Google per la rivoluzione del PC a basso consumo

L'appello del gigante: servono computer più efficienti per ridurre l'impatto ambientale dovuto ai consumi elettrici. Messianismo ecologista? Non solo: più efficienza si traduce in costi più contenuti per il più grande motore di ricerca

Mountain View (USA) – Servono computer più efficienti, in grado di ridurre gli effetti ambientali causati dal consumo di energia elettrica: lo sostengono i dirigenti di Google , che hanno lanciato un appello all’industria elettronica per la creazione di nuovi standard nella creazione di hardware informatico.

La richiesta del motore di ricerca assomiglia ad un appello dal forte sapore ambientalista ed è stata resa pubblica nel corso di un evento, l’ Intel Developer Forum , dove il consumo di energia dei computer assume un ruolo centrale. In quella sede, dinanzi ad una audience formata dai maggiori esponenti dell’informatica globale, Google ha fatto sentire la propria voce. È ora – hanno detto i suoi rappresentanti – che i progettisti realizzino schede madri ed alimentatori per PC a voltaggio variabile, invece dell’attuale standard di 12 volt.

Si tratterebbe di un primo importante passo verso la drastica riduzione dell’impatto dei PC sull’ambiente, un impatto enorme sul quale fino ad oggi lavorano un ristretto numero di imprese hi-tech. Google non l’ha nominata ma il pensiero va evidentemente a VIA , il chipmaker taiwnaese che ha annunciato di recente una clamorosa iniziativa per la realizzazione di processori ad impatto zero .

Con un filo di cinismo alcuni osservatori sostengono che una produzione hardware più attenta al consumo energetico costituirebbe prima di tutto un grosso vantaggio proprio per Google: l’azienda gestisce una enorme quantità di server , un numero in continua espansione, e macchine capaci di risparmiare anche solo qualcosa più delle attuali si tradurrebbero in un risparmio del tutto considerevole.

Ma una “rivoluzione” di questo tipo non è evidentemente destinata, se si realizzasse, ad avvantaggiare solo Google, specialmente in un paese che da anni combatte, come in California , per scongiurare i black-out elettrici causati anche dalla diffusione straordinaria dei computer in case e imprese.

In queste ore molti fanno i nomi di società come 80 Plus ed Ecos Consulting , che stanno da tempo battendosi per aumentare l’efficienza energetica dei computer, tuttavia i vari progettisti impegnati nella realizzazione di PC ad alta efficienza non sono ancora riusciti a trovare un’intesa per uno standard internazionale. In assenza di uno standard tutto è più difficile, i costi crescono e le soluzioni richiedono più tempo.

Rimane il fatto, come ha spiegato Chris Calwell, responsabile di Ecos Consulting, che i computer attualmente sul mercato siano decisamente poco efficienti. “È come se in tutte le automobili del globo”, ha detto Calwell, “ci fosse un motore da 400 cavalli, solo per il fatto che alcune vetture devono trainare grandi carichi una volta ogni tanto”. In base agli studi condotti da Google, una rivoluzione energetica nel settore dei computer legata a tecnologie già utilizzabili potrebbe far risparmiare circa 40 miliardi di kilowatt all’ora nel corso di appena tre anni.

Il dato equivale ad un risparmio economico di circa 5 miliardi di dollari, riporta il New York Times , calcolando quanto accadrebbe con “appena” 100 milioni di computer desktop. Su scala globale è pressoché impossibile calcolare l’impatto ma di una cosa si dicono tutti sicuri: il Pianeta nel suo complesso ne trarrebbe un enorme beneficio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma ha ucciso con GTA o con una pistola?
    Gli USA sono una strana nazione.Adesso il 14enne ha ucciso il padre perchè giocava troppo a GTA, non perchè a 14 anni si è ritrovato in mano una pistola!Il problema sono le armi, non i videogiochi!Finchè negli USA circoleranno così tante armi e sarà così semplice procurarsele, il nunmero di morti per arma da fuoco non scenderà mai, anche se tutti i videogiochi fossero tipo Bubble Bobble.Già che c'erano perchè non hanno fatto causa alle major di Hollywood, che ogni anno sfornano decine di film violentissimi !?
  • Mc StoP scrive:
    Se funzionasse così..
    Bhe se funzionasse così che dopo aver giocato per qualche mese a un gioco dove si uccide si inizia a uccidere a propria volta allora dopo 18 anni di studio di persone che studiano il mondo dovrebbe essere pieno di studiosi!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Se funzionasse così..
      Beh... diciamo che se ti appassioni allo studio allora questo avrà un'influenza su di te e non smetterai mai di cercare opportunità per apprendere, altrimenti non vedrai l'ora di smettere.Se non mi piace giocare a GTA allora di sicuro non ci giocherò e quindi non potrà avere un'influenza su di me.Se mi piace e ci gioco allora una qualche influenza ce l'avrà di sicuro.Qualche giorno fa ho visto un ragazzino che guardava il wrestling alla tv... lo influenzava eccome!In questo caso specifico comunque il ruolo dei genitori è importante.
  • Anonimo scrive:
    Branco di Approfittatori...
    Se io gioco a DOOM3 non mi metto a tirare granate a mia madre, se quel marmocchio ha fatto quello che ha fatto e' solo perche' sicuramente aveva dei problemi nel cervello, se non era il game a scatenare la reazione era la scena di un film e la suo semplice demenza ... quei poveretti degli sviluppatori del games cosa centrano con le malattie psicotiche di un moccioso ?
  • Anonimo scrive:
    SONO COSE CHE CAPITANO
    Ogni giorno purtroppo, nel mondo succedono cose di questo tipo, non c'è da meravigliarsi! Statisticamente su milioni e miliardi di persone è una cosa "normale"... :@ :|
  • Ivi scrive:
    tristi sti americani...
    Ho Halo che viaggia di continuo eppure non ho mai avuto la voglia di sparare a chicchessia, sti americani hanno proprio rotto il calippo ormai! Sono alla frutta, e decisamente ridicoli...
    • Anonimo scrive:
      Re: tristi sti americani...
      - Scritto da: Ivi
      Ho Halo che viaggia di continuo E allora curati!!!
      • Ivi scrive:
        Re: tristi sti americani...
        - Scritto da:

        - Scritto da: Ivi

        Ho Halo che viaggia di continuo

        E allora curati!!!Hai ragione, proverò dal mio dottore che sta proprio a fianco del pediatra che ti sta seguendo.
  • Anonimo scrive:
    Se non avesse avuto un arma
    sicuramente non averebbe sparato al padre quindi occorre fare causa anche ai produttori di armi, ma da quell'orecchio non ci sente nessuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non avesse avuto un arma
      Orecchio? quale orecchio?In america è un diritto di ogni americano possedere un'arma, mica oserai ledere un loro incontestabile diritto.
  • TheDICE scrive:
    Lo è dalla nascita, malato.
    Ho sempre avuto la passione dei videogiochi, e ho giocato quasi a tutti i più importanti (come milioni di persone). Ma sicuramente i giochi non condizionano la mia realtà, o il mio modo di vedere le cose.Quindi se uno spara ad un genitore dopo aver giocato a GTA, è disturbato dalla nascita.Magari uno cade con le skate e si spacca la testa (tocchiamoci le palle per scaramanzia), trovano in casa sua una copia di Tony Hawk's Pro Skater e che fanno? Denunciano la Neversoft?dai ragazzi... ;)
    • nightwolf83 scrive:
      Re: Lo è dalla nascita, malato.
      Condivido..Gioco a aparatutto e similari dai tempi di doom.. Ma non riuscirei a uccidere una cavalletta..
  • Anonimo scrive:
    IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI
    IL GIOCO E' ESPRESSAMENTE VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI QUINDI LA COLPA E' DEI GENITORI DEL RAGAZZO O CHI GLI ABBIA ACQUISTATO IL GIOCO OPPURE DEL NEGOZIANTE CHE HA VENDUTO IL GIOCO AL MINORENNE!
    • TheDICE scrive:
      Re: IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI 18
      Tra l'altro c'è anche questo si. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL GIOCO E' VIETATO AI MINORI DI 18
      - Scritto da:
      IL GIOCO E' ESPRESSAMENTE VIETATO AI MINORI DI
      18 ANNI QUINDI LA COLPA E' DEI GENITORI DEL
      RAGAZZO O CHI GLI ABBIA ACQUISTATO IL GIOCO
      OPPURE DEL NEGOZIANTE CHE HA VENDUTO IL GIOCO AL
      MINORENNE!I genitori: "ma non importa, è un gioco, e come tale a disposizione di mio figlio...quindi sempre e comunque colpa loro!"
  • ciko scrive:
    al rogo Take2...
    l'ho vista l'altro giorno...maneggiava strani alambicchi e recitava invocazioni al demonio...prendete i forconi, le croci e l'acqua santa.......la ricacceremo negli inferi da dove e' venuta....
    • Anonimo scrive:
      Re: al rogo Take2...
      Puoi fare tutta l'ironia che vuoi, ma ciò non toglie che anche quelli di Rockstar Games ci facciano dentro. Ormai con 'sto filone di giochi che cercano lo scandalo a tutti i costi per fare hype hanno rotto pure loro. E' come tutte le cose che vivono di scandalo: all'inizio funziona, poi diventano la parodia di se stessi.Dai, il prossimo cos'è? Bully?E quello dopo? Squarta la nonnina? :-o
      • ciko scrive:
        Re: al rogo Take2...

        Ormai con 'sto filone di giochi
        che cercano lo scandalo a tutti i costi per fare
        hype hanno rotto pure loro. appunto... meglio evitare la caccia alle streghe, che gli fa solo comodo...
  • uguccione500 scrive:
    Incredibile...
    Fatemi capire: Il figlio è un malato di mente ed è colpa di un videogame? Allora io domani vado negli stati uniti,passo Bush sotto le ruote della mia auto da corsa tra applausi e tutto e faccio causa a windows perchè non mi impedisce di far girare il vecchio Carmageddon...Che gente: pur di raccimolare soldi senza fare un caxxo.....
  • Anonimo scrive:
    Educazione
    Forse se si fossero preoccupati di EDUCARLO(si, quella cosa che si faceva una volta,parlando coi figli e cercando di insegnarloro come si sta al mondo) tutto questo nonsarebbe successo.Non mi pare che nessuno si sia sognato diincriminare films come Schindler's list oPlatoon per avvenimenti del genere.Fossi in Rockstar farei investigaresull'educazione del ragazzo, e qualora siadimostrato che la carenza di attenzione deigenitori ha causato tutto cio' farei primainternare il giovane idiota e poi pagare acaro prezzo ai parenti una causa cosi' idiota.
  • Anonimo scrive:
    600 milioni di dollari
    E perchè non mille triliardi di dollari? (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Ma andate tutti a dar via i ciap!!
    Mai visto tanta gente schierarsi a favore di una software house furbetta (e diciamolo cazzo)! Non so in che misura un videogioco possa o meno influenzare, ma resta il fatto che il tipo viveva di pane e GTA. Take2 su certe tematiche ci marcia allegramente per fare soldi (e dai cazzo suuu, lo so io, lo sapete voi, lo sappiamo tutti). Ora gli avvocati vogliono fare un pò di soldi con Take2. Basta. Punto. Molto semplice. Insomma gente! E' una lotta fra squali. A me, a voi ... ma cosa cazzo ce ne frega a noi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!
      appunto, visto che non ci frega un cazzo, non ce lo rompere e renditi utile: vai a dare via i tuoi ciap! Ciao, bela gioiaBenpensante del Belpaese
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!

        Benpensante del Belpaese Benpensante del Belpaese!(rotfl)Eccolo qua, quello che va contro la morale pubblica ipocrita e bigotta, l'eroe moderno che tiene testa a questa massa vigliacca usando un'altro tipo di ipocrisia altrettanto noiosa. :-o :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!
      [cut]
      Non so in che misura un videogioco possa
      o meno influenzare, ma resta il fatto che il tipo
      viveva di pane e GTA.[cut]direi che hai risposto alla domanda; c'e' Gta perche' esiste Gta , ma se non c'era Gta esisteva qualcos'altro e la sostanza sarebbe cambiata di poco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!

        direi che hai risposto alla domanda; c'e' Gta
        perche' esiste Gta , ma se non c'era Gta esisteva
        qualcos'altro e la sostanza sarebbe cambiata di
        poco.Appunto, quindi problemi loro. Take2 scherza costantemente col fuoco solo per far parlare di sé e vendere i suoi videogiochi. Sono adulti e consapevoli di quello che fanno. Ora quello che ha ammazzato il padre giocava tutto il giorno con GTA. Che abbia influenzato o meno, gli avvocati hanno pensato di rifarsi su quello e Take2 non può prendersela per questo. Loro sapevano che con videogiochi di questo tipo rischiavano storie legali. Anzi, alla fine è altra pubblicità che farà vendere altri GTA, quindi se pagano pure qualche avvocato vedrai che non chiudono bottega di certo. Insomma, alla fine io non sento tutta questa compassione per Take2. E penso non ne abbia neppure bisogno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!
      Scusa eh, ma se oltre 500'000 ragazzi hanno giocato a quel gioco ed il 99,99999% non sisogna nemmeno lontanamente di far fuoco sunessuno (tantomeno suo padre), non ti pareevidente come la colpa sia da distribuireequamente tra:1) Disturbi psichici del giovane2) Cattiva educazione da parte dei genitori3) Esposizione ai media violenti (ma chi devecontrollare che un figlio con problemipsichici non guardi Psycho o giochi giochiviolenti? di nuovo i genitori..... o intendidire che sul gioco doveva esserci un bollino"vietato ai malati mentali"??????)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!
        - Scritto da:
        Scusa eh, ma se oltre 500'000 ragazzi hanno
        giocato a quel gioco ed il 99,99999% non
        si
        sogna nemmeno lontanamente di far fuoco su
        nessuno (tantomeno suo padre), non ti pare
        evidente come la colpa sia da distribuire
        equamente tra:

        1) Disturbi psichici del giovane
        2) Cattiva educazione da parte dei genitori
        3) Esposizione ai media violenti (ma chi deve
        controllare che un figlio con problemi
        psichici non guardi Psycho o giochi giochi
        violenti? di nuovo i genitori..... o intendi
        dire che sul gioco doveva esserci un bollino
        "vietato ai malati mentali"??????)Io sto semplicemente dicendo che Take2 non ha certo bisogno della nostra indignazione. La mia non era una polemica sui videogiochi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!
      cioè fammi capire.... questo ragazzo ha* giocato a 14 anni a GTA che è un gioco vietato ai minorenni* ha subito in passato violenze da parte dei genitori (non è riportato su PI, ma su altri siti si)* era probabilmente un ragazzo disturbato di suo* si è procurato non si sa come un fucilee la colpa è di GTA????ma siamo impazzititi?, basta usare un pò la logica per capire che Take2 ha al massimo la stessa colpa che si può attribuire ai produttori di fucili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!

        ma siamo impazzititi?, basta usare un pò la
        logica per capire che Take2 ha al massimo la
        stessa colpa che si può attribuire ai produttori
        di
        fucili.La società è messa male. Take2 non è un povero agnellino innocente anzi, sulle rogne della società cerca di farci i soldi. Indipendentemente dal fatto che in questo caso possa essere stato GTA o meno a fare "scattare" l'omicidio (questo non lo so io e non lo sapete con certezza neppure voi), Take2 si deve comunque arrangiare, perchè e fatta della stessa pasta degli avvocati che ora si ritrova addosso. Veramente, non capisco perchè proviate tanta pena per Take2. Sono dei furbacchioni che si ritrovano a dover avere a che fare con altri furbacchioni.
    • TheDICE scrive:
      Re: Ma andate tutti a dar via i ciap!!
      Non che sta storia sia la prima del giorno per me, ma per quanto riguarda take2, non capisco che stai dicendo.Sono ottimi programmatori, che usano tematiche a sfondo violento, come succede in diversi giochi e diversi film. Prova a pensare al film "le iene" o "i guerrieri della notte".Quel ragazzino è sfortunato, nato in una famiglia di cretini. Gta non fa scattare nulla in un cervello sano. Ci giochi se ti piace, poi si torna al mondo vero.La povera Take2 la stanno rovinando con ste cause inutili. Caxxo ci sono altri giochi iperviolenti, ma nessuno ci fa caso. Perchè sempre GTA?Provate a dare un'occhiata a:PainkillerPostal 2Total OverdoseJust Cause...basta và, ne avrei una vagonata da citare.
  • Anonimo scrive:
    Gli abitanti d'oltreoceano
    hanno la fortuna di poter rivolgersi a degli studi legali, anzi sono gli studi che mandano un'avvocato direttamente da loro a proporre le cause. Se vincono dividono se perdono al cliente non costa nulla.E' così che funziona nel paese dei bacchettoni .
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli abitanti d'oltreoceano
      - Scritto da:
      hanno la fortuna di poter rivolgersi a degli
      studi legali, anzi sono gli studi che mandano
      un'avvocato direttamente da loro a proporre le
      cause. Se vincono dividono se perdono al cliente
      non costa
      nulla.
      E' così che funziona nel paese dei bacchettoni .E, aggiungo, negoziano le percentuali con i parenti dell'ammazzato.Tradotto: "l'omicidio" può diventare un'occasione per grandi rendite, un buon investimento, insomma. Già che c'erano, potevano fare causa per danni anche al venditore (è vietata la vendita di Grand Theft Auto ai minorenni), ma forse era solo un pesce piccolo e saggiamente hanno preferito concentrarsi sull'obiettivo grosso.Laszlo
  • Amore Sicuro scrive:
    Io terrei d'occhio anche questo
    Sicuramente anche questo ragazzino è a grave rischio parricidio:http://www.youtube.com/watch?v=TTwgNhX4BSo
    • Anonimo scrive:
      Re: Io terrei d'occhio anche questo
      - Scritto da: Amore Sicuro
      Sicuramente anche questo ragazzino è a grave
      rischio
      parricidio:

      http://www.youtube.com/watch?v=TTwgNhX4BSose lo farggano online si autokill (rotfl)scherzi a parte potrebbe fingerecerti hanno bisogno di mostrarsi al mondo con le più assurde esibizoni
      • Alucard scrive:
        Re: Io terrei d'occhio anche questo
        - Scritto da:

        - Scritto da: Amore Sicuro

        Sicuramente anche questo ragazzino è a grave

        rischio

        parricidio:



        http://www.youtube.com/watch?v=TTwgNhX4BSo

        se lo farggano online si autokill (rotfl)

        scherzi a parte potrebbe fingere
        certi hanno bisogno di mostrarsi al mondo con le
        più assurde
        esibizoniSecondo me finge sicuramente. Però è LOOOl
  • Anonimo scrive:
    E io che pensavo fosse colpa delle armi
    Adesso viene fuori che è colpa dei videogiochi, non del fatto che una persona su 2 ha un'arma a portata di mano, nella fattispecie un ragazzino. Perchè non hanno chiesto un risarcimento al costruttore dell'arma ? Visto che prima di tutto era proprio quella che non doveva essere fra le mani di un ragazzino ...
    • Anonimo scrive:
      Re: E io che pensavo fosse colpa delle a
      - Scritto da:
      Adesso viene fuori che è colpa dei videogiochi,
      non del fatto che una persona su 2 ha un'arma a
      portata di mano, nella fattispecie un ragazzino.
      Perchè non hanno chiesto un risarcimento al
      costruttore dell'arma ? Visto che prima di tutto
      era proprio quella che non doveva essere fra le
      mani di un ragazzino
      ...la lobby delle armi è molto più potente della lobby dei videogames
    • Tyltyl scrive:
      Re: E io che pensavo fosse colpa delle a
      - Scritto da:
      Adesso viene fuori che è colpa dei videogiochi,
      non del fatto che una persona su 2 ha un'arma a
      portata di mano, nella fattispecie un ragazzino.
      Perchè non hanno chiesto un risarcimento al
      costruttore dell'arma ? Visto che prima di tutto
      era proprio quella che non doveva essere fra le
      mani di un ragazzino
      ...E se gli avesse tagliato la gola col CD di GTA? :p
      • Anonimo scrive:
        Re: E io che pensavo fosse colpa delle a
        - Scritto da: Tyltyl

        - Scritto da:

        Adesso viene fuori che è colpa dei videogiochi,

        non del fatto che una persona su 2 ha un'arma a

        portata di mano, nella fattispecie un ragazzino.

        Perchè non hanno chiesto un risarcimento al

        costruttore dell'arma ? Visto che prima di tutto

        era proprio quella che non doveva essere fra le

        mani di un ragazzino

        ...

        E se gli avesse tagliato la gola col CD di GTA?
        :pLA LOBBY DEI CD E' PIU' POTENTE DI QUELLA DEI VIDEOGIOCHI
  • Anonimo scrive:
    Ma per piacere...
    Avere GTA sulla console (o sul PC) è pericoloso? E allora, avere una pistola in casa, cos'è?
  • Anonimo scrive:
    tra un po' lista nera, anche i libri
    vedrai che tra un po' torneranno fuori le storie "ha ucciso perchè ha letto quel libro "io ho letto efferatezze notevoli in vari thriller e polizieschi eppure guarda caso quando mi trovo da solo con un bambino in una stanza non lo scuoio per metterlo in un vaso tipo sottacetodi solito penso "che palle" e vado a cercare i genitorise mi trovo da solo con una alla fermata dell'autobus di solito restiamo tutti e due vivi, anzi, mi pare che succeda sempreecc ecc.eppure ho letto molti libri con assassini, stupri, torture, uccisioni sistematiche di massa (guerre) ... ecc eccaddirittura potremmo dire che determinate scelte pubbliche dichiarate a tutta la nazione dai nostri governanti sono "colpa" (perchè esempio, con tanto di ideologia sottostante) di quel che noi, popolazione, facciamo, quando facciamo del nostro peggio .
  • MandarX scrive:
    USA decadente
    perche cio non succede anche in canada? o in europa. eppure qua le armi ci sono.per farvi un'idea di cosa sono diventati gli USA consiglio a tutto la visione del film documentario bowling for columbine che ipotizza una risposta-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 settembre 2006 09.35-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: USA decadente

      consiglio a tutto la visione del film
      documentario bowling for columbine che
      ipotizza una
      rispostaAppunto, ipotizza. Michael Moore, per quanto apprezzo i suoi film-inchiesta, non è il padre eterno. La realtà è che nessuno sa con certezza se certi "spettacoli" possano o meno influenzare la psiche. Poi ognuno può avere la sua opinione. L'errore che si commette per me, è credere che la propria opinione sia valida per tutti e da tutti debba essere accettata.
      • MandarX scrive:
        Re: USA decadente
        vedi un po le statistichele armi ci sono in tutto il mondosolo negli USA pero le regalano quando apri il conto in banca o le puoi acquistare a 16 anni o anche se hai precedenti penalimarilyn mason lo ascoltano in tutto il mondo per cui non è colpa suai videogiochi li giochiamo in tutto il mondo per cui non è colpa dei videogiochii film i fumetti e i libri horror o alla pulp fiction li vediamo in tutto il mondo per cui non è colpa loroma allora cosa c'è negli usa?interesante l'ipotesi di Bowling for Columbine
  • Anonimo scrive:
    Chissà perchè..
    ..accusano sempre i videogiochi che appartengono a case ricche.Mai che danno la colpa al videogioco di un poveraccio.PS: ad ogni modo la mente subisce influenze da qualsiasi cosa, ed è il rapporto di queste che dà il risultato. Amenochè i genitori non abbiano messo il ragazzino davanti ad un computer a giocare a gta dal momento della sua nascita, e l'abbiano tolto da davanti al pc solo per dargli quel fatidico schiaffo.In quel caso è vero che la colpa è del videogioco, se per colpa intendiamo l'esempio educatore che ha influenzato la scelta del gesto (anche perchè in quel caso avrebbe avuto solo quello), ma la vera colpa sarebbe di chi ha messo il ragazzino davanti al pc per anni.Ad ogni modo, nella scienza un rapporto di causa-effetto è considerato attendibile quando si ripete nella maggior parte dei casi. Milioni di giovani giocano a gta. Se anche fosse vera l'influenza del gioco (ed è ovvio che potrebbe esserla), la colpa è da ricercare in altri fattori. Fattori che avrebbero cmq scatenato quel gesto anche "miscelati" insieme al film di Rambo, ad una canzone di M. Mason, ad un libro di storia che narra le guerre dell'umanità, ecc ecc ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà perchè..
      Perfetto finalmente un commento intelligente!Mi trovi pienamente daccordo, è ovvio che era una famiglia disastrata... poi se la prendono con i videogame!!! :@
  • avvelenato scrive:
    La colpa è di
    MasturbazioneLetture sconvenientiTeatroRadio e dischiFilmMarilyn MansonVideogiochi violenticontinuate voiPurché non osiate ammettere che la colpa è di chi commette il crimine, questo mai.
    • Anonimo scrive:
      Re: La colpa è di
      - Scritto da: avvelenato
      Masturbazione
      Letture sconvenienti
      Teatro
      Radio e dischi
      Film
      Marilyn Manson
      Videogiochi violenti

      continuate voi


      Purché non osiate ammettere che la colpa è di chi
      commette il crimine, questo
      mai.Bhe, la cosa è un pò più complessa (soprattutto dell'ultima frase), ma questo non toglie che condivido (in parte) l'intervento.PS: aggiungerei Rock'n Roll
    • Anonimo scrive:
      Re: La colpa è di

      continuate voi
      e come dimenticare i cartoni giapponesi. In particolar modo Ken il Guerriero e Candy Candy (dove passa lei muoiono tutti)
    • Anonimo scrive:
      Re: La colpa è di
      Avendo il reo meno di 18 anni, la colpa e' di chi (non) lo ha educato. Ma ovviamente una madre non ammetterebbe mai che la colpadell'omicidio del marito sia, in ultimaanalisi, colpa sua e del marito stesso....
    • Akiro scrive:
      Re: La colpa è di
      non so, in casi simili forse la colpa è anche del padre...sarà stato un padre-modello? mah
  • Anonimo scrive:
    Colpa del padre
    Non ha usato il cheat per l'invulnerabilità :DScherzi a parte, è veramente colpa sua: come si è procurato la pistola il figlio? L'educazione chi la dovrebbe dare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa del padre
      esattopurtroppo gli americani sono il popolo più imbecille della terra (vedi il loro leader) non hanno un cazzo, solo armi per minacciare e uccidere e fare guerre.- Scritto da:
      Non ha usato il cheat per l'invulnerabilità :D

      Scherzi a parte, è veramente colpa sua: come si è
      procurato la pistola il figlio? L'educazione chi
      la dovrebbe
      dare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa del padre

      L'educazione chi
      la dovrebbe
      dare?
      Ma che domande fai tu? Mi sembra scontata la risposta, in america, come anche qui in italia si stà iniziando a fare l'educazione dei più piccoli se la fanno da soli e se non ne sono in grado intervengono nuovi genitori, come papà GTA, manna reality, zio McDonald, ecc...ma credevo fosse scontato ;-)
  • Anonimo scrive:
    Io denuncierei i genitori
    Tutti che cercano una scusa! Perchè i genitori non hanno passato più tempo con lui a vedere quello che faceva... i segnali sono sicuro erano molti... E' troppo facile incolpare gta ora!"Se vostro figlio rientra con gli occhi gonfi, rossi e lacrimanti e vi dice che gli è entrato un pò di polvere non prendete le sue parole come un dogma di fede..."L'avrò finito 5-6 volte, uno dei pochi giochi che uso (tanto x sfogarmi) ma non sono mai uscito a sparare i passanti o i miei genitori...A questo punto denuncerei i genitori (o quello che ne rimane) xkè hanno comprato un prodotto vietato ai minori per il figlio minorenne (anche se ha comprato il gioco il ragazzo i responsabili sono i genitori)...Claudio
    • Anonimo scrive:
      Re: Io denuncierei i genitori
      - Scritto da:
      Tutti che cercano una scusa! Perchè i genitori
      non hanno passato più tempo con lui a vedere
      quello che faceva... i segnali sono sicuro erano
      molti... E' troppo facile incolpare gta
      ora!

      "Se vostro figlio rientra con gli occhi gonfi,
      rossi e lacrimanti e vi dice che gli è entrato un
      pò di polvere non prendete le sue parole come un
      dogma di
      fede..."

      L'avrò finito 5-6 volte, uno dei pochi giochi che
      uso (tanto x sfogarmi) ma non sono mai uscito a
      sparare i passanti o i miei
      genitori...

      A questo punto denuncerei i genitori (o quello
      che ne rimane) xkè hanno comprato un prodotto
      vietato ai minori per il figlio minorenne (anche
      se ha comprato il gioco il ragazzo i responsabili
      sono i
      genitori)...

      ClaudioSono più che d'accordo.... Il gioco è VIETATO AI MINORI!Come mai un 14enne ci stava giocando?Se i genitori stavano dietro al figlio, invecerse di mollarlo da solo avanti ad un televisore, tutto questo non sarebbe successo.Danno sempre la colpa a GTA, ma io ci gioco da anni (da quando ne avevo 16) e non ho mai avuto "istinti omicidi"!Scusate... ma se in America c'è tanta violenza minorile è perchè giocano a GTA?
      • Anonimo scrive:
        Re: Io denuncierei i genitori


        Scusate... ma se in America c'è tanta violenza
        minorile è perchè giocano a
        GTA?Certo!!Non lo sapevi? E' per questo che in alcune scuole americane ci sono i metal detector... perché nell'intervallo giocano tutti a GTAP.S. L'america ha molte cose belle, ma chi dice che gli americani sono i migliori del mondo non lo sopporto... e poi qualcuno mi chiede il perché... booooo
  • Kudos scrive:
    Buffoni
    La richiesta di risarcimento danni inoltrata a Take2 Interactive ammonta a ben 600 milioni di dollari. SEICENTO MILIONI?!?! ma siamo impazziti? hanno denunciato la casa madre di un gioco solo perchè qualcuno una volta ha detto che stimola la violenza? "Se non avesse avuto questa ossessione", ha detto l'avvocato Jack Thompson, "non avrebbe sicuramente ucciso il padre". c'è un qualche teorema al riguardo, o è il suo cervello da avvocato che ha scoperto un processo di causa-effetto fra i due eventi? Il giovane ha sparato al genitore dopo aver ricevuto uno schiaffo. questo significa che c'era una pistola a portata di mano! io posso anche far giocare mio figlio di 11 anni a doom 3, ma se non ho in casa armi pesanti o fucili laser, non ci sarebbe nessun possibile sfogo per le eventuali "ossessioni"...
    • Anonimo scrive:
      Re: Buffoni
      Mi risulta che in America anche se pisciano fuori dalla tazza fanno causa all'Ideal Standard perchè non ha messo un "centro" per mirarlo!
    • TheDICE scrive:
      Re: Buffoni
      - Scritto da: Kudos
      La richiesta di risarcimento danni inoltrata a
      Take2 Interactive ammonta a ben 600 milioni di
      dollari.

      SEICENTO MILIONI?!?! ma siamo impazziti? hanno
      denunciato la casa madre di un gioco solo perchè
      qualcuno una volta ha detto che stimola la
      violenza?

      "Se non avesse avuto questa ossessione", ha
      detto l'avvocato Jack Thompson, "non avrebbe
      sicuramente ucciso il
      padre".

      c'è un qualche teorema al riguardo, o è il suo
      cervello da avvocato che ha scoperto un processo
      di causa-effetto fra i due
      eventi?


      Il giovane ha sparato al genitore dopo aver
      ricevuto uno
      schiaffo.

      questo significa che c'era una pistola a portata
      di mano! io posso anche far giocare mio figlio di
      11 anni a doom 3, ma se non ho in casa armi
      pesanti o fucili laser, non ci sarebbe nessun
      possibile sfogo per le eventuali
      "ossessioni"...E' talmente ovvio.L'ignoranza... mi viene in mente quando bruciavano le donne pagane nel medioevo...Sarà strano ma siamo sulla stessa linea. Come puoi accusare un Software House solo perchè un ragazzino spara al padre con la pistola a portata dopo un ceffone?A quel gioco credo ci stiano giocando a milioni. Se fosse vera la teoria dell'avvocato, si scatenerebbe una guerra. Che ignoranza...
  • Anonimo scrive:
    Non sempre è colpa dei videogames
    http://www.youtube.com/watch?v=CVV4kjwBYfw&eurl=
    • no berluska scrive:
      Re: Non sempre è colpa dei videogames
      - Scritto da: SQUARTAMORTI
      http://www.youtube.com/watch?v=CVV4kjwBYfw&eurl=Mio Dio!!! Hitler si è reincarnato!!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • mister_xyz scrive:
        Re: Non sempre è colpa dei videogames
        - Scritto da: no berluska
        Mio Dio!!! Hitler si è reincarnato!!!!

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ci sono altri casi preoccupanti:http://www.youtube.com/watch?v=xxydxOcM1-A
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sempre è colpa dei videogames
      ma lol (rotfl)Ehi ma hai abbandonato il picio di mulo?
  • Anonimo scrive:
    GTA è vietato ai minori
    GTA è palesemente vietato ai minori di 18 anni, è scritto a caratteri cubitali.Se il padre e la madre hanno permesso al ragazzo di acquistare un gioco vietato ai minori, sono cazzi loro, la Take2 non c'entra nulla, e vincerà così la causa.Ciò non toglie che alle menti deviate i giochi così possono far male, ma una mente deviata, qualche cazzata la fa con o senza il gioco.Da parte mia, senza lo sfogo che ho con i videogames, nella vita sarei molto più violento e bastardo. In parole povere, appagano la mia crudeltà e sete di sangue che ognuno di noi uomini/scimmia ha nel Dna.
    • drizzt84 scrive:
      Re: GTA è vietato ai minori
      - Scritto da:
      GTA è palesemente vietato ai minori di 18 anni, è
      scritto a caratteri
      cubitali.

      Se il padre e la madre hanno permesso al ragazzo
      di acquistare un gioco vietato ai minori, sono
      cazzi loro, la Take2 non c'entra nulla, e vincerà
      così la
      causa.

      Ciò non toglie che alle menti deviate i giochi
      così possono far male, ma una mente deviata,
      qualche cazzata la fa con o senza il
      gioco.

      Da parte mia, senza lo sfogo che ho con i
      videogames, nella vita sarei molto più violento e
      bastardo. In parole povere, appagano la mia
      crudeltà e sete di sangue che ognuno di noi
      uomini/scimmia ha nel
      Dna.Quoto pienamente, i videogiochi stimolano l'aggressivita' esattamente come gli sport.Se uno e' instabile lo e' con o senza videogiochi
    • Anonimo scrive:
      Re: GTA è vietato ai minori
      - Scritto da:
      GTA è palesemente vietato ai minori di 18 anni, è
      scritto a caratteri
      cubitali.

      Se il padre e la madre hanno permesso al ragazzo
      di acquistare un gioco vietato ai minori, sono
      cazzi loro, la Take2 non c'entra nulla, e vincerà
      così la
      causa.

      Ciò non toglie che alle menti deviate i giochi
      così possono far male, ma una mente deviata,
      qualche cazzata la fa con o senza il
      gioco.

      Da parte mia, senza lo sfogo che ho con i
      videogames, nella vita sarei molto più violento e
      bastardo. In parole povere, appagano la mia
      crudeltà e sete di sangue che ognuno di noi
      uomini/scimmia ha nel
      Dna.Quoto tutto,qui la notizia che gta è vietato ai minori http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1274001&r=PILa colpa è decisamente dei genitori per tanti motivi:a) cosa minchia ci faceva una pistola in mano al figlio?b) i genitori hanno commesso un reato comprando al figlio un prodotto vietato ai minoric) la madre è direttamente responsabile della morte di suo maritod) un padre che per farsi capire dal figlio deve prenderlo a schiaffi non è capace di tutelare neanche il cane di famigliae) i genitori hanno deciso di vivere in un posto decisamente a rischio (stati uniti) con piena responsabilità, che se ne andassero a vivere in Canada la prossima volta.
      • Alucard scrive:
        Re: GTA è vietato ai minori
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        GTA è palesemente vietato ai minori di 18 anni,
        è

        scritto a caratteri

        cubitali.



        Se il padre e la madre hanno permesso al ragazzo

        di acquistare un gioco vietato ai minori, sono

        cazzi loro, la Take2 non c'entra nulla, e
        vincerà

        così la

        causa.



        Ciò non toglie che alle menti deviate i giochi

        così possono far male, ma una mente deviata,

        qualche cazzata la fa con o senza il

        gioco.



        Da parte mia, senza lo sfogo che ho con i

        videogames, nella vita sarei molto più violento
        e

        bastardo. In parole povere, appagano la mia

        crudeltà e sete di sangue che ognuno di noi

        uomini/scimmia ha nel

        Dna.

        Quoto tutto,
        qui la notizia che gta è vietato ai minori
        http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1274001&r=PI

        La colpa è decisamente dei genitori per tanti
        motivi:
        a) cosa minchia ci faceva una pistola in mano al
        figlio?
        b) i genitori hanno commesso un reato comprando
        al figlio un prodotto vietato ai
        minori
        c) la madre è direttamente responsabile della
        morte di suo
        marito
        d) un padre che per farsi capire dal figlio deve
        prenderlo a schiaffi non è capace di tutelare
        neanche il cane di
        famiglia
        e) i genitori hanno deciso di vivere in un posto
        decisamente a rischio (stati uniti) con piena
        responsabilità, che se ne andassero a vivere in
        Canada la prossima
        volta.Pensa se è preso da p2p, doppia batosta (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    La solita vecchia storia
    Di queste cazzate già se ne parlava nel '700 nei riguardo del teatroSe vuoi vivere più sicuro non andare a teatroma la tua vità sarà più vuotameno completaperderei qualcosasarai inferiore a un altro che decide di "rischiare" e vedere il teatro quell'altro sarà più ricco di esperienze di avventure di sperimentazionietc.etc.etc.
  • Anonimo scrive:
    QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
    L'omicida del college di Montreal aveva una passione sfrenata per Postal, era la sua unica passione oltre le armi, e giocava anche a un gioco ispirato agli omicidi di Columbine.il suo motto era "la vita è un gioco devi morire in un modo o nell'altro"NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN OMICIDA (se no mezza umanità lo sarebbe) MA CREDO CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI, ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA SITUAZIONE E PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A SUPERARLO DA SOLO.Non ci schieriamo con GTA a tutti i costi solo perchè è un bel gioco.http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1366110 MaX
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
      - Scritto da:
      L'omicida del college di Montreal aveva una
      passione sfrenata per Postal, era la sua unica
      passione oltre le armi, e giocava anche a un
      gioco ispirato agli omicidi di
      Columbine.

      il suo motto era
      "la vita è un gioco devi morire in un modo o
      nell'altro"

      NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN
      OMICIDA (se no mezza umanità lo sarebbe) MA CREDO
      CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI,
      ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E
      PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA
      SITUAZIONE E PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL
      "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A
      SUPERARLO DA
      SOLO.

      Non ci schieriamo con GTA a tutti i costi solo
      perchè è un bel
      gioco.

      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1366110

      MaXNon fare le statistiche come le case farmaceutiche...il conto è facile..quanti hanno giocato o giocano a Postal o GTA? milioni di personeQuanti sono quelli che hanno sbroccato..2...Quanti son oquelli che guardano film in tv violenti tutti i giorni? arimilioniquanti sono quelli che sbroccano?sicuramente più di quelli che giocano..saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
        il tuo ragionamento non fa una piega.Non ci fosse stato GTA, probabilmente si sarebbe trovato altro: di esempi di violenza ce ne sono a bizzeffe.Se uno è psicolabile va controllato, non è che si può andare ad incolpare un gioco al posto suo.Probabilmente, una persona del genere non doveva venire a contatto con stimoli di natura violenta di nessun genere, partendo da GTA e arrivando a Terminator.Omissis
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE

        Non fare le statistiche come le case
        farmaceutiche...


        il conto è facile..quanti hanno giocato o giocano
        a Postal o GTA? milioni di
        persone

        Quanti sono quelli che hanno sbroccato..2...


        Quanti son oquelli che guardano film in tv
        violenti tutti i giorni?
        arimilioni

        quanti sono quelli che sbroccano?
        sicuramente più di quelli che giocano..

        salutiIo sbroccherei te, vedi un pò! Sono pazzo? Mah, chi lo sa! Poi ha importanza? Statisticamente è irrilevante.
        • Anonimo scrive:
          Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
          - Scritto da:


          Non fare le statistiche come le case

          farmaceutiche...





          il conto è facile..quanti hanno giocato o
          giocano

          a Postal o GTA? milioni di

          persone



          Quanti sono quelli che hanno sbroccato..2...





          Quanti son oquelli che guardano film in tv

          violenti tutti i giorni?

          arimilioni



          quanti sono quelli che sbroccano?

          sicuramente più di quelli che giocano..



          saluti

          Io sbroccherei te, vedi un pò!
          Sono pazzo?
          Mah, chi lo sa!
          Poi ha importanza?
          Statisticamente è irrilevante.Non sai neanche come si usa il verbo 'sbroccare' e vuoi fare il filosofo di turno..vai a guardarti c'è posta per te va..
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
        - Scritto da:

        il conto è facile..quanti hanno giocato o giocano
        a Postal o GTA? milioni di
        persone

        Quanti sono quelli che hanno sbroccato..2...Chi ti dice siano 2?Se non fa "notizia" tu altre storie di pazzi nel mondo non li saprai mai
        Quanti sono quelli che guardano film in tv
        violenti tutti i giorni?
        arimilioni

        quanti sono quelli che sbroccano?
        sicuramente più di quelli che giocano..

        salutie secondo te vengono a dirtelo?
        • Anonimo scrive:
          Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          il conto è facile..quanti hanno giocato o
          giocano

          a Postal o GTA? milioni di

          persone



          Quanti sono quelli che hanno sbroccato..2...

          Chi ti dice siano 2?
          Se non fa "notizia" tu altre storie di pazzi nel
          mondo non li saprai
          mai



          Quanti sono quelli che guardano film in tv

          violenti tutti i giorni?

          arimilioni



          quanti sono quelli che sbroccano?

          sicuramente più di quelli che giocano..



          saluti

          e secondo te vengono a dirtelo?
          Si vede che non hai capito una mazza di quello che volevo dire..torna nel bunker va..e mettiti il prosciutto sugli occhi di nuovo.Chi è mentalmente instabile è potenzialmente pericoloso a prescindere.La stessa cosa poteva accadere guardandosi terminator 1 in TV, e dato che mentre un gioco ha il bollino che attesta a che età deve essere venduto..e ci sarà un motivo, sulla tv non c'è modo di fare così tanto filtro...allora vietiamo anche la tv (e non sarebbe male)...non è con due casi..o con qualche manciata di casi che attesti che i giochi fanno male...ci vuole tanto a capirlo? no, non mi pare...poi se tu hai deciso che devi aver ragione sono problemi tuoi, manco mi ci spreco..saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
      - Scritto da:
      L'omicida del college di Montreal aveva una
      passione sfrenata per Postal, era la sua unica
      passione oltre le armi, e giocava anche a un
      gioco ispirato agli omicidi di
      Columbine.

      il suo motto era
      "la vita è un gioco devi morire in un modo o
      nell'altro"

      NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN
      OMICIDA (se no mezza umanità lo sarebbe) MA CREDO
      CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI,
      ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E
      PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA
      SITUAZIONE E PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL
      "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A
      SUPERARLO DA
      SOLO.

      Non ci schieriamo con GTA a tutti i costi solo
      perchè è un bel
      gioco.

      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1366110

      MaXSecondo me non è cosìhttp://www.youtube.com/watch?v=CVV4kjwBYfw&eurl
    • Angelone scrive:
      Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE

      NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN
      OMICIDA (se no mezza umanità lo sarebbe) MA CREDO
      CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI,
      ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E
      PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA
      SITUAZIONE E PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL
      "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A
      SUPERARLO DA
      SOLO.
      Ma smettila... a sto punto guarda tutte le guerre REALI che ci sono nel mondo, pensi che non possano essere quelle fonte di ispirazione?Al posto di fermare le guerre si denunciano le software house. Ridicoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE

      NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN
      OMICIDA (se no mezza umanita` lo sarebbe) MA CREDO
      CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI,
      ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E
      PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA
      SITUAZIONEE PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL
      "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A
      SUPERARLO DA
      SOLO.

      Non ci schieriamo con GTA a tutti i costi solo
      perche` e` un bel
      gioco.Eh gia' siamo tutti cosi' stupidi da schierarci con GTA perche' e' bello "c'ha la bella grafica!", mentre solo tu hai qualcosa da argomentare.Insomma sei il solito genio e le cose che dici sono le solite. il "Prima o poi", il "limite"... il mix di personalita' e stimoli.... uhmm quante volte le ho sentite (e poi magari dopo 1 settimana viene fuori che non e' vero nulla e che l'assassino non giocava al gioco citato). Quello che sostieni non e' vero anche se lo scrivi in maiuscolo. Non e' stato provato e i risultati ottenuti sono controversi.Ma suvvia, almeno vai a logica, avezzo alle sparatorie per aver giocato a GTA, ma che vuol dire? Allora quando giocano ai giochi di colonizzazione spaziale le personalita' psicotiche diventano avezze al terraforming? Se giocano a Tetris si qualificano come magazziniere?Se guardano ossessivamente Titanic, poi si imbarcano, ritraggono donne nude, vanno a prua a braccia aperte e poi si annegano?Dai, evitiamo di emettere giudizi su pochi casi di cui si conoscono scarsi dettagli. Almeno aspettiamo, sia di conoscere come sono andate le cose sia ricerche probanti. Di certo sappiamo una cosa, che la responsabilita' civile e penale per i crimini e' personale.Per questo perseguiamo un assassino anche se era ubriaco, anche se ha visto troppa tv ho giocato troppo a postal e non bandiamo alcool, tv e giochi a tutti. Anche le armi sono ancora in vendita, strano vero?(la responsabilita' civile e penale per i crimini e' personale).E' ora che anche le personalita' instabili e psicotiche si prenderanno le loro responsabilita' personali una volta per tutte senza che paladini che non sanno nulla dei fatti in dettaglio ci vengano a scrivere in merito alle accoppiate tra giochi(/film/fumetti/rock) e omicidi.
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
        - Scritto da:
        ...
        colonizzazione spaziale le personalita'
        psicotiche diventano avezze al terraforming?
        ...
        imbarcano, ritraggono donne nude, vanno a prua
        braccia aperte e poi si
        annegano?e poi si anneganoahahahahahah :D :D :Doddio, un giorno di questi schianterò dal ridere.Grazie a voi di esistere :D
    • mr_setter scrive:
      Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
      - Scritto da:
      L'omicida del college di Montreal aveva una
      passione sfrenata per Postal, era la sua unica
      passione oltre le armi, e giocava anche a un
      gioco ispirato agli omicidi di
      Columbine.

      il suo motto era
      "la vita è un gioco devi morire in un modo o
      nell'altro"

      NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN
      OMICIDA (se no mezza umanità lo sarebbe) MA CREDO
      CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI,
      ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E
      PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA
      SITUAZIONE E PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL
      "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A
      SUPERARLO DA
      SOLO.

      Non ci schieriamo con GTA a tutti i costi solo
      perchè è un bel
      gioco.

      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1366110

      MaXRagionamento estensivo:OK! Bene prendersela con i VideoGiochi. Perche' non "bonificare" dalla violenza anche le aree attigue alle attivita' quotidiane del giovane?Perche' non prendersela anche con la Radio, o la Televisione, o con i libri, le riviste, o i fumetti, oppure le chat, i cellulari, le discoteche, le comunita' di incontro giovanili, etc. etc...? LV&P O)
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
        Perche'
        non "bonificare" dalla violenza anche le aree
        attigue alle attivita' quotidiane del
        giovane?
        Perche' non prendersela anche con la Radio, o la
        Televisione, o con i libri, le riviste, o i
        fumetti, oppure le chat, i cellulari, le
        discoteche, le comunita' di incontro giovanili,
        etc. etc...?Perchè l'hanno già fatto. Ora vanno di moda i videogiochi e quindi fa più effetto parlare di quelli.Se io mi mettessi oggi ad incolpare il rock'n roll non mi cagherebbe nessuno.Il trucco è tutto lì
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE

      L'omicida del college di Montreal aveva una
      passione sfrenata per Postal, era la sua unica
      passione oltre le armi, e giocava anche a un
      gioco ispirato agli omicidi di
      Columbine.

      il suo motto era
      "la vita è un gioco devi morire in un modo o
      nell'altro"

      NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN
      OMICIDA (se no mezza umanità lo sarebbe) MA CREDO
      CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI,
      ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E
      PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA
      SITUAZIONE E PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL
      "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A
      SUPERARLO DA
      SOLO.Sono d'accordo. Anch'io penso che con ALCUNE personalità instabili certi giochi aumentano il rischio di disastri. Poi è chiaro che per la stragrande meggioranza delle persone è innocuo.
    • ciko scrive:
      Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE

      NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN
      OMICIDA (se no mezza umanità lo sarebbe) MA CREDO
      CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI,
      ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E
      PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA
      SITUAZIONE E PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL
      "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A
      SUPERARLO DA
      SOLO.ammettendo che tu abbia ragione(e secondo me non ne hai affatto), la responsabilita' di aver messo in mano ad una persona instabile un videogioco violento di chi e', della software house o dei genitori? tra l'altro il padre era sicuramente avvezzo alla violenza(il ragazzo l'ha ucciso in seguito ad uno schiaffo)...e poi una causa di 600mln$...non sara' forse strumentalizzare una tragedia familiare?
      • Anonimo scrive:
        Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
        - Scritto da: ciko
        tra l'altro il padre era sicuramente avvezzo
        alla violenza(il ragazzo l'ha ucciso in seguito
        ad uno schiaffo)...Beh, essere avvezzo alla violenza addirittura per un solo schiaffo è un tantino eccessivo... certo, neanche si può dimostrare il contrario...
    • Anonimo scrive:
      Re: QUESTO E' IL SECONDO, HANNO RAGIONE
      - Scritto da:
      L'omicida del college di Montreal aveva una
      passione sfrenata per Postal, era la sua unica
      passione oltre le armi, e giocava anche a un
      gioco ispirato agli omicidi di
      Columbine.

      il suo motto era
      "la vita è un gioco devi morire in un modo o
      nell'altro"

      NON E' SICURAMENTE UN GIOCO DA SOLO A FARE UN
      OMICIDA (se no mezza umanità lo sarebbe) MA CREDO
      CHE UN INDIGESTIONE OSSESSIVA DI GIOCHI VIOLENTI,
      ACCOPPIATA A UNA PERSONALITA' INSTABILE E
      PSICOTICA NON FACCIA ALTRO CHE PEGGIORARE LA
      SITUAZIONE E PORTARE IL SOGGETTO OLTRE IL
      "LIMITE" PRIMA DEL TEMPO CHE AVREBBE IMPIEGATO A
      SUPERARLO DA
      SOLO.

      Non ci schieriamo con GTA a tutti i costi solo
      perchè è un bel
      gioco.

      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1366110

      MaXVero un videogioco violento può in qualche modo influenzare il giovane , però anche sport violenti, musica particolare e telegiornali.Il punto è che l'educazione dei propi figli non può essere delegata a questi videogiochi o alla televisione (videogiochi che peraltro sono espressamente V.M. 18 nè usati come scusante per un educazione deplorevole. Quindi andare a chiedere 600Milioni di dollari per aver ucciso un padre che evidentemente non aveva fatto il ssuo lavoro di padre non mi pare logico.
  • Anonimo scrive:
    Il giovane ha sparato al genitore
    Ma guarda!e io che pensavo fosse colpa dell'arma che ha sparato :@(idea) beh... :| niente pistola, niente "sparo"...(idea)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il giovane ha sparato al genitore
      - Scritto da:
      Ma guarda!
      e io che pensavo fosse colpa dell'arma che ha
      sparato
      :@

      (idea) beh... :| niente pistola, niente
      "sparo"...(idea)be allora torniamo ancora più indietro, di chi era il dito che ha premuto il grilletto, del filgio, chi ha generato il figlio, ovviamente i genitori, dato che il padre è morto è tutta colpa della madre, non fa una grinza. :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Il giovane ha sparato al genitore
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma guarda!

        e io che pensavo fosse colpa dell'arma che ha

        sparato

        :@



        (idea) beh... :| niente pistola, niente

        "sparo"...(idea)


        be allora torniamo ancora più indietro, di chi
        era il dito che ha premuto il grilletto, del
        filgio, chi ha generato il figlio, ovviamente i
        genitori, dato che il padre è morto è tutta colpa
        della madre, non fa una grinza.Eh già, ma in realtà è colpa dei nonni materni che hanno messo al mondo quella donna... e se non ci fossero stati i bisnonni, loro non sarebbero mai nati, meglio ancora! E i trisavoli... ecc. ecc. ecc... Ma chi è stato quel PIRLA che ha fatto il discorsetto sul sesso ad adamo ed eva? è lui la colpa di tutto!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il giovane ha sparato al genitore
          scadente ironia a parte, mi sembra quantomeno irresponsabile lasciare un'arma da fuoco nelle mani di un minorenne(ma anche di un maggiorenne), tantopiù se (come presumo) soffre di disturbi psichici: mi sembra decisamente difficile credere che questo tizio sia impazzito da un giorno all'altro...Ad ogni modo, non credo che un videogioco possa far diventare matto qualcuno..I pazzi sono sempre esistiti anche quando di elettronica non ce n'era nemmeno l'ombra, idem gli assassini, per cui concordo con ciò che ha scritto qualcuno in qualche altro post: è una "banale" arrampicata sui vetri per spillar quattrini.Omissis
          • avvelenato scrive:
            Re: Il giovane ha sparato al genitore
            - Scritto da:
            scadente ironia a parte, mi sembra quantomeno
            irresponsabile lasciare un'arma da fuoco nelle
            mani di un minorenne(ma anche di un maggiorenne),
            tantopiù se (come presumo) soffre di disturbi
            psichici: mi sembra decisamente difficile credere
            che questo tizio sia impazzito da un giorno
            all'altro...
            Ad ogni modo, non credo che un videogioco possa
            far diventare matto
            qualcuno..
            I pazzi sono sempre esistiti anche quando di
            elettronica non ce n'era nemmeno l'ombra, idem
            gli assassini, per cui concordo con ciò che ha
            scritto qualcuno in qualche altro post: è una
            "banale" arrampicata sui vetri per spillar
            quattrini.


            OmissisSempre che possieda disturbi psichici. Ha ricevuto uno schiaffo, prima di spararlo.E magari ne aveva ricevuto altri in passato.Magari era semplicemente la goccia che ha fatto traboccare il vaso.Resta il fatto che la famiglia si sta comportando da vera ipocrita stronza, anziché ammettere che quella pistola non sarebbe mai dovuta entrare in quella casa, e quel videogioco, essendo vietato ai minori (imho immotivatamente), non dovrebbe essere proprio preso a capro espiatorio, rischia di ritorcersi contro di loro.
          • no berluska scrive:
            Re: Il giovane ha sparato al genitore
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:

            scadente ironia a parte, mi sembra quantomeno

            irresponsabile lasciare un'arma da fuoco nelle

            mani di un minorenne(ma anche di un
            maggiorenne),

            tantopiù se (come presumo) soffre di disturbi

            psichici: mi sembra decisamente difficile
            credere

            che questo tizio sia impazzito da un giorno

            all'altro...

            Ad ogni modo, non credo che un videogioco possa

            far diventare matto

            qualcuno..

            I pazzi sono sempre esistiti anche quando di

            elettronica non ce n'era nemmeno l'ombra, idem

            gli assassini, per cui concordo con ciò che ha

            scritto qualcuno in qualche altro post: è una

            "banale" arrampicata sui vetri per spillar

            quattrini.





            Omissis


            Sempre che possieda disturbi psichici. Ha
            ricevuto uno schiaffo, prima di
            spararlo.
            E magari ne aveva ricevuto altri in passato.
            Magari era semplicemente la goccia che ha fatto
            traboccare il
            vaso.
            Resta il fatto che la famiglia si sta comportando
            da vera ipocrita stronza, anziché ammettere che
            quella pistola non sarebbe mai dovuta entrare in
            quella casa, e quel videogioco, essendo vietato
            ai minori (imho immotivatamente), non dovrebbe
            essere proprio preso a capro espiatorio, rischia
            di ritorcersi contro di
            loro.Ma che stai dicendo??? Anche se ne avesse presi 100 di schiaffi (cosa odiosa), NULLA AL MONDO giustifica un omicidio. Forse, ripeto forse, soltanto la legittima difesa in estreme condizioni (o io uccido lui, o lui uccide me). Ma non credo che questo fosse il caso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il giovane ha sparato al genitore
            Povera Take2. Questa povera software house dall'animo nobile e tutti che se la prendono con lei. C'è gente cattiva al mondo. :(
        • Arkymede scrive:
          Re: Il giovane ha sparato al genitore
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:
          Eh già, ma in realtà è colpa dei nonni materni
          che hanno messo al mondo quella donna... e se non
          ci fossero stati i bisnonni, loro non sarebbero
          mai nati, meglio ancora! E i trisavoli... ecc.
          ecc. ecc... Ma chi è stato quel PIRLA che ha
          fatto il discorsetto sul sesso ad adamo ed eva? è
          lui la colpa di
          tutto!E' stato il serpente con la sua mela marcia!!! La famiglia stessa è responsabile delle azioni di un minorenne armato e fuori di cabina.Però per dare veramente la colpa al videogioco, il ragazzo, avrebbe dovuto usare la motosega o la mazza da golf. Con la pistola si cade nel banale... Ce l'hanno tutti in America!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il giovane ha sparato al genitore
      - Scritto da:
      Ma guarda!
      e io che pensavo fosse colpa dell'arma che ha
      sparato
      :@

      (idea) beh... :| niente pistola, niente
      "sparo"...(idea)Non cominciamo con i soliti discorsi sulle armi. E' stata solo colpa del padre, se avesse avuto un bel mitra di scorta con se, avrebbe potuto freddare il figlio prima che venisse ferito a morte. Ma dico in america un ragazzino può girare senza la pistola del padre?
  • Anonimo scrive:
    Sempre colpa dei videogiochi
    Allora vediamo se le cose stanno così:Una notte non dormo? Colpa di doom 3.Eccesso di velocità? Colpa di Toca race driver 3.Fuggo dalla polizia e mi schianto a 300km/h su un muro? Colpa di need for speed most wanted (visto che non ci sono i danni)Non faccio i compiti? tanto basta che cerco i cheat su internet per farli....Uccidi qualcuno? colpa di gta..Rovini le relazione famigliari? colpa di The sims 2 (pensavo si potesse riavviare senza salvare...)Continuammo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre colpa dei videogiochi
      - Scritto da:
      Allora vediamo se le cose stanno così:

      Una notte non dormo? Colpa di doom 3.
      Eccesso di velocità? Colpa di Toca race driver 3.
      Fuggo dalla polizia e mi schianto a 300km/h su un
      muro? Colpa di need for speed most wanted (visto
      che non ci sono i
      danni)
      Non faccio i compiti? tanto basta che cerco i
      cheat su internet per
      farli....
      Uccidi qualcuno? colpa di gta..
      Rovini le relazione famigliari? colpa di The sims
      2 (pensavo si potesse riavviare senza
      salvare...)
      Continuammo?Allora è colpa degli SCACCHI se esistono le guerre ???(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre colpa dei videogiochi

        Allora è colpa degli SCACCHI se esistono le
        guerre
        ???

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)no, di call of dutyper quelle degli antichi romani di Rome Total War
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre colpa dei videogiochi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Allora vediamo se le cose stanno così:



        Una notte non dormo? Colpa di doom 3.

        Eccesso di velocità? Colpa di Toca race driver
        3.

        Fuggo dalla polizia e mi schianto a 300km/h su
        un

        muro? Colpa di need for speed most wanted (visto

        che non ci sono i

        danni)

        Non faccio i compiti? tanto basta che cerco i

        cheat su internet per

        farli....

        Uccidi qualcuno? colpa di gta..

        Rovini le relazione famigliari? colpa di The
        sims

        2 (pensavo si potesse riavviare senza

        salvare...)

        Continuammo?

        Allora è colpa degli SCACCHI se esistono le
        guerreSi, ma poi col tic-tac-toe riusciamo a spiegare al PC che è impossibile vincere la guerra totale e ci salviamo per il rotto della cuffia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre colpa dei videogiochi

          Si, ma poi col tic-tac-toe riusciamo a spiegare
          al PC che è impossibile vincere la guerra totale
          e ci salviamo per il rotto della
          cuffia.e che culo!l'unico modo per vincere è non giocare...
    • Davz scrive:
      Re: Sempre colpa dei videogiochi

      Non faccio i compiti? tanto basta che cerco i
      cheat su internet per
      farli......questo effettivamente è vero, ho visto un sacco di ragazzini che invece di scrivere le relazioni, le copiavano e incollavano amabilmente da pagine internet... comunque, a parte gli scherzi, che la famiglia riconduca un problema (perchè il bambino ha sicuramente qualche problema) ad un videogioco significa che sono degli ignoranti e che approfittano di una sciagura per fare i soldi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 settembre 2006 00.44-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre colpa dei videogiochi
        quoto in pieno.Omissis
      • Takky scrive:
        Re: Sempre colpa dei videogiochi

        ..questo effettivamente è vero, ho visto un sacco
        di ragazzini che invece di scrivere le relazioni,
        le copiavano e incollavano amabilmente da pagine
        internet... comunque, a parte gli scherzi, che la
        famiglia riconduca un problema (perchè il bambino
        ha sicuramente qualche problema) ad un videogioco
        significa che sono degli ignoranti e che
        approfittano di una sciagura per fare i
        soldi.Più che altro è più facile incolpare un videogioco e sentirsi dire che si ha ragione, è colpa della tecnologia, piuttosto che convinvere coi sensi di colpa per non aver saputo educare un figlio!Come quelli che accusano la TV di programmi diseducativi e poi si dimenticano il figlio davanti allo schermo solo perchè nelle avvertenze non c'è scritto "Questo elettrodomestico non è una BabySitter"..Poi certo.. I sensi di colpa si sopportano decisamente meglio con 600 milioni di dollari in tasca!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre colpa dei videogiochi
      in realtà la questione è ancora più vecchia. già dal primo, pixellosissimo Wolfenstein si cerca di attribuire responsabilità ai videogiochi.notoriamente, avendo giocato fino alla nausea con Doom, vado in giro con la motosega affettando il prossimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre colpa dei videogiochi
        - Scritto da:
        in realtà la questione è ancora più vecchia. già
        dal primo, pixellosissimo Wolfenstein si cerca di
        attribuire responsabilità ai
        videogiochi.

        notoriamente, avendo giocato fino alla nausea con
        Doom, vado in giro con la motosega affettando il
        prossimo.Orca Loca, ecco perche' di solito lancio il cane addosso a chi mi si avvicina con aria truce, e lo finisco con lo scorpid sting :D
  • Anonimo scrive:
    non sanno più come fare soldi
    ma smettetela.Trovo già ridicole le cause contro le industrie di tabacco. Avete voluto fumare? Attaccatevi.Queste cose mi fanno salire la bile, tutti a cercare di scaricare le responsabilità sugli altri.E' colpa della famiglia del carattere delle persone. Dategli due schiaffoni quando rompono le scatole i figli e fategli capire che i soldi non crescono sulle piante. Può darsi che non si ridurranno ai vegetali che sono oggi
    • Anonimo scrive:
      Re: non sanno più come fare soldi
      - Scritto da:
      ma smettetela.
      Trovo già ridicole le cause contro le industrie
      di tabacco. Avete voluto fumare?
      Attaccatevi.Ma smettila te che non sai neanche di cosa parli! Come fai a mischiare le cause contro le industrie del tabacco con questa cosa!Un sacco di cause poi riguardano i danni da fumo passivo sul posto di lavoro.Veramente schifato...
      • Anonimo scrive:
        Re: non sanno più come fare soldi
        il male della società di oggi è che non ci si assumono responsabilità e si spera che gli altri risolvino il problema al tuo posto.Io comunque parlavo delle cause di chi fumatore si è ammalato. Ma c'era bisogno delle scritte sul pacchetto perchè si capisse che sigarette fanno male?Toh, sulla mia presa di corrente non c'è scritto non inserire le dita, faccio causa all'enel o alla ditta che mi vende le prese?
        • Anonimo scrive:
          Re: non sanno più come fare soldi
          - Scritto da:
          il male della società di oggi è che non ci si
          assumono responsabilità e si spera che gli altri
          risolvino il problema al tuo
          posto.
          Io comunque parlavo delle cause di chi fumatore
          si è ammalato. Ma c'era bisogno delle scritte sul
          pacchetto perchè si capisse che sigarette fanno
          male?
          Toh, sulla mia presa di corrente non c'è scritto
          non inserire le dita, faccio causa all'enel o
          alla ditta che mi vende le
          prese?
          Giusto, però il problema è che se per le prese di corrente sin da piccoli si acquista il buon senso di non giocarci, per le sigarette è un altra storia, se metti due dita nella spina, quello te lo ricordi bene che fa male (se sopravvivi) la sigaretta no, sin da piccoli guardando e cercando di imitare i genitori ed adulti (con la solita sigaretta) si pensa che fumare faccia parte del nostro costume e non faccia quindi male. Per quanto riguarda le industrie del tabacco, sono no alle multe multi-milionarie, però sai quando si parla di industrie che hanno occultato per anni falsificando e distruggendo prove del danno che sigarette beh...non si può dire abbiano fatto una cosa molto nobile, anche perchè la gente ignara fino ad allora, fumava spensieratamente chiedendosi poi perchè tossiva nero.Non sono un fumatore , ma penso che se veniste a vedere dove lavoro io, in ospedale , a vedere cosa c'e' dentro i polmoni di tutti quegli ignari fumatori ..beh non sarebbero poi più tanto "fastidiosi" o "fuori luogo" quegli avvertimenti sui pacchetti di sigarette.Poi per quanto riguarda i parenti del 14,se fossi in loro mi nasconderei dalla vergogna , al di là della situazione psicologica del ragazzo, questo è un caso di assoluta inottempraza del loro ruolo di tutore, perchè è arrivato a quel punto? come ha avuto l'arma il minorenne? come ha avuto un videogioco v.m.18 ?I figli non sono alberi che hanno bisogno solo di luce e acqua, hanno bisogno sopratutto della presenza del genitore!
      • Anonimo scrive:
        Re: non sanno più come fare soldi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ma smettetela.

        Trovo già ridicole le cause contro le industrie

        di tabacco. Avete voluto fumare?

        Attaccatevi.

        Ma smettila te che non sai neanche di cosa parli!
        Come fai a mischiare le cause contro le industrie
        del tabacco con questa
        cosa!
        Un sacco di cause poi riguardano i danni da fumo
        passivo sul posto di
        lavoro.
        Veramente schifato...Veramente NON esiste il fumo passivo ! E' un invenzione per fregare soldi alle industrie del tabacco ! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: non sanno più come fare soldi
      farebbe fortuna anche un pasticcomane se citasse Tohru Iwatani e Namco per aver creato Pac-Man e averlo indotto all'uso di "pillole magiche"e all'ascolto di musica elettronica (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • avvelenato scrive:
        Re: non sanno più come fare soldi
        - Scritto da:
        farebbe fortuna anche un pasticcomane se citasse
        Tohru Iwatani e Namco per aver creato Pac-Man e
        averlo indotto all'uso di "pillole magiche"e
        all'ascolto di musica elettronica
        (rotfl)(rotfl)(rotfl) I videogiochi non influenzano i bambini, voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la nostra generazione, staremmo tutti saltando in sale scure, masticando pillole e ascoltando musica elettronica ripetitiva.
        • Takky scrive:
          Re: non sanno più come fare soldi

          I videogiochi non influenzano i bambini,
          voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la
          nostra generazione, staremmo tutti saltando in
          sale scure, masticando pillole e ascoltando
          musica elettronica ripetitiva.
          Per non parlare dello sterminio di tartarughe che avrebbe provocato Mario! Ma vi rendete conto??
          • Arkymede scrive:
            Re: non sanno più come fare soldi
            - Scritto da: Takky

            I videogiochi non influenzano i bambini,

            voglio dire, se Pac-Man avesse influenzato la

            nostra generazione, staremmo tutti saltando in

            sale scure, masticando pillole e ascoltando

            musica elettronica ripetitiva.



            Per non parlare dello sterminio di tartarughe che
            avrebbe provocato Mario! Ma vi rendete
            conto??Ed i limiti di velocità superati da Sonic????(che trollata!)(rotfl)(rotfl)(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: non sanno più come fare soldi
      beh, una causa ora è ridicola, una volta però non si sapeva che il fumo uccide
      • Anonimo scrive:
        Re: non sanno più come fare soldi
        - Scritto da:
        beh, una causa ora è ridicola, una volta però non
        si sapeva che il fumo
        uccidesi vabbè.Ci volevano anni di studio per dimostrare la tosse che veniva a chi fumava tanto ed il senso di fiacca che hanno i fumatori.Scommetto che gli sportivi non fumavano neanche prima
        • Anonimo scrive:
          Re: non sanno più come fare soldi
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          beh, una causa ora è ridicola, una volta però
          non

          si sapeva che il fumo

          uccide
          si vabbè.
          Ci volevano anni di studio per dimostrare la
          tosse che veniva a chi fumava tanto ed il senso
          di fiacca che hanno i
          fumatori.
          Scommetto che gli sportivi non fumavano neanche
          primaVeramente se guardi i filmati storici.... Gli Sportivi FUMAVANO e come fumavano !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: non sanno più come fare soldi
        - Scritto da:
        beh, una causa ora è ridicola, una volta però non
        si sapeva che il fumo
        uccideNoN esistono prove. salvo fregare le industrie del tabacco.
        • Anonimo scrive:
          Re: non sanno più come fare soldi
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          beh, una causa ora è ridicola, una volta però
          non

          si sapeva che il fumo

          uccide

          NoN esistono prove. salvo fregare le industrie
          del
          tabacco.Vieni in ospedale dove lavoro, dopo una scopia ed un prelievo di tessuto polmonare per la biopsia ad un paziente con probabile neoplasia a carico dello stesso tessuto (come per qualsiasi persona fumatrice che abbia infarto, ictus, vasculopatie periferiche, bronchite cronica, l'enfisema,etc etc) te la do io una prova visiva e tangibile, altro che quei dati e tabelle (per altro validissimi)usciti da studi e test scientifici che a molta gente nonfanno nè caldo nè freddo.
          • Anonimo scrive:
            Re: non sanno più come fare soldi
            Avete ragione, povere industrie spennate da tutti. Loro, loro che sono così pure d'animo ...:'(
        • Funz scrive:
          Re: non sanno più come fare soldi

          NoN esistono prove. salvo fregare le industrie
          del
          tabacco.Fuma, fuma, e continua a credere ai complotti.Scommetto che ti senti molto intelligente vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: non sanno più come fare soldi
      stramaledettamente daccordoFUMI, TI AMMALI, LO SAI e dopo rompi i coglioni ai tabacchi??e ce' pure scritto che NUOCE alla salute.GIOCHI col PC e Consolle?nei giochi quando si comprano ce' un etichetta che dice a che eta' e' destinato il gioco..(non serve a tanto, pero' almeno SE i genitori rispettassero queste cose....)ed invece?LO SI COMPRA COMUNQUE.alla faccia....dei giochi violenti.se consideriamo poi che tipologia di giochi ci sono in modalita' multiplayer online...?FPS = First Person Shootergia' il nome e' tutto un programma!!!!Fossi io rigetterei TUTTE le cause contro i tabacchiE' una cosa indecente, se fossimo in un mondo piu' giusto, ed onesto, una persona neanche lontanamente avrebbe fatto causa ai tabacchi o a case di videogioco, se gia in partenza te lo viene cmq detto.
      • TheDICE scrive:
        Re: non sanno più come fare soldi
        Son d'accordo.A parte fumare, ricordiamo che a quel gioco stanno giocando milioni di persone. E da tanto.Cmq già negli anni 80 c'erano giochi cosi. Magari meno dettagliati. Ma il tema era identico. Oggigiorno, è diventata un'abitudine accusare le software house.Sarebbe meglio evitare di far giocare minorenni ad un gioco dedicato ad un pubblico di adulti: gta è vietato ai minori di anni 18.
    • Anonimo scrive:
      Re: non sanno più come fare soldi
      tutta colpa del sistema giudiziario: negli stati uniti i poteri forti sono nelle mani degli avvocati, qui da noi in quelle dei giudicimario
Chiudi i commenti