NFT: perché Minecraft ha detto no

NFT: perché Minecraft ha detto no

Minecraft ha detto no agli NFT, sono molti a chiedersi perché li ha vietati: è una questione di principio o serve a proteggere gli utenti?
Minecraft ha detto no agli NFT, sono molti a chiedersi perché li ha vietati: è una questione di principio o serve a proteggere gli utenti?

La notizia che Minecraft ha detto no agli NFT sta facendo discutere. Sono in molti a essere rimasti perplessi da questa posizione. Se il settore del lusso, così come quello della moda e molti altri si stanno concentrando sui Token Non Fungibili, gli sviluppatori di questo gioco invece vanno controcorrente.

Tenendo conto del punto di vista di questo specifico settore, non si dovrebbe rimanere stupiti. Infatti, secondo un sondaggio condotto dalla Game Developers Conference, la maggior parte degli sviluppatori non è risultata interessata agli NFT.

In questo caso però Minecraft ha fatto sentire la sua voce, interessata a dire di no. Nasce spontanea una domanda: si tratta di una questione di principio, legata a scelte aziendali, oppure è un modo per tutelare e proteggere gli utenti da possibili truffe?

Secondo quanto dichiarato dalla società sono valide tutte e due. Da una parte questa scelta abbraccia in modo pieno le linee guida per l’utilizzo di Minecraft. Dall’altra c’è l’idea che introducendo NFT nel gioco si possa dare libero accesso a pericoli quali truffe e raggiri.

NFT e Minecraft: facciamo chiarezza

Quanto dichiarato in prima persona dalla società per spiegare la decisione di bandire gli NFT da Minecraft è abbastanza chiaro. Le affermazioni non lasciano spazio a dubbi di sorta o a possibilità di una futura apertura. Il no è categorico e così espresso:

Nelle nostre Linee guida per l’utilizzo di Minecraft, descriviamo come il proprietario di un server può addebitare l’accesso e che tutti i giocatori dovrebbero avere accesso alla stessa funzionalità. Abbiamo queste regole per garantire che Minecraft rimanga una community in cui tutti hanno accesso agli stessi contenuti. Gli NFT, tuttavia, possono creare schemi di scarsità ed esclusione che sono in conflitto con le nostre linee guida e lo spirito di Minecraft.

Mojang Studios, sviluppatore di Minecraft, ha anche aggiunto un altro motivo per cui i Token Non Fungibili non entreranno mai nel gioco. Riguarda la sicurezza e, quindi, i rischi a essi associati. In una nota ufficiale la società ha spiegato:

Alcune implementazioni NFT di terze parti si basano interamente sulla tecnologia blockchain e potrebbero richiedere un gestore patrimoniale che può scomparire senza preavviso. Ci sono stati anche casi in cui gli NFT sono stati venduti a prezzi gonfiati artificialmente o fraudolentemente.

Per Minecraft non è la prima volta

Il bando degli NFT per Minecraft non è una novità. Ad aver espresso questo pensiero è Ryan Fay – CIO e CSO di Edgevana – che tramite email ha spiegato a Punto Informatico alcuni aspetti significativi legati a questa decisione di Mojang Studios:

Questa non è la prima volta che Microsoft/Minecraft ha bandito gli NFT a causa di quello che chiamano un forte impatto ambientale. Gran parte del problema o della motivazione (secondo la mia personale opinione) è che Microsoft non ha il controllo del mercato e non è in grado di guadagnare aggiungendo NFT, ma i creatori faranno ritorno su questo tema. Ho la sensazione che Minecraft proverà a lanciare un mercato “collezionabile” simile, ma senza blockchain perché non penso che comprendano appieno la tecnologia (o gli aspetti di sicurezza per quella materia) e il suo valore potenziale. Se Minecraft fosse davvero preoccupato che gli NFT non sono “inclusivi di tutta la nostra comunità e creassero uno scenario di abbienti e non abbienti” non dovrebbero addebitare denaro per il loro gioco poiché molti bambini probabilmente non sono in grado di permettersi il costo della versione completa rispetto alla prova gratuita.

Contrariamente a quanto scelto da Mojang Studios per Minecraft, Final Fantasy VII avrà i suoi NFT. Queste collezioni, realizzate per festeggiare il suo 25° anniversario, sono già preordinabili, ma saranno effettivamente disponibili il prossimo anno.

Chiunque può acquistare in maniera sicura NFT. Uno dei migliori exchange sul mercato che ha disponibili diverse ottime collezioni è Binance. Questa piattaforma sta crescendo molto anche sotto questo aspetto e molti dei suoi utenti stanno puntando parecchio su Token Non fungibili e Fan Token.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 lug 2022
Link copiato negli appunti