Il software libero sta arrivando a Forlì

Presentata una mozione al consiglio comunale del comune romagnolo. Tra le proposte: free software nella pubblica amministrazione, accessibilità dei lavori, messa a disposizione del pubblico delle opere pagate dallo stato

Roma – È di Alessandro Ronchi , consigliere in quota Verdi e sostenitore del software libero, la mozione presentata lo scorso 12 giugno al Consiglio Comunale di Forlì, dal titolo: “Mozione sull’ accesso pubblico al sapere e la libera fruizione delle opere dell’ingegno “.

Tra i temi trattati ci sono le questioni fondamentali per l’e-government e l’accessibilità del materiale prodotto dal governo locale: utilizzo di soluzioni free software negli uffici comunali e adozione di standard aperti per la comunicazione con i cittadini.

Secondo il testo della mozione, disponibile a questo indirizzo , “le pubbliche amministrazioni hanno la possibilità di incentivare la produzione di opere dell’ingegno ed aumentare la loro distribuzione sul territorio”. Ma per garantire i benefici per la popolazione è necessario scegliere ” licenze d’uso diverse da quelle attuali e privilegiando le opere liberamente fruibili”.

Lo scopo è dunque migliorare il rapporto tra PA e cittadini : questi ultimi, nella visione di Ronchi, con l’adozione di standard aperti, avrebbero la possibilità di accedere liberamente alle informazioni ed ai beni prodotti direttamente o indirettamente dal Comune.

Quello che, secondo Ronchi, distingue la proposta dai precedenti ordini del giorno e mozioni approvati altrove, è l’impegno preciso che verrebbe imposto al Comune di promuovere il riutilizzo di tutti i beni immateriali, acquistati da terzi (software, documenti ecc) con i soldi pubblici, alle varie componenti della Pubblica Amministrazione e tra i cittadini.

Si legge ancora nel testo: “La sempre maggiore necessità di migliorare l’efficienza e l’efficacia degli investimenti, (…) impone alle amministrazioni la ricerca delle possibilità di riuso delle soluzioni già realizzate , (…) come indicato tra le principali linee strategiche del CNIPA (Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione)”.

Per questo, la mozione impegnerebbe ad adottare formati aperti per i propri lavori e, soprattutto, a distribuire quanto prodotto con i fondi pubblici . L’idea è che ciò che è stato finanziato, anche solo al 30 per cento, debba rimanere fruibile e accessibile a tutta la popolazione .

La mozione si spinge anche oltre, ponendo un limite massimo di un anno alle restrizioni sulla pubblicazione di materiale finanziato dal Comune, nonché il divieto di impiegare tecnologie di protezione nel software o in generale nel materiale prodotto. Trascorso un anno, le opere dovrebbero essere messe a disposizione della comunità, in uno spazio creato dal Comune stesso.

Secondo Ronchi, questo significherebbe “evitare che le pubblicazioni locali finiscano in breve nel dimenticatoio, perché prive di interesse commerciale”. La mozione si pone nella scia dell’analoga iniziativa Scarichiamoli! , lanciata nel 2005 e che, a distanza di due anni, continua a fare pressione sulle istituzioni perché il patrimonio comune non invecchi o, peggio, rischi di finire in mano ad aziende private.

Ad oggi, nonostante gli sforzi della comunità per il software libero, gran parte delle risorse create dallo Stato e pagate con i soldi pubblici restano poco accessibili e troppo spesso non rispettano neppure i requisiti imposti dalla Legge Stanca . E pensare che all’estero ci sono enti pubblici che producono un loro sistema operativo .

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mauro Tassinari scrive:
    Google Windows
    La catena delle violazioni alla libertà di scelta:1. Chi non è esperto quando compra un computer compra windows2. Assieme a Windows vengono installate una miriade di applicazioni non richieste (Browser, Word Pad, Outlook, ....Desktop Search)3. Il browser Microsoft non ha come Home page predefinita la pagina di Google, =
    chi usa Google ha scelto liberamente!
  • Nilok scrive:
    Conteremo i cadaveri?
    Ave.Si sa che in una "guerra" ci sono delle "perdite", peccato però che chi ci rimette siamo sempre e solo noi.Mi ripeto: è una tecnica di disinformazione mettere sul piatto una scelta limitata. Scegliere SOLO fra due possibilità, quando ne esistono molte altre, è limitativo e serve ad "indirizzare" i consensi o dissensi....è strumentale!Bisognerebbe creare un Fondo per finanziare i concorrenti di questi due Squali Bianchi e favorire davvero la liberalizzazione di qeusto "mercato"...anche se io preferirei una "liberalizzazione" dei Diritti Umani Fondamentali.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/
  • John Kent scrive:
    Tra i due litiganti il Linux gode
    Tribunali, accuse reciproche, querele.. la creatività non va avanti a colpi di atti giudiziari. E' un processo aperto, innovativo, leale.. è per questo che Linux sta guadagnando sempre più terreno sugli avversari.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Tra i due litiganti il Linux gode
      contenuto non disponibile
      • Booble scrive:
        Re: Tra i due litiganti il Linux gode
        Un anno fa noi del linux eravamo a quota 0.39, adesso siamo ad un più quadrato 0.4... si, è proprio vero, questo è l'anno di linux!!! :p(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux
  • Nicola scrive:
    anche google
    Bisogna marcare stretto anche il monopolista google.
  • Andrea scrive:
    imho non e' corretto
    Premesso che microsoft mi sta tutto fuorche' simpatica, non capisco come google possa fare certe richieste. Il sistema operativo e' di microsoft, mi sembra naturale che lo gestisca come meglio crede, e' di google il compito di scrivere un software che si possa integrare al so. Alla peggio dovrebbe chiedere a MS di rilasciare della documentazione per l'interoperabilita' del software (e l'antitrust dovrebbe bacchettare microsoft se questo non avvenisse), ma boh, le richieste di google mi sembrano un po' troppo...
    • Roberto scrive:
      Re: imho non e' corretto
      Sinceramente la Micro$oft ne ha fatte troppe negli ultimi 15 anni. E se ora c'è qualcuno che ha il potere di farle male, io faccio il tifo per lui...
      • madAlan scrive:
        Re: imho non e' corretto
        OCIO, che Google è solo un lupo travestito da agnello...
        • dadou embas scrive:
          Re: imho non e' corretto
          per me è peggio...a MS c'è un'alternativa (+ di una) e nonostante qualche fastidio ogniuno di noi puo' evitare di usare il loro software..per google le alternative ci sono eccome, ma non sono fruibili come google stesso!se il paragone Windows / Linux (anche commerciale, non solo suisitamente tecninco) regge il paragone Google / Altavista invece regge poco.eppoi MS puo' controllare il modo in cui gestisco i file sul mio dektop al lavoro od il mio client di posta o il bnonifico annuale per antivirus e ogni tanto per office, gogole puo' controllare a che pagina dei risultati mettere un certo link in maniera che io non lo legga...è MOLTO PEGGIO,per me volendo fare un paragone sono ai livelli del potere culturale della TV in Italia (forse sarebbe meglio dire de-culturalizzante) ma il target è di livello più elevato il tizio che dipende dalle varie fattorie per il proprio pane culutarale non capisce neppure cosa legge sul gioranle stampato, ma io che non dipendo dai progrmami spazzatura e cerco di tenermi informato se google mi piazza un risultato "scomodo" alla 35esima pagina non lo leggo comunque
          • Barbarossa scrive:
            Re: imho non e' corretto
            il paragone è assurdo, guarda semplicemente le derivazioni:per vedere un documento, devi avere office: ora esistono alternative,ma è stata dura ed è tuttora dura fare a meno di office al 100%(se ti arriva da compilare il rapportino mensile in xml con delle macro sotto, usando openoffice devi bestemmiare in turco per farlo andare agevolmente). e se voglio office devo usare windows.microsoft gioca tantissimo sulla correlazione fra suoi software e sistema operativo, legandoli in maniera mutualmente esclusiva. mollare di punto in bianco windows dopo che ci sei rimasto per secoli ha un certo strascico. ci sono so piu seri,usabili e funzionali? ci saranno comunque strascichi, è una guerra dei formati che solo ora si sta ridimensionando. è presente a vari livelli dell architettura software. se invece si guarda a google come motore di ricerca, se ci fossero delle alternative piu comode, usabili e funzionali, chiuderebbe in un giorno.per chi non ci fosse arrivato: se non esistono alternative a google è perchè attualmente è il search engine piu bello che ci sia in circolazione(e siamo daccordo tutti, e chi non è daccordo, semplicemente non userà google), il "quasi" monopolio è dato solo dalla qualità effettiva del prodotto. se microsoft ha un "quasi" monopolio dei so non è certo per via della qualità dei suoi prodotti. quello che conterebbe davvero sarebbe fare un paragone fra utenti totali e utenti insoddisfatti, se da una parte, google, immagino ci sia solo una minima parte di persone che usano google e lo odiano, immagino che andando a analizzare il bacino di utenza di microsoft le cose vadano in direzione diametralmente opposta.
          • dadou embas scrive:
            Re: imho non e' corretto
            La questione dei formati fortunatamente si sta risolvendo, stessa discorso si puo' fare per i CSS, quante tempo ci abbiamo messo per poter navigare su qualunque sito con qualcosa di diverso da ie?su questo ti do perfettamente ragione, di fatto pero' cio' non toglie che l'alternativa a MS ce la abbiamo ed è reale ed effettiva, non solo linux ma anche mac, (10% dei portatili USA) sono 3 i player dei SO ed infatti ora che osno 3 si ricolve la questione dei formati...quanti sono i player dei search engine? uno, grazie alla qualità del proprio prodotto, anche su questo ti dò ragione e condivido, da anni ormai nessuno riesce a fare meglio di google da quel punto di vista nonostante i tentativi di MS e yahoo (che non sono cioccolatai)ma la questione di google andrebbe approfondita ulteriormenteQUANTI SONO I PLAYER DELL'ONLINE ADVERTISEMENT?QUANTI SONO I PLAYER DEL VIDEO SHARING?QUANTI SONO I PLAYER DELLA COSTRUZIONE DI DATACENTER (che hanno una serissima importanza strategica oltre a quella economnica)? tre...tra cui big-G, intendo MS IBM e GOOGLE, se ne conoscete altri oltre alle università (=soldi statali) perf ditemelo...(scusate il maiuscolo)Google andando oltre al puro search engine è una potenza che se dovesse cominciare ad agire come MS negli ultimi 15 anni (non dico solo riguardo alla "tecnica" ma sopratutto riguardo alla filosofia commerciale) potrebbe fare molti piu' danni di quelli causati dal monopolio MS e sopratutto qualitativamente molto piu' gravi, e non si riuscirebbe a spodestarli neppure con la leva di archimede.alla luce dei fatti degli ultimi anni poi il "don't be evil" di Google mi preoccupa ancora di piu', puzza di ipocrisia della piu' orribile, quella premeditata
          • Barbarossa scrive:
            Re: imho non e' corretto
            QUANTI SONO I PLAYER DEL VIDEO SHARING?bhe, questo non è vero. cioè, ce ne sono molti tutto sommato(ogni sitarello che vuole hostare qualche video può farlo facilmente, senza basarsi su youtube o altre cose google based. QUANTI SONO I PLAYER DELLA COSTRUZIONE DI DATACENTER bhe, su questo sei sicuramente piu informato di mè. :P.QUANTI SONO I PLAYER DELL'ONLINE ADVERTISEMENT?bhe ce ne sono tantissimi, ma il principale si, è decisamente google."se dovesse cominciare ad agire come MS negli ultimi 15 anni"bhe, se dovesse.....c'è anche da dire che non vincola eccessivamente. fare un sito senza che sia rilevato da google,senza che ci sia pubblicità su google, è possibilissimo. si "comportasse male", la migrazione comporterebbe solo poche abitudini da cambiare, per l'utente finale, ed è molto relativa anche per un webmaster.

            alla luce dei fatti degli ultimi anni poi il "don't be

            evil" di Google mi preoccupa ancora di piu', puzza di

            ipocrisia della piu' orribile, quella premeditataa che fatti ti riferisci? non ho problemi ad ammetterlo, sono un fan di google :D, ma sempre aperto agli approfondimenti.
          • Dadou Embas scrive:
            Re: imho non e' corretto
            - Scritto da: Barbarossa
            QUANTI SONO I PLAYER DEL VIDEO SHARING?
            bhe, questo non è vero. cioè, ce ne sono molti
            tutto sommato(ogni sitarello che vuole hostare
            qualche video può farlo facilmente, senza basarsi
            su youtube o altre cose google based.Si ci sono, solo dopo che google ci si è buttato con tutto ciò che ne è conseguito 1 botto di soldi per compararlo e tanto marketing ben fatto
            QUANTI SONO I PLAYER DELLA COSTRUZIONE DI
            DATACENTER

            bhe, su questo sei sicuramente piu informato di
            mè.
            :P.la costruzione dei datacenter è fondamentale nell'economia IT e costituisce ub investimento cui appunto possono far fronte compagnie della dimensione di google ibm e microsoft, tanto per farti capire la SUN che nn è piccolina ne ha uno solo piccolo ripsetto agli altri e presso la propria sede, gli altri ne hanno qualcuno a testa e li fanno fruttare

            QUANTI SONO I PLAYER DELL'ONLINE ADVERTISEMENT?
            bhe ce ne sono tantissimi, ma il principale si, è
            decisamente
            google.praticamente il monopolista direi, tra l'altro sono anche uno dei maggiori acquirenti di banda...troppo

            "se dovesse cominciare ad agire come MS negli
            ultimi 15
            anni"
            bhe, se dovesse.....c'è anche da dire che non
            vincola eccessivamente. fare un sito senza che
            sia rilevato da google,senza che ci sia
            pubblicità su google, è possibilissimo. si
            "comportasse male", la migrazione comporterebbe
            solo poche abitudini da cambiare, per l'utente
            finale, ed è molto relativa anche per un
            webmaster.
            appunto io sono preoccupato per il futuro...cosa faranno con tutto il potere che stanno accumulando..non saranno cattivi? (don't be evil)...quello è un giudizio moraleed a me interessano altre cose più tangibili della morale: i fatti.


            alla luce dei fatti degli ultimi anni poi il
            "don't be



            evil" di Google mi preoccupa ancora di piu',
            puzza di



            ipocrisia della piu' orribile, quella
            premeditata

            a che fatti ti riferisci? alla loro strategia di marketing (es. le beta test da milioni di utenti...mi hanno catturato grazie a quei meccanismi mentre ho sviluppato una sorta di corazza nei confronti delle altre strategie di marketing), la loro "silenziosità" (non ce l'hanno steve ballmer) ed il fatto che nel giro di 6-7 anni una compagnia che ho amato per quello che mi ha messo a disposizione ora sia una "major", non mi hanno ancora combinato niente ma ora non sono piu' quelli che ho amatobisogna marcare stretti google, molto stretti...stanno accumulando una quantità di potere incredibile

            non ho problemi ad ammetterlo, sono un fan di
            google :D, ma sempre aperto agli
            approfondimenti.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: imho non e' corretto

      Il sistema operativo e' di
      microsoft, mi sembra naturale che lo gestisca
      come meglio crede, e' di google il compito di
      scrivere un software che si possa integrare al
      so.Non è esattamente così purtroppo. La Microsoft ha il potere immane di poter preinstallare i suoi software nel proprio sistema operativo che, purtroppo, è usato da oltre il 90% della gente. Siccome la gente è pigra tende a usare quello che si trova già preinstallato, un esempio recente è il "Messenger". Ci sono tonnellate di instant messenger diversi, spesso molto migliori, ma ora anche ICQ e AOL vengono chiamati "messenger"... E la gente usa MSN perchè si trova quello preinstallato. Google potrebbe scrivere il software meglio integrato al mondo, ma c'è sempre la barriera dell'utente che deve avere la volontà di installarlo e ciò la mette sempre e comunque in una posizione di svantaggio.
      Alla peggio dovrebbe chiedere a MS di
      rilasciare della documentazione per
      l'interoperabilita' del software (e l'antitrust
      dovrebbe bacchettare microsoft se questo non
      avvenisse), ma boh, le richieste di google mi
      sembrano un po'
      troppo...C'è una lunga battaglia in corso su questo aspetto, ma anche MS rilasciasse tutte le specifiche, le rimane comunque il pazzesco potere di cui sopra. Fino a quando non le viene tolto quello purtroppo c'è poca speranza per le alternative...TAD
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: imho non e' corretto
        contenuto non disponibile
        • TADsince1995 scrive:
          Re: imho non e' corretto

          Allo stesso modo, google è usata dal 90% dei
          navigatori.
          Perchè l'home page di google non mi permette di
          usare un motore
          alternativo?Perchè all'homepage di google ci sei arrivato volontariamente. Appena installi IE non è certo l'homepage di google che trovi come pagina iniziale...
          Infatti come il 90% delle persone non installa
          software di terze parti, così il 90% delle
          persone si ritrova l'home page di Google come
          predefinita Ma quando mai! Ripeto: prova a installare IE e non ci trovi ne la pagina di google come pagina predefinita, ne tantomeno il google search nella barra degli strumenti...TAD
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • BlueSky scrive:
            Re: imho non e' corretto

            Il monopolio non dipende dalla volontarietà o
            meno della sua
            esistenza.
            E' sempre un monopolio.E certo che dipende, e molto, da quello. Io posso cambiare la mia home page come e quando voglio. Però non posso togliere, in Vista, le funzionalità di ricerca di MS che rimangono maggiormente integrate e più visibili delle concorrenti.Inoltre per Google non si parla di monopolio per i motori di ricerca (al max per la raccolta pubblicitaria, che però non tocca gli utenti). Ci sono molte alternative, e non c'è alcun lock-in che vincola le persone ad usare i suoi servizi piuttosto che altri. Google è leader del mercato perché è stato liberamente scelto dai consumatori. Nessuno si trova Google come home-page predefinita quando si compra il pc. Al contrario del servizio di ricerca di MS, che è predefinito in Windows. MS si lamenta tanto, ma se non ha una posizione di dominio in quel campo è solo perché i consumatori la ritengono inferiore e nulla impedisce loro di cambiare. Google non fa nulla per obbligare la gente ad usare i suoi servizi. Al contrario di MS, che cerca di vincolare il più possibile la gente ai propri prodotti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • Alessandrox scrive:
            Re: imho non e' corretto
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: TADsince1995

            Perchè all'homepage di google ci sei arrivato

            volontariamente.
            Il monopolio non dipende dalla volontarietà o
            meno della sua
            esistenza.
            E' sempre un monopolio.
            Se Google si arroga il diritto di decidere come
            deve funzionarei l desktop del monopolista
            desktop, allora m$ o chiunque altro può arrogarsi
            il diritto di decidere quali sezioni di terze
            pasrti integrare nella pagina principale di
            google.Perche' un motore di ricerca NOn e' un sistema operativo.evidentemente ti sfugge la differenza.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • TADsince1995 scrive:
            Re: imho non e' corretto

            Parliamoci chiaro: il desktop di un'OS è l'home
            page di un motore di ricerca, nè più nè
            meno.Sul motore di ricerca non ci girano i software fatti da migliaia di aziende! E' una differenza colossale!TAD
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • Barbarossa scrive:
            Re: imho non e' corretto
            sigh. appena installato un pc, appena aperto il browser, tutt'al piu si vedrà apparire la homepage di msn search.poi il fatto che sia assolutamente orribile e uno preferisce usare google, è un altra questione. firefox si arroga il diritto di mettersi in homepage google? vedi sopra, non è certo questo il problema come non è msn search in homepage il problema. senza contare che ci sono molti piu utenti ie che firefoxiani, (purtroppo, ma è irrilevante.)faccio un esempio così magari è piu facile comprendere anche per i meno dotati: x, produttore di autoradio, fa un autoradio fighissima, che tutti vogliono usare. y, il produttore di automobili che detiene un quasi monopolio, decide di rendere incompatibili le proprie automobili con gli autoradio di terze parti, a meno di essere esperti e metterci seriamente le mani sopra(a proprio rischio e pericolo) ok, per il garzanti sono 2 monopoli, ma le implicazioni negative per l'utente finale sono solo legate al secondo dei due. sono due monopoli, ma è uno solo quello col potere di imporsi sull'altro. senza contare che, dalla homepage di google, puoi benissimo chiedere di andare su msn search, e te lo restituisce come primo risultato. motori di ricerca di altre parti? te le trova lui e te le propone,se solo lo chiedi. ps, cercando search engine(l'ho fatto giusto ora per provare) come pubblicità di google mi è uscito yahoo search. mo la smetto, e evito di far perdere tempo, informando, gente che preferisce flammare.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • Barbarossa scrive:
            Re: imho non e' corretto
            non è possibile
            mo la smetto, e evito di far perdere tempo,

            informando, gente che preferisce

            flammare.
            Ah certo, i preferisco flammare, quando qui *TUTTI* voi M$ haters avete detto solo cose inesatte su quello che è possibile fare sotto vista.
            perchp non lo provate prima di aprire bocca?
            Ah già, non volete dare i soldini a M$... e allora che cazzo parlate a fare se non conoscete i fatti?emh, io sono un utente microsoft. licenza originale di xp, oltretutto (uno dei pochi). non sono un "linux ftw".ma la domanda sorge spontanea.....nelle tue clausole di licenza di windows era prevista la vendita del senso critico in cambio di uno sconto?nella mia non c'era.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • Barbarossa scrive:
            Re: imho non e' corretto
            mi faresti questo esperimento? prendi windows vista e metti google desktop search come ricerca.ora: è piu visibile la ricerca integrata di microsoft, o google desktop? ci sono ragioni concrete per cui debba essere così(strutturali, di architettura) , o è solo per incentivare il proprio prodotto? possono sembrare stronzate ma contestualizzando lo diventano molto meno: msn messanger ormai è quasi uno standard, e come funzionalità è davvero il peggio. perchè è così? perchè era preinstallato in win xp -_-.potevi anche installare im di terze parti, e integrarli nella stessa interfaccia(il menu applicazioni) e fin qua la cosa mi rode un po'(preferivo icq a questa stregua) ma è relativa. alla fine è comunque una cosa comoda che sia preinstallata,e non mi da fastidio ne mi impedisce di fare qualcosa......".èd bastata una comodità minima di questo tipo per imporre lo standard. questa cosa invece è decisamente peggio. ok, non è che stanno torturando gattini indifesi....ma è un imposizione senza senso, per ottenerne un vantaggio commerciale. finchè m$ mi offre qualcosa per invogliarmi a usarla("positivamente"), posso non approvare lo strumento, ma a quel punto sono solo cazzi miei, non fà nulla di male a offrirmela. se mi inserisce delle "scomodità" riferite ai software degli altri(imposizione "negativa"), allora si che sta "pisciando fuori dal buco" comportandosi in maniera scorretta. e l'antitrust dovrebbe solo da dotarsi di scorte industriali di vasellina e darsi da fare.
          • Barbarossa scrive:
            Re: imho non e' corretto
            menu contestuale e poi ricerca = stai usando explorer: che a sua volta, si interfaccia con il so. vedila come una struttura ad albero, ma un punto di partenza per far partire l'applicazione figlio, ti serve. alla fine, l'interfaccia padre è 1. notepad è un altro programma,con una sua interfaccia, che senza explorer voglio vedere come lo richiami.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • Barbarossa scrive:
            Re: imho non e' corretto
            .....................................ok.schiaccia il destro, seleziona il tuo search custom.ti avverti che stai COMUNQUE usando explorer per richiamarlo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
          • Barbarossa scrive:
            Re: imho non e' corretto
            lol, era per dire che il livello base dell interfaccia è comunque quella. è sempre explorer che gestisce il menu start, l'interfaccia grafica base di windows è quella, praticamente: explorer. certo, in quel caso puoi aggiungere google destkop allo stesso livello(nel menu contestuale).ma il motivo per cui non si può inserire altrove, o legare al tasto f3, restano tuttora "ignote" e inspiegabili.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: imho non e' corretto
            contenuto non disponibile
      • AAp scrive:
        Re: imho non e' corretto
        [POST LUNGO]TAD,io vorrei vedere se tu avessi un'azienda e qualcuno venisse a dirti che non ci puoi fare quello che vuoi perchè altrimenti non permetti la concorrenza. Saresti forse contento di questo?Poniamo che io ti dica quanti dipendenti devi avere, come li devi gestire, cosa puoi vendere, come lo devi vendere, quanto lo devi far pagare e come lo devi far pagare.TAD:« La Microsoft ha il potere immane di poter preinstallare i suoi software nel proprio sistema operativo»Ci mancherebbe solo che non lo possa fare. Una cosa è MIA e stabilisco IO come "fornirtela in licenza"...TAD:«[Windows,] purtroppo, è usato da oltre il 90% della gente»Ogni volta queste statistiche cambiano. Quando si parla di Linux e RAI.tv, a proposito del "digital divide", «RAI si deve adeguare perchè ormai più del 30% della gente utilizza Sistema diversi». Ora, invece, il 90% usa Windows... Maddai! A me hanno insegnato che 100-30=70, pertanto gli utenti Windows dovrebbero essere il 70%. Scopro adesso che sono il 90%!Comunque, non è questo il problema. Se il "90%" (prendiamo per buono il dato) della gente utilizza Windows e, anche su spiegazione di persone qulificate/conpetenti o tecnici, rifiuta l'installazione di Linux per una serie di motivi, piuttosto che andare contro a Microsoft [no, non sono un legale Microsoft] cerchiamo di analizzare i motivi per cui si tende ad utilizzare Windows. Io ti dico che se un certo sistema è più comodo, non si esiterebbe a migrare verso quello. Tuttavia, si preferisce rimanere con Windows.Non credi a ciò che dico? Ti faccio un esempio. Esistono due motori di ricerca, Microsoft Live Search e Google (tralascio i vari Y!, Altavista & co.). Quanti utenti mantengono il motore predefinito di WIE (MS Live Search)? Molto pochi. Quasi tutti tendono ad andare verso Google e impostarlo come pagina web predefinita. Eppure, Google non è stato impostato come "predefinito" da Microsoft...TAD:«Siccome la gente è pigra tende a usare quello che si trova già preinstallato, un esempio recente è il "Messenger". Ci sono tonnellate di instant messenger diversi, spesso molto migliori, ma ora anche ICQ e AOL vengono chiamati "messenger"... E la gente usa MSN perchè si trova quello preinstallato.»Windows Live Messenger (ex MSN Messenger) preinstallato in Windows lo hai visto solo tu (mi riferisco ad un Sistema Windows XP). Esiste, semmai, preinstallato e nascosto, "Windows Messenger", una versione scarna e utilizzata da... facciamo un 5% degli utenti del network WLM? Suvvia, cerchiamo di non inventare le cose. È la piattaforma più usata per un motivo tanto semplice quanto banale: i giovani o giovanissimi (la maggior parte dei fruitori del servio Messenger) utilizzano la tecnologia Windows Live poichè, oltre alla chat, offre tutta una serie di "comodi" e facili servizi come il blog, gli elenchi musica, ecc.Fra chi non fa uso di questi servizi aggiuntivi, noto che buona parte utilizza anche (o solo, dipende dai casi...) Skype, una tecnologia non-MS. TAD:«Google potrebbe scrivere il software meglio integrato al mondo, ma c'è sempre la barriera dell'utente che deve avere la volontà di installarlo e ciò la mette sempre e comunque in una posizione di svantaggio.»Come ti dicevo prima, la gente passa a chi offre il servizio migliore. Se per le mie esigenze WLDS (Windows Live Desktop Search) fa il suo lavoro egregiamente e non ho bisogno di altri software aggiuntivi, perchè devo installare Google Desktop Search?Se, invece, WLDS fa schifo, è lento, non mi piace, non trova i file che cerco, non indicizza, ... passo al software Google.Tu mi dici: "ma allora Microsoft è in vantaggio anche se i due programmi facessero esattamente la stessaa cosa perchè il suo software è preinstallato". Certo, ma perchè non potrebbe offrire questo servizio ai suoi utenti? Il Sistema è suo e ci mette ciò che vuole. Anche Wordpress.com, allora, dovrebbe fare causa a Google. Che diritto ha Google di avere una piattaforma di Blog (Blogger.com) integrata nel motore di ricerca? È abuso di posizione dominante (essendo Google il motore più utilizzato, Blogger.com è, dopo WLS [Windows Live Spaces], la piattaforma più utilizzata per creare blog personali...)Non ti pare un'idea campata per aria?TAD:«ma anche MS rilasciasse tutte le specifiche, le rimane comunque il pazzesco potere di cui sopra. Fino a quando non le viene tolto quello purtroppo c'è poca speranza per le alternative...»Perchè dovrebbero toglierle il potere di fare quello che vuole con un Sistema suo che ti "fornisce in licenza"? Nessuno ti punta un fucile se non vuoi utilizzare Windows. Prendi un PC e ci metti Linux/altro SO. C'è Windows preinstallato? Ti fai dare il rimborso. [Ci sarebbe da discutere sul fatto (illegale e scorretto) che il rimborso arriva solo dopo una lunga battaglia; è però un'altra questione che adesso non è importante.] Oppure, acquisti un Mac. Microsoft, però, deve essere libera di fare ciò che vuole con il SUO Sistema.È tutto. Dato che mi piace il confronto e il dibattito, aspetto una tua risposta sulla faccenda.[FINE]
        • TADsince1995 scrive:
          Re: imho non e' corretto
          Intanto Ciao!
          io vorrei vedere se tu avessi un'azienda...Concordo sul fatto che "ho un'azienda e non ci posso fare quello che voglio" può suonare ingiusto. Questo può valere nel caso in cui ho un'azienda di alimentari, di cosmetici e roba simile. Ma nel caso di Microsoft si aprono nuovi scenari, particolarissimi, in quanto Microsoft ha un potere quasi totale sull'intero settore IT, che influenza terribilmente tutti gli altri diciamo "sottosettori" che fanno capo all'informatica. Non produce semplicemente il più usato programma di grafica o il più usato word processor, produce il SISTEMA OPERATIVO che fa girare i suoi e i programmi di tutti gli altri, concorrenti compresi .Converrai con me che il suo potere è "un attimimo" sopra la norma e va considerato un caso speciale, da tenere strettamente sotto sorveglianza, in quanto con uno schiocco di dita può far chiudere centinaia di aziende, ricordiamoci il caso Netscape.
          Poniamo che io ti dica quanti dipendenti devi
          avere ...Sui dipendenti MS non è stata mai criticata, sui prezzi c'è sempre il rischio di concorrenza sleale.
          Ci mancherebbe solo che non lo possa fare. Una
          cosa è MIA e stabilisco IO come "fornirtela in
          licenza"...Ti spiegavo sopra perchè non la penso così.
          Io ti dico che se un certo sistema è ...Linux sotto certi aspetti è meno comodo di Windows, ma grafica a parte, è prestazionalmente superiore e posso portarti tanti esempi vissuti in prima persona. Spesso si è costretti a rimanere con Windows perchè se faccio il lavoro X e mi serve il software Y che c'è solo per windows, purtroppo non ho scelta.Oppure sono un utente medio che non me ne frega niente di quale sistema operativo ci sia sotto e non mi rendo conto delle assurdità (vedi tutti gli antiqualcosa) che ho davanti ogni giorno con Windows.
          Quanti utenti mantengono il motore
          predefinito di WIE (MS Live Search)? Molto pochi....Mmm... Non ne sarei tanto sicuro...
          Eppure,
          Google non è stato impostato come "predefinito"
          da
          Microsoft...E' certamente vero che nel caso di google la gente ha capito che è un motore valido e usa quello volontariamente.
          Esiste,
          semmai, preinstallato e nascosto, "Windows
          Messenger"...Non è affatto nascosto, sui nuovi PC (con XP) che sono arrivati in ufficio da me parte all'avvio di default. Io ancora non ho avuto il tempo di decontaminare il PC nuovo e ho provato a installare Windows Live Messenger. Uno strazio. Un tripudio di pubblicità, finestre popup, clicca qui per, clicca la per, superofferte e addirittura un tab apposito per McDonald. Lo squallore ha raggiunto livelli mai visti. Fortunatamente su Linux uso AMSN.
          i giovani utilizzano la tecnologia Windows Live
          poichè, oltre alla chat, offre tutta una serie di
          "comodi" e facili servizi come il blog...Può avere del valore aggiunto, ma si tratta sempre di servizi che offrono migliaia di altri siti. La mia ragazza ha attivato il suo blog proprio così, neanche sapeva dell'esistenza di wordpress, blogspot e tutti gli altri, ha cliccato su "clicca qui per creare il tuo blog" e ha attivato il blog.E' qui il diabolico potere di Microsoft, che va assolutamente ridimensionato, ne guadagnerebbe l'intero settore.
          buona parte utilizza anche (o solo,
          dipende dai casi...) Skype,...Si tratta di utenti minimamente incuriositi dal resto e/o a cui è stato suggerito. Nel '98 tutti chattavamo con ICQ, oggi molti neanche ricordano cos'è, sanno solo che c'è il "messenger" e si scambiano i contatti.
          Come ti dicevo prima, la gente passa a chi offre
          il servizio migliore.E' qui che sbagli secondo me. La gente che passa al servizio migliore è solo la gente che è in grado di capire che quel servizio è migliore. E purtroppo sono molto pochi.
          Se per le mie esigenze WLDS
          (Windows Live Desktop Search) fa il suo lavoro...Appunto. E' la solita frase: "Usa B che è migliore di A!", risposta: "Vabè, per quello che ci devo fare A mi basta!".E Windows spopolò.
          Se, invece, WLDS fa schifo...Ripeto, sempre che tu sia in grado di formulare un giudizio.
          Certo, ma perchè non potrebbe
          offrire questo servizio ai suoi utenti? Il
          Sistema è suo e ci mette ciò che vuole...Ancora: vedi sopra.
          Anche Wordpress.com, allora, dovrebbe fare causa
          a Google. Che diritto ha Google di avere una
          piattaforma di Blog...Il paragone è valido, però c'è sempre il piccolo particolare che navigando in rete vedo tantissimi link ai vari siti di blog, e ciò mi induce naturalmente a darci un'occhiata. MS ha un pulsantino INTEGRATO nel suo software...
          Nessuno ti punta un fucile
          se non vuoi utilizzare Windows.Ti sbagli di grosso. Se lavoro per un'azienda e per lavorare mi serve il solito meraviglioso gestionaleVB, il titolare potrebbe incazzarsi parecchio se voglio installare Linux...
          il rimborso
          arriva solo dopo una lunga battaglia; è però
          un'altra questione che adesso non è importante.]Non è importante!?!?!? Io acquisto un PC e sono obbligato a pagare un sistema che non voglio!?
          Oppure, acquisti un Mac.Opzione che sto valutando seriamente.
          Microsoft, però, deve essere libera di fare ciò
          che vuole con il SUO
          Sistema.Non quanto questo danneggia l'intero settore.
          È tutto. Dato che mi piace il confronto e il
          dibattito, aspetto una tua risposta sulla
          faccenda.Eccoti servito! ;)TAD
          • AAp scrive:
            Re: imho non e' corretto

            Oppure sono un utente medio che non me ne frega
            niente di quale sistema operativo ci sia sottoOh! Hai colpito nel segno, finalmente! Quante persone sono come tu dici... ma se si tratta di PC tutti si infervorano, se si tratta della scelta di una bicicletta (non mi importa della marca, basta che vada) nessuno ci fa caso.

            Quanti utenti mantengono il motore

            predefinito di WIE (MS Live Search)? Molto
            pochi.
            ...
            Mmm... Non ne sarei tanto sicuro... Cito:Ben il 96% degli utenti, infatti, ritiene i motori lo strumento più efficace per orientarsi nel Web (il più usato è Google, che spopola con un plebiscitario 94%).Link: http://www.webmasterpoint.org/webmarketing/motori/93-utilizzo-motori-ricerca-in-italia-indispensabile.asp
            Non è affatto nascosto [Windows Messenger], sui nuovi PC (con XP) che
            sono arrivati in ufficio da me parte all'avvio di
            default.Sarò stato fortunato io: non mi si è mai aperto senza mia precisa richiesta (ad eccezione che in abbinamento con Outlook Express, che comunque sono libero di non usare...)
            Ho provato a
            installare Windows Live Messenger. Uno strazio.
            Un tripudio di pubblicità, finestre popup, [...] Lo
            squallore ha raggiunto livelli mai visti.
            Fortunatamente su Linux uso
            AMSN.Personalmente, uso AMSN anche su Windows.In ogni caso, per quanto riguarda WLM, torniamo al solito punto. 'Se buona parte dei miei amici usa quello, perchè devo scegliere software "alternativi"?'.
            La mia ragazza ha attivato il suo blog [Spaces]
            proprio così, neanche sapeva dell'esistenza di
            [...] tutti gli altri, ha
            cliccato [...] e ha attivato il blog.Nei miei prodotti integro quello che voglio, o no? Sempre Google (che proprio Santo non è, anche se qualcuno -non tu- lo sostiene...) mette un bel pulsantino con scritto "Blogthis!" nel suo Picasa. Ma nessuno lo obbliga a rimuoverlo...
            [Gli utenti che passano a Skype/altro sono quelli]
            minimamente incuriositi dal
            resto e/o a cui è stato suggerito.Esperienze (e opinioni) personali. Potrei dirti il contrario...

            la gente passa a chi offre

            il servizio migliore.

            E' qui che sbagli secondo me. La gente che passa
            al servizio migliore è solo la gente che è in
            grado di capire che quel servizio è migliore. E
            purtroppo sono molto
            pochi.Il 96% che utilizza Google al posto di altri è poco? Azz...
            E' la solita frase: "Usa B che è
            migliore di A!", risposta: "Vabè, per quello che
            ci devo fare A mi
            basta!".Ma certo! Questo modo di ragionare, però, accade per qualunque cosa, non solo per i Software. Se io mi trovo bene con una FIAT 500, perchè dovrei cambiare e andare a prendere una Mercedes?
            Ripeto, sempre che tu sia in grado di formulare
            un
            giudizio. :s (newbie)

            Anche Wordpress.com, allora, dovrebbe fare causa

            a Google.
            [...] navigando in rete vedo tantissimi
            link ai vari siti di blog, e ciò mi induce
            naturalmente a darci un'occhiata. MS ha un
            pulsantino INTEGRATO nel suo
            software...Stessa cosa posso dire di Google con il suo Picasa e la sua piattaforma "Blogger".
            [Se mi serve il gestionaleVB non posso installare Linux]Che c'entra con Microsoft? È colpa dell'azienda che si affida al gestionale VB non funzionante su GNU/Linux, scusa... mi sembra elementare.

            il rimborso

            arriva solo dopo una lunga battaglia; è però

            un'altra questione che adesso non è importante.
            Non è importante!?!?!? Ecco, ancora una volta non ho misurato le parole. Riformulo: certo che è importante che ti ridiano i soldi, altrimenti compiono un illecito. Non è ora il momento, però, per discuterne... va bene così?Ciao![p.s. scusa per i tagli, e la divisione in due post, ma i caratteri sono contati :@]
    • fulmine scrive:
      Re: imho non e' corretto
      - Scritto da: Andrea
      Il sistema operativo e' di
      microsoft, mi sembra naturale che lo gestisca
      come meglio crede,No. La Microsoft è stata condannata a rispettare certe regole proprio perchè, avendo il monopolio, impediva la concorrenza.
Chiudi i commenti