze dell'ordine. Sai quante denunce arriveranno (a caso) dopo qualsiasi manifestazione?Quel numero è inutile e la scuola Diaz ne è l'esempio lampante: gli agenti che sono entrati in quella scuola e hanno abusato del loro potere sono stati tutti condannati e, da quella brutta pagina, le nostre forze dell'ordine hanno saputo trarre insegnamento. Infatti nelle manifestazioni successive non è mai sucXXXXX nulla di quel tipo.
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            I morti di stato ci sono stati anche dopo, e
            l'elenco che hai chiesto te l'ho
            postato.
            Niente da dire in proposito?Ti ho risposto.L'unica cosa che posso aggiungere è che se dubbi sull'operato delle nostre forze dell'ordine può essere quello che c'è all'interno del sistema carcerario e non quello dell'ordine pubblico o gli interventi di polizia.I numeri, però, mi fanno rimanere ottimista anche su quello.
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Etype
            Ecco il solito ingenuo che crede che le forze
            dell'ordine siano tutti
            santi...Dove l'avrei scritto?
          • Etype scrive:
            Re: Mah
            Perchè parli delle forze dell'ordine come se fossero i giusti immacolati e senza macchia,ti fidi ciecamente delle apparenze e prendi la difesa per tutti.
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Etype
            Sono stati presi a campione,dimmi quelli presi
            cosa fanno oggi
            ?1 ogni 100 e poi li hanno fucilati per rappresaglia
            Negli altri stati sono più stupidi vero ?No.Facciamo così, mettiamo i numerini sulle divise dei nostri poliziotti quando avranno potere e metodi delle polizie degli altri stati, ok?
            Falso... La verità è che non si saprà mai bene
            chi ha fatto cosa,sono stati solo presi a
            campione
            alcuni.Ah già, le scie chimiche, il film dell'allunaggio... Giusto giusto...
            I numeri servono per identificare il
            poliziotto,se qualcuno esagera hai un numero e
            quindi risalire all'identità. In caso contrario
            cosa dici è stato quello vestito di blu
            ?I fatti in cui vengono i poliziotti sono così pochi che, secondo me, l'introduzione del numero è deleterio invece che utile.

            E sai perché è sucXXXXX? Perché voi populino
            ve

            la prendete con le forze dell'ordine.

            Devi ammettere che si trovano sempre dalla parte
            sbagliata,come la TAV per esempio,ma non solo...
            E' ovvio che te la prendi con quelli che hai di
            fronte in quel momento mica quelli che non
            conosci che si trovano a miliaia di KM,in quel
            frangente quei poliziotti rapresentano lo stato
            malatoIo intendevo un'altra cosa...

            E, sicuramente, il numerino sulla divisa non

            avrebbe migliorato la

            situazione

            Il numero sulla divisa identifica una persona,non
            capisco cos'hai da temere se non fai nulla di
            sbagliato, oppure questo vale solo per il
            popolino ?
            :DLo stesso discorso lo facciamo dall'altra parte allora. Chi vuole manifestare, passa prima in Questura, lascia i propri dati, riceve un numero che si appiccica sulla maglia. E deve essere ben visibile da tutti.Se non fai nulla di sbagliato, cos'hai da temere?
    • Etype scrive:
      Re: Mah
      "cinesizzazione del lavoro in Italia"L'obbiettivo è avere stipendi sempre più bassi ed entrate stellari per le aziende.Poi domandona, ma con paghe sempre più misere chi cavolo dovrebbe acquistare tutti questi milioni di prodotti se poi non se li potranno permettere ?Eh la fantaeconomia dei nostri tempi,fare soldi con i soldi :)
    • Luca scrive:
      Re: Mah
      Lasciando da parte gli USA... in Germania come funziona? Non lo so, domando.
      • ... scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: Luca
        Lasciando da parte gli USA... in Germania come
        funziona? Non lo so,
        domando.funziona che non hanno bisogno del tecnocontrollo per licenziarti, ma lo usano lo stesso nella speranza di far correre i criceti sempre alla massima velocità.
  • Etype scrive:
    Complotto :D
    Ma allora siete dei complottisti ! :D
    • Dubbioso scrive:
      Re: Complotto :D
      - Scritto da: Etype
      Ma allora siete dei complottisti ! :Do magari ne abbiamo le 00 piene!
      • Etype scrive:
        Re: Complotto :D
        Non credo altrimenti ci sarebbe già stata una folla oceanica per strada...
        • Dubbioso scrive:
          Re: Complotto :D
          - Scritto da: Etype
          Non credo altrimenti ci sarebbe già stata una
          folla oceanica per
          strada...Nahhh la "folla oceanica" non ce la hai mai prima della attuazione di un provvedimento ma solo dopo che ne vengono "percepiti" gli effetti.Ovvero quando ti mettono la telecamera nel XXXXX e tu solo al quel punto ti inXXXXX sul serio e ti metti a fare "la folla oceanica".Averne le 00 piene prima di questa fase diciamo "percepita" non sta affatto in relazione con le "folle oceaniche".
Chiudi i commenti