Google Earth 4 è anche per Linux

Nuova release del noto programma di cartografia satellitare offerto gratuitamente da Google. Il software, ancora in beta, è disponibile anche in versione nativa per sistemi GNU/Linux
Nuova release del noto programma di cartografia satellitare offerto gratuitamente da Google. Il software, ancora in beta, è disponibile anche in versione nativa per sistemi GNU/Linux

Mountain View (USA) – Il team di sviluppo di Google Earth , il celebre software che offre mappe satellitari del pianeta, ha rilasciato una nuova versione del programma. Google Earth 4, ancora in beta, adesso è disponibile anche in versione nativa per Linux .

I programmatori si sono guardati dall’uso di componenti Wine , come è accaduto con Picasa per Linux : un sistema rivelatosi difficile che soffre già di oltre 200 problemi . Il binario di Google Earth, precompilato per CPU Intel e compatibili, è pronto per l’esecuzione e richiede l’uso di un kernel 2.4 o superiori.

Il software è stato testato con successo su alcune delle più diffuse distribuzioni Linux, dalla versatile Ubuntu fino alla complessa Debian ed è disponibile in cinque lingue: Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo ed Italiano. Tra le novità di Google Earth 4 rientrano una nuova interfaccia grafica e nuove immagini satellitari ad alta risoluzione : “Le aree popolate da quasi un terzo della popolazione mondiale sono adesso in alta definizione”, si legge in una nota ufficiale rilasciata dall’azienda californiana.

La nuova versione offre inoltre maggiore supporto per la creazione e l’integrazione di modelli tridimensionali texturizzati , grazie all’ausilio di un altro software della galassia Google, SketchUp . Gli sviluppatori di Mountain View hanno poi colto l’occasione per aggiornare anche questo strumento di progettazione 3D, adesso disponibile anche per gli utenti Mac .

Google Earth è un prodotto di successo, diventato ancora più importante da quando il motore di ricerca ha iniziato a vendere spazi pubblicitari sulle mappe satellitari . BigG ha recentemente rafforzato la propria posizione schivando una causa legale da parte di Skyline , azienda concorrente che aveva denunciato Google per violazione di brevetto sulle tecnologie di mapping satellitare: un giudice federale degli Stati Uniti ha respinto le richieste di Skyline.

“Siamo felici di poter celebrare in questo modo il primo anniversario di Google Earth”, ha detto John Hanke, direttore del progetto. “In un anno di vita, Google Earth ha conquistato oltre 100 milioni di utenti in tutto il mondo ed è stato utilizzato da oltre 30mila siti web, che ne integrano le API per sviluppare applicazioni innovative”. Nel frattempo, Microsoft appare sempre più determinata a sfidare il dominio di Google nel segmento della cartografia digitale. Non sarà facile.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 06 2006
Link copiato negli appunti