Hemlis, la sicurezza non basta

Schiacciata dagli effetti di rete e da una concorrenza sempre più generalista, il progetto dedicato alla messaggistica sicura fondato da Peter Sunde dichiara la resa: lo sviluppo è stato interrotto

Roma – Peter Sunde, deposte le vesti di fondatore di The Pirate Bay e convertitosi alla causa dell’imprenditoria etica in Rete, aveva creduto in Hemlis fin dal 2013, quando il Datagate aveva già assunto le dimensioni dello scandalo. Riteneva che un’applicazione di messaggistica sicura e privata potesse catturare l’attenzione degli utenti scossi dai continui attentati al loro diritto alla privacy. Il metrcato l’ha costretto a ricredersi.

Lo sviluppo di Hemlis è stato abbandonato, hanno annunciato nelle scorse ore i responsabili della piattaforma: “I nuovi servizi di messaggistica falliscono miseramente – si osserva nel post – Da quando abbiamo iniziato a lavorare ad Hemlis nuovi e vecchi servizi sono stati rilasciati e sono stati aggiornati. Nessuno di questi è ancora riuscito ad intaccare nemmeno minimamente il predominio dei più grandi. Che sono progressivamente cresciuti.”

È vero che il mercato della messaggistica cifrata e sicura si è affollato di nuove offerte e una miriade di nuovi contendenti aspirano a conquistarsi la fiducia dei cittadini. È altresì vero che molti dei colossi di settore si sono attrezzati per cavalcare la tendenza: da WhatsApp a iMessage , passando per le comunicazioni veicolate da Android , le aziende già affermate hanno variamente implementato soluzioni dedicate a privacy e sicurezza capaci di rassicurare utenti ancora non abbastanza inquietati . È così che i nuovi nati si sono scontrati con le implacabili dinamiche degli effetti di Rete, incapaci di differenziarsi a sufficienza e di offrire motivazioni abbastanza forti per spingere gli utenti a scegliere network meno popolati.

“Il nostro obiettivo di creare un servizio di messaggistica per le masse basato sul semplice fatto che sia privato, sicuro e bello, non è abbastanza”, ammettono dunque gli sviluppatori ponendo fine al progetto Hemlis, ancora prima di essersi scontrati con le rivendicazioni di un’intelligence che vorrebbe potersi insinuare in ogni comunicazione e con leggi che potrebbero vanificare ogni garanzia offerta agli utenti.

Anche Peter Sunde, nel raccontare le traversie che hanno frenato l’evolvere del progetto, non può che ammettere l’insuccesso. E promettere di lavorare su altri fronti: “Sto personalmente cercando di rendere le persone e il mondo politico consapevoli del fatto che non debbano essere necessari sistemi come Heml.is – spiega – Dovremmo essere protetti dai governi invece che cercare di proteggerci da loro”.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Winaro scrive:
    Ma che domande sono?
    Le è mai capitato di scaricare file musicali, film o software di qualsiasi genere da internet?Che XXXXX di domanda è? Io scarico di tutto da internet, videogiochi, musica, programmi. E li pago, brutti XXXXXXXX!Se scarico Visual Studio sto scaricando un software "di qualsiasi genere" da internet? E se scarico Libre Office? E se Firefox? E se CdBurnerXP?Se su Amazon o iTunes compro la versione digitale di un album sto scaricando musica "di qualsiasi genere"?Quando acquisto da Steam o GOG? Ma andate in malora buffoni!Parola di Winaro! ;)
    • ... scrive:
      Re: Ma che domande sono?
      - Scritto da: Winaro
      Le è mai capitato di scaricare file musicali,
      film o software di qualsiasi genere da
      internet?

      Che XXXXX di domanda è? Io scarico di tutto da
      internet, videogiochi, musica, programmi. E li
      pago, brutti
      XXXXXXXX!
      Se scarico Visual Studio sto scaricando un
      software "di qualsiasi genere" da internet? E se
      scarico Libre Office? E se Firefox? E se
      CdBurnerXP?

      Se su Amazon o iTunes compro la versione digitale
      di un album sto scaricando musica "di qualsiasi
      genere"?

      Quando acquisto da Steam o GOG? Ma andate in
      malora
      buffoni!

      Parola di Winaro! ;)e credi che tutto ciò sia legale o anche solo morale??!! :@ :@ :@ :@
  • ... scrive:
    Leguleeeeeioooo? PRRRRRRRRRR!
    Già che ci siamo, un pernacchione ci sta bene :-)
  • ... scrive:
    partendo da sinistra...
    ecco come riporre gli articoli di PI:1a posizione, tamburrino2a posizione, botta'3a posizione galimberti+annunziata4a e 5a maruccia.http://cronachemaceratesi.cmcomunicaziones.netdna-cdn.com/wp-content/uploads/2014/09/differenziata-mameli-1.jpg
  • ... scrive:
    ma che ti credi, PI?
    se pensi che questo trucchetto <scr' + 'ipt type="text/javascript" src="http://adv.punto-informatico.it/eas?.....basti per rimpirmi di XXXXX le pagine... beh, hai capitto male: :-)
    • ... scrive:
      Re: ma che ti credi, PI?
      - Scritto da: ...
      se pensi che questo trucchetto

      <scr' + 'ipt type="text/javascript"
      src="http://adv.punto-informatico.it/eas?.....

      basti per rimpirmi di XXXXX le pagine... beh, hai
      capitto male:
      :-)LOL che patetici
  • ... scrive:
    ma il T-100 dov'e'?
    qui si percula -giustamente- legulazzo, eppure il t-100 (no, non ho dimenticato uno zero) ancora non si vede. Legu? lo hai gia vvisato l'amichetto tuo?
    • ... scrive:
      Re: ma il T-100 dov'e'?
      - Scritto da: ...
      qui si percula -giustamente- legulazzo, eppure il
      t-100 (no, non ho dimenticato uno zero) ancora
      non si vede. Legu? lo hai gia vvisato l'amichetto
      tuo?hanno finito i fondi.L'ultimo cent è andato per la riga di codice con l'autorefresh
      • ... scrive:
        Re: ma il T-100 dov'e'?
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: ...

        qui si percula -giustamente- legulazzo,
        eppure
        il

        t-100 (no, non ho dimenticato uno zero)
        ancora

        non si vede. Legu? lo hai gia vvisato
        l'amichetto

        tuo?

        hanno finito i fondi.
        L'ultimo cent è andato per la riga di codice con
        l'autorefreshbwhwhwhhahawhwhwhwaw :Dil modello di business "il mio XXXX per un click" alla lunga non paga :Dnon hanno capito che a furia di martellare i lettori con spam, pubblicita' invasiva e XXXXX varia infilata nelle pagine, non e' che quelli si rassengano a subire: semplicemente cercano soluzioni E LE TROVANO.
        • ... scrive:
          Re: ma il T-100 dov'e'?
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: ...

          - Scritto da: ...


          qui si percula -giustamente- legulazzo,

          eppure

          il


          t-100 (no, non ho dimenticato uno zero)

          ancora


          non si vede. Legu? lo hai gia vvisato

          l'amichetto


          tuo?



          hanno finito i fondi.

          L'ultimo cent è andato per la riga di codice
          con

          l'autorefresh

          bwhwhwhhahawhwhwhwaw :D

          il modello di business "il mio XXXX per un click"
          alla lunga non paga
          :D
          non hanno capito che a furia di martellare i
          lettori con spam, pubblicita' invasiva e XXXXX
          varia infilata nelle pagine, non e' che quelli si
          rassengano a subire: semplicemente cercano
          soluzioni E LE
          TROVANO.Non è che il modello è un altro, quello del far provare compassione?(newbie) No perché quando ho visto l'autorefresh m'è venuta una grande tristezza e pena. :'(
          • ... scrive:
            Re: ma il T-100 dov'e'?
            a me invece e scattato il "ma tu guarda sti stronxi!".e credo sia accaduto alla maggiornaza delle persone.per non parlare del cronico supporto a gente come i tre stooges, basta con la pirateria, pianeta video e il resto della banda dei troll, cosa che genera solo ripulsa.
          • ... scrive:
            Re: ma il T-100 dov'e'?
            - Scritto da: ...
            a me invece e scattato il "ma tu guarda sti
            stronxi!".
            e credo sia accaduto alla maggiornaza delle
            persone.
            per non parlare del cronico supporto a gente come
            i tre stoogesMaxisix, Bertuccia e Aphex Twin? (newbie)
          • ... scrive:
            Re: ma il T-100 dov'e'?
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: ...

            a me invece e scattato il "ma tu guarda sti

            stronxi!".

            e credo sia accaduto alla maggiornaza delle

            persone.

            per non parlare del cronico supporto a gente
            come

            i tre stooges

            Maxisix, Bertuccia e Aphex Twin? (newbie)azz ne hai beccati due su tre! no, parlavo del trio storico, e quindi maxisix-bertuccia-ruppolo, anche se del terzo ultimamente e' calata di bestia la sua presenza (che stia passando gli ultimi mesi in ospedale? la sua recente virata religiosa fa sospettare una precedente diagnosi medica infausta). Vero e' che aphex twin ne puo' essere un degno sostituto.ma parafrasando il noto detto: "morto un macaco, se ne fa subito un altro".
          • Scoltaaa scrive:
            Re: ma il T-100 dov'e'?
            - Scritto da: ...
            ma parafrasando il noto detto: "morto un macaco,
            se ne fa subito un
            altro".Altro?In che senso altro?Son sempre loro Mex ruppolo il berty ogni tanto cambiano nick ma sono come nel copione di Rinaldo in Campo :"Siamo solo tre tre.... somari e tre briganti.... sulla strada longa longa di girgeeeeentiiii"(rotfl)(rotfl)
      • collione scrive:
        Re: ma il T-100 dov'e'?
        - Scritto da: ...
        L'ultimo cent è andato per la riga di codice con
        l'autorefreshe per quella XXXXXta in flash che segue il mouse e attiva le pop-under ogni volta che clicchi da qualche parte
        • panda rossa scrive:
          Re: ma il T-100 dov'e'?
          - Scritto da: collione
          - Scritto da: ...


          L'ultimo cent è andato per la riga di codice
          con

          l'autorefresh

          e per quella XXXXXta in flash che segue il mouse
          e attiva le pop-under ogni volta che clicchi da
          qualche
          parteC'e' anche una XXXXXta in flash? (newbie)
          • ... scrive:
            Re: ma il T-100 dov'e'?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: ...




            L'ultimo cent è andato per la riga di
            codice

            con


            l'autorefresh



            e per quella XXXXXta in flash che segue il
            mouse

            e attiva le pop-under ogni volta che clicchi
            da

            qualche

            parte

            C'e' anche una XXXXXta in flash? (newbie)boh, non saprei... dopo l'untimo canbio di disco causa rottura e conseguente reinstallazione, quella XXXXXta di adobe non l'ho piu' installata. I siti XXXXX vanno benissimo in html5, e i siti XXXXX ancora in flash... be me ne faccio una segone... cioe, una ragione :)ma per rispindere alla tua domanda: e che, c'e' una XXXXXta in flash e PI se ne priva? e quando mai?
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: ma il T-100 dov'e'?
            Beh se proprio insisti si.... aehemmm a meno che non stiano parlando di Flash Gordon(newbie)
    • Poste e Telegrafo scrive:
      Re: ma il T-100 dov'e'?
      Già oggi (come sempre) tutti lo hanno suonato come un tamburo ma i post sono rimasti invece che sparire come al solito.Secondo me è ancora qui che pattuglia il forum silenziosamente e rodendosi il fegato.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • ... scrive:
        Re: ma il T-100 dov'e'?
        - Scritto da: Poste e Telegrafo
        Già oggi (come sempre) tutti lo hanno suonato
        come un tamburo ma i post sono rimasti invece che
        sparire come al
        solito.

        Secondo me è ancora qui che pattuglia il forum
        silenziosamente e rodendosi il
        fegato.
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)ESATTO!!! :D :D :D :D :Dormai il suo modello comportamentale e' noto, anzi secondo me e' gia' alla quarta mail di protesta alla Redazione e in CC ad annuziata, botta, il padrone di EDmaster (ammesso sia ancora a piede libero), a StrisciaLa Notizia e Chi l'ha Vsto? per "il mancato tempestivo cancellamento di commenti di carattere offensivo, calunnioso e diffamante nei riguardi della Mia persona, riservandomi il diritto di un esposto alla Magistratura e stiXXXXX e controXXXXX e bla bla bla" insomma uno dei suoi soliti pipponi capaci di mandare in letargo un colibri...
      • ... scrive:
        Re: ma il T-100 dov'e'?
        - Scritto da: Poste e Telegrafo
        Secondo me è ancora qui che pattuglia il forum
        silenziosamente e rodendosi il
        fegato.
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)Le segnalazioni dell'omino verde sono arrivate a tal punto che o i tennici passano la chiave univoca della relativa tabella da 64 a 128 bit, oppure vengono perse.Quindi finché non fanno l'update, il T-1000 sta in vacanza.
  • Pianeta Chiesa scrive:
    ...
    Ma quale peccato veniale![img]http://3.bp.blogspot.com/-TuiHxtEGe9M/UmdjWKpLCaI/AAAAAAAAA4A/G4ie5SRV1qI/s1600/Angry-priest-.png[/img]Chi fa lo scarricone va all'inferno! @^
  • ... scrive:
    e' furto rubare a un ladro?
    come da titolo
    • Mario scrive:
      Re: e' furto rubare a un ladro?
      - Scritto da: ...
      come da titoloSi rubare per la legge italiana (e anche per le altre nazioni ) è sempre un furto e viene perseguito.
      • ... scrive:
        Re: e' furto rubare a un ladro?
        - Scritto da: Mario
        - Scritto da: ...

        come da titolo


        Si rubare per la legge italiana (e anche per le
        altre nazioni ) è sempre un furto e viene
        perseguito.uff era un gancio per legulazzo e tu lo hai sprecato!!!!
        • Scoltaaa scrive:
          Re: e' furto rubare a un ladro?
          - Scritto da: ...
          uff era un gancio per legulazzo e tu lo hai
          sprecato!!!!Sicuro?(newbie)Ma proprio sicuro sicuro?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • ... scrive:
            Re: e' furto rubare a un ladro?
            - Scritto da: Scoltaaa
            - Scritto da: ...


            uff era un gancio per legulazzo e tu lo hai

            sprecato!!!!
            Sicuro?
            (newbie)
            Ma proprio sicuro sicuro?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)eheheh ripensandoci, no.sgamato mario alias legulazzo :)
  • Izio01 scrive:
    Affermazione dubbia
    "il 2,7 per cento degli intervistati ha dichiarato che 'nella società/ufficio in cui lavora, si scaricano dalla rete software'"Messa così, non ha mica molto senso. Tantissimi programmi sono gratuiti anche per uso aziendale, non è che sia vietato scaricare qualsiasi cosa. Avrebbero dovuto essere più specifici e indicare esplicitamente "...si scaricano dalla rete software illegale". Oppure, e a pensar male spesso ci si azzecca, la BSA trucca la ricerca mettendo nello stesso calderone download lecito e illecito, per sollecitare interventi governativi sulla base dei numeri gonfiati.
    • Leguleio scrive:
      Re: Affermazione dubbia
      - Scritto da: Izio01
      "il 2,7 per cento degli intervistati ha
      dichiarato che 'nella società/ufficio in cui
      lavora, si scaricano dalla rete
      software'"

      Messa così, non ha mica molto senso. Tantissimi
      programmi sono gratuiti anche per uso aziendale,
      non è che sia vietato scaricare qualsiasi cosa.
      Avrebbero dovuto essere più specifici e indicare
      esplicitamente "...si scaricano dalla rete
      software illegale". Oppure, e a pensar male
      spesso ci si azzecca, la BSA trucca la ricerca
      mettendo nello stesso calderone download lecito e
      illecito, per sollecitare interventi governativi
      sulla base dei numeri
      gonfiati.Tutti i sondaggi del genere, su ogni argomento, dalla situazione in medio oriente alla vivisezione, sono fatti coi piedi, spesso di proposito.Sono commissionati per sollevare polveroni, mica per costituire una piattaforma di partenza per i lavori parlamentari.
      • panda rossa scrive:
        Re: Affermazione dubbia
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: Izio01

        "il 2,7 per cento degli intervistati ha

        dichiarato che 'nella società/ufficio in cui

        lavora, si scaricano dalla rete

        software'"



        Messa così, non ha mica molto senso.
        Tantissimi

        programmi sono gratuiti anche per uso
        aziendale,

        non è che sia vietato scaricare qualsiasi
        cosa.

        Avrebbero dovuto essere più specifici e
        indicare

        esplicitamente "...si scaricano dalla rete

        software illegale". Oppure, e a pensar male

        spesso ci si azzecca, la BSA trucca la
        ricerca

        mettendo nello stesso calderone download
        lecito
        e

        illecito, per sollecitare interventi
        governativi

        sulla base dei numeri

        gonfiati.

        Tutti i sondaggi del genere, su ogni argomento,
        dalla situazione in medio oriente alla
        vivisezione, sono fatti coi piedi, spesso di
        proposito.
        Sono commissionati per sollevare polveroni, mica
        per costituire una piattaforma di partenza per i
        lavori
        parlamentari.Pensa quello che vuoi, ma la verita' che emerge dal sondaggio e' che meta' degli intervistati afferma di scaricare e l'altra meta' ha detto una balla.Il sondaggioin realta e' commissionato dalla federfarma per incrementare le vendite di maloox e a quanto pare funziona benissimo.
        • aphex_twin scrive:
          Re: Affermazione dubbia
          - Scritto da: panda rossa
          Pensa quello che vuoi, ma la verita' che emerge
          dal sondaggio e' che meta' degli intervistati
          afferma di scaricare e l'altra meta' ha detto una
          balla.Quindi tu fai parte sia di chi dice di scaricare sia di chi racconta le balle. Non ti fai proprio mancare nulla. 8)
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            - Scritto da: aphex_twin
            Non ti fai proprio mancare nulla. 8)Beh magari però può farlo anche col wi-fi senza doversi preoccupare troppo di controllare se il nome del hot-spot non sia "sospetto" e non sia nell'elenco di quelli che "vanno sempre bene purchè si chiamino così"... :D
          • aphex_twin scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            Non ho di queste preoccupazioni. :-o
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            P.S.Quasi mi scordavo come va con il "raspino" e win10?Ancora li ad aspettare?(rotfl)(rotfl)Tienici informati eh!Muoio dalla curiosità!
          • dont feed me scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            Obella, basta registrarsi e seguire le niushttps://dev.windows.com/en-us/featured/raspberrypi2support
          • aphex_twin scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            - Scritto da: Poste e Telegrafo
            P.S.
            Quasi mi scordavo come va con il "raspino" e
            win10?I raspini vanno benissimo e ci faccio pure i soldini. Uno lo sto preparando per fare da "robottino" di videosorveglianza con tanto di camera IR robotizzata , il prossimo step é farlo muovere su ruote.Windows 10 non é stato ancora partorito.
            Ancora li ad aspettare?
            (rotfl)(rotfl)Non ho fretta :)
            Tienici informati eh!
            Muoio dalla curiosità!Quando vuoi. 8)
          • Etype scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            - Scritto da: aphex_twin
            Quindi tu fai parte sia di chi dice di scaricare
            sia di chi racconta le balle.Perchè tu hai l'aureola sul capo ? :D
            Non ti fai proprio mancare nulla. 8)Aphex il perfettino :D
          • ... scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            Pensa quello che vuoi, ma la verita' che
            emerge

            dal sondaggio e' che meta' degli intervistati

            afferma di scaricare e l'altra meta' ha
            detto
            una

            balla.

            Quindi tu fai parte sia di chi dice di scaricare
            sia di chi racconta le balle.


            Non ti fai proprio mancare nulla. 8) 8)(ghost) 8)(ghost) 8)(ghost) 8)(ghost) 8)(ghost) :|(newbie) :|(newbie) :|(newbie) :|(newbie) :|(newbie)(idea) :@(idea) :@(idea) :@(idea) :@(idea) :@(idea) :@
      • Poste e Telegrafo scrive:
        Re: Affermazione dubbia
        - Scritto da: Leguleio
        Sono commissionati per sollevare polveroni, Come certi post su P.I. che pretenderebbero di mettere dubbi sul fatto che il download in se possa essere reato. (rotfl)(rotfl)
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Affermazione dubbia
          - Scritto da: Poste e Telegrafo
          - Scritto da: Leguleio


          Sono commissionati per sollevare polveroni,
          Come certi post su P.I. che pretenderebbero di
          mettere dubbi sul fatto che il download in se
          possa essere
          reato.
          (rotfl)(rotfl)E' reato quanto starnutire in pubblico.Trovami la legge italiana che vieta starnutire in pubblico o almeno trovami una legge italiana che vieta il download.Se non lo fate, e non potete perché non esistono, allora ho ragione io.
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            Trovami la legge italiana che vieta starnutire in
            pubblico o almeno trovami una legge italiana che
            vieta il
            download.Io te la devo trovare?(rotfl)(rotfl)Forse ti stai confondendo con Leguleio chiedi a lui...
    • Wintermute scrive:
      Re: Affermazione dubbia
      Concordo.In effetti in ufficio ho scaricato Firefox, Thunderbird, LibreOffice/OpenOffice, VLC, alcune ISO di varie di Linux.Niente che sia di competenza dealla BSA.Probalbimente è proprio questo che gli rode... @^ @^ @^
    • Mario scrive:
      Re: Affermazione dubbia
      - Scritto da: Izio01
      "il 2,7 per cento degli intervistati ha
      dichiarato che 'nella società/ufficio in cui
      lavora, si scaricano dalla rete
      software'"

      Messa così, non ha mica molto senso. Tantissimi
      programmi sono gratuiti anche per uso aziendale,
      non è che sia vietato scaricare qualsiasi cosa.
      Avrebbero dovuto essere più specifici e indicare
      esplicitamente "...si scaricano dalla rete
      software illegale". Oppure, e a pensar male
      spesso ci si azzecca, la BSA trucca la ricerca
      mettendo nello stesso calderone download lecito e
      illecito, per sollecitare interventi governativi
      sulla base dei numeri
      gonfiati.la maggioranza del SW che per uso home è gratuito deve essere pagato se utilizzato in un'azienda.
      • panda rossa scrive:
        Re: Affermazione dubbia
        - Scritto da: Mario
        - Scritto da: Izio01

        "il 2,7 per cento degli intervistati ha

        dichiarato che 'nella società/ufficio in cui

        lavora, si scaricano dalla rete

        software'"



        Messa così, non ha mica molto senso.
        Tantissimi

        programmi sono gratuiti anche per uso
        aziendale,

        non è che sia vietato scaricare qualsiasi
        cosa.

        Avrebbero dovuto essere più specifici e
        indicare

        esplicitamente "...si scaricano dalla rete

        software illegale". Oppure, e a pensar male

        spesso ci si azzecca, la BSA trucca la
        ricerca

        mettendo nello stesso calderone download
        lecito
        e

        illecito, per sollecitare interventi
        governativi

        sulla base dei numeri

        gonfiati.
        la maggioranza del SW che per uso home è gratuito
        deve essere pagato se utilizzato in
        un'azienda.Un par di balle!Linux e' gratuito anche per uso aziendale.
        • dont feed me scrive:
          Re: Affermazione dubbia
          - Scritto da: panda rossa
          Un par di balle!
          Linux e' gratuito anche per uso aziendale.Infatti ha detto <b
          la maggioranza </b
          8)
          • panda rossa scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            - Scritto da: dont feed me
            - Scritto da: panda rossa

            Un par di balle!

            Linux e' gratuito anche per uso aziendale.

            Infatti ha detto <b
            la maggioranza
            </b

            8)E infatti ha detto una XXXXXXccia.L'elenco di software libero e' praticamente infinito rispetto a quei quattro o cinque tools che devono essere pagati per uso aziendale.Ad ogni modo basta elencarli e poi li contiamo.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Affermazione dubbia
            - Scritto da: dont feed me
            - Scritto da: panda rossa

            Un par di balle!

            Linux e' gratuito anche per uso aziendale.

            Infatti ha detto <b
            la maggioranza
            </b

            8)http://www.sourceforge.netsemmai puoi dire la maggioranza del software COMMERCIALE è come dici tu, ma la STRAGRANDE MAGGIORANZA del software IN GENERALE <b
            NON </b
            è commerciale, quindi la maggioranza del software è gratuito sempre e comunque, anche per usi aziendali e/o professionali.
      • ... scrive:
        Re: Affermazione dubbia
        - Scritto da: Mario
        la maggioranza del SW che per uso home è gratuito
        deve essere pagato se utilizzato in
        un'azienda.e a noi cosa ce ne frega di preciso? (newbie)
      • Izio01 scrive:
        Re: Affermazione dubbia
        - Scritto da: Mario
        - Scritto da: Izio01

        "il 2,7 per cento degli intervistati ha

        dichiarato che 'nella società/ufficio in cui

        lavora, si scaricano dalla rete

        software'"



        Messa così, non ha mica molto senso.
        Tantissimi

        programmi sono gratuiti anche per uso
        aziendale,

        non è che sia vietato scaricare qualsiasi
        cosa.

        Avrebbero dovuto essere più specifici e
        indicare

        esplicitamente "...si scaricano dalla rete

        software illegale". Oppure, e a pensar male

        spesso ci si azzecca, la BSA trucca la
        ricerca

        mettendo nello stesso calderone download
        lecito
        e

        illecito, per sollecitare interventi
        governativi

        sulla base dei numeri

        gonfiati.
        la maggioranza del SW che per uso home è gratuito
        deve essere pagato se utilizzato in un'azienda.La maggioranza? Non credo. In ogni caso ho detto esplicitamente che "tantissimi programmi sono gratuiti anche per uso aziendale", implicando proprio che non tutti lo siano, quindi non capisco la tua obiezione.
        • ... scrive:
          Re: Affermazione dubbia
          - Scritto da: Izio01
          La maggioranza? Non credo. In ogni caso ho detto
          esplicitamente che "tantissimi programmi sono
          gratuiti anche per uso aziendale", implicando
          proprio che non tutti lo siano, quindi non
          capisco la tua
          obiezione.sta solo cercando di insinuare dubbi anche a chi scarica rispettando la legge.E' uno sgherro del copyright, mi pare chiaro.
  • Etype scrive:
    Illegal download
    Se in una strada con limite di velocità a 90Km/h vai a 120 Km/h e non c'è nessuno che fisicamente ti ferma e ti sequestra il veicolo tu continui indisturbato,in particolare se sai dove si appostano le forze dell'ordine per fare i controlli e gli orari in cui li fanno,se li fanno.Se una cosa la trovo,la prendo,fine.Puoi metterci quanti divieti ti pare,il fatto è che nessuno fisicamente ti impedirà di farlo, esistono N modi diversi di far girare i contenuti,ne fermi uno e ne escono altri 5 in breve tempo.In un certo senso è la massima applicazione della natura d'internet quando è stata creata,tagli una testa e ne rispuntano altre.Una lotta persa in partenza.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Illegal download
      - Scritto da: Etype
      Se in una strada con limite di velocità a 90Km/h
      vai a 120 Km/h e non c'è nessuno che fisicamente
      ti ferma e ti sequestra il veicolo tu continui
      indisturbato,in particolare se sai dove si
      appostano le forze dell'ordine per fare i
      controlli e gli orari in cui li fanno,se li
      fanno.Il paragone non calza.Nel caso specifico, Internet è come un'autostrada tedesca: in realtà non c'è limite di velocità e infatti ognuno va come gli pare, ma tu italiano pensi di dover andare a massimo 130 solo perché a scuola guida ti hanno detto che sulle autostrade (omettendo l'indispensabile "italiane") si vada massimo a 130.
      • ... scrive:
        Re: Illegal download
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: Etype

        Se in una strada con limite di velocità a
        90Km/h

        vai a 120 Km/h e non c'è nessuno che
        fisicamente

        ti ferma e ti sequestra il veicolo tu
        continui

        indisturbato,in particolare se sai dove si

        appostano le forze dell'ordine per fare i

        controlli e gli orari in cui li fanno,se li

        fanno.

        Il paragone non calza.
        Nel caso specifico, Internet è come un'autostrada
        tedesca: in realtà non c'è limite di velocità e
        infatti ognuno va come gli pare, ma tu italiano
        pensi di dover andare a massimo 130 solo perché a
        scuola guida ti hanno detto che sulle autostrade
        (omettendo l'indispensabile "italiane") si vada
        massimo a
        130.[yt]ijjqbYtmczc[/yt]
      • Etype scrive:
        Re: Illegal download
        Il paragone calza eccome,perchè io pur sapendo che è vietato lo faccio ugualmente perchè tanto so che le forze dell'ordine non sono dietro ad ogni angolo,non c'è nulla che fisicamente mi impedisce di andare oltre i limiti di velocità,perchè parliamoci chiaro,sono solo chiacchiere,la vita reale è un'altra cosa.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Illegal download
          - Scritto da: Etype
          Il paragone calza eccome,perchè io pur sapendo
          che è vietatoMA NON E' VIETATO.Chi dice che è vietato? Chi ha interessi di parte?NESSUNA LEGGE LO VIETA e visto che nessuna legge lo vieta, la sua legalità è uguale a chi si soffia il naso in pubblico, comportamento che prevede la stessa identica non punibilità.Quello che piacerebbe alle major non è la realtà.
          • Mario scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Etype

            Il paragone calza eccome,perchè io pur
            sapendo

            che è vietato

            MA NON E' VIETATO.
            Chi dice che è vietato? Chi ha interessi di parte?
            NESSUNA LEGGE LO VIETA e visto che nessuna legge
            lo vieta, la sua legalità è uguale a chi si
            soffia il naso in pubblico, comportamento che
            prevede la stessa identica non
            punibilità.
            Quello che piacerebbe alle major non è la realtà.Bravo e adesso vallo a spiegare a quelle centinaia di aziende in cui la finanza ha trovato SW illegale e si son dovuti pagare fior di multe che non è vietato
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Etype


            Il paragone calza eccome,perchè io pur

            sapendo


            che è vietato



            MA NON E' VIETATO.

            Chi dice che è vietato? Chi ha interessi di
            parte?

            NESSUNA LEGGE LO VIETA e visto che nessuna
            legge

            lo vieta, la sua legalità è uguale a chi si

            soffia il naso in pubblico, comportamento che

            prevede la stessa identica non

            punibilità.

            Quello che piacerebbe alle major non è la
            realtà.
            Bravo e adesso vallo a spiegare a quelle
            centinaia di aziende in cui la finanza ha trovato
            SW illegale e si son dovuti pagare fior di multe
            che non è
            vietatoahemm forse non ti è chiara la differenza tra "uso personale" e per così dire.... "spaccio" le aziende non fanno uso "personale" su dai... un bel maalox e vai a nanna su che stai sragionando.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Etype


            Il paragone calza eccome,perchè io pur

            sapendo


            che è vietato



            MA NON E' VIETATO.

            Chi dice che è vietato? Chi ha interessi di
            parte?

            NESSUNA LEGGE LO VIETA e visto che nessuna
            legge

            lo vieta, la sua legalità è uguale a chi si

            soffia il naso in pubblico, comportamento che

            prevede la stessa identica non

            punibilità.

            Quello che piacerebbe alle major non è la
            realtà.
            Bravo e adesso vallo a spiegare a quelle
            centinaia di aziende in cui la finanza ha trovato
            SW illegale e si son dovuti pagare fior di multe
            che non è
            vietatoQuale parte di SCOPO DI <b
            LUCRO </b
            non ti è chiara?Tu lavori con i film che scarichi?
          • Mario scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Mario

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Etype



            Il paragone calza eccome,perchè io
            pur


            sapendo



            che è vietato





            MA NON E' VIETATO.


            Chi dice che è vietato? Chi ha
            interessi
            di

            parte?


            NESSUNA LEGGE LO VIETA e visto che
            nessuna

            legge


            lo vieta, la sua legalità è uguale a
            chi
            si


            soffia il naso in pubblico,
            comportamento
            che


            prevede la stessa identica non


            punibilità.


            Quello che piacerebbe alle major non è
            la

            realtà.

            Bravo e adesso vallo a spiegare a quelle

            centinaia di aziende in cui la finanza ha
            trovato

            SW illegale e si son dovuti pagare fior di
            multe


            che non è

            vietato

            Quale parte di SCOPO DI <b
            LUCRO
            </b
            non ti è
            chiara?
            Tu lavori con i film che scarichi?lucro s. m. [dal lat. lucrum]. Guadagno materiale, vantaggio economico. se un film lo scarichi illegalmente invece di comperarlo hai un vantaggio economico, non lo paghi.e a te quale parte di SCOPO DI LUCRO non ti è chiara?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            lucro s. m. [dal lat. lucrum]. Guadagno
            materiale, vantaggio economico.GUADAGNO MATERIALE = AUMENTO DEL CAPITALE
            se un film lo scarichi illegalmente invece di
            comperarlo hai un vantaggio economico, non lo
            paghi.No perché se dovessi comprare quello che scarico andrei in bancarotta quindi non sono COMUNQUE in grado di comprarlo, quindi a te produttore non cambia nulla se scarico o no.Se non ci credi assumimi e dammi 15.000 euro al mese netti, poi ne riparliamo.
            e a te quale parte di SCOPO DI LUCRO non ti è
            chiara?A me è chiarissima.Scopo di lucro vuol dire che il mio capitale AUMENTA, non che diminuisce e il download gratuito ha comunque quantomeno le spese per la connessione, la corrente e l'usura dell'hard disk ma se anche non le avesse non produce comunque un guadagno, quindi non aumenta e quindi non c'è scopo di lucro.
          • Mario scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Mario

            lucro s. m. [dal lat. lucrum]. Guadagno

            materiale, vantaggio economico.

            GUADAGNO MATERIALE = AUMENTO DEL CAPITALEquesta è una tua personale interpretazione, ma non sei tu che devi inerpretare la legge bensì un giudice.
          • ... scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            questa è una tua personale interpretazioneVatti a cercare le definizioni in campo giuridico, non sul vocabolario generale:ES:"Una organizzazione non a scopo di lucro (denominazione legale) è una organizzazione che, non avendo scopi di lucro e, non essendo destinata alla realizzazione di profitti, reinveste gli utili interamente per gli scopi organizzativi."Da cui si deduce che una mancata spesa (per di più solo potenziale come nel caso del download) NON è lucro.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            questa è una tua personale interpretazione, ma
            non sei tu che devi inerpretare la legge bensì un
            giudice.Infatti nessun giudice mi ha mai dato torto su questo, quindi ho ragione.
          • ... scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            se un film lo scarichi illegalmente invece di
            comperarlo hai un vantaggio economico, non lo
            paghi.Stessa identica cosa se lo vedo dall'amico che ha il DVD.E infatti non è considerato lucro ed è perfettamente legale.Riutenta, sarai più fortunello.
      • Etype scrive:
        Re: Illegal download
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        Il paragone non calza.
        Nel caso specifico, Internet è come un'autostrada
        tedesca: in realtà non c'è limite di velocità e
        infatti ognuno va come gli pare, ma tu italiano
        pensi di dover andare a massimo 130 solo perché a
        scuola guida ti hanno detto che sulle autostrade
        (omettendo l'indispensabile "italiane") si vada
        massimo a
        130.Guarda che lo dicono ed è scritto che si parla di Stato Italiano... poi se tu non fai attenzione durante il corso, è un altro discorso.
    • Mario scrive:
      Re: Illegal download
      - Scritto da: Etype
      Se in una strada con limite di velocità a 90Km/h
      vai a 120 Km/h e non c'è nessuno che fisicamente
      ti ferma e ti sequestra il veicolo tu continui
      indisturbato,in particolare se sai dove si
      appostano le forze dell'ordine per fare i
      controlli e gli orari in cui li fanno,se li
      fanno.i piazzano un paio di autovelox e ti spediscono a casa un paio di multe al giorno e saltano un po' di punti della patente
      Se una cosa la trovo,la prendo,fine.
      Puoi metterci quanti divieti ti pare,il fatto è
      che nessuno fisicamente ti impedirà di farlo,
      esistono N modi diversi di far girare i
      contenuti,ne fermi uno e ne escono altri 5 in
      breve
      tempo.
      In un certo senso è la massima applicazione della
      natura d'internet quando è stata creata,tagli una
      testa e ne rispuntano
      altre.
      Una lotta persa in partenza.
      • panda rossa scrive:
        Re: Illegal download
        - Scritto da: Mario
        i piazzano un paio di autovelox e ti spediscono a
        casa un paio di multe al giorno e saltano un po'
        di punti della
        patenteTarga della bulgaria e passa la paura.
        • Mario scrive:
          Re: Illegal download
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Mario


          i piazzano un paio di autovelox e ti
          spediscono
          a

          casa un paio di multe al giorno e saltano un
          po'

          di punti della

          patente

          Targa della bulgaria e passa la paura.di male in peggio se ti beccano con una targa contraffatta (non sulla stessa macchina per cui è stata rilasciata) vai pure in prigione, altro che multa.
          • panda rossa scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Mario




            i piazzano un paio di autovelox e ti

            spediscono

            a


            casa un paio di multe al giorno e
            saltano
            un

            po'


            di punti della


            patente



            Targa della bulgaria e passa la paura.
            di male in peggio se ti beccano con una targa
            contraffatta (non sulla stessa macchina per cui è
            stata rilasciata) vai pure in prigione, altro che
            multa.Mica e' contraffatta la targa.
          • Mario scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Mario

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Mario






            i piazzano un paio di autovelox e
            ti


            spediscono


            a



            casa un paio di multe al giorno e

            saltano

            un


            po'



            di punti della



            patente





            Targa della bulgaria e passa la paura.

            di male in peggio se ti beccano con una targa

            contraffatta (non sulla stessa macchina per
            cui
            è

            stata rilasciata) vai pure in prigione,
            altro
            che

            multa.

            Mica e' contraffatta la targa.Vai in prigione lo stesso
          • panda rossa scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Mario


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: Mario








            i piazzano un paio di
            autovelox
            e

            ti



            spediscono



            a




            casa un paio di multe al
            giorno
            e


            saltano


            un



            po'




            di punti della




            patente







            Targa della bulgaria e passa la
            paura.


            di male in peggio se ti beccano con una
            targa


            contraffatta (non sulla stessa macchina
            per

            cui

            è


            stata rilasciata) vai pure in prigione,

            altro

            che


            multa.



            Mica e' contraffatta la targa.
            Vai in prigione lo stessoTi piacerebbe!Purtroppo per te la mia e' una soluzone win-win.Io non prendo multe e neppure pago l'assicurazione.In compenso la tua assicurazione aumenta e pure le farmacie aumentano le vendite di maloox.E siccome tutte le forze dell'ordine sono impegnate a dare la caccia agli scarriconi, nessuno piu' pattuglia le strade.
          • ... scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Mario


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: Mario








            i piazzano un paio di
            autovelox
            e

            ti



            spediscono



            a




            casa un paio di multe al
            giorno
            e


            saltano


            un



            po'




            di punti della




            patente







            Targa della bulgaria e passa la
            paura.


            di male in peggio se ti beccano con una
            targa


            contraffatta (non sulla stessa macchina
            per

            cui

            è


            stata rilasciata) vai pure in prigione,

            altro

            che


            multa.



            Mica e' contraffatta la targa.
            Vai in prigione lo stessoma devo passare dal via o no?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Illegal download
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Mario


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: Mario








            i piazzano un paio di
            autovelox
            e

            ti



            spediscono



            a




            casa un paio di multe al
            giorno
            e


            saltano


            un



            po'




            di punti della




            patente







            Targa della bulgaria e passa la
            paura.


            di male in peggio se ti beccano con una
            targa


            contraffatta (non sulla stessa macchina
            per

            cui

            è


            stata rilasciata) vai pure in prigione,

            altro

            che


            multa.



            Mica e' contraffatta la targa.
            Vai in prigione lo stessoVacci tu, hai starnutito ieri, ti ho visto, sei colpevole di starnuto. Ergastolo.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Illegal download
        - Scritto da: Mario
        i piazzano un paio di autovelox e ti spediscono a
        casa un paio di multe al giorno e saltano un po'
        di punti della patenteAuto con targa bulgara in leasing e poi li voglio a dimostrare chi era alla guida.Ed è perfettamente legale.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2015 14.07-----------------------------------------------------------
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Infatti scaricare non è illegale
    [yt]IaZ37YRGaos[/yt]Intervento di PASQUALE SORGONA' della Polizia Postale.
  • Leguleio scrive:
    Chiariamo
    In base alla legge italiana è proibito mettere in condivisione materiale protetto dal diritto d'autore. Quindi se si effettua il download tramite rete P2P, ad esempio bittorrent, si commette un illecito, visto che solo esperti hacker sanno come scaricare dal sistema senza mettere nel contempo in condivisione quanto scaricato.Scaricare da un cyberlocker non è un reato, o almeno: non è chiaro, sentenze ancora non ce ne sono. Esiste ancora su Youtube un video in cui un agente della polizia postale afferma che non è illecito; o piuttosto, direi, dichiara che la postale per queste cose non muoverà un dito.
    • Poste e Telegrafo scrive:
      Re: Chiariamo
      il problema non è se muove un dito o 2 o tutta la mano il problema è che il "movimento" non pare essere un problema il download prosegue ovunque.
    • panda rossa scrive:
      Re: Chiariamo
      - Scritto da: Leguleio
      In base alla legge italiana è proibito mettere in
      condivisione materiale protetto dal diritto
      d'autore. Quindi se si effettua il download
      tramite rete P2P, ad esempio bittorrent, si
      commette un illecito, visto che solo esperti
      hacker sanno come scaricare dal sistema senza
      mettere nel contempo in condivisione quanto
      scaricato.Chiariamo: in base alla legge italiana la responsabilita' penale e' individuale e prevede il dolo.Se non c'e' atto doloso non c'e' neppure il reato.
      Scaricare da un cyberlocker non è un reato, o
      almeno: non è chiaro, sentenze ancora non ce ne
      sono.E mai ce ne saranno.
      Esiste ancora su Youtube un video in cui un
      agente della polizia postale afferma che non è
      illecito; o piuttosto, direi, dichiara che la
      postale per queste cose non muoverà un
      dito.In ogni caso in farmacia vendono ottimi prodotto contro il mal di fegato e il travaso di bile.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: panda rossa
        Chiariamo: in base alla legge italiana la
        responsabilita' penale e' individuale e prevede
        il dolo.
        Se non c'e' atto doloso non c'e' neppure il reato.Nel caso specifico sì, ma ci sono le eccezioni, come l'omicidio colposo (che appunto è colposo, e non doloso) ed altri casi (che comunque non sono quello in questione in quest'articolo).
      • Etype scrive:
        Re: Chiariamo
        La questione di fondo è "qualcuno fisicamente t'impedisce di farlo ?"NO....Secondo il codice stradale si devono rispettare i limiti di velocità,eppure questi sono quelli più infranti in assoluto perchè tanto non è che se vai a 120KM/h dove c'è un limite di 90 automaticamente ti si attivano i freni o ricevi la multa dal nulla,dipende da te e sai che lo puoi fare.
        • mario scrive:
          Re: Chiariamo
          - Scritto da: Etype
          La questione di fondo è "qualcuno fisicamente
          t'impedisce di farlo
          ?"
          NO....
          Secondo il codice stradale si devono rispettare i
          limiti di velocità,eppure questi sono quelli più
          infranti in assoluto perchè tanto non è che se
          vai a 120KM/h dove c'è un limite di 90
          automaticamente ti si attivano i freni o ricevi
          la multa dal nulla,dipende da te e sai che lo
          puoi
          fare.Anche se uccidi qualcuno non c'è li nessuno in quel momento che ti impedisce di farlo, il ragionamento è lo stesso
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: mario
            Anche se uccidi qualcuno non c'è li nessuno in
            quel momentpuro o che ti impedisce di farlo, il
            ragionamento è lo
            stessoSicuro?Vogliamo fare il conto di quante condanne sono state comminate per omicidio e quante per "download" puro e semplice? 8)
          • Mario scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Poste e Telegrafo
            - Scritto da: mario


            Anche se uccidi qualcuno non c'è li nessuno
            in

            quel momentpuro o che ti impedisce di farlo,
            il

            ragionamento è lo

            stesso
            Sicuro?
            Vogliamo fare il conto di quante condanne sono
            state comminate per omicidio e quante per
            "download" puro e
            semplice?
            8)la legge non usa statistiche, un reato è sempre un reato, anche viene poco perseguito
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Mario
            la legge non usa statistiche, un reato è sempre
            un reato, anche viene poco
            perseguitoVero ma non punisce <b
            mai </b
            non "poco" ciò che non è un reato come nel caso del download puro e semplice.Presente la differenza tra MAI e poco?Quindi mi spiace ma sei proprio fuori tema.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: Poste e Telegrafo

            - Scritto da: mario




            Anche se uccidi qualcuno non c'è li
            nessuno

            in


            quel momentpuro o che ti impedisce di
            farlo,

            il


            ragionamento è lo


            stesso

            Sicuro?

            Vogliamo fare il conto di quante condanne
            sono

            state comminate per omicidio e quante per

            "download" puro e

            semplice?

            8)
            la legge non usa statistiche, un reato è sempre
            un reato, anche viene poco
            perseguitoIl download NON è reato.La condivisione gratuita pur essendolo NON viene perseguita.
          • mimmo scrive:
            Re: Chiariamo
            Non e' cosi.La legge italiana dice che chi scarica materiale coperto da copyright in maniera illecita è perseguibile perché il suo comportamento porta ad un mancato guadagno da parte del proprietario dei diritti intelletuali.Una volta le cose non stavano cosi. Una volta se scaricavi illegalmente, per essere punito, dovevi ri condividere il tutto.Infatti, se ti ricordi, le retate le facevano solo a chi vendeva musica e film illegalmente.Poi cambiarono la legge, e da quel momento chiunque c he si scarica qualcosa illegalmente, anche se poi quel film / musica se la tiene per se e basta, e perseguibile dalla legge italiana.E come dire, se ti sei scaricato quel film illegalmente, allora te lo saresti voluto comprare, e quindi il produttore del film ha subito un mancato guadagno, che devi risarcire.Ahime! Siamo in italia.
          • panda rossa scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: mimmo
            Non e' cosi.
            La legge italiana dice che chi scarica materiale
            coperto da copyright in maniera illecita è
            perseguibile perché il suo comportamento porta ad
            un mancato guadagno da parte del proprietario
            dei diritti
            intelletuali.Siamo tutti qui in attesa di sapere l'articolo del codice.
            Una volta le cose non stavano cosi. Una volta se
            scaricavi illegalmente, per essere punito, dovevi
            ri condividere il
            tutto.
            Infatti, se ti ricordi, le retate le facevano
            solo a chi vendeva musica e film
            illegalmente.Parola magica: vendeva!
            Poi cambiarono la legge, e da quel momento
            chiunque c he si scarica qualcosa illegalmente,
            anche se poi quel film / musica se la tiene per
            se e basta, e perseguibile dalla legge
            italiana.E questa legge quale sarebbe?
            E come dire, se ti sei scaricato quel film
            illegalmente, allora te lo saresti voluto
            comprare, e quindi il produttore del film ha
            subito un mancato guadagno, che devi
            risarcire.Quindi il videoregistratore e' una istigazione a delinquere?
            Ahime! Siamo in italia.Siamo nel mondo.La legge italiana ha dei limiti di giurisdizione.
          • ... scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: mimmo
            Non e' cosi.
            La legge italiana dice che Indica dove lo dice o taci.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: mimmo
            Non e' cosi.
            La legge italiana dice che chi scarica materiale
            coperto da copyright in maniera illecita è
            perseguibile perché il suo comportamento porta ad
            un mancato guadagno da parte del proprietario
            dei diritti intelletuali.Non è vero. Se lo fosse devi riportare l'articolo preciso che vieta di <b
            scaricare </b
            materiale coperto da copyright, e la pena prevista.Finché non lo farai, avrò ragione io.
            Una volta le cose non stavano cosi. Una volta se
            scaricavi illegalmente, per essere punito, dovevi
            ri condividere il tutto.No, una volta la differenza era lo SCOPO DI LUCRO.Significa che una volta la CONDIVISIONE GRATUITA non era punibile, adesso è punibile, sebbene nessuno lo punisca.E' invece punito chi usa l'opera a fini di PROFITTO, vale a dire chi guadagna GRAZIE all'utilizzo dell'opera, pur non vendendola direttamente. Ecco la differenza tra LUCRO e PROFITTO: col lucro è punito chi guadagna direttamente dall'opera, col profitto è punito chi guadagna (=ha maggiori entrate economiche rispetto al se non lo facesse, e non quindi un semplice ed aleatorio risparmio, come vorresti invece fare credere tu) INDIRETTAMENTE da essa, quindi se sei un ingegnere e usi autocad piratato per progettare cose che ti fruttano soldi, fai profitto. Se sei una persona normale e usa autocad piratato per disegnare peni e vagine non fai nessun profitto e non sei punibile.
            Infatti, se ti ricordi, le retate le facevano
            solo a chi vendeva musica e film illegalmente.
            Poi cambiarono la legge, e da quel momento
            chiunque c he si scarica qualcosa illegalmente,
            anche se poi quel film / musica se la tiene per
            se e basta, e perseguibile dalla legge
            italiana.Infatti è pieno di retate contro chi scarica gratis... mi citeresti un caso, anche <B
            uno solo </b
            , avvenuto in Italia dal 2005 al 2015, di una retata <b
            o anche soltanto UN sequestro </b
            , contro chi si è limitato a scaricare, gratuitamente e senza ricondividerle, opere protette da copyright, e utilizzandole non a scopi lavorativi?Ovviamente i casi di chi GUADAGNA con le opere non conta perché non è in discussione la punibilità per il LUCRO.
            E come dire, se ti sei scaricato quel film
            illegalmente, allora te lo saresti voluto
            comprare,No, questo è quello che diceva Beppe Grillo ma non è la verità, perché il teorema "te lo saresti voluto comprare" cozza con il fatto che, a differenza della disponibilità di materiale su internet, <b
            il denaro a disposizione della gente non tende ad infinito </b
            .
            e quindi il produttore del film ha
            subito un mancato guadagno, che devi risarcire.Tale assunto è errato a priori perché il 99,9999% delle persone che scaricano non sono in grado di pagare originale tutto quello che scaricano, e quindi tu produttore non sei in grado di dimostrare:1) né se in mancanza di pirateria io avrei comprato l'opera2) né tantomeno se in mancanza di pirateria io avrei comprato proprio la tua opera e non una delle tante altre che ho scaricato, magari prodotte da altri-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2015 17.43-----------------------------------------------------------
          • Etype scrive:
            Re: Chiariamo


            e quindi il produttore del film ha

            subito un mancato guadagno, che devi
            risarcire.

            Tale assunto è errato a priori perché il 99,9999%
            delle persone che scaricano non sono in grado di
            pagare originale tutto quello che scaricano, e
            quindi tu produttore non sei in grado di
            dimostrare:
            1) né se in mancanza di pirateria io avrei
            comprato
            l'opera
            2) né tantomeno se in mancanza di pirateria io
            avrei comprato proprio la tua opera e non una
            delle tante altre che ho scaricato, magari
            prodotte da
            altriPer come lo scrivi, sembra che se uno non ha soldi, è autorizzato a rubare, dato che in mancanza del furto non avrebbe comprato nulla.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Etype


            e quindi il produttore del film ha


            subito un mancato guadagno, che devi

            risarcire.



            Tale assunto è errato a priori perché il
            99,9999%

            delle persone che scaricano non sono in
            grado
            di

            pagare originale tutto quello che scaricano,
            e

            quindi tu produttore non sei in grado di

            dimostrare:

            1) né se in mancanza di pirateria io avrei

            comprato

            l'opera

            2) né tantomeno se in mancanza di pirateria
            io

            avrei comprato proprio la tua opera e non una

            delle tante altre che ho scaricato, magari

            prodotte da

            altri
            Per come lo scrivi, sembra che se uno non ha
            soldi, è autorizzato a rubare, dato che in
            mancanza del furto non avrebbe comprato
            nulla.Il furto fa sì che il vecchio proprietario <b
            NON ABBIA PIU' QUALCOSA CHE PRIMA DEL FURTO AVEVA </b
            .Ora dimostrami che scaricando Matrix i fratelli Wachoski non ce l'abbiano più e debbano girarlo un'altra volta per poterselo guardare.
          • Etype scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: mario
            Anche se uccidi qualcuno non c'è li nessuno in
            quel momento che ti impedisce di farlo, il
            ragionamento è lo
            stessoInfatti succede,persino negli USA in quei stati dove la pena di morte dovrebbe essere un nuon deterrente in realtà non non diminuisce un ciuffolo.
          • Mario scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: mario

            Anche se uccidi qualcuno non c'è li nessuno in

            quel momento che ti impedisce di farlo, il

            ragionamento è lo

            stesso

            Infatti succede,persino negli USA in quei stati
            dove la pena di morte dovrebbe essere un nuon
            deterrente in realtà non non diminuisce un
            ciuffolo.si ma la volta che ti prendono ti friggono, non puoi dire "ma perché gli altri no?"
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            E chi se ne frega qui non possono "friggerti" tantomeno poi per il download puro e semplice perchè proprio non c'è alcuna pena. :D
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: mario

            Anche se uccidi qualcuno non c'è li nessuno in

            quel momento che ti impedisce di farlo, il

            ragionamento è lo

            stesso

            Infatti succede,persino negli USA in quei stati
            dove la pena di morte dovrebbe essere un nuon
            deterrente in realtà non non diminuisce un
            ciuffolo.La pena di morte non fa altro che incentivare i reati, se c'è pena di morte per stupro allora ucciderò la vittima affinché non parli, se c'è pena di morte per omicidio allora distruggerò il cadavere affinché non venga trovato, se ci sono testimoni ucciderò anche loro... e così via... tanto più della pena di morte che possono darmi?
          • Etype scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Etype
            tanto più della pena di morte che possono
            darmi?Stare in carcere a vita è peggio della pena di morte... è vita senza alcuna libertà, con tanto di soprusi. Fai tu.
          • ... scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Etype
            Stare in carcere a vita è peggio della pena di
            morte... falso.Puoi sempre suicidarti, quindi il carcere a vita ha un grado di libertà in più della pena di morte.
      • Leguleio scrive:
        Re: Chiariamo


        In base alla legge italiana è proibito
        mettere
        in

        condivisione materiale protetto dal diritto

        d'autore. Quindi se si effettua il download

        tramite rete P2P, ad esempio bittorrent, si

        commette un illecito, visto che solo esperti

        hacker sanno come scaricare dal sistema senza

        mettere nel contempo in condivisione quanto

        scaricato.

        Chiariamo: in base alla legge italiana la
        responsabilita' penale e' individuale e prevede
        il
        dolo.Ma dove l'hai letta questa?Adesso c'è il dolo se uno produce immagini di XXXXXgrafia infantile virtuale! (rotfl).

        Scaricare da un cyberlocker non è un reato, o

        almeno: non è chiaro, sentenze ancora non ce
        ne

        sono.

        E mai ce ne saranno.Ma che ne sai? Hai la sfera di cristallo?
        • panda rossa scrive:
          Re: Chiariamo
          - Scritto da: Leguleio


          In base alla legge italiana è proibito

          mettere

          in


          condivisione materiale protetto dal
          diritto


          d'autore. Quindi se si effettua il
          download


          tramite rete P2P, ad esempio
          bittorrent,
          si


          commette un illecito, visto che solo
          esperti


          hacker sanno come scaricare dal sistema
          senza


          mettere nel contempo in condivisione
          quanto


          scaricato.



          Chiariamo: in base alla legge italiana la

          responsabilita' penale e' individuale e
          prevede

          il

          dolo.

          Ma dove l'hai letta questa?
          Adesso c'è il dolo se uno produce immagini di
          XXXXXgrafia infantile virtuale!
          (rotfl).Ne hanno assolto uno recentemente perche' non sapeva che la nipote di Mubarak fosse minorenne.Quindi non c'era dolo.E ci sono ottimi specchi qua vicino se vuoi provare una arrampicata.


          Scaricare da un cyberlocker non è un
          reato,
          o


          almeno: non è chiaro, sentenze ancora
          non
          ce

          ne


          sono.



          E mai ce ne saranno.

          Ma che ne sai? Hai la sfera di cristallo?Non serve nessuna sfera di cristallo per predire che domani il sole sorgera' e che nessun download verra' perseguito.
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo



            Chiariamo: in base alla legge italiana
            la


            responsabilita' penale e' individuale e

            prevede


            il


            dolo.



            Ma dove l'hai letta questa?

            Adesso c'è il dolo se uno produce immagini di

            XXXXXgrafia infantile virtuale!

            (rotfl).

            Ne hanno assolto uno recentemente perche' non
            sapeva che la nipote di Mubarak fosse
            minorenne.
            Quindi non c'era dolo.Vero, ma mica in tutte le leggi vale questo principio. Tra l'altro il dolo non c'entra nulla: è stato assolto in quanto non sapeva, in quel momento, che stava commettendo un atto qualificato come illecito. La legge non ammette ignoranza della norma, vero: ma ammette ignoranza della circostanza del fatto, o almeno, di alcune circostanze. Tanto per fare un parallelo: ci sono stati casi in cui persone sono state accusate di oltraggio a pubblico ufficiale, in pratica insulti a personale in borghese. Ebbene, sono stati derubricati a oltraggio semplice, cioè ingiurie: le circostanze mostravano che verosimilmente non si erano accorti che erano agenti in borghese al momento dell'insulto.
            E ci sono ottimi specchi qua vicino se vuoi
            provare una
            arrampicata.Non cambi mai. Sempre le stesse battute, sempre le stesse ossessioni... Una barba...


            E mai ce ne saranno.



            Ma che ne sai? Hai la sfera di cristallo?

            Non serve nessuna sfera di cristallo per predire
            che domani il sole sorgera' e che nessun download
            verra'
            perseguito.Ma sì, sentilo il Nostradamus della Garbatella!
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio

            Ma sì, sentilo il Nostradamus della Garbatella!Anche se fosse della Magliana o di Monte Mario il download di per se non è reato non c'è proprio bisogno di "prevedere nulla".Le previsioni sono un altra cosa.Ad esempio io (nostradamus diciamo della Balduina tanto per proseguire il tema) avevo previsto fin dal titolo dell'articolo che ti saresti fiondato sulla tastiera e che avresti avuto poi bisogno di prodotti farmaceutici adeguati.Questa è una previsione.Facile (a essere onesti) ma è comunque una previsione.L'altra invece è una banale constatazione. :D
          • Zack scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Poste e Telegrafo
            - Scritto da: Leguleio




            Ma sì, sentilo il Nostradamus della
            Garbatella!
            Anche se fosse della Magliana o di Monte Mario il
            download di per se non è reato non c'è proprio
            bisogno di "prevedere
            nulla".
            Le previsioni sono un altra cosa.

            Ad esempio io (nostradamus diciamo della Balduina
            tanto per proseguire il tema) avevo previsto fin
            dal titolo dell'articolo che ti saresti fiondato
            sulla tastiera e che avresti avuto poi bisogno di
            prodotti farmaceutici
            adeguati.
            Questa è una previsione.
            Facile (a essere onesti) ma è comunque una
            previsione.
            L'altra invece è una banale constatazione.
            :D+1 :D
          • ... scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio



            Chiariamo: in base alla legge
            italiana

            la



            responsabilita' penale e'
            individuale
            e


            prevede



            il



            dolo.





            Ma dove l'hai letta questa?


            Adesso c'è il dolo se uno produce
            immagini
            di


            XXXXXgrafia infantile virtuale!


            (rotfl).



            Ne hanno assolto uno recentemente perche' non

            sapeva che la nipote di Mubarak fosse

            minorenne.

            Quindi non c'era dolo.

            Vero, ma mica in tutte le leggi vale questo
            principio. Tra l'altro il dolo non c'entra nulla:
            è stato assolto in quanto non sapeva, in quel
            momento, che stava commettendo un atto
            qualificato come illecito. La legge non ammette
            ignoranza della norma, vero: ma ammette ignoranza
            della circostanza del fatto, o almeno, di alcune
            circostanze.

            Tanto per fare un parallelo: ci sono stati casi
            in cui persone sono state accusate di oltraggio a
            pubblico ufficiale, in pratica insulti a
            personale in borghese. Ebbene, sono stati
            derubricati a oltraggio semplice, cioè ingiurie:
            le circostanze mostravano che verosimilmente non
            si erano accorti che erano agenti in borghese al
            momento dell'insulto.




            E ci sono ottimi specchi qua vicino se vuoi

            provare una

            arrampicata.

            Non cambi mai. Sempre le stesse battute, sempre
            le stesse ossessioni... Una
            barba...






            E mai ce ne saranno.





            Ma che ne sai? Hai la sfera di
            cristallo?



            Non serve nessuna sfera di cristallo per
            predire

            che domani il sole sorgera' e che nessun
            download

            verra'

            perseguito.

            Ma sì, sentilo il Nostradamus della Garbatella!inconfondibili segni di imminente "sbracamento". prendi un'altra pastiglia rossa che quella di ieri sta cominciado a perdere effetto...
        • Poste e Telegrafo scrive:
          Re: Chiariamo
          - Scritto da: Leguleio

          Ma che ne sai? Hai la sfera di cristallo?Non è questione di sfera è che il fatto di scaricare non è reato in se come non lo è scaricare con pippo con pluto e con paperino.Nessuna di queste cose è associatà di per se alle attività di upload.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Chiariamo
          - Scritto da: Leguleio


          In base alla legge italiana è proibito

          mettere

          in


          condivisione materiale protetto dal
          diritto


          d'autore. Quindi se si effettua il
          download


          tramite rete P2P, ad esempio
          bittorrent,
          si


          commette un illecito, visto che solo
          esperti


          hacker sanno come scaricare dal sistema
          senza


          mettere nel contempo in condivisione
          quanto


          scaricato.



          Chiariamo: in base alla legge italiana la

          responsabilita' penale e' individuale e
          prevede

          il

          dolo.

          Ma dove l'hai letta questa?
          Adesso c'è il dolo se uno produce immagini di
          XXXXXgrafia infantile virtuale!
          (rotfl).[yt]1wc89Jkq_eU[/yt]
    • ... scrive:
      Re: Chiariamo
      - Scritto da: Leguleio
      In base alla legge italiana è proibito mettere in
      condivisione materiale protetto dal diritto
      d'autore. Quindi se si effettua il download
      tramite rete P2P, ad esempio bittorrent, si
      commette un illecito, visto che solo esperti
      hacker sanno come scaricare dal sistema senza
      mettere nel contempo in condivisione quanto
      scaricato.ma si commette un illecito anche se si è esperti hacker? (newbie)
      • Poste e Telegrafo scrive:
        Re: Chiariamo
        Mah...La legge è "ineguale" per tutti se sei akker nella accezione alla "Leguleio" non "reati"....(rotfl)(rotfl)
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: ...
        ma si commette un illecito anche se si è esperti
        hacker?
        (newbie)In quel caso ti danno un posto ai servizi segreti per far cancellare le prove di quello che altri hanno fatto.
        • Poste e Telegrafo scrive:
          Re: Chiariamo
          si col pikkio!Se basta essere così "akker" da sapere come si scarica un torrent senza condividerlo mezza italia sarebbe dipendente dei servizi segreti.Il problema è che quando Leguleio parla di "akker" o protocolli non ha la più pallida idea di cosa sta dicendo.Ma ovviamente lo dice lo stesso. :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Poste e Telegrafo
            Il problema è che quando Leguleio parla <s
            di
            "akker" o protocolli </s
            non ha la più pallida idea
            di cosa sta
            dicendo.
            Ma ovviamente lo dice lo stesso.
            :DFixed. 8)
          • anverone99 scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Poste e Telegrafo


            Il problema è che quando Leguleio parla
            <s

            di

            "akker" o protocolli </s
            non ha la
            più pallida
            idea

            di cosa sta

            dicendo.

            Ma ovviamente lo dice lo stesso.

            :D

            Fixed. 8)'mazza se sei cattivo!!
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            beh ha ragione e poi non è lui che è cattivo sono io a essere buono. :D
          • ... scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: anverone99
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Poste e Telegrafo




            Il problema è che quando Leguleio parla

            <s


            di


            "akker" o protocolli </s
            non ha la

            più pallida

            idea


            di cosa sta


            dicendo.


            Ma ovviamente lo dice lo stesso.


            :D



            Fixed. 8)

            'mazza se sei cattivo!!la realta' puo essere nuda, cruda e pure cattiva. ma sempre realta' resta.pensa che leguleio crede che Seattle era la "capitale" statunitense dell'automobile... per tacere sulla faccenda di internet in corea e di acuni personaggi dei manga...
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: ...
            pensa che leguleio crede che Seattle era la
            "capitale" statunitense dell'automobile... perCaspita!Davvero?(rotfl)(rotfl)(rotfl)Questa perla me la sono persa!:'(
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Chiariamo
      - Scritto da: Leguleio
      In base alla legge italiana è proibito mettere in
      condivisione materiale protetto dal diritto
      d'autore. Quindi se si effettua il download
      tramite rete P2P, ad esempio bittorrent, si
      commette un illecito, visto che solo esperti
      hacker sanno come scaricare dal sistema senza
      mettere nel contempo in condivisione quanto
      scaricato.

      Scaricare da un cyberlocker non è un reato, o
      almeno: non è chiaro, sentenze ancora non ce ne
      sono. Esiste ancora su Youtube un video in cui un
      agente della polizia postale afferma che non è
      illecito; o piuttosto, direi, dichiara che la
      postale per queste cose non muoverà un dito.No, dichiara proprio che non è un reato (parole usate "se la cosa è fatta per uso personale, la persona non è punibile"). In democrazia, è permesso fare tutto ciò che non è esplicitamente vietato: e nessuna legge italiana nomina il termine "download" o l'equivalente "scaricamento", né sinonimi di questi; motivo per cui tali comportamenti (assieme ovviamente alla visione in streaming, che è ancora meno del download) non sono sanzionabili, né con la detenzione né tantomeno con una sanzione amministrativa.E' invece punita con la detenzione chi lucra sull'opera, cioè chi vende un'opera non fatta da lui e si fa dare denaro (la frase "o altra utilità economica" non è citata, quindi si parla unicamente di denaro) da chi gliela compra.E' punito, <b
      ma solo in teoria </b
      , chi condivide sui p2p senza scopo di lucro; <b
      tuttavia, anche se questo è vero, è altrettanto vero che perlomeno negli ultimi DIECI ANNI non si ha notizia di operazioni effettuate, dalle forze dell'ordine o dalla magistratura, contro chi si sia limitato a condividere gratuitamente le opere sui p2p, facendo di fatto quindi ricadere questo nelle cosiddette "leggi in vigore ma cadute in disuso", <u
      alla pari della legge che, in Alabama, vieta di tenere un gelato nelle tasche posteriori dei pantaloni </u
      </b
      .
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: Leguleio

        In base alla legge italiana è proibito
        mettere
        in

        condivisione materiale protetto dal diritto

        d'autore. Quindi se si effettua il download

        tramite rete P2P, ad esempio bittorrent, si

        commette un illecito, visto che solo esperti

        hacker sanno come scaricare dal sistema senza

        mettere nel contempo in condivisione quanto

        scaricato.



        Scaricare da un cyberlocker non è un reato, o

        almeno: non è chiaro, sentenze ancora non ce
        ne

        sono. Esiste ancora su Youtube un video in
        cui
        un

        agente della polizia postale afferma che non
        è

        illecito; o piuttosto, direi, dichiara che la

        postale per queste cose non muoverà un dito.

        No, dichiara proprio che non è un reato (parole
        usate "se la cosa è fatta per uso personale, la
        persona non è punibile"). In democrazia, è
        permesso fare tutto ciò che non è esplicitamente
        vietato: e nessuna legge italiana nomina il
        termine "download" o l'equivalente
        "scaricamento", né sinonimi di questi; motivo per
        cui tali comportamenti (assieme ovviamente alla
        visione in streaming, che è ancora meno del
        download) non sono sanzionabili, né con la
        detenzione né tantomeno con una sanzione
        amministrativa.
        E' invece punita con la detenzione chi lucra
        sull'opera, cioè chi vende un'opera non fatta da
        lui e si fa dare denaro (la frase "o altra
        utilità economica" non è citata, quindi si parla
        unicamente di denaro) da chi gliela
        compra.
        E' punito, <b
        ma solo in teoria
        </b
        , chi condivide sui p2p senza scopo di
        lucro; <b
        tuttavia, anche se questo è
        vero, è altrettanto vero che perlomeno negli
        ultimi DIECI ANNI non si ha notizia di operazioni
        effettuate, dalle forze dell'ordine o dalla
        magistratura, contro chi si sia limitato a
        condividere gratuitamente le opere sui p2p,
        facendo di fatto quindi ricadere questo nelle
        cosiddette "leggi in vigore ma cadute in disuso",
        <u
        alla pari della legge che, in Alabama,
        vieta di tenere un gelato nelle tasche posteriori
        dei pantaloni </u
        </b

        .A convalidare tale atteggiamento e presa di posizione (che cioè sui p2p anche la condivisione gratuita non sia reato) è intervenuto anche, nel 2010, l'allora ministro dell'Interno, cioè colui che più di ogni altro dovrebbe sapere quali comportamenti sono penalmente sanzionabili e quali no, vale a dire l'onorevole Roberto Maroni.http://mentelegger.blogspot.it/2010/04/maroni-il-p2p-non-e-reato-lo-faccio.html
        • Leguleio scrive:
          Re: Chiariamo

          A convalidare tale atteggiamento e presa di
          posizione (che cioè sui p2p anche la condivisione
          gratuita non sia reato) è intervenuto anche, nel
          2010, l'allora ministro dell'Interno, cioè colui
          che più di ogni altro dovrebbe sapere quali
          comportamenti sono penalmente sanzionabili e
          quali no, vale a dire l'onorevole Roberto
          Maroni.
          http://mentelegger.blogspot.it/2010/04/maroni-il-pPunto primo quando fece quelle dichiarazioni nel 2006, al settimanale <I
          Vanity fair </I
          , un serio organo di partito ufficiale, era all'opposizione, non era ministro: http://punto-informatico.it/1647201/PI/News/maroni-p2p-io-scarico-illegalmente.aspxMa poi, perché il ministro dell'interno dovrebbe sapere più di ogni altro quali comportamenti sono penalmente sanzionabili e quali no, scusa? Mi sa che ti confondi col primo presidente di Cassazione. Il ministro dell'interno è una carica politica, non di merito. Non è lì perché ha vinto uno o più concorsi pubblici, ma perché è stato votato.Tra l'altro Maroni era un pregiudicato, 4 mesi e 20 giorni per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, quindi dichiarare di aver commesso un reato in più non cambiava in peggio la sua immagine.
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            E tutto questo per risparmiare sul costo di una compressa di Maalox?Con o senza Maroni il download in se non è reato mastica la pasticca e mettiti comodo e rilassato altrimenti ti tocca prenderne un altra.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio
            Ma poi, perché il ministro dell'interno dovrebbe
            sapere più di ogni altro quali comportamenti sono
            penalmente sanzionabili e quali no, scusa?Perché da lui dipendono le questure e, di conseguenza, può decidere cosa le forze dell'ordine possano fare.
            Mi sa che ti confondi col primo presidente di
            Cassazione.Le basi del diritto, potere esecutivo e potere giudiziario sono due cose diverse. Senza il potere esecutivo quello giudiziario va a farsi friggere.
            Il ministro dell'interno è una carica
            politica, non di merito.Come gran parte delle cariche che comandano in Italia. La nostra è una democrazia parlamentare, non basata sul merito.
            Non è lì perché ha vinto
            uno o più concorsi pubblici, ma perché è stato
            votato.Esatto.
            Tra l'altro Maroni era un pregiudicato, 4 mesi e
            20 giorni per oltraggio e resistenza a pubblico
            ufficiale, quindi dichiarare di aver commesso un
            reato in più non cambiava in peggio la sua
            immagine.Vogliamo vedere i processi e le condanne dei proprietari delle major? Da chi vuoi cominciare, la lista è lunga...
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo


            Ma poi, perché il ministro dell'interno
            dovrebbe

            sapere più di ogni altro quali comportamenti
            sono

            penalmente sanzionabili e quali no, scusa?

            Perché da lui dipendono le questure e, di
            conseguenza, può decidere cosa le forze
            dell'ordine possano
            fare.Le forze dell'ordine?!?!?Solo la polizia! I Carabinieri dipendono dal ministero della difesa, come pure i servizi segreti, e la Guardia di finanza dipende dal ministero dell'economia.Hai una visione piuttosto imprecisa dell'ordinamento statale italiano.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio


            Ma poi, perché il ministro dell'interno

            dovrebbe


            sapere più di ogni altro quali
            comportamenti

            sono


            penalmente sanzionabili e quali no,
            scusa?



            Perché da lui dipendono le questure e, di

            conseguenza, può decidere cosa le forze

            dell'ordine possano

            fare.

            Le forze dell'ordine?!?!?
            Solo la polizia!Tutta la polizia.Stradale, Postale, Penitenziaria, ecce fino a prova contraria i carabinieri pur dipendendo dal ministro della difesa sono comunque, all'uopo, agli ordini dei questori (e quindi del ministro dell'interno)
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo




            Ma poi, perché il ministro
            dell'interno


            dovrebbe



            sapere più di ogni altro quali

            comportamenti


            sono



            penalmente sanzionabili e quali no,

            scusa?





            Perché da lui dipendono le questure e,
            di


            conseguenza, può decidere cosa le forze


            dell'ordine possano


            fare.



            Le forze dell'ordine?!?!?

            Solo la polizia!

            Tutta la polizia.
            Stradale, Postale, Penitenziaria, ecc
            e fino a prova contraria i carabinieri pur
            dipendendo dal ministro della difesa sono
            comunque, all'uopo, agli ordini dei questori (e
            quindi del ministro
            dell'interno)Questa nemmeno la commento.Studia un po' di educazione civica, e poi ripassa.
          • panda rossa scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio




            Ma poi, perché il ministro

            dell'interno



            dovrebbe




            sapere più di ogni altro quali


            comportamenti



            sono




            penalmente sanzionabili e
            quali
            no,


            scusa?







            Perché da lui dipendono le
            questure
            e,

            di



            conseguenza, può decidere cosa le
            forze



            dell'ordine possano



            fare.





            Le forze dell'ordine?!?!?


            Solo la polizia!



            Tutta la polizia.

            Stradale, Postale, Penitenziaria, ecc

            e fino a prova contraria i carabinieri pur

            dipendendo dal ministro della difesa sono

            comunque, all'uopo, agli ordini dei questori
            (e

            quindi del ministro

            dell'interno)

            Questa nemmeno la commento.
            Studia un po' di educazione civica, e poi ripassa.Disse colui che ritiene che il download sia illegale...
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo

            Disse colui che ritiene che il download sia
            illegale...Io non l'ho mai detto. Mi confondi con qualcun altro, oppure, più probabilmente, non leggi i commenti.
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio
            Io non l'ho mai detto. Mi confondi con qualcun
            altro, oppure, più probabilmente, non leggi i
            commenti.Difficile confonderti con qualcun altro.Ma comunque puoi sempre dirci quali sono le tue "previsioni" (da garbatella?) ad esempio quanti processi e condanne per semplice download nel 2016?E nel 2017?io dico zero e tu? 8)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio




            Ma poi, perché il ministro

            dell'interno



            dovrebbe




            sapere più di ogni altro quali


            comportamenti



            sono




            penalmente sanzionabili e
            quali
            no,


            scusa?







            Perché da lui dipendono le
            questure
            e,

            di



            conseguenza, può decidere cosa le
            forze



            dell'ordine possano



            fare.





            Le forze dell'ordine?!?!?


            Solo la polizia!



            Tutta la polizia.

            Stradale, Postale, Penitenziaria, ecc

            e fino a prova contraria i carabinieri pur

            dipendendo dal ministro della difesa sono

            comunque, all'uopo, agli ordini dei questori
            (e

            quindi del ministro

            dell'interno)

            Questa nemmeno la commento.
            Studia un po' di educazione civica, e poi ripassa.E tu vai a chiedere al questore di Roma come funziona la gestione dei grandi eventi, e poi ne riparliamo.
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo

            E tu vai a chiedere al questore di Roma come
            funziona la gestione dei grandi eventi, e poi ne
            riparliamo.Adesso le indagini su internet sono dei grandi eventi. Andiamo bene!
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            Indagini finalizzate a cosa di grazia?Detto così vale per qualunque cosa tu possa immaginare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio


            Ma poi, perché il ministro dell'interno

            dovrebbe


            sapere più di ogni altro quali
            comportamenti

            sono


            penalmente sanzionabili e quali no,
            scusa?



            Perché da lui dipendono le questure e, di

            conseguenza, può decidere cosa le forze

            dell'ordine possano

            fare.

            Le forze dell'ordine?!?!?
            Solo la polizia! I Carabinieri dipendono dal
            ministero della difesa, come pure i servizi
            segreti, e la Guardia di finanza dipende dal
            ministero
            dell'economia.
            Hai una visione piuttosto imprecisa
            dell'ordinamento statale
            italiano.E tu ne hai una ancor meno precisa delle leggi, visto che sostieni che il download sia illegale.
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo

            E tu ne hai una ancor meno precisa delle leggi,
            visto che sostieni che il download sia
            illegale.Vedi commenti qui sopra. Mai sostenuta una cosa del genere.
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            già toccherà chiedere lumi al Nostradamus della garbatella?o va bene quello di Monte Mario?
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            Possiamo quindi dedurne che anche tu pensi che non è illegale? :D
      • Leguleio scrive:
        Re: Chiariamo


        sono. Esiste ancora su Youtube un video in
        cui
        un

        agente della polizia postale afferma che non
        è

        illecito; o piuttosto, direi, dichiara che la

        postale per queste cose non muoverà un dito.

        No, dichiara proprio che non è un reato (parole
        usate "se la cosa è fatta per uso personale, la
        persona non è punibile"). Dalle esitazioni con cui lo dice, e dall'espressione della faccia, è abbastanza intuibile che il senso è l'altro.Certo non poteva dire di fronte alle telecamere "di queste baggianate che al massimo comportano una multa di pochi euro non abbiamo intenzione di occuparci, abbiamo già lavoro fin sopra i capelli con le cose importanti". :)
        E' punito, ma solo in teoria
        </b
        , chi condivide sui p2p senza scopo di
        lucro; tuttavia, anche se questo è
        vero, è altrettanto vero che perlomeno negli
        ultimi DIECI ANNI non si ha notizia di operazioni
        effettuate, dalle forze dell'ordine o dalla
        magistratura, contro chi si sia limitato a
        condividere gratuitamente le opere sui p2p,
        facendo di fatto quindi ricadere questo nelle
        cosiddette "leggi in vigore ma cadute in disuso",Attento a prendere sottogamba le leggi "in vigore e cadute in disuso". La prossima persona rinviata a giudizio potresti essere tu.Ne sa qualcosa una coppia di San Gregorio Magno, lei suocera lui genero, arrestati per incesto nel 1997:http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1997/09/12/incesto-regole-da-cambiare.html?ref=searchanche quello un reato in vigore ma caduto in disuso. Fino al giorno prima dell'arresto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2015 17.20-----------------------------------------------------------
        • Poste e Telegrafo scrive:
          Re: Chiariamo
          - Scritto da: Leguleio
          Ne sa qualcosa una coppia di San Gregorio Magno,
          lei suocera lui genero, arrestati per incesto nel
          1997:

          http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/r

          anche quello un reato in vigore ma caduto in
          disuso. Fino al giorno prima
          dell'arresto.Precisazione inutile dato che quando si parla di download non si parla di reato caduto in disuso ma di qualcosa che non è reato in se punto e basta.Comprati un maalox a quest'ora la farmacia è ancora aperta.
        • Funz scrive:
          Re: Chiariamo
          - Scritto da: Leguleio


          sono. Esiste ancora su Youtube un video
          in

          cui

          un


          agente della polizia postale afferma
          che
          non

          è


          illecito; o piuttosto, direi, dichiara
          che
          la


          postale per queste cose non muoverà un
          dito.



          No, dichiara proprio che non è un reato
          (parole

          usate "se la cosa è fatta per uso personale,
          la

          persona non è punibile").

          Dalle esitazioni con cui lo dice, e
          dall'espressione della faccia, è abbastanza
          intuibile che il senso è
          l'altro.
          Certo non poteva dire di fronte alle telecamere
          "di queste baggianate che al massimo comportano
          una multa di pochi euro non abbiamo intenzione di
          occuparci, abbiamo già lavoro fin sopra i capelli
          con le cose importanti".
          :)le faccette che fa, gli ammiccamenti e le strizzatine d'occhio non contano nulla... vale solo quello che dice.Stupisce questo tuo commento, te che ti attacchi ogni volta alla lettera della legge ignorando tutto il resto.
    • certo certo scrive:
      Re: Chiariamo
      La qual cosa ha pieno fondamento logico: la legge sostiene che esistono informazioni di proprietà di qualcuno, e che ci vuole il permesso di questo qualcuno per pubblicarle. Si può essere d'accordo o meno, ma in linea di principio è possibile applicare la legge senza troppi dubbi: se stai per comunicare a chiunque informazioni che non sei autorizzato a comunicare, commetti un reato. Facile.Se si volesse criminalizzare il download puro, invece, ci si troverebbe di fronte ad una situazione in cui si dovrebbe punire la gente perchè ha avuto acXXXXX a certe informazioni senza prima chiedere il permesso, e non so se al mondo esiste qualche costituzione democratica che permetta l'esistenza di un abominio simile.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: certo certo
        La qual cosa ha pieno fondamento logico: la legge
        sostiene che esistono informazioni di proprietà
        di qualcuno, e che ci vuole il permesso di questo
        qualcuno per pubblicarle. Si può essere d'accordo
        o meno, ma in linea di principio è possibile
        applicare la legge senza troppi dubbi: se stai
        per comunicare a chiunque informazioni che non
        sei autorizzato a comunicare, commetti un reato.
        Facile.Peccato che le opere siano PUBBLICATE e quindi CHIUNQUE può avervi acXXXXX, non è mica violazione di segreto. Oh non lo dico io, l'ha detto la Corte di Cassazione:« Deve ritenersi la insussistenza del contestato reato di furto, condividendo il Collegio il principio già espresso da questa Corte secondo cui è da escludere la configurabilità del reato di furto nel caso di semplice copiatura non autorizzata di "files" contenuti in un supporto informatico altrui, non comportando tale attività la perdita del possesso della "res" da parte del legittimo detentore... (omissis)... <b
        i dati e le informazioni non sono compresi nel concetto, pur ampio, di "cosa mobile"... (omissis) <u
        la sottrazione di dati quando non si estenda ai supporti materiali su cui i dati sono impressi altro non è che una "presa di conoscenza" di notizie, ossia un fatto intellettivo, rientrante, se del caso, nella violazione dei segreti </u
        </b
        »(Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, 26 ottobre 2010 (dep. 21 dicembre 2010), n. 44840)
      • Etype scrive:
        Re: Chiariamo
        Dalla teoria alla pratica c'è un abisso...
      • Leguleio scrive:
        Re: Chiariamo

        La qual cosa ha pieno fondamento logico: Mah... nella legge il fondamento logico non è propriamente una <I
        condicio sine qua non </I
        , sai? :)In particolare quella italiana.
        la legge
        sostiene che esistono informazioni di proprietà
        di qualcuno, e che ci vuole il permesso di questo
        qualcuno per pubblicarle. Per pubblicarle per intero, o quasi per intero. Il diritto di citazione è salvo.
        Se si volesse criminalizzare il download puro,
        invece, ci si troverebbe di fronte ad una
        situazione in cui si dovrebbe punire la gente
        perchè ha avuto acXXXXX a certe informazioni
        senza prima chiedere il permesso, In Giappone è già così:http://punto-informatico.it/3548246/PI/News/giappone-carcere-scariconi.aspx
        e non so se al
        mondo esiste qualche costituzione democratica che
        permetta l'esistenza di un abominio
        simile.Vedi sopra. Ma la Costituzione non c'entra. Non parlo di quella del Giappone in particolare: il fatto è che molto raramente le costituzioni moderne stabiliscono a priori cosa i parlamenti possa vietare e cosa no. Men che meno in ambito internet, che quando le costituzioni sono state tracciate nemmeno esisteva. Le costituzioni si limitano a tracciare un limite inviolabile ai diritti di cui godono i cittadini, tutti, e che nessuno sia punito in assenza di leggi. Poi, se un legislatore volesse rendere proibito girare coi pantaloni bianchi il venerdì, lo potrebbe fare. Le costituzioni non si occupano di leggi assurde o inutili.
        • certo certo scrive:
          Re: Chiariamo

          In Giappone è già così:

          http://punto-informatico.it/3548246/PI/News/giappoMi ricordavo qualcosa di simile, ma tutte le volte che tento di scrivere qualcosa che riguarda il Giappone o i giapponesi mi tocca fermarmi quando leggo "Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che: non abbia contenuto razzista o sessista".
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo


            In Giappone è già così:




            http://punto-informatico.it/3548246/PI/News/giappo

            Mi ricordavo qualcosa di simile, ma tutte le
            volte che tento di scrivere qualcosa che riguarda
            il Giappone o i giapponesi mi tocca fermarmi
            quando leggo "Prima di pubblicare un tuo commento
            assicurati che: non abbia contenuto razzista o
            sessista".Eh sì, diversamente PI diventerebbe una succursale di Facebook, dove chiunque può insultare Gianni Morandi per delle opinioni espresse. Senza moderazione non può esistere messaggio: solo rissa permanente.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio


            In Giappone è già così:








            http://punto-informatico.it/3548246/PI/News/giappo



            Mi ricordavo qualcosa di simile, ma tutte le

            volte che tento di scrivere qualcosa che
            riguarda

            il Giappone o i giapponesi mi tocca fermarmi

            quando leggo "Prima di pubblicare un tuo
            commento

            assicurati che: non abbia contenuto razzista
            o

            sessista".

            Eh sì, diversamente PI diventerebbe una
            succursale di Facebook, dove chiunque può
            insultare Gianni Morandi per delle opinioni
            espresse.

            Senza moderazione non può esistere messaggio:
            solo rissa
            permanente.Ma anche no, vedi il forum dei troll.
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo


            Senza moderazione non può esistere messaggio:

            solo rissa

            permanente.

            Ma anche no, vedi il forum dei troll.Cos'è il forum dei troll? Ogni tanto te ne esci con entità che conosci solo tu.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio


            Senza moderazione non può esistere
            messaggio:


            solo rissa


            permanente.



            Ma anche no, vedi il forum dei troll.

            Cos'è il forum dei troll? Questa tua domanda dice tutto della tua ignoranza.
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo


            Cos'è il forum dei troll?

            Questa tua domanda dice tutto della tua ignoranza.Detto da chi non ne dice una giusta appena si mette alla tastiera, è un complimento. 8)
    • ... scrive:
      Re: Chiariamo
      - Scritto da: Leguleio
      visto che solo esperti
      hacker sanno come scaricare dal sistema senza
      mettere nel contempo in condivisione quanto
      scaricato.Esperti hacker? Ma se basta una qualsiasi leech-mod che ti permetta di azzerare la velocità di upload per non condividere nulla.Anche se capisco come questa possa sembrarti una "cosa da esperto hacker"...
      • Poste e Telegrafo scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: ...
        Anche se capisco come questa possa sembrarti una
        "cosa da esperto
        hacker"...Beh dai dipende dal livello per Leguleio questo è già da esperto "akker"....
      • ... scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: ...
        Esperti hacker? Ma se basta una qualsiasi
        leech-mod che ti permetta di azzerare la velocità
        di upload per non condividere
        nulla.su uTorrent (versione precedente a quella con adv e miner vari) imposti gli slot a 0 è l'upload si blocca a tipo 0.2 kb al secondo che sono solo quelli di overhead (quindi non trasmetti i dati dei file).
    • James Kirk scrive:
      Re: Chiariamo
      - Scritto da: Leguleio
      In base alla legge italiana è proibito mettere in
      condivisione materiale protetto dal diritto
      d'autore.La condivisione è reato.Non mi intendo di questioni legali ma se ben ricordo è illecito anche solo utilizzare l'opera protetta (mi riferisco a films e musica).Di fatto la legge non prevede espressamente il reato di dowload ma la questione è legata all'interpretazione dell'Art 174 Ter.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2015 19.15-----------------------------------------------------------
      • Leguleio scrive:
        Re: Chiariamo


        In base alla legge italiana è proibito
        mettere
        in

        condivisione materiale protetto dal diritto

        d'autore.

        Non ho voglia di riguardarmi il tomo della legge
        sul diritto d'autore ma se ben ricordo è illecito
        anche solo scaricare (mi riferisco a films e
        musica).Quando hai tempo riprendi in mano il tomo sul diritto d'autore e indicami l'articolo.
        La differenza con la condivisione è che
        quest'ultima è un reato
        penale.Credo che dovrai riprendere in mano anche il tomo di diritto penale. Non esistono "reati penali" e "reati non penali": solo reati; questi ultimi suddivisi in delitti e contravvenzioni. E poi ci sono gli illeciti amministrativi.
        • James Kirk scrive:
          Re: Chiariamo
          - Scritto da: Leguleio
          Quando hai tempo riprendi in mano il tomo sul
          diritto d'autore e indicami
          l'articolo.
          Avevo modificato il mio post ma si tratta dell'Art 174terhttp://www.altalex.com/index.php?idnot=34623#titolo3
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo


            Quando hai tempo riprendi in mano il tomo sul

            diritto d'autore e indicami

            l'articolo.



            Avevo modificato il mio post ma si tratta
            dell'Art
            174ter

            http://www.altalex.com/index.php?idnot=34623#titolÈ quello che ho trovato più spesso citato in questi contesti. Ma nessuno sa che cosa significhi, la formulazione è troppo vaga. Nel senso che nessuno ha spiegato che cosa si intenda per "abusivamente".
          • James Kirk scrive:
            Re: Chiariamo
            Infatti è molto fumoso, e si presta varie interpretazioni.Poi si parla di 'Utilizzazione'; quindi se scarico un film non commetto alcun reato in quanto non previsto, ma se lo guardo lo commetterei ?? ... mah!
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            qualcosa non ti è chiaro?È punito, se il fatto è commesso per uso non personaleC'è scritto molto chiaramente per uso non personale e non in klingon...Vedi se ti riesce di leggere.
          • James Kirk scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Poste e Telegrafo
            qualcosa non ti è chiaro?
            È punito, se il fatto è commesso per uso non
            personale
            C'è scritto molto chiaramente per uso non
            personale e non in
            klingon...
            Vedi se ti riesce di leggere.Leggiti tu l'articolo e vedi se c'è scritto 'o meno' qualcosa sull'uso personale.Meglio credere acriticamente a pande rosse o a giudici di linea vero?
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            Io lo ho letto e siccome non è scritto in Klingon (lo ripeto) non ho trovato nulla che renda reato tale fatto.Se e quando troverai qualcosa in qualche articolo faccelo pure sapere per il momento qui nella "federazione" ce ne freghiamo degli articoli di legge di fantasia scritti in Klingon
          • James Kirk scrive:
            Re: Chiariamo
            A parte che sull'Enterprise leggiamo tranquillamente anche il Klingon, ti posto il fumoso articolo che, a seconda dell'interpretazione, punirebbe l'utilizzo del materiale scaricato con una ammenda.Quindi non mi pare possibile escludere completamente che il download sia legale e non mi risulta che vi siano pronunciamenti della Cassazione in merito.Per i Cyberlocker, invece, concordo che non vi sia alcun reato.Art. 174-ter. (1)1. Chiunque abusivamente utilizza, anche via etere o via cavo, duplica, riproduce, in tutto o in parte, con qualsiasi procedimento, anche avvalendosi di strumenti atti ad eludere le misure tecnologiche di protezione, opere o materiali protetti, oppure acquista o noleggia supporti audiovisivi, fonografici, informatici o multimediali non conformi alle prescrizioni della presente legge, ovvero attrezzature, prodotti o componenti atti ad eludere misure di protezione tecnologiche è punito, purché il fatto non concorra con i reati di cui agli articoli 171, 171-bis, 171-ter, 171-quater, 171-quinquies, 171-septies e 171-octies, con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 154 e con le sanzioni acXXXXXrie della confisca del materiale e della pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 aprile 2015 20.55-----------------------------------------------------------
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            Non vedo la parola "personale" è una mia svista o la hanno scritta in Klingon con inchiostro trasparente?Riprovaci magari sei più fortunato. ;)
          • ... scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: James Kirk
            1. Chiunque abusivamente utilizza, anche via
            etere o via cavo, duplica, riproduce, in tutto o
            in parte, con qualsiasi procedimento, anche
            avvalendosi di strumenti atti ad eludere le
            misure tecnologiche di protezione, opere o
            materiali protetti, oppure acquista o noleggia
            supporti audiovisivi, fonografici, informatici o
            multimediali non conformi alle prescrizioni della
            presente legge, ovvero attrezzature, prodotti o
            componenti atti ad eludere misure di protezione
            tecnologiche è punito, purché il fatto non
            concorra con i reati di cui agli articoli 171,
            171-bis, 171-ter, 171-quater, 171-quinquies,
            171-septies e 171-octies, con la sanzione
            amministrativa pecuniaria di euro 154 e con le
            sanzioni acXXXXXrie della confisca del materiale
            e della pubblicazione del provvedimento su un
            giornale quotidiano a diffusione
            nazionale.mi pare chiaro che si parla di chi dall'originale, più o meno protetto, ricava delle copie.Chi scarica non vi rientra perché non scarica dal DVD originale o quello che è.Casomai ci ricade il primo che ha fatto il rip
          • panda rossa scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: James Kirk


            1. Chiunque abusivamente utilizza, anche via

            etere o via cavo, duplica, riproduce, in
            tutto
            o

            in parte, con qualsiasi procedimento, anche

            avvalendosi di strumenti atti ad eludere le

            misure tecnologiche di protezione, opere o

            materiali protetti, oppure acquista o
            noleggia

            supporti audiovisivi, fonografici,
            informatici
            o

            multimediali non conformi alle prescrizioni
            della

            presente legge, ovvero attrezzature,
            prodotti
            o

            componenti atti ad eludere misure di
            protezione

            tecnologiche è punito, purché il fatto non

            concorra con i reati di cui agli articoli
            171,

            171-bis, 171-ter, 171-quater, 171-quinquies,

            171-septies e 171-octies, con la sanzione

            amministrativa pecuniaria di euro 154 e con
            le

            sanzioni acXXXXXrie della confisca del
            materiale

            e della pubblicazione del provvedimento su un

            giornale quotidiano a diffusione

            nazionale.

            mi pare chiaro che si parla di chi
            dall'originale, più o meno protetto, ricava delle
            copie.
            Chi scarica non vi rientra perché non scarica dal
            DVD originale o quello che
            è.
            Casomai ci ricade il primo che ha fatto il ripMa il primo che ha fatto il rip lo ha fatto in un posto dove quella legge non vale, quindi il problema non si pone.
          • Merecano scrive:
            Re: Chiariamo
            Leggilo tu Articolo 171-ter:E poi vai in fondo all'articolo 174-ter e vedi dove parla della pubblicazione sul quotidiano.Poi torna e spiegaci perchè la pubblicazione sul quotidiano abbia senso se applicata all'uso personale (come vorresti fare intendere) e non invece solo per l'uso commerciale o comunque rivolto a un pubblico.Grazie!
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo

            Infatti è molto fumoso, e si presta varie
            interpretazioni.

            Poi si parla di 'Utilizzazione'; quindi se
            scarico un film non commetto alcun reato in
            quanto non previsto, ma se lo guardo lo
            commetterei ?? ...
            mah!Dovrei ricontrollare bene in che contesto parlamentare era stato introdotto e poi modificato, e non so se online si trovano gli atti, ma non sarebbe l'unico caso di articolo di legge volutamente fumoso e incomprensibile, perché le varie componenti della maggioranza non trovavano un accordo. :
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            Qui di fumoso ci sono le tue argomentazioni la parte conclusiva infatti chiarisce perfettamente il contesto:"con la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 154 e con le sanzioni acXXXXXrie della confisca del materiale e <b
            della pubblicazione del provvedimento su un giornale quotidiano a diffusione nazionale </b
            ".È evidente che la pubblicazione sul giornale ha un senso come sanzione solo se si parla di attività lucrativa e non di uso personale la questione è ulteriormente chiarita già prima nell'articolo 171-ter:"È punito, se il fatto è commesso per uso non personale, con la reclusione... ecc."
          • bubba scrive:
            Re: Chiariamo
            tsk.. mica e' cosi semplice... c'e' anche tutto il papagno dell'art 171.... le delibere agcom... gli azzeccagarbugli siae,scf ecc (il procedimento e' gia una condanna, per gli esseri umani almeno...... )
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo

            Infatti è molto fumoso, e si presta varie
            interpretazioni.

            Poi si parla di 'Utilizzazione'; quindi se
            scarico un film non commetto alcun reato in
            quanto non previsto, ma se lo guardo lo
            commetterei ?? ...
            mah!Non c'è giurisprudenza, non posso quindi rispondere. Tieni presente che la pena prevista è bassa (154 euro), quindi è improbabile che si scomodino le autorità per una cosa del genere. Costa di più fare accertamenti sul traffico internet e poi raccogliere prove, ed eventualmente incassare la multa alla fine, che non lasciar correre.E credo che il senso della dichiarazione dell'agente della polizia postale fosse quello. ;)
          • Poste e Telegrafo scrive:
            Re: Chiariamo
            irrilevante..."È punito, se il fatto è commesso <b
            per uso non personale </b
            "Quale è la parte che non ti è chiara in "uso non personale"?
          • Legislatore Inesperto scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio
            significhi, la formulazione è troppo vaga. Nel
            senso che nessuno ha spiegato che cosa si intenda
            per
            "abusivamente".E certo per la prossima volta gli chiederemo di leggere i tuoi post qui su PI(rotfl)(rotfl)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: James Kirk
            - Scritto da: Leguleio


            Quando hai tempo riprendi in mano il tomo sul

            diritto d'autore e indicami

            l'articolo.



            Avevo modificato il mio post ma si tratta
            dell'Art
            174ter

            http://www.altalex.com/index.php?idnot=34623#titolNon c'è da nessuna parte il termine "download" né l'equivalente italiano "scaricamento" o "scarica".Se la legge non specifica un ben preciso comportamento come illegale, tale comportamento è del tutto lecito.Art. 1 codice penaleNessuno può essere punito per un fatto che non sia <b
            <u
            espressamente </u
            </b
            preveduto come reato dalla legge, né con pene che non siano da essa stabilite.La chiave è quell'"espressamente".
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: James Kirk
        - Scritto da: Leguleio

        In base alla legge italiana è proibito
        mettere
        in

        condivisione materiale protetto dal diritto

        d'autore.

        Non ho voglia di riguardarmi il tomo della legge
        sul diritto d'autore ma se ben ricordo è illecito
        anche solo scaricare (mi riferisco a films e
        musica).E' evidente che i tuoi ricordi vacillano, quindi vai da un neuropsichiatra perché hai problemi gravi.
        La differenza con la condivisione è che
        quest'ultima è un reato
        penale.La condivisione sui p2p prevedeREBBE una multa (ma dal 2005 al 2015 nessuno è stato mai multato), la vendita a scopo di lucro prevede la detenzione, il mero download non è punibile, il guardare in streaming men che meno.
    • bully scrive:
      Re: Chiariamo
      - Scritto da: Leguleio
      In base alla legge italiana è proibito mettere in
      condivisione materiale protetto dal diritto
      d'autore. Quindi se si effettua il download
      tramite rete P2P, ad esempio bittorrent, si
      commette un illecito, visto che solo esperti
      hacker sanno come scaricare dal sistema senza
      mettere nel contempo in condivisione quanto
      scaricato.Ma sei fuori? E' una cosa di una semplicità a dir poco imbarazzante. Pazzesco, sembra di stare nel medioevo.

      Scaricare da un cyberlocker non è un reato, o
      almeno: non è chiaro, sentenze ancora non ce ne
      sono. Esiste ancora su Youtube un video in cui un
      agente della polizia postale afferma che non è
      illecito; o piuttosto, direi, dichiara che la
      postale per queste cose non muoverà un
      dito.
    • _____ scrive:
      Re: Chiariamo
      - Scritto da: Leguleio
      In base alla legge italiana è proibito mettere in
      condivisione materiale protetto dal diritto
      d'autore.http://www.altalex.com/index.php?idnot=2412Credo sia doveroso aggiungere alla tua affermazione che deve esserci il fine di lucro, altrimenti, la condivisione è totalmente legale.In ogni caso, mi sembra che il titolo della notizia sia totalmente fuorviante: il download non è illegale in Italia
      • Leguleio scrive:
        Re: Chiariamo


        In base alla legge italiana è proibito
        mettere
        in

        condivisione materiale protetto dal diritto

        d'autore.
        http://www.altalex.com/index.php?idnot=2412
        Credo sia doveroso aggiungere alla tua
        affermazione che deve esserci il fine di lucro,
        altrimenti, la condivisione è totalmente
        legale.No, non è una precondizione. Art. 171 lettera a) bis della Legge sul diritto d'autore:"( <I
        omissis </I
        ) è punito con la multa da euro 51 a euro 2.065 chiunque, senza averne diritto, a qualsiasi scopo e in qualsiasi forma: ( <I
        omissis </I
        )a-bis) mette a disposizione del pubblico, immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dell'ingegno protetta, o parte di essa".Come vedi il fatto è sempre illecito, anche quando l'immissione in una rete telematica non è fatta deliberatamente; mi spiego: il programma di P2P mentre scarica il materiale lo mette contemporaneamente in condivisione, e l'utonto spesso non lo sa.
    • mimmo scrive:
      Re: Chiariamo
      Scaricare materiale coperto da copyright e' illegale in italia, e si incorre in sanzioni pecuniare.e questo perche' si causa un mancato guadagno da parte del produttore.mi spiego, se tu ti scarichi un film in maniera piratesca, allora te lo volevi comprare, e quindi il produttore ha subito un mancato guadagno.quindi un danno che devi risarcire.non e' come una volta, che per essere puniti dovevi "farci i soldi" sui diritti di autore "altrui" (che era pure giusto sanzionare!!!!)oggi vieni punito per il solo fatto di scaricare...poi se quel film te lo vedi e lo cancelli subito non cambia nulla!intanto te lo sei scaricato!
      • panda rossa scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: mimmo
        Scaricare materiale coperto da copyright e'
        illegale in italia, e si incorre in sanzioni
        pecuniare.Citare articoli di legge, please.
        e questo perche' si causa un mancato guadagno da
        parte del
        produttore.Quindi stai dicendo quello che sosteniamo da anni: chissenefrega dell'artista.
        mi spiego, se tu ti scarichi un film in maniera
        piratesca, allora te lo volevi comprare, e quindi
        il produttore ha subito un mancato
        guadagno.
        quindi un danno che devi risarcire.E se lo videoregistro dalla tv?
        non e' come una volta, che per essere puniti
        dovevi "farci i soldi" sui diritti di autore
        "altrui" (che era pure giusto
        sanzionare!!!!)
        oggi vieni punito per il solo fatto di
        scaricare...
        poi se quel film te lo vedi e lo cancelli subito
        non cambia
        nulla!
        intanto te lo sei scaricato!Sto ancora aspettando di sapere qual e' il reato.
      • ... scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: mimmo
        Scaricare materiale coperto da copyright e'
        illegale in italia, e si incorre in sanzioni
        pecuniare.
        e questo perche' si causa un mancato guadagno da
        parte del
        produttore.Anche quando faccio vedere il mio DVD agli amici causo un mancato guadagno da parte del produttore, eppure è perfettamente legale.
        mi spiego, se tu ti scarichi un film in maniera
        piratesca, allora te lo volevi comprare, e quindi
        il produttore ha subito un mancato
        guadagno.
        quindi un danno che devi risarcire.se gli amici stanno in casa mia a vedere il film allora lo volevano vedere, ma non hanno pagato nulla. Quindi il produttore ha subito un mancato guadagno.Quindi un danno che devi risarcire!
        non e' come una volta, che per essere puniti
        dovevi "farci i soldi" sui diritti di autore
        "altrui" (che era pure giusto
        sanzionare!!!!)aggiungerei qualche punto esclamativo per enfatizzare.
        oggi vieni punito per il solo fatto di
        scaricare...o di far vedere un DVD agli amici, giusto?La legge di cui parli è nello stesso codice che dici tu: quello di paperopoli
        poi se quel film te lo vedi e lo cancelli subito
        non cambia
        nulla!
        intanto te lo sei scaricato!giusto: che lo vedano o meno gli amici, potenzialmente il DVD acquistato puoi farlo vedere a tutto il mondo e questo è inaccettabile, quindi ingabbiare subito chi compra DVD originali!!!!**nota i 4 punti esclamativi per enfatizzare il falso
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Chiariamo
        - Scritto da: mimmo
        Scaricare materiale coperto da copyright e'
        illegale in italiaNon è vero, nessun articolo di legge dice che è illegale scaricare e quindi vale l'art.1 del codice penale:Nessuno può essere punito per un fatto che non sia <b
        espressamente </b
        preveduto come reato dalla legge, né con pene che non siano da essa stabilite. <B
        ESPRESSAMENTE </B
        vuol dire che la legge che punisce quel qualcosa deve punirlo nello specifico ed essere chiara, ora trovami il verbo SCARICARE o una qualsiasi sua coniugazione, o il termine internazionale DOWNLOAD all'interno della legge sul diritto d'autore, e ne riparleremo.
        e si incorre in sanzioni pecuniare.Citeresti a quanto ammonterebbero tali sanzioni e quante persone in Italia hanno pagato tali sanzioni negli ultimi 10 anni, ovviamente con i riferimenti legislativi e giornalistici.
        e questo perche' si causa un mancato guadagno da
        parte del produttore.Si causa un mancato guadagno anche se decidi di passare davanti a un ristorante e non entrarci, cucinandoti a casa la stessa roba.Tuttavia il ristoratore non si lagnerà del fatto che ti cucini la carbonara a casa.
        mi spiego, se tu ti scarichi un film in maniera
        piratesca, allora te lo volevi comprare,Scusa, tu se vuoi giocare a calcio vai a giocare a golf?Se "te lo volevi COMPRARE" (hai detto comprare, non GUARDARE che è quello che uno che di solito scarica un film vuole fare) allora te lo compri.
        e quindi
        il produttore ha subito un mancato guadagno.Né più né meno del ristoratore nei confronti di chi cucina a casa.
        quindi un danno che devi risarcire.Ma proprio no. Il danno te lo sei inventato tu, io non sono venuto a toglierti nulla. Quello che stai facendo si chiama CALUNNIA e quello sì che è un reato, a differenza del download che non lo è.
        non e' come una volta, che per essere puniti
        dovevi "farci i soldi" sui diritti di autore
        "altrui" (che era pure giusto sanzionare!!!!)
        oggi vieni punito per il solo fatto di
        scaricare...Chi scarica e basta non può essere punito perché nessuna legge lo vieta.Chi condivide potrebbe, ma non viene punito comunque.
        poi se quel film te lo vedi e lo cancelli subito
        non cambia nulla!
        intanto te lo sei scaricato!Scaricare non è illegale.Quello che dicono le major non conta nulla.Ciò che definisce una cosa legale o meno è unicamente la legge, e la legge italiana all'articolo 1 del codice penale dice che tutto ciò che non è ESPRESSAMENTE vietato è permesso, e NESSUNA legge italiana punisce chi scarica materiale coperto da copyright.
      • Leguleio scrive:
        Re: Chiariamo

        Scaricare materiale coperto da copyright e'
        illegale in italia, e si incorre in sanzioni
        pecuniare.Non lo è, come ho scritto sopra. Esiste l'art. 174-ter della legge sulla protezione del diritto d'autore, ma nessuno lo ha ancora visto applicare.
        mi spiego, se tu ti scarichi un film in maniera
        piratesca, allora te lo volevi comprare, e quindi
        il produttore ha subito un mancato
        guadagno.La legge non si occupa dei mancati guadagni. Questi fanno parte del rischio d'impresa. Non vado al cinema perché non ho soldi, ed è un mancato guadagno.Sono a casa di amici a vedere un film registrato alla tv, e quindi senza le pubblicità, ed è un mancato guadagno.E la casistica potrebbe andare avanti.La legge punisce i comportamenti dei cittadini, alcuni comportamenti almeno, non i danni subiti dai produttori.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2015 12.46-----------------------------------------------------------
        • mimmo scrive:
          Re: Chiariamo
          http://www.fattodiritto.it/il-bel-paese-dei-pirati-viaggio-tra-le-piaghe-e-le-pieghe-del-download/
          • Leguleio scrive:
            Re: Chiariamo

            http://www.fattodiritto.it/il-bel-paese-dei-piratiScrivi il pensiero con parole tue. Qui siamo sul forum di PI, non capisco perché dovrei commentare l'articolo di un weblog esterno.
          • ... scrive:
            Re: Chiariamo
            - Scritto da: Leguleio
            Scrivi il pensiero con parole tue. Qui siamo sul
            forum di PI, non capisco perché dovrei commentare
            l'articolo di un weblog
            esterno.perché non lo pagano abbastanza per fare il copyright troll sui forum, quindi cerca qualche scorciatoia peri l suo lavoro
Chiudi i commenti