Mac rotto, Mac bruciato, Mac nuovo

Ci sono Air che si sfasciano, servizi che si aggiornano e altro hardware in odore di update. E poi ci sono vecchi PowerBook che prendono fuoco

Roma – Scintille, fumo, fiamme alte quasi fino al soffitto. Un vecchio PowerBook G4 di Apple ha fatto impensierire non poco gli occupanti di un ufficio londinese, quando alla fine della scorsa settimana ha iniziato a diffondere un odore acre nella stanza e ha costretto tutti ad uscire di corsa. Alla fine sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per mettere la zona in sicurezza, e il notebook è stato portato via per accertamenti. L’ipotesi più probabile è che si sia trattato di una vecchia batteria difettosa che non ha retto dopo anni di lavoro.

Il PowerBook combusto “Quando sono entrato nella stanza – racconta a The Inquirer Steven, il tecnico chiamato per via del portatile che dava i primi segni di cedimento – il fumo si era dissipato e sembrava non succedesse granché. Ho preso in mano il notebook per controllare e l’ho girato. Poi l’ho riappoggiato sul tavolo ed è praticamente esploso: c’erano fiamme alte due metri e scintille”. Il tutto negli uffici di un’azienda che ha voluto rimanere anonima, i cui dipendenti sono stati subito fatti evacuare da Steven per evitare che i fumi prodotti dalla combustione della batteria potessero intossicare qualcuno .

A quel punto Steven ha provato a recuperare un estintore, ma spaventato da ulteriori scoppi (probabilmente dovuti alle diverse celle dell’accumulatore che prendevano gradualmente fuoco) ha preferito lasciare il campo prima ad un responsabile antincendio della società, poi direttamente ai pompieri . Tanto più che, secondo la sua ricostruzione, l’estintore svuotato per metà sul notebook ha avuto effetto praticamente nullo nel raffreddare i bollori dell’hardware ed estinguere le fiamme.

La spiegazione più probabile dell’accaduto, di certo non un caso unico nella storia dei laptop di ogni marca , sarebbe una batteria difettosa che non è stata sostituita: nel 2004 e nel 2005 l’azienda di Cupertino aveva avviato delle iniziative apposite proprio dopo aver riscontrato alcune partite di accumulatori del PowerBook G4 difettose. L’azienda britannica dove si è verificato l’incidente, descritta genericamente come un ufficio che si occupa di marketing, starebbe ora verificando se ci siano nel suo inventario altri portatili della stessa generazione che potrebbero incorrere in guasti simili.

Trattandosi quindi di un difetto noto e riconosciuto, probabilmente ci sarà poco da fare per il proprietario del notebook: toccherà ricomprarlo, visto che a suo tempo ci si è lasciati sfuggire la possibilità di metterlo in sicurezza sostituendo la batteria difettosa. Comunque, dopo quattro o cinque anni di onorato servizio di certo l’investimento fatto per acquistarlo sarà stato ammortizzato: lo stesso non si può dire per alcuni dei proprietari dei primi MacBook Air distribuiti sul mercato, che ultimamente stanno facendo i conti con delle cerniere dei monitor all’apparenza un po’ troppo fragili.

Succede che, un giorno come un altro, sollevando il coperchio dello chassis d’alluminio di un laptop ultraportatile di Apple si oda un “crack” provenire dalla parte posteriore: è uno dei due fermi del perno del coperchio che ha ceduto , apparentemente per via del gioco dello schermo all’interno della sua sede naturale. Il problema riguarderebbe i primi esemplari prodotti del MBA, visto che in alcuni casi dopo la riparazione i tecnici avrebbero rivelato di aver installato una nuova variante del pezzo che dovrebbe impedire il ripetersi dell’inconveniente. Peccato che il costo dell’accomodamento sia stimato tra gli 800 e i 900 dollari.

Al momento pare che l’assistenza di Cupertino non riconosca il problema come un difetto del notebook, bensì come un danno accidentale causato dall’utente. Qualcuno, tuttavia, racconta di come sia possibile “convincere” i responsabili dello Store a farlo passare come un problema coperto da garanzia anche in virtù del prezzo di listino del prodotto: il MacBook Air costa , nella sua versione base, 1.699 euro. In molti chiedono che Apple riconosca presto che alcuni esemplari soffrono di questa malformazione congenita che pregiudica la durata della cerniera dello schermo, e che preveda forme di assistenza particolari per risolvere il problema.

Per chiudere il capitolo hardware, si fanno sempre più insistenti le voci riguardanti il tanto sospirato update dei desktop della Mela: iMac, Mac Mini e Mac Pro sarebbero ormai sulla soglia di novità importanti , anche alla luce della comparsa del supporto al nuovo processore Core i7 (Nehalem) di Intel nelle prime beta del prossimo aggiornamento di Leopard, contrassegnato dal release number 10.5.7. Oltre a questo, ci sarebbero pronti anche i driver per due nuove schede grafiche: le RadeonHD 4850 e 4870 , entrambe prodotte da AMD.

Venendo poi al software, Apple ha fatto sapere di aver finalmente portato a termine una serie di aggiornamenti alla sua piattaforma di servizi in linea – anche detti “in the cloud” – denominati MobileMe: affetti da una serie di difficoltà che ne hanno limitato le funzionalità sin dal lancio, pare che finalmente i tecnici di Cupertino siano venuti a capo dell’inghippo e con l’ultimo update della piattaforma siano riusciti a garantire i promessi aggiornamenti Push pressoché istantanei sui vari PC, Mac e iPhone collegati a ciascun account. Migliorate anche le prestazioni delle webapp e le capacità del sistema di file sharing.

Luca Annunziata

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • davide d. scrive:
    vo ip over umts
    sono 2 anni che uso felicemente vari nokia (adesso e71) tutti con il loro client codec g729, e voipdiscount e h3g (milano), anche in movimento riesco sempre a telefonare decentemente (tutti i fissi costo 0).ammetto che però sia fondamentale una copertura hsdpa e un segnale molto forte.con fring-skype devo dire che è d'obbligo per me un collegamento
    • davide d. scrive:
      Re: vo ip over umts
      - Scritto da: davide d.
      sono 2 anni che uso felicemente vari nokia
      (adesso e71) tutti con il loro client codec g729,
      e voipdiscount e h3g (milano), anche in movimento
      riesco sempre a telefonare decentemente (tutti i
      fissi costo 0).ammetto che però sia fondamentale
      una copertura hsdpa e un segnale molto
      forte.
      con fring-skype devo dire che è d'obbligo per me
      un
      collegamento wi-fi e suppongo che il client skype per symbian non sarà così diverso.. magari per chattare si ma per telefonare su umts la vedo difficile.cmq sono curioso
  • Atla scrive:
    ma skype fa già XXXXXX su internet...
    se skype è già terribile su internet, su umts è proprio DA BUTTARE! siamo nel 2009 e abbiamo segnali audio di qualità sempre più pessima! ma è normale? per me no!su wind passano meno bit al secondo di quando è nato il telefono per me (facendo le dovute conversioni analogico digitale.. :) e gli altri non scherzano...Skype su umts? su super umts? skype fa fatica a 30 ms di latenza, figuriamoci su 150-200 dell'umts (quando si è in super condizione)... e 30 ms su ponti radio, fra 10 anni forse. non ora.Io mi sento felice col mio nokia, entro in casa, si aggancia al voip, esco di casa, si aggancia alla tim, vodafone, h3g o wind che sia, e riesco a parlare... Skype, ma perpiacere.
    • albertobs88 scrive:
      Re: ma skype fa già XXXXXX su internet...
      domandati perchè skype in casa va da dio e appena sei sul cellulare no ;)Non è che magari internet sul cellulare in italia fa XXXXXX? ;);)
  • MarcoLR scrive:
    voip over umts
    L'ho provato ma non sono molto soddisfatto, la qualità è accettabile se sei fermo in un punto di buona copertura. In movimento è inutilizzabile, troppi rallentamenti e interruzioni.Qualcuno di voi ha esperienze da condividere?
  • ugo scrive:
    uno skype per symbian c'e gia
    Non e' troppo efficiente, ma skype per symbian c''e gia, di terze parti, e va abbastanza bene (si perde la sicurezza), tanto da permettere anche di usare VOIP + convenienti di skype, per questo Skype sta cercando di recuperare.Nokia gia ora da uno skype java, col sistema della richiamata; peraltro se nn si ha wifi o una tariffa flat e' ancora il sistema piu economico, visto che qualcuno deve pur darla una connessione ad internet.Tutti i nokia hanno poi gia il layer per il normale VOIP, se nn va e' solo per stupidita dei provider VOIP che non si attrezzano con dei proxy adeguati che superino il filtraggio VOIP. Ma la strada e' tracciata.
    • ugo scrive:
      Re: uno skype per symbian c'e gia
      scusate volevo dire "Skype gia ora da un symbian "light" che funziona sulla richiamata.
  • gfg scrive:
    vorreste essere così gentili...
    ... da farmi una panoramica di tutti i vantaggi / svantaggi di passare a VoIp su UMTS rispetto a un cellulare tradizionele?Sono interessato a tale soluzione ma ho molti dubbigrazi
    • gohan scrive:
      Re: vorreste essere così gentili...
      prima di tutto la qualità audio può essere inferiore, c'è più latenza e potrebbero anche esserci più jitter.
  • tommaso scrive:
    skype beta per symbian s60
    ho un e51 e ho installato skype per symbian, entra correttamente ma da la possibilità solo di chattare e non telefonare (con fring va tutto bene).Qualcuno di voi l'ha provato skype beta per symbian?
    • ugo scrive:
      Re: skype beta per symbian s60
      Additional features, which include the making of Skype-to-Skype and SkypeOut calls from the mobile handsets, are initially supported in seven markets: Brazil (Rio de Janeiro), Denmark, Estonia, Finland, Poland, Sweden, and the United Kingdom.per quanto ho capito, ad eccezione di pochissimi smartphones, la versione attuale utilizzabile per e51 e gli altri, light, usa il recalling e non internet x le chiamate
  • Luther Blisset scrive:
    come i dinosauri
    Gli operatori telefonici possono starnazzare e alzare barriere quanto vogliono, la loro fine è inevitabile: è solo una questione di tempo.
    • Francesco scrive:
      Re: come i dinosauri
      Bravo... e poi come ti connetti ad Internet se non ci sono più operatori telefonici?Casomai è che questi signori non vogliono rendersi conto, Telecom per prima, che il loro unico scopo sarà quello di garantire la connessione ad Internet con enne tecnologie diverse, i servizi se li gestirà l'utente.
      • gohan scrive:
        Re: come i dinosauri
        ma così a loro rimane poco da mungere, no? ;)E visto che anche loro ogni anno devono rispondere agli azionisti, non c'è da stupirsi se vogliono spremere gli utenti. Anzi, un po' è anche colpa nostra che ormai vogliamo vivere al telefono...
      • Shu scrive:
        Re: come i dinosauri
        - Scritto da: Francesco
        Bravo... e poi come ti connetti ad Internet se
        non ci sono più operatori
        telefonici?Per esempio con degli operatori NON telefonici.Gia` adesso ci sono fornitori di connettività ADSL senza servizio voce. E si sta installando WiMax un po' dappertutto.Dovrebbero restare uno o (meglio) più proprietari delle linee fisse e dei "pali" di trasmissione, e, slegati, i fornitori di connettività, che affittano i canali dai suddetti per rivenderti la connessione a Internet o quella telefonica.Così ci sarà pluralismo, concorrenza, sviluppo e riduzione dei prezzi.Fino ad allora: cartelli, oligopolio, prezzi alti, arretratezza.Bye.
  • robyroma90 scrive:
    skype su nokia? esiste gia...
    è da tanto che sul mio e51 è installato Fring, e se ho copertura wi-fi, come a casa, nel mio posto di lavoro e all'estero sopratutto, uso skype ed il mio account voip di casa con soddisfazione (e risparmio)
    • rpell scrive:
      Re: skype su nokia? esiste gia...
      si', ma funziona male, fring quando vuoi parlare. C'e' un ritardo assurdo nella comunicazione, quindi non e' molto handy.Tutto questo confrontato, x esempio, con il sw nativo nokia x le telefonate SIP (io ho un e71).Ho provato (ieri) anche ad usare le telefonate via internet con connessione UMTS (invece che wifi) ma la qualita' e' terribile.C'e' ancora molta strada da fare, purtroppo...
      • sylvaticus scrive:
        Re: skype su nokia? esiste gia...
        c'è poi il discorso delle batterie.. con una connessione always on sul cellulare due-tre ore e poi a ricaricare...
        • MetalKnight scrive:
          Re: skype su nokia? esiste gia...
          Usate nimbuzz che funziona anche su connessione 3G oltre che wifi...La cosa bella è che funziona anche con la connessione proxata vodafone che non lascia aperta nessuna porta TCP perchè usa la porta http!!enjoy
          • ugo scrive:
            Re: skype su nokia? esiste gia...
            e' che probabilmente lo fa anche fring senza dirlo chiaramente, ma nell'accordo di licenza numbuzz lo hai autorizziato a registrarsi tutto a suo piacimento, conversazioni comprese, almeno mi pare, verifica.
  • juri gagarin scrive:
    ma chi se ne frega ?
    nell'era degli internet tablet e di splinder cosa vogliono sti vendi aria ?io non ricarico più la scheda. anzi a dire il vero non l'ho mai fatto
    • juri gagarin scrive:
      Re: ma chi se ne frega ?
      pardon, fring
    • Paolo scrive:
      Re: ma chi se ne frega ?
      Quoto!!!A loro importano solo i guadagni, se fosse per loro farebbero pagare tutto,anche cio che é gratis o a costo bassissimo.Io non uso skype, ma voipdiscount per i fissie voipzoom per i cellulari.
      • iRoby scrive:
        Re: ma chi se ne frega ?
        Anch'io ho un paio di registrazioni sui provider Betamax a cui appartengono i vari Voipstunt, Voip Buster Pro, Poivy, SMSDiscount, ecc.A casa ho un ATA Voip e tramite i provider gratuiti Sipswitch e Voxalot ho impostato regole di chiamata per passare dal provider con la tariffa migliore in base al numero che chiamo (fissi, cellulari).Ed in più posso registrare n. numeri gratuiti in ingresso forniti da Messagenet, Skypo, Eutelia o dalla stessa Betamax fuori dall'Italia. Ho anche un numero fisso in UK per parenti che abitano lì, e che gira nel medesimo ATA SIP in casa mia a cui è collegato un comunissimo cordless da 20 euro.Se si ha un serverino casaligo che fa già altre cose, ci si installa un centralino Asterisk e tutti questi lavori di registrazione sui vari provider e permutazione in base a regole varie si fanno lì.Con interfaccia web spedisco SMS a 4 cent e con una ricarica su Eutelia spedisco fax via web, per la ricezione invece hai un numero gratuito che te li manda nella email.Poi le telefonate comprate a volumi di 200 per volta da Voipdiscount permettono di rendere il telefono fisso ricaricabile e di chiamare fissi in mezzo mondo gratuitamente e cellulari a tariffe che non superano i 6,5 cent al minuto inclusa IVA.Col Voip e Internet il telefono è qualcosa di assolutamente virtuale e slegato da un'area geografica.
  • Darkat scrive:
    Operatori, succhia sangue come sempre...
    certo sono molto idioti gli operatori mobili...puntano tutto su far spendere più soldi possibili agli utenti dando tariffe per sms sempre più costose(vi ricordate quanto costava un sms all'epoca delle lire?) e chiamate sempre più corte con scatti sempre più alti...invece dovrebbero puntare tutto sulle flat e sulle opzioni internet!!!sono costosissime(specialmente qui in italia, più volte ammonita dall'UE per questo) e praticamente vanno sempre di più verso l'inutilità visto la lentezza a cui tendono con la loro diffusione.Quindi gli operatori invece di puntare su internet sul mobile puntano su servizi vecchi a prezzi sempre più assurdi...e osano anche dire che nokia e skape vogliono imporre una dittatura...vergognoso...sono proprio degli idioti se non capiscono che c'è un forte margine di guadagno anche per loro nel poter fare offerte flat compatibili con questi servizi al fronte di maggiori servizi per gli utenti...l'avidità rende sempre cechi...
    • Pizzuco scrive:
      Re: Operatori, succhia sangue come sempre...
      Sono perfettamente d'accordo!È vergognoso! Bisogna colpire tali abusi e cartelli una volta per sempre.Hanno mangiato come affamati all'inizio? Sì, ma ora basta: si dovranno e devono rassegnare a fare i meri trasportatori di IP (presto e meglio "v6", più adatto al mobile) e dovranno farlo bene e senza filtri o forme di riduzione alla libertà di chi pagherà loro esclusivamente una flat dal corretto e più che accettabile costo!Cioè max 15 /mese, meglio se si arriverà a 10 /mese tenendo conto della massa di utenti!
Chiudi i commenti