Internet Explorer, il tracciamento torna di default

Microsoft torna sui propri passi e si rassegna a rendere il do not track un'opzione: anche il W3C raccomanda che il rifiuto del tracciamento debba essere frutto di una scelta degli utenti

Roma – Gli utenti devono avere libertà di scelta, e sfuggire al tracciamento in funzione dell’advertising deve essere una decisione che spetta a loro: dopo aver interpretato per anni il ruolo di zelante paladina della privacy per mezzo delle impostazioni di Internet Explorer, Microsoft rinuncia all’attivazione di default del sistema Do Not Track.

Microsoft, in controtendenza rispetto agli altri sviluppatori di browser , aveva scelto di preimpostare l’attivazione del sistema di non tracciamento a partire da Internet Explorer 10, nel 2012: attraverso la procedura di configurazione semplificata che assiste gli utenti di Windows o di Explorer al momento di una nuova installazione o di un aggiornamento, i netizen si dotano di un browser con il sistema DNT attivato. La decisione di Microsoft aveva scatenato ptoteste e ammutinamenti da parte di coloro che pagano per la pubblicità e di coloro che per la pubblicità vengono pagati, e che offrono volontariamente la propria adesione ai sistemi DNT: Redmond si sarebbe arrogata il diritto di scegliere in vece dei propri utenti.

Anche il W3C, in seno a cui sono nati gli standard che governano i meccanismi DNT, nel 2012 aveva giudicato fuori standard la presa di posizione di Microsoft, e a tre anni di distanza è Microsoft ad adeguarsi: Brendon Lynch, che presiede alle policy sulla privacy in quel di Redmond, spiega che la marcia indietro è dettata proprio da una evoluzione degli standard del W3C. Ora recitano espressamente che “In mancanza di una scelta da parte degli utenti, non c’è alcuna preferenza espressa riguardo al tracciamento”: per riflettere questo aggiornamento, per “sgombrare ogni dubbio sul fatto che la nostra implementazione sia compatibile con gli standard W3C”, spiega Lynch, “d’ora in poi la funzione Do Not Track non sarà attiva di default con la configurazione rapida di Windows Express Settings”.

Nel momento in cui gli utenti avvieranno Windows per la prima volta su un nuovo PC, nel momento in cui aggiorneranno Windows o Internet Explorer, Microsoft si limiterà a fornire le informazioni necessarie ad abilitare nel browser la funzione di non tracciamento: “senza questo cambiamento – chiosa Lynch – i siti che ricevono l’istruzione di non tracciamento potrebbero obiettare che non rispecchia le preferenze degli utenti, e quindi potrebbero scegliere di non rispettarla”.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Il Punto scrive:
    Il potere d' acquisto.
    -
    Scritto da collione
    e poi finchè ci sarà necessità di
    comprare/vendere roba border-line
    o comunque sfuggire alle grinfie del tecnocontrollo fiscale,
    bitcoin prosperà sempreIn realtà non crescerà(in senso economico) in questo modo se pensi che il Bitcoin verrà sempre largamente usato nei luoghi al di fuori del tecno-controllo fiscale(mercato nero)(es. il Deep Web(in effetti è così)), il potere d' acquisto di una moneta infatti si determina con leggi economiche che si basano esclusivamente su dati dichiarati ufficiali e veritieri, tipologia di dati impossibili da ottenere da quelli del mercato nero dato che su quest' ultimo il flusso economico che ne fa parte può essere al limite teorizzato.
  • Statistiche Lotto scrive:
    Bitcoin
    Peccato per il Bitcoin, si stava diffondendo bene...http://www.statistiche-lotto.it/bitcoin-italia-bitboat-paypal/
    • Passante scrive:
      Re: Bitcoin
      - Scritto da: Statistiche Lotto
      Peccato per il Bitcoin, si stava diffondendo
      bene...

      http://www.statistiche-lotto.it/bitcoin-italia-bitQueste le banche fallite in italia:Banca Popolare di SpoletoBanca Tercas- Cassa di Risparmio della Provincia di TeramoBanca Banca Credito Cooperativo di Bene VagiennaCassa di Risparmio di FerraraBCC di Alberobello e Sanmichele di BariBBC "San Francesco"BCC del VenezianoBanca dei Due Mari di Calabria Credito CoooperativoBCC Euganea di Ospedaletto EuganeoBanca delle MarchePeccato, l'euro si stava diffondendo bene...
  • bubba scrive:
    davvero paradigmatico
    del bitcoin medesimo... :P
    • Leguleio scrive:
      Re: davvero paradigmatico
      - Scritto da: bubba
      del bitcoin medesimo... :PIntendi dire che una criptovaluta poteva solo finire in criptofregata?
      • collione scrive:
        Re: davvero paradigmatico
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: bubba

        del bitcoin medesimo... :P

        Intendi dire che una criptovaluta poteva solo
        finire in
        criptofregata?Mastercard non la pensa così http://www.getonebit.com/e poi finchè ci sarà necessità di comprare/vendere roba border-line o comunque sfuggire alle grinfie del tecnocontrollo fiscale, bitcoin prosperà sempreormai sono 10 anni che sento le solite cassandre ripetere che ogni anno è l'anno della morte di bitcoin
        • Leguleio scrive:
          Re: davvero paradigmatico

          ormai sono 10 anni che sento le solite cassandre
          ripetere che ogni anno è l'anno della morte di
          bitcoinMolto probabile, sì. Il bitcoin è stato introdotto nel 2009, 6 anni fa. Sentivi le cassandre che pronosticavano la morte ancora prima della nascita.
Chiudi i commenti