Brevetti, averne fino a qui

E se fossero i colossi a non tollerare più la guerra a colpi di brevetto? Un legale di Google li vede come un ostacolo all'innovazione

Roma – Kent Walker, consigliere generale addetto alla proprietà intellettuale di Google, ha detto che il settore smartphone sta vivendo un periodo di corsa agli armamenti per i brevetti che sta danneggiando i consumatori e lasciando le aziende impantanate tra infinite cause legali .

Anche non facendo diretto riferimento a Google, d’altronde, è evidente che se il sistema brevettuale non sta scoppiando, è comunque alle prese con qualche problema di equilibrio vista la serie lunghissima di denunce incrociate che legano tra loro quasi in un labirinto le aziende ICT.

La sua avversaria diretta sugli smartphone, Apple, per portare un esempio eclatante, si trova impigliata in decine di cause legali che rischiano di spolpare il suo iPhone lasciando solo una carcassa ormai inutilizzabile con la Mela morsa sul retro.
Se tutte le denunce nei suoi confronti fossero accolte dai giudice (tralasciando controdenunce, accordi ed appelli), infatti, in violazione di un qualche brevetto sarebbero il suo sistema di gestione della musica, la tecnologia per l’aggiornamento di applicazioni dalla versione freemium a quella a pagamento, il sistema per la visualizzazione delle preview delle foto in formato digitale, il sistema di alimentazione dell’apparecchio, l’accesso alla memoria del compositore telefonico, il metodo utilizzato per scalare le dimensioni di una pagina Web, le tecnologie impiegate per il “potenziamento della trasmissione di voce e dati”, le tecnologie legate a “metodi ed apparati per la trasmissione di dati in sistemi di comunicazione mobile” e in particolare alla tecnologia UMTS, al sistema HSDPA, CDMA, alla gestione del traffico dati, ma anche il touch screen e il multitouch .

Stesso discorso, d’altra parte, è mutuabile con i dispositivi Android, che peraltro già hanno incassato una pesante sconfitta nei confronti di Microsoft.

Sintomatico di un clima che potrebbe quasi essere definito “isterico” è la situazione creatasi intorno all’ asta per i 6mila brevetti Nortel : Google era convinta di aggiudicarseli per usarli difensivamente, dal momento che aveva fatto un’offerta che probabilmente riteneva ineguagliabile, ma è stata alla fine superata da un consorzio di grandi aziende che vede unite Apple, Microsoft, Sony e RIM.

La neo-coalizione, che appare palesemente nata in ottica anti-Google, ha dunque lasciato Mountain View con un pugno di mosche e con la necessità di rimpolpare (correre agli armamenti, appunto) il suo portafoglio brevettuale in vista dei prossimi attacchi attesi nei confronti di Android .

Per Google, insomma, nonostante le rassicurazioni di Schmidt e un totale di 728 brevetti a suo nome, qualche problema inizia ad esserci: Kent Walker dice adesso che “è difficile trovare il percorso migliore su cui muoversi, ci sono troppe cause”.

Problema principale resta quello dei brevetti software, che “ingolfano l’innovazione”: Mountain View arriva a parlare di “disarmo”, ma fra le strade c’è anche il ricordo al Congresso degli Stati Uniti, alla Federal Trade Commissione e all’Ufficio statunitense marchi e brevetti per cercare di riformare un sistema che, com’è adesso, lascia aperte troppe troppe possibilità di abusi . E su questo fronte Google potrebbe trovarsi alleata ad altri soggetti esasperati dalla situazione.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • centomila nessuno uno scrive:
    live distro
    L'unica differenza con una live distro, se le cose stanno come dice l'articolo, è che questa consentirebbe di accedere al disco in lettura (o almeno così pare di capire). Se i giornalisti conoscessero le cose di cui scrivono, sarebbero che non è una gran novità.
    • collione scrive:
      Re: live distro
      beh no, qualunque live ti permette di accedere in lettura a tutti i dischi connessi alla macchinala novità di questo distribuzione, penso, stia nell'uso di patch specifiche, ids, ecc...
      • Darwin scrive:
        Re: live distro
        Secondo me come patch specifiche avranno sicuramente messo la patch grsecurity che a quanto so offre tool di sicurezza (comprese tecnologie di sicurezza nelle fasi di chrooting) davvero portentosi.
  • R3d Wo1f scrive:
    Quasi tutte le distro linux girano live!
    Uso linux da un bel pò di tempo,ormai tutte le distro girano live quindi senza installare nulla potrete provare il sistema facendo un boot da cd o da usb.Vi consiglio di usare distro piuttosto facili tipo ubuntu o meglio Mint,la mia preferita è Mint Julia 10.10 molto stabile è riconosce qualsiasi periferica senza driver aggiuntivi.Ho dato un'occhiata a questa distro è troppo minimale per essere usata dall'utente medio anche se solo in live.
    • Darwin scrive:
      Re: Quasi tutte le distro linux girano live!
      - Scritto da: R3d Wo1f
      Uso linux da un bel pò di tempo,ormai tutte le
      distro girano live quindi senza installare nullaSe per live intendi anche le distro che non caricano X (offrendo una live shell bash), allora concordo.
      Vi consiglio di usare distro piuttosto
      facili tipo ubuntu o meglio Mint,la mia preferita
      è Mint Julia 10.10 molto stabile è riconosce
      qualsiasi periferica senza driver aggiuntivi.Sinceramente....mi fanno schifo entrambe. La prima specialmente.
      Ho
      dato un'occhiata a questa distro è troppo
      minimale per essere usata dall'utente medio anche
      se solo in
      live.Le preferisco minimali.Infatti uso solo i livecd di Arch e Slackware. Niente X11, ma una cara e affidabile bash.
  • Ma purtroppo scrive:
    Di simile c'era Anonym.OS
    http://en.wikipedia.org/wiki/Anonym.OSProvato all'epoca, funzionava ottimamente (anche se era ovviamente nettamente più lento di un sistema da disco).Peccato che sia un progetto abbandonato. :'(
  • jack scrive:
    fatelo con winzozz !!
    come da oggetto :)
    • quello che sa scrive:
      Re: fatelo con winzozz !!
      - Scritto da: jack
      come da oggetto :)Molto semplice:http://reboot.pro/forum/22/Ti fai una versione customizzata e ottimizzata di w7, se browser + software comuni non sono abbastanza ti crei dei programmini ad hoc per le tue esigenze et voilà, il gioco è fatto e il linaro è umiliato (again).
      • Guybrush scrive:
        Re: fatelo con winzozz !!
        - Scritto da: quello che sa
        - Scritto da: jack

        come da oggetto :)

        Molto semplice:
        http://reboot.pro/forum/22/errore 404, pagina non trovata.GT
        • quello che sa scrive:
          Re: fatelo con winzozz !!
          - Scritto da: Guybrush
          errore 404, pagina non trovata.

          GTColpa del parser url usato da pi.Aggiungi la slash all'url.
      • panda rossa scrive:
        Re: fatelo con winzozz !!
        - Scritto da: quello che sa
        - Scritto da: jack

        come da oggetto :)

        Molto semplice:
        http://reboot.pro/forum/22/

        Ti fai una versione customizzata e ottimizzata di
        w7, Serve comunque un hard disk di appoggio.winsozz non gira in ram.
        • quello che sa scrive:
          Re: fatelo con winzozz !!
          - Scritto da: panda rossa

          Serve comunque un hard disk di appoggio.
          winsozz non gira in ram.L'hai mai provato?Se lo avessi fatto scopriresti che gira ovviamente anche senza hard disk (e che live sarebbe altrimenti????)
      • AtariLover scrive:
        Re: fatelo con winzozz !!
        - Scritto da: quello che sa
        - Scritto da: jack

        come da oggetto :)

        Molto semplice:
        http://reboot.pro/forum/22/

        Ti fai una versione customizzata e ottimizzata di
        w7, se browser + software comuni non sono
        abbastanza ti crei dei programmini ad hoc per le
        tue esigenze et voilà, il gioco è fatto e il
        linaro è umiliato
        (again).Come licenza come stiamo messi? Immagino che questa operazione e' naturalmente rispettosa della EULA...(atari)
      • mda scrive:
        Re: fatelo con winzozz !!
        - Scritto da: quello che sa
        - Scritto da: jack

        come da oggetto :)

        Molto semplice:
        http://reboot.pro/forum/22/

        Ti fai una versione customizzata e ottimizzata di
        w7, se browser + software comuni non sono
        abbastanza ti crei dei programmini ad hoc per le
        tue esigenze et voilà, il gioco è fatto e il
        linaro è umiliato
        E te ti ritrovi ammanettato per violazione del copyright MS !!:-))Ciao
      • collione scrive:
        Re: fatelo con winzozz !!
        stai confondendo alla grande il remastering di un'iso con una distribuzione live con tanto di filesystem "regolare" e capacità di leggere/scrivere file
      • Loler scrive:
        Re: fatelo con winzozz !!
        Ottimizzata per cosa? XXXXXXXX
      • Darwin scrive:
        Re: fatelo con winzozz !!
        (rotfl)Non dimenticare Microsoft Security Essential.E soprattutto:setta bene il firewall[img]http://techcomic.files.wordpress.com/2011/05/firewall.jpg[/img]
  • Funz scrive:
    Mi sembra ovvio
    Quali altri SO avrebbero dovuto scegliere? Windows? Mac? Ma per favore...
    • Sky scrive:
      Re: Mi sembra ovvio
      Perchè "Mac"?.. non ti piace BSD? :D
      • Darwin scrive:
        Re: Mi sembra ovvio
        I BSD sono ottimi sistemi. Sto scrivendo da FreeBSD 8.2-RELEASE e mi sento tranquillamente di dire che non mi fa rimpiangere affatto GNU/Linux.Io comunque non avrei mai scelto GNU/Linux. Meglio OpenBSD per queste piattaforme.Dopo tutto la paranoia di De Raadt serve a qualcosa, no? :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 luglio 2011 21.05-----------------------------------------------------------
      • Funz scrive:
        Re: Mi sembra ovvio
        - Scritto da: Sky
        Perchè "Mac"?.. non ti piace BSD? :DSi, ma ce lo vedo poco il mac per le teste d'uovo del Pentagono...
        • Sky scrive:
          Re: Mi sembra ovvio
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: Sky

          Perchè "Mac"?.. non ti piace BSD? :D

          Si, ma ce lo vedo poco il mac per le teste d'uovo
          del
          Pentagono...Boh... la mia impressione è che riunisca "il massimo" dei due mondi: un ottimo OS di base (figlio di *BSD) con un'ottima interfaccia utente (non per nulla quelli di Apple hanno scritto le linee guida a cui buona parte degli altri si attengono).Io stesso, se la "base" è buona, non ho problemi ad usare un'interfaccia grafica. Mi girano solo le OO quando la suddetta "nasconde" i problemi dell'OS sottostante, tutto qui.
  • iRoby scrive:
    Linux non Windows
    Mi raccomando notare la differenza...Loro usano Linux personalizzato e blindato.Agli "altri" gli resta Windows con la backdoor imposta dal Patriot Act ed erede del progetto Magic Lantern. Googlate pure.Windows ha backdoor governative per obbligo di legge.
    • JackRackham scrive:
      Re: Linux non Windows
      - Scritto da: iRoby
      Mi raccomando notare la differenza...

      Loro usano Linux personalizzato e blindato.

      Agli "altri" gli resta Windows con la backdoor
      imposta dal Patriot Act ed erede del progetto
      Magic Lantern. Googlate
      pure.

      Windows ha backdoor governative per obbligo di
      legge.E magari sei anche convinto che Apple, società che opera nello stesso paese e soggetta alle stesse leggi, invece sia immune da backdoor, giusto?--JackRackham
      • iRoby scrive:
        Re: Linux non Windows
        Assolutamente no!Tutte le aziende americane che producono hardware di rete e software di larga diffusione sono costrette a mettere backdoor. Cisco per i router per esempio.E quindi sia Microsoft che Apple.Su Linux è impossibile per la sua natura open.Ma nulla vieta ai grandi vendor di inserire software aggiuntivo e chiuso. Quindi anche una Suse e RedHat possono essere obbligate a farlo...
        • oggi sbugiardo scrive:
          Re: Linux non Windows

          Su Linux è impossibile per la sua natura open.Veramente una cosa del simile successe anche ad OpenBSD, che pure si vanta di essere il sistema più sicuro al mondo... 'sta leggenda che l'open source è sinonimo di sicurezza è dura a morire, eh?
          • mda scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: oggi sbugiardo

            Su Linux è impossibile per la sua natura open.

            Veramente una cosa del simile successe anche ad
            OpenBSD, che pure si vanta di essere il sistema
            più sicuro al mondo... 'sta leggenda che l'open
            source è sinonimo di sicurezza è dura a morire,
            eh?Veramente NON è successa! Ma si è temuto che lo avessero infilato di nascosto in una libreria perchè uno ricompilando con una SUA libreria gli era sucXXXXX. Cosa che ad un controllo NON risulta sulla libreria ufficiale.Queste BUFALE sull'Open sono dure ad morire!:DCiao
          • un utente scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: mda
            - Scritto da: oggi sbugiardo


            Su Linux è impossibile per la sua natura
            open.



            Veramente una cosa del simile successe anche
            ad

            OpenBSD, che pure si vanta di essere il
            sistema

            più sicuro al mondo... 'sta leggenda che
            l'open

            source è sinonimo di sicurezza è dura a
            morire,

            eh?

            Veramente NON è successa! Ma si è temuto che lo
            avessero infilato di nascosto in una libreria
            perchè uno ricompilando con una SUA libreria gli
            era sucXXXXX. Cosa che ad un controllo NON
            risulta sulla libreria
            ufficiale.

            Queste BUFALE sull'Open sono dure ad morire!
            :D

            Ciaoe quindi chi ha ragione tu o lui?esiste sto backdoor sul bsd?
          • panda rossa scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: un utente
            esiste sto backdoor sul bsd?No.
          • un utente scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: un utente


            esiste sto backdoor sul bsd?
            No.Molto convincente :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: un utente
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: un utente




            esiste sto backdoor sul bsd?

            No.

            Molto convincente :)I sorgenti sono la': puoi verificare da te che non c'e'.Quindi, dopo aver verificato, li ricompili e hai il tuo bel kernel senza backdoors.
          • un utente scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: un utente

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: un utente






            esiste sto backdoor sul bsd?


            No.



            Molto convincente :)

            I sorgenti sono la': puoi verificare da te che
            non
            c'e'.
            Quindi, dopo aver verificato, li ricompili e hai
            il tuo bel kernel senza
            backdoors.certo :) milioni di righe di codice da leggere, pensa un po a capirle e mettere tutto insieme.Chiaramente qualche fuori di testa avrà già tentato una cosa simile e quindi speravo che avesse trovato e pubblicato qualcosa...
          • panda rossa scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: un utente
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: un utente


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: un utente








            esiste sto backdoor sul bsd?



            No.





            Molto convincente :)



            I sorgenti sono la': puoi verificare da te
            che

            non

            c'e'.

            Quindi, dopo aver verificato, li ricompili e
            hai

            il tuo bel kernel senza

            backdoors.

            certo :) milioni di righe di codice da leggere,
            pensa un po a capirle e mettere tutto
            insieme.Se vuoi vantarti della tua incapacita', ti consiglio il forum dei videotecari, non certo questo.
            Chiaramente qualche fuori di testa avrà già
            tentato una cosa simile e quindi speravo che
            avesse trovato e pubblicato
            qualcosa...Si, certo che qualcuno ha esaminato quel codice.Ma siccome non c'e' alcuna backdoor, che cosa avrebbe dovuto pubblicare secondo te?Qualche tempo fa, quando hanno trovato del codice maligno in un altro programma open source, qualcuno ha riportato le righe incriminate, proprio qui sul forum di PI.Ma in quel caso c'era qualcosa da mostrare.
          • un utente scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: un utente

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: un utente



            - Scritto da: panda rossa




            - Scritto da: un utente










            esiste sto backdoor sul
            bsd?




            No.







            Molto convincente :)





            I sorgenti sono la': puoi verificare da
            te

            che


            non


            c'e'.


            Quindi, dopo aver verificato, li
            ricompili
            e

            hai


            il tuo bel kernel senza


            backdoors.



            certo :) milioni di righe di codice da
            leggere,

            pensa un po a capirle e mettere tutto

            insieme.

            Se vuoi vantarti della tua incapacita', ti
            consiglio il forum dei videotecari, non certo
            questo.Si vede che non sei programmatore. Il fatto di sapere cos'è un ciclio for e tutto il resto non ti mette nella posizione di capire il codice di un kernel. passo e chiudo qui con te
          • Darwin scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: un utente
            Si vede che non sei programmatore. Il fatto di
            sapere cos'è un ciclio for e tutto il resto non
            ti mette nella posizione di capire il codice di
            un kernel. passo e chiudo qui con
            teMeno male che ci sei te che sei un genio dell'informatica.
          • p4bl0 scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: panda rossa
            Se vuoi vantarti della tua incapacita', ti
            consiglio il forum dei videotecari, non certo
            questo.razzo, che spocchia!
          • Darwin scrive:
            Re: Linux non Windows
            http://punto-informatico.it/3061892/PI/News/backdoor-openbsd-ora-no.aspxÈ stato anche pubblicato l'articolo su PI.Trollare meno e verificare di più, no eh?
          • Sky scrive:
            Re: Linux non Windows
            Al momento non ho tempo (nè voglia: Google è lì per tutti) di cercare ma, tempo fa, lessi un articolo mi pare proprio di Dennis Ritchie in cui spiegava com'è possibile inserire del codice malevolo anche in un source aperto, exploitando direttamente il compilatore: magari un mero esercizio teorico, ma comunque possibile.Eviterei di avere "troppe certezze" in materia informatica.
          • Darwin scrive:
            Re: Linux non Windows
            - Scritto da: oggi sbugiardo
            Veramente una cosa del simile successe anche ad
            OpenBSD,Non è sucXXXXX nulla ad OpenBSD. Non c'era nessuna backdoor.
            che pure si vanta di essere il sistema
            più sicuro al mondo...Si vanta?Ha sofferto di soli due bug in tutta la sua quasi ventennale esistenza....non si vanta di essere l'OS più sicuro al mondo. Lo È.
            'sta leggenda che l'open
            source è sinonimo di sicurezza è dura a morire,
            eh?informarsi meglio? No?
    • DJ Antony scrive:
      Re: Linux non Windows
      .404
      • un utente scrive:
        Re: Linux non Windows
        - Scritto da: DJ Antony
        .

        404cacchio, prima funzionava...
      • un utente scrive:
        Re: Linux non Windows
        - Scritto da: DJ Antony
        .

        404cerca su google "vista backdoor rumors shutdown", e clicca sul primo link...
        • krane scrive:
          Re: Linux non Windows
          - Scritto da: un utente
          - Scritto da: DJ Antony

          .



          404
          cerca su google "vista backdoor rumors shutdown",
          e clicca sul primo link...Stai dicendo quindi che microsoft infrange la legge usa ?
    • Non Me scrive:
      Re: Linux non Windows
      - Scritto da: iRoby
      Agli "altri" gli resta Windows con la backdoor
      imposta dal Patriot Act ed erede del progetto
      Magic Lantern. Googlate
      pure.

      Windows ha backdoor governative per obbligo di
      legge.La backdoor non é nel SO. Verrebbe introdotta sfruttando delle vulnerabilitá dello stesso, ovvero attivata in concomitanza con PGP (che non é open e nemmeno un SO). Viene definita un vero e proprio trojan.Forse dovresti studiare al posto di "googlare" (o perlomeno leggere cio' che trovi).
  • Estimatore di alternativ e scrive:
    Meglio Tails su CD
    Se mi deve servire solo per navigare... a questo punto sarebbe meglio una distro ottimizzata per la privacy e che gira su CD, come per esempio Incognito Live System (Tails) con Tor preconfigurato già funzionante!
  • Cucu scrive:
    Mah....
    Sarà, su Distrowatch (http://distrowatch.com/weekly.php?issue=20110704#feature) non è che la incensassero particolarmente, anzi....
  • daniele_dll scrive:
    commento sparito...
    "con la garanzia che eventuali infezioni da malware svaniranno al prossimo reboot senza lasciare traccia."se il sistema è in sola lettura come fanno i malware a far danno? o meglio ancora, come fanno proprio a finire sul sistema? e per finire, quanti "malware" ci sono che infettano linux da utente non root via browser? credo che il numero sia zero (o lì vicino) ^^direi che concettualmente c'è un problema di fondo
    • attonito scrive:
      Re: commento sparito...
      - Scritto da: daniele_dll
      "con la garanzia che eventuali infezioni da
      malware svaniranno al prossimo reboot senza
      lasciare traccia."

      se il sistema è in sola lettura come fanno i
      malware a far danno?il sistema (cdrom) e' in sola lettura, ma la ram ovviamente, e' in lettura E scrittura ed e' proprio li che si annida l'eventuale malware che sparira' allo spegnimento del pc.
      o meglio ancora, come fanno
      proprio a finire sul sistema? e per finire,
      quanti "malware" ci sono che infettano linux da
      utente non root via browser? credo che il numero
      sia zero (o lì vicino)
      ^^Per definizione, nessun sistema e' sicuro. di certo non ricordi il problermino di linux 2.4.19 che permetteva a quialunque utente di diventare root, vero?
      direi che concettualmente c'è un problema di fondosi, ed e' l'ignoranza diffusa sul funzionamento dei sistemi informatici.
      • collione scrive:
        Re: commento sparito...
        - Scritto da: attonito
        il sistema (cdrom) e' in sola lettura, ma la ram
        ovviamente, e' in lettura E scrittura ed e'
        proprio li che si annida l'eventuale malware che
        sparira' allo spegnimento del
        pc.
        vero, il trucco è fatto tramite squashfs, tmpfs e unionfs
        Per definizione, nessun sistema e' sicuro. dianche questo è vero
        certo non ricordi il problermino di linux 2.4.19
        che permetteva a quialunque utente di diventare
        root,
        vero?
        ma non di infettarti da remoto e lui parlava proprio di questo
        • daniele_dll scrive:
          Re: commento sparito...
          - Scritto da: collione
          vero, il trucco è fatto tramite squashfs, tmpfs e
          unionfsbeh, tecnicamente parlando non è necessario tutta la sfilza, basterebbe solo tmpfspoi ovviamente, è più semplice e conveniente sfruttare unionfs invece che impazzire creando decine di piccoli filesystem in memoria ^^
          • collione scrive:
            Re: commento sparito...
            squashfs ti serve, altrimenti i file da dove li prendi?all'avvio hai il kernel, l'initramfs e o una partizione root tradizionale o un file di qualche tipo che contiene la rootcreare una semplice immagine su file non aiuta perchè è r/w, usare squashfs invece è ottimo perchè è read-onlye ovviamente a questo punto ti serve unionfs, altrimenti non hai modo di fondere le dure root contenuto nell'immagine squash e nel tmpfs in ram
          • daniele_dll scrive:
            Re: commento sparito...
            - Scritto da: collione
            squashfs ti serve, altrimenti i file da dove li
            prendi?

            all'avvio hai il kernel, l'initramfs e o una
            partizione root tradizionale o un file di qualche
            tipo che contiene la
            root

            creare una semplice immagine su file non aiuta
            perchè è r/w, usare squashfs invece è ottimo
            perchè è
            read-only

            e ovviamente a questo punto ti serve unionfs,
            altrimenti non hai modo di fondere le dure root
            contenuto nell'immagine squash e nel tmpfs in
            ramnon hai direttamente bisogno di squashfs, è sicuramente una comodità estrema ma non ne hai bisognodopo che il kernel passa il controllo all'initrd/initramfs, li si ci può muovere come più si gradisce, ad esempio potrei montare il CD e montare un filesystem ext2 in sola lettura e su questo montarci sopra unionfs per avere la lettura/scritturapuoi montare qualsiasi filesystem sola lettura senza alcun tipo di limitazione, poi ovviamente se hai dei software che necessitano di scrivere hai bisogno di usare tmpfs o unionfs.Il filesystem squashfs non è altro che un filesystem compresso, che stando su CD/DVD è impossibile montare in RW, su file ... ma lo puoi sostituire con un ext2, btrfs e via dicendo anche se sicuramente è, anche se riduci i tempi di avvio perché non c'è compressione occupi più spazio su disco.
          • collione scrive:
            Re: commento sparito...
            - Scritto da: daniele_dll
            non hai direttamente bisogno di squashfs, è
            sicuramente una comodità estrema ma non ne hai
            bisogno
            in quel caso dovresti usare una normale root su partizione ( che potrà essere settata r/w dall'utente disattento o dal malware farabutto ) e perderai la compattezza di un'unica immagine e la velocità che garantisce squash
            dopo che il kernel passa il controllo
            all'initrd/initramfs, li si ci può muovere come
            più si gradisce, ad esempio potrei montare il CD
            e montare un filesystem ext2 in sola lettura e su
            questo montarci sopra unionfs per avere la
            lettura/scrittura
            quindi un'unità separata? bisognerebbe portarsi in giro pure un cd e non è comdoviceversa usando una partizione su chiavetta, si hanno i problemi che ho citato sopra ( la velocità non è da sottovalutare visto che le chiavette sono lente come la morte )
            puoi montare qualsiasi filesystem sola lettura
            senza alcun tipo di limitazione, poi ovviamente
            se hai dei software che necessitano di scrivere
            hai bisogno di usare tmpfs o
            unionfs.
            il problema è che con tmpfs puoi creare un filesystem in ram, ma per fonderlo col root devi comunque usare l'unioning
            Il filesystem squashfs non è altro che un
            filesystem compresso, che stando su CD/DVD è
            impossibile montare in RW, su file ... ma lo puoie non solo su cd, il filesystem squash ammette solo la modalità read-only, impedendo a chiunque di scriverci sopra
  • uno qualsiasi scrive:
    Senza lasciare traccia?
    La ram mantiene qualche traccia del precedente uso, anche dopo aver spento il computer (anche se occorrono strumenti molto specifici per leggerla)
    • malto scrive:
      Re: Senza lasciare traccia?
      Scritto da: uno qualsiasi
      La ram mantiene qualche traccia del precedente
      uso, anche dopo aver spento il computer (anche se
      occorrono strumenti molto specifici per
      leggerla)seduta spiritica? :D
      • attonito scrive:
        Re: Senza lasciare traccia?
        - Scritto da: malto
        Scritto da: uno qualsiasi

        La ram mantiene qualche traccia del
        precedente

        uso, anche dopo aver spento il computer
        (anche
        se

        occorrono strumenti molto specifici per

        leggerla)
        seduta spiritica? :Dsembra che abbia detto una XXXXXXX, ma ha ragione.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Senza lasciare traccia?
        http://www.cs.auckland.ac.nz/~pgut001/pubs/secure_del.htmlParagrafo 7
    • Funz scrive:
      Re: Senza lasciare traccia?
      - Scritto da: uno qualsiasi
      La ram mantiene qualche traccia del precedente
      uso, anche dopo aver spento il computer (anche se
      occorrono strumenti molto specifici per
      leggerla)Per quanto tempo?Serve mettere il banco o il PC intero in freezer?
    • collione scrive:
      Re: Senza lasciare traccia?
      si, ma per ( al massimo ) 10 minuti, non oltre
      • un utente scrive:
        Re: Senza lasciare traccia?
        - Scritto da: collione
        si, ma per ( al massimo ) 10 minuti, non oltrema sopratutto per riuscire a leggere quelle info entro 10 minuti devi essere moooolto preparato e avere strumenti adatti allo scopo...
  • bubba scrive:
    sembra simpatico...
    anche se sarebbe da capire meglio cosa intendono col "usb pen" e "readonly". Oh certo il fs sulla usb lo puoi mountare readonly, ma se, per dire, ti carichi un bel exploit di flash, magari viene rimountato rw. O magari il DoD fornisce solo usb pen con lo switch hardware (e' un peccato che il 98% non ce l'abbia. Personalmente, sempre in cose consumer comprate casualmente, l'ho visto piu spesso su MMC e SD)
    • Francesco scrive:
      Re: sembra simpatico...
      - Scritto da: bubba
      O magari il DoD fornisce solo usb pen con lo
      switch hardware (e' un peccato che il 98% non ce
      l'abbia. Personalmente, sempre in cose consumer
      comprate casualmente, l'ho visto piu spesso su
      MMC e
      SD)Se ti riferisci alla levettina che c'è sulla scheda SD, è solo una restrizione software anche quella. Sulla scheda continua ad essere tranquillamente possibile scriverci, basta ignorare il flag.F
      • the_m scrive:
        Re: sembra simpatico...
        Questa non la sapevo, la verifica del flag è delegata all'host! ...devo dire che è molto utile lo switch sulle sdcard! :D A questo punto useranno solo penne usb con un "vero" blocco hardware
      • styx scrive:
        Re: sembra simpatico...
        - Scritto da: Francesco
        - Scritto da: bubba

        O magari il DoD fornisce solo usb pen con lo

        switch hardware (e' un peccato che il 98%
        non
        ce

        l'abbia. Personalmente, sempre in cose
        consumer

        comprate casualmente, l'ho visto piu spesso
        su

        MMC e

        SD)

        Se ti riferisci alla levettina che c'è sulla
        scheda SD, è solo una restrizione software anche
        quella. Sulla scheda continua ad essere
        tranquillamente possibile scriverci, basta
        ignorare il
        flag.

        Fforse... provando con le normali chiamate all'OS (windows) pero' non scrive... non escludo che a basso livello sia diverso.. pero' si dovrebbe quantomeno caricare un driver sys ad hoc..
        • Guybrush scrive:
          Re: sembra simpatico...
          - Scritto da: styx
          - Scritto da: Francesco

          - Scritto da: bubba


          O magari il DoD fornisce solo usb pen
          con
          lo


          switch hardware (e' un peccato che il
          98%

          non

          ce


          l'abbia. Personalmente, sempre in cose

          consumer


          comprate casualmente, l'ho visto piu
          spesso

          su


          MMC e


          SD)



          Se ti riferisci alla levettina che c'è sulla

          scheda SD, è solo una restrizione software
          anche

          quella. Sulla scheda continua ad essere

          tranquillamente possibile scriverci, basta

          ignorare il

          flag.



          F
          forse... provando con le normali chiamate all'OS
          (windows) pero' non scrive... non escludo che a
          basso livello sia diverso.. pero' si dovrebbe
          quantomeno caricare un driver sys ad
          hoc..La "levetta" di SD e compagnia bella è un "otturatore meccanico".C'è un sensore che se colpito da luce dice che non si può scrivere.Ci metti una zeppa (nastro da carrozziere? Pezzetto di stuzzicadenti? Caccola?) e torni a scriverci sopra.Proprio la scorsa settimana durante un'escursione su un ghiacciaio mi accorgo che la macchina fotografica mi dice "Memory Card Bloccata".Apro e scopro che la SD è rimasta senza levetta.Infilo una scheggia di legno (un paio di aghi di abete rosso) al posto della levettina e infilo la scheda nella macchina.Opa! Funziona.Faccio le foto, le scarico nel portatile e via.Casomai dovesse capitarvi non buttate la schedina!GT
        • Guybrush scrive:
          Re: sembra simpatico...
          - Scritto da: styx[...doppione eliminato dall'autore...]GT-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2011 16.24-----------------------------------------------------------
    • Metal_neo scrive:
      Re: sembra simpatico...
      Come è stato detto, se il fs dell'OS è read-only gli unici danni che possono essere fatti sono possono danneggiare i dati nella RAM ed eventualmente negli archivi montati in rw. Riavviando il sistema torna fresco. Sembra qualcosa come il terminale di una banca.
    • collione scrive:
      Re: sembra simpatico...
      no usano squashfs, per cui il filesystem è read-only e tramite unioning è connesso ad una partizione in rammorale della favola "è impossibile installare malware sull'unità"
      • I did it for the lulz scrive:
        Re: sembra simpatico...
        - Scritto da: collione
        morale della favola "è impossibile installare
        malware
        sull'unità"Sì, ma non è impossibile eseguircelo, contando poi la rapida obsolescenza di distribuzioni live, sicuramente aggiornate più di rado (mi immagino il personale che deve ricevere un cd nuovo ogni giorno con gli aggiornamenti di sicurezza, senza contare il tempo di patch e build dei sorgenti aggiornati), potrebbe rivelarsi un arma a doppio taglio, cioè, un exploit client side (legato al browser principalmente) e uno di local privilege escalation, potrebbero rendere vulnerabili tutti gli utenti per settimane/mesi..
        • ammerricano yeah scrive:
          Re: sembra simpatico...
          - Scritto da: I did it for the lulz
          Sì, ma non è impossibile eseguircelo, contando
          poi la rapida obsolescenza di distribuzioni live,
          sicuramente aggiornate più di rado (mi immagino
          il personale che deve ricevere un cd nuovo ogni
          giorno con gli aggiornamenti di sicurezza, senza
          contare il tempo di patch e build dei sorgenti
          aggiornati), potrebbe rivelarsi un arma a doppio
          taglio, cioè, un exploit client side (legato al
          browser principalmente) e uno di local privilege
          escalation, potrebbero rendere vulnerabili tutti
          gli utenti per
          settimane/mesi..Gran bella osservazione!
        • collione scrive:
          Re: sembra simpatico...
          certo, lo installi, lo esegui, ma solo nell'ambito della sessione correntespenta la macchina, sparito il malwarepoi rimane sempre da vedere come il malware dovrebbe arrivare nel sistemasu linux è molto molto difficile attaccare un sistema desktop da remotorispetto a windows, dove hai il malware installato per mesi, l'impatto di un'eventuale violazione riuscita è minimo
  • roki scrive:
    peccato che ...
    ... la gui sia un'orrenda imitazione di quella MS...E' mai possibile che questo monopolio mondiale non si riesca a scardinare?
    • Herbert B. scrive:
      Re: peccato che ...
      Ah mo è brutta
    • Doom scrive:
      Re: peccato che ...
      Ma non sparare XXXXXXX.... Bimbomikia che non sei altro .E' linux, punto. Cosa c'entra la gui.... E cosa c'entra il monopolio con la scelta grafica.... Si vede che non i capisci un XXXXX.- Scritto da: roki
      ... la gui sia un'orrenda imitazione di quella
      MS...

      E' mai possibile che questo monopolio mondiale
      non si riesca a
      scardinare?
      • Metal_neo scrive:
        Re: peccato che ...
        Beh quando la NSA ha messo mano a linux è nato SELinux. Incredibilmente ostico per l'utente comune con poche probabilità di ricevere attacchi, ma comunque uno strumento molto potente. Spero che rilascino qualcosa al pubblico.
        • styx scrive:
          Re: peccato che ...
          - Scritto da: Metal_neo
          Beh quando la NSA ha messo mano a linux è nato
          SELinux. Incredibilmente ostico per l'utente
          comune con poche probabilità di ricevere
          attacchi, ma comunque uno strumento molto
          potente. Spero che rilascino qualcosa al
          pubblico.ma infatti e' pubblica... ce n'e' una privata con alcune personalizzazioni per il DoD (e poi ovviamente manca il CAC che non servirebbe a nisuno)
          • attonito scrive:
            Re: peccato che ...
            - Scritto da: styx
            - Scritto da: Metal_neo

            Beh quando la NSA ha messo mano a linux è
            nato

            SELinux. Incredibilmente ostico per l'utente

            comune con poche probabilità di ricevere

            attacchi, ma comunque uno strumento molto

            potente. Spero che rilascino qualcosa al

            pubblico.
            ma infatti e' pubblica... ce n'e' una privata con
            alcune personalizzazioni per il DoD (e poi
            ovviamente manca il CAC che non servirebbe a
            nisuno)CAC? di che PLM stai parlando?
      • roki scrive:
        Re: peccato che ...
        Probabilmente se confrontassimo livello culturale, posizione sociale, tipologia di lavoro e stipendio, scopriremmo che sono molto meno bombominkia di te e certamente molto meno borioso
        • Doom scrive:
          Re: peccato che ...
          - Scritto da: roki
          Probabilmente se confrontassimo livello
          culturale, posizione sociale, tipologia di lavoro
          e stipendio, scopriremmo che sono molto meno
          bombominkia di te e certamente molto meno
          boriosoOltre a ciò che hai scritto sei anche molto bravo a sparare XXXXXXX.
    • Funz scrive:
      Re: peccato che ...
      - Scritto da: roki
      ... la gui sia un'orrenda imitazione di quella
      MS...non so se parli di KDE o di Gnome o chissà cosa, ma perché sarebbe orrenda?
      E' mai possibile che questo monopolio mondiale
      non si riesca a
      scardinare?Magari inizia tu, a installare Linux sui tuoi PC e in quelli di amici e parenti...
    • kaiserxol scrive:
      Re: peccato che ...
      Se insegni tu ad usare il pc alle persone la togliamo ovunque. Fino ad allora la migrazione di 5 pc del cavolo da Xp A Linux è impossibile se tanto chi sta davanti al pc se ne frega di imparare qualsiasi cosa e vuole che le icone abbiano quel colore, quella forma e siano sempre nello stesso posto!!!Il male dell'informatica è l'ignoranza di non voler guardare più in là del proprio naso, non Microsoft!
      • user_ scrive:
        Re: peccato che ...
        io ho avuto anche per anni linux in dual boot e poi sono tornato indietro a usare solo windows 7 e xp, mi interessano molto i gioconi di windows e i tanti programmi vari, mentre linux ha poche cose e non mi interessano, non sono interessanti. Mentre mi piace android perchè per gli smartphone e tablet va bene con tanti programmi e giochi gratis ma anche lì tanto software è a pagamento come in windows.
        • collione scrive:
          Re: peccato che ...
          logicamente se uno non ha interessi particolari non ha senso scegliere linuxdel resto tutti i programmi che trovi su linux li trovi pure su windowsper come la vedo io, la motivazione forte per usare linux è ( e questa distro lo dimostra ) la sicurezzacon windows puoi installare tutti gli antispyware, antivirus, firewall del mondo, c'è sempre una discreta probabilità di finire infettatoio cominciai a considerare di abbandonare windows ai tempi di sasserall'epoca non c'era l'adsl, solo il 56k, appena andavo online con xp, in soli 8-20 secondi la macchina veniva reinfettata e nonostante avessi antivirus e firewall
          • ... scrive:
            Re: peccato che ...
            ma no dai !bastava abilitare il firewall di xp sp1 (si chiamava internet connection firewall, disabilitato per default).Poi un antivirus ovviamente ci voleva eh !
          • collione scrive:
            Re: peccato che ...
            un pò difficile bloccare le porte 139 e 445 senza avere problemi
          • Fiber scrive:
            Re: peccato che ...
            - Scritto da: collione
            logicamente se uno non ha interessi particolari
            non ha senso scegliere
            linux

            del resto tutti i programmi che trovi su linux li
            trovi pure su
            windows

            per come la vedo io, la motivazione forte per
            usare linux è ( e questa distro lo dimostra ) la
            sicurezza

            con windows puoi installare tutti gli
            antispyware, antivirus, firewall del mondo, c'è
            sempre una discreta probabilità di finire
            infettato

            io cominciai a considerare di abbandonare windows
            ai tempi di
            sasser

            all'epoca non c'era l'adsl, solo il 56k, appena
            andavo online con xp, in soli 8-20 secondi la
            macchina veniva reinfettata e nonostante avessi
            antivirus e
            firewallquando poi tutti gli home user saranno passati a Ubuntu allora farai il discorso inverso ovvero:puoi mettere tutti gli anti spyware etc che vuoi su Ubuntu che tanto avendo poi Ubuntu il 90% dello share mondiale con addosso i cyber criminali, c'e' il rischio che anche con Ubuntu gli utonti piu' completi si infettino ....anche col Social Engineering dai che hai una testa attaccata al collo ... il problema e' solo uno: che non la usi mai-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 luglio 2011 15.13-----------------------------------------------------------
          • rikyset scrive:
            Re: peccato che ...
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: collione

            logicamente se uno non ha interessi
            particolari

            non ha senso scegliere

            linux



            del resto tutti i programmi che trovi su
            linux
            li

            trovi pure su

            windows



            per come la vedo io, la motivazione forte per

            usare linux è ( e questa distro lo dimostra
            )
            la

            sicurezza



            con windows puoi installare tutti gli

            antispyware, antivirus, firewall del mondo,
            c'è

            sempre una discreta probabilità di finire

            infettato



            io cominciai a considerare di abbandonare
            windows

            ai tempi di

            sasser



            all'epoca non c'era l'adsl, solo il 56k,
            appena

            andavo online con xp, in soli 8-20 secondi la

            macchina veniva reinfettata e nonostante
            avessi

            antivirus e

            firewall

            quando poi tutti gli home user saranno passati a
            Ubuntu allora farai il discorso inverso
            ovvero:

            puoi mettere tutti gli anti spyware etc che vuoi
            su Ubuntu che tanto avendo poi Ubuntu il 90%
            dello share mondiale con addosso i cyber
            criminali, c'e' il rischio che anche con Ubuntu
            gli utonti piu' completi si infettino ....anche
            col Social Engineering



            dai che hai una testa attaccata al collo ... il
            problema e' solo uno: che non la usi
            mai
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 28 luglio 2011 15.13
            --------------------------------------------------(rotfl)(rotfl)
    • gino tavera scrive:
      Re: peccato che ...
      - Scritto da: roki
      ... la gui sia un'orrenda imitazione di quella
      MS...

      E' mai possibile che questo monopolio mondiale
      non si riesca a
      scardinare?Non è questione di monopolio, è che l'estetica di questa GUI si avvicina molto al concetto assoluto di bello e pratico. Per superarla si dovrebbe essere veramente bravi, e i pinguini non li sono, seguendo altre cose.
      • panda rossa scrive:
        Re: peccato che ...
        - Scritto da: gino tavera
        Non è questione di monopolio, è che l'estetica di
        questa GUI si avvicina molto al concetto assoluto
        di bello e pratico. Veramente si avvicina molto al concetto assoluto di imposto e assuefatto.Ma se piace a te...
        Per superarla si dovrebbe
        essere veramente bravi, e i pinguini non li sono,
        seguendo altre
        cose.Quando anche tu imparerai a fare a meno della GUI ti renderai conto di quanto sia inutile...
        • gino tavera scrive:
          Re: peccato che ...
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: gino tavera


          Non è questione di monopolio, è che
          l'estetica
          di

          questa GUI si avvicina molto al concetto
          assoluto

          di bello e pratico.

          Veramente si avvicina molto al concetto assoluto
          di imposto e
          assuefatto.Mi pare più un'imposizione copiare un file o una cartella tramite linea di comando (nel 2011) che prendere la sua rappresentazione grafica e spostarla.

          Per superarla si dovrebbe

          essere veramente bravi, e i pinguini non li
          sono,

          seguendo altre

          cose.

          Quando anche tu imparerai a fare a meno della GUI
          ti renderai conto di quanto sia
          inutile...Sono più di 100 anni che tendenzialmente le azioni si effettuano o si associano ad artefatti grafici, e adesso venite voi a volere cambiare tutto tornando indietro.Se la GUI è così inutile, chi fa le distro Linux non copi OSX e Windows.
          • panda rossa scrive:
            Re: peccato che ...
            - Scritto da: gino tavera

            Mi pare più un'imposizione copiare un file o una
            cartella tramite linea di comando (nel 2011) che
            prendere la sua rappresentazione grafica e
            spostarla.Potresti anche avere ragione se la sua rappresentazione grafica fosse in corrispondenza biunivoca col file medesimo.Di fatto invece le rappresentazioni grafiche oggi servono a mascherare e nascondere il file.Tu trascini un'icona ma di fatto non sai che cosa succede sotto.Se te lo sposta, se te lo copia, se ti crea un collegamento, un link o che altro...E' all'ordine del giorno la segretaria in lacrime che non riesce piu' a trovare il documento su cui aveva tanto lavorato, perche' cliccando su "documenti recenti/nome" non lo trova piu', quando magari e' stata lei stessa a spostarne l'icona in un luogo piu' "bello".
            Sono più di 100 anni che tendenzialmente le
            azioni si effettuano o si associano ad artefatti
            grafici, e adesso venite voi a volere cambiare
            tutto tornando
            indietro.Sono piu' di 3000 anni che le cose si comandano dando ordini, e adesso venite voi a voler cambiare tutto e inventare disegni e pulsanti.
            Se la GUI è così inutile, chi fa le distro Linux
            non copi OSX e Windows.Chi fa le disro linux non e' la stessa persona che compila kernel e comandi di sistema.Me lo stai dicendo tu adesso che il DM di linux ricorda quello di osx e windows.Io ti posso invece garantire che il terminale di linux e' praticamente lo stesso dell'interprete di comando di windows (a parte i comandi migliori e la sintassi piu' efficiente).Mentre per quanto riguarda il DM esistono cose chiamate temi, che si possono impostare per modificare colori, forme, e pulsanti, e qualcuno che si sara' divertito a modificare un tema per renderlo somigliante a windows non nego che ci sara' anche stato.
          • Sky scrive:
            Re: peccato che ...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: gino tavera

            Sono più di 100 anni che tendenzialmente le

            azioni si effettuano o si associano ad

            artefatti

            grafici, e adesso venite voi a volere

            cambiare

            tutto tornando

            indietro.

            Sono piu' di 3000 anni che le cose si comandano
            dando ordini, e adesso venite voi a voler
            cambiare tutto e inventare disegni e
            pulsanti. AHAHAHAHAHAHAHA... fantastici!!! questa è una Vera Sfida Epica!.. davvero eh, non sto scherzando: quando ho letto la prima frase mi son detto "uhmmm... in effetti"... ma non avevo mai letto la seconda: davvero un mito. :DP.S.io, in quanto "utente" di un client (Mac) ed amministratore di un server (Linux) uso entrambe le modalità: grafica sul Mac (anche se, ogni tanto, pure il Terminal ci vuole eh ;)) e CLI sul server (non ho nemmeno installato il server grafico)... mi è piaciuta la contrapposizione/giustapposizione delle relative idee. :)
          • gino tavera scrive:
            Re: peccato che ...
            - Scritto da: panda rossa
            Di fatto invece le rappresentazioni grafiche oggi
            servono a mascherare e nascondere il
            file.
            Tu trascini un'icona ma di fatto non sai che cosa
            succede
            sotto.Succede, per questo ed altro, che si svolge un'attività anche per gli altri, e ce ne sono diverse, e si produce per la comunità, per la maggior parte agevolati dal computer.
            E' all'ordine del giorno la segretaria in lacrime
            che non riesce piu' a trovare il documento su cui
            aveva tanto lavorato, perche' cliccando su
            "documenti recenti/nome" non lo trova piu',
            quando magari e' stata lei stessa a spostarne
            l'icona in un luogo piu'
            "bello".Questo a causa di tanti "illustri" insegnanti.

            Se la GUI è così inutile, chi fa le distro
            Linux

            non copi OSX e Windows.

            Chi fa le disro linux non e' la stessa persona
            che compila kernel e comandi di
            sistema.Lo so che la filiera è composta da elementi che sono totalmente scollegati tra loro.
          • Darwin scrive:
            Re: peccato che ...
            - Scritto da: gino tavera
            Lo so che la filiera è composta da elementi che
            sono totalmente scollegati tra
            loro.Che ovviamente è un punto di forza...
          • Non Me scrive:
            Re: peccato che ...
            Ma ve lo vedete il militare medio americano in trasferta (carne da macello poco istruita) a maneggiare shells che non siano bossoli di proiettile: lasciamogli le icone per favore... é un must per il target di utenza che ovviamente riguarda anche impiegati pubblici (almeno finche' non sfonderanno di nuovo il debito) ;-)Al di lá delle battute, credo che soffermarsi al problema di estetica sia una c@ssata.E tanto per rispondere agli amici "storici" di cui sopra: magari le prime forme di scrittura a noi note si basano sui cunei? La cui evoluzione furono i geroglifici (ovvero le icone) :-D
Chiudi i commenti