Nokia, ritorno al mobile?

L'azienda finlandese non avrebbe rinunciato a progettare in casa tablet e smartphone. Da proporre ai produttori che vogliano sfruttare il marchio di Nokia, al di là dei termini di esclusiva ceduti a Microsoft

Roma – Nonostante la cessione del proprio braccio tecnologico dedicato ai dispositivi mobile, Nokia potrebbe non aver accantonato l’idea di proporsi sul mercato con prodotti concreti sviluppati in proprio, marchiati Nokia, la cui produzione e commercializzazione sia affidata a soggetti terzi.

Le indiscrezioni sgorgano da fonti vicine all’azienda consultate da Re/Code e raffigurano la finlandese impegnata non solo sul fronte delle infrastrutture dedicate al networking, business che mira a consolidare con l’acquisizione di Alcatel-Lucent: la divisione Technologies , che si occupa di ricerca e della gestione della proprietà intellettuale, non avrebbe mai cessato le proprie operazioni di sperimentazione in ambito mobile.

Nemmeno la vendita della divisione Devices and Services a Microsoft avrebbe dunque archiviato la speranza di un rilancio di Nokia nel settore dell’elettronica di consumo: sulla base della strategia adottata per il tablet N1, destinato per ora al mercato cinese, prodotto e commercializzato da aziende terze con il marchio della storica azienda finlandese, Nokia si preparerebbe a sfornare design da concedere in licenza a soggetti che sappiano investire su un mercato affollato e competitivo come quello del mobile. Proprio in occasione del lancio di N1, Nokia aveva suggerito il profilarsi di novità all’orizzonte: e mentre Microsoft sta progressivamente accantonando il brand dell’azienda acquisita, Nokia starebbe lavorando per marchiare con il proprio nome gli spazi esclusi dal contratto con Redmond, in attesa di poter tornare a monetizzarlo sugli smartphone alla fine del 2016 (per i feature phone Nokia dovrà attendere 10 anni).

Le fonti di Re/Code non offrono dettagli sui tempi previsti nelle strategie dell’azienda né sui progetti in corso di sviluppo, ma rilanciano con vaghe prospettive di sperimentazioni di Nokia nell’ambito della realtà virtuale e “altri ambiziosi progetti tecnologici”. Certo è che, con la decisa operazione di acquisizione di Alcatel-Lucent, con la possibile cessione delle mappe HERE e un business sempre più focalizzato sull’ambito delle infrastrutture di rete, l’azienda finlandese non disporrebbe delle risorse per puntare a un rilancio nell’ambito mobile in qualità di produttore tradizionale.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Etype scrive:
    E-Waste
    "Dalle lavastoviglie ai microonde, e in minor misura telefonini e PC"Lavastoviglie,microonde e PC ti possono durare anche 10 anni,per i telefonini non credo proprio,altro che in misura minore visto che al massimo uno smartphone non va oltre i 3 anni,quindi sono proprio questi device a contribuire all'inquinamento perchè si cambiasno più spesso.
    • Telefonato scrive:
      Re: E-Waste
      Beh il mio (precedente) ne è durato quasi 5 ma credo sia una eccezione.
      • Etype scrive:
        Re: E-Waste
        Io mi riferivo più a quelli che nonostatne funzioni lo cambiano ugualmente,comunque penso siano una minoranza quelli che lo tengano così a lungo.
    • Gru scrive:
      Re: E-Waste

      massimo uno smartphone non va oltre i 3non va oppure oppure non vogliono andare oltre i tre anni?Un punto critico sono le batterie obbligare tutti ad utilizzare batterie standard facilmente sostituibili sarebbe gia' un grosso passo in avanti come e' stato fatto per i caricatori, volente oppure nolente anche Apple si e' dovuta adattare.
      • panda rossa scrive:
        Re: E-Waste
        - Scritto da: Gru

        massimo uno smartphone non va oltre i 3

        non va oppure oppure non vogliono andare oltre i
        tre
        anni?Un oggetto senza parti meccaniche soggette ad usura, secondo te perche' non va oltre 3 anni?
        Un punto critico sono le batterie obbligare tutti
        ad utilizzare batterie standard facilmente
        sostituibili sarebbe gia' un grosso passo in
        avanti come e' stato fatto per i caricatori,Basterebbe semplicemente separare il mercato in due: un soggetto produce smartphone e un altro produce batterie intercambiabili.O comunque liberalizzare il mercato delle batterie.
        volente oppure nolente anche Apple si e' dovuta
        adattare.Apple non aveva alcun bisogno di farlo.
      • Etype scrive:
        Re: E-Waste
        - Scritto da: Gru
        non va oppure oppure non vogliono andare oltre i
        tre
        anni?Se funziona tutto bene entra la concezione da marketing che è vecchio e quindi da cambiare.
        Un punto critico sono le batterie obbligare tutti
        ad utilizzare batterie standard facilmente
        sostituibili sarebbe gia' un grosso passo in
        avanti come e' stato fatto per i caricatori,
        volente oppure nolente anche Apple si e' dovuta
        adattare.Si in teoria si può fare ma poi in pratica per un motivo o per un altro non si farà mai.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: E-Waste
          Gli smartphone hanno vita breve artificiosamente, guarda le applicazioni più usate li: Dopo un anno vanno lentissime nello stesso smartphone.
          • Etype scrive:
            Re: E-Waste
            - Scritto da: Sg@bbio
            Gli smartphone hanno vita breve artificiosamente,
            guarda le applicazioni più usate li: Dopo un anno
            vanno lentissime nello stesso
            smartphone.E anche questo è vero,succede perchè non si vogliono fare app efficienti e perchè con il passare del tempo si va all'ingrasso,questo è un pò quello che succede con OS e software,.mettere sempre più funzioni,contare sul fatto che tanto il prossimo anno ci sarà hardware più potente,quindi a chi frega ?E' il modello che è sbagliato e i produttori stessi ne sono contenti perchè loro vivono di vendite,con un pò di marketing fai sentire il possessore di uno smartphone anzianotto inadeguato,il messaggio è "compra quello nuovo che è X volte meglio"
  • bubba scrive:
    +1 per l'immagine
    nuff said :)
Chiudi i commenti