Windows 10 April 2020 Update: le novità in arrivo

Uno guardo alle novità che saranno introdotte con il pacchetto April 2020 Update di Microsoft destinato al sistema operativo Windows 10.
Uno guardo alle novità che saranno introdotte con il pacchetto April 2020 Update di Microsoft destinato al sistema operativo Windows 10.

Manca ancora un po’ di tempo al rilascio dell’aggiornamento 2004 per Windows 10, noto anche come April 2020 Update o 20H1, ma grazie alla disponibilità della ISO per installarne una versione di anteprima è già possibile dare uno sguardo da vicino a quelle che saranno le novità introdotte.

Le novità di Windows 10 April 2020 Update

Prendiamo come riferimento il video in streaming qui sotto per un riepilogo. Si parte dall’assistente virtuale Cortana che come già ampiamente anticipato non sarà più parte integrante del sistema operativo. Inoltre, punterà sempre più sulle funzionalità business e sempre meno su quelle consumer (niente più controllo delle apparecchiature presenti nella smart home). Previsto poi un restyling per il box visualizzato quando si richiama l’intelligenza artificiale.

Altre novità riguardano il sistema di ricerca. Una, ad esempio, permette di catturare uno screenshot o una porzione di esso da utilizzare come query per trovare informazioni in locale oppure online, ovviamente attraverso Bing.

Windows 10 April 2020 Update: novità per Gestione Attività

Ancora, in Gestione Attività vengono indicate informazioni aggiuntive come la tipologia di ogni unità installata (SSD, hard disk, scheda di memoria ecc.) e la temperatura della GPU.

Windows 10 April 2020 Update: novità per l'autenticazione

Tra le impostazioni si segnala l’arrivo di un’opzione che consente di richiedere obbligatoriamente l’autenticazione biometrica tramite Windows Hello per il login con un account Microsoft. Di fatto, questo toglie la possibilità di farlo con una password tradizionale. Ancora, la pagina Rete e Internet (sempre tra le impostazioni) è soggetta a un restyling. Altre novità già avvistate nelle release di anteprima riguardano il collegamento con un click ai dispositivi Bluetooth rilevati e l’introduzione delle nuove icone in stile Fluent Design.

Il rollout del primo major update di Windows 10 per questo 2020 è atteso entro la primavera. L’augurio è che sia meno problematico rispetto agli ultimi aggiornamenti distribuiti che in più di una occasione hanno causato grattacapi non di poco conto agli utenti tra problemi con i driver e Blue Screen of Death.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti