Microsoft si compra Skype?

Affare da 8 miliardi, il più grande di sempre per Redmond: al centro la volontà di imporre Windows Phone 7 come OS per il mobile. Ma le ricadute potrebbero spaziare dall'enterprise alle console

Roma – Microsoft sta acquistando Skype. Se i dettagli dell’operazione fossero confermati, secondo quanto rivelato dal Wall Street Journal , si tratterebbe di un’ operazione da 8,5 miliardi in cui rientra non solo l’azienda del servizio VoIP più diffuso al mondo, ma anche i suoi debiti.

Skype era di fatto in vendita da qualche tempo: in realtà dalla disputa legale che vedeva eBay contrapposta alla società gestita dai founder scandinavi Niklas Zennstrom e Janus Friis, Joltid, non aveva mai ritrovato un attimo di pace. La maggioranza dell’azienda era dunque passata ad un consorzio di investitori privati, tra cui Silver Lake Partners, con eBay detentrice di una quota minore pari a circa al 30 per cento: il tutto era stato sancito dall’ arrivo del nuovo CEO Tony Bates, ex CISCO, la cui dirigenza non sembra riuscita a raggiungere l’obiettivo della monetizzazione della diffusione mondiale del servizio offerto.

Così, prima dell’esordio in borsa, il CEO aveva ipotizzato la strada dell’advertising e una serie di accordi commerciali, da quello con Facebook a quelli per l’ utilizzo del servizio su determinati hotspost WiFi . Nonostante ciò quello dei bilanci non era ancora stato trasformato dalla nuova dirigenza in un argomento piacevole da trattare, e lo scrutinio dei registri in previsione dell’esordio in borsa era sempre più visto con timore . Lo scorso anno, infatti, il fatturato dell’azienda arrivava a 860 milioni di dollari, il risultato operativo a 264 milioni e le perdite ancora intorno ai 7 milioni , per un debito complessivo di 686 milioni di dollari.

Una vendita privata, insomma, era sempre più vista con favore. Tanto che da diversi mesi si accavallavamo voci che gli accostavano grandi aziende ICT, da Google a Facebook.

Steve Ballmer sembra essere stato uno dei principali promotori dell’affare sul fronte Redmond: proprio una sua conferenza stampa, insieme a Tony Bates, dovrebbe annunciare la conclusione dell’affare tra oggi e domani. E se la cifra superiore agli 8 miliardi di dollari fosse confermata si tratterebbe del più grande acquisto della storia di Redmond .

L’affare, sia per i soggetti interessati che per il suo valore strategico, può rappresentare un vero game changer per Redmond, ancora alla ricerca della strategia per recuperare terreno su Google e Apple nel settore mobile, anche se non tutti gli osservatori la ritengono una scommessa e un vantaggio che possa valere effettivamente gli 8 miliardi di dollari spesi. Si tratta, d’altronde, di un’azienda che finora ha mancato di dimostrare le capacità di rendersi profittevole e dei suoi centinaia di milioni di utenti solo 8 milioni pagano per il servizio .

A livello strategico, in ogni caso, i vantaggi sono evidenti: dopo il suo (nuovo) sistema operativo Windows Phone 7 e l’accordo stretto con Nokia, l’acquisto di Skype potrebbe essere il terzo asso nella manica di Redmond. Il quarto Redmond potrebbe calarlo nel momento in cui riuscisse a sfruttare la sua posizione internazionale e la sua influenza per stringere accordi con gli operatori telefonici nazionali per offrire piani tariffari senza blocchi VoIP in modo di rendere il suo SO mobile veramente appetibile ai 663 milioni di utenti registrati di Skype . Senza arrivare a queste prospettive di mercato di consumo, peraltro, Skype rappresenta per Microsoft un’interessante soluzione per quanto riguarda le offerte business e aziendali, su cui anche nell’ ultima trimestrale ha dimostrato di avere numerosi interessi.

In ogni caso, poi, la tecnologia sarà integrata ai prodotti Windows Live (che in realtà già offrono servizi simili) e interessante, poi, sono le prospettive che apre sul fronte Kinect: le due tecnologie insieme possono offrire un servizio di videochiamata di altissimo livello, che utilizzi i televisori come schermo e la console Xbox per tutto il resto.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    e poi PI non e' pro-apple?
    titolo ondivago, pezzo publicato in-basso-cosi-si-vede-meno... testo abbanstanza neutro.... insomma, sempre dalla parte del padrone.
  • hermanhesse scrive:
    E qui che ce ne sarebbe bisogno...
    ... i difensori della Sacra Mela latitano.Vediamo un po' di stuzzicarli:A breve scatterà una bella inchiesta (su apposita denuncia per violazione di licenza) e vedremo quanto i soldi di Apple saranno utili per uscire dal guaio.Forza, si dia inizio alle danze :D
    • MeX scrive:
      Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
      tranquillo, con 5 BILION DOLLARS CASH missá che ne possono uscire bene...
      • Rover scrive:
        Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
        e a me missa' che secontinuano così hanno trovato il modo di spendere i loro risparmi
      • FDG scrive:
        Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
        - Scritto da: MeX
        tranquillo, con 5 BILION DOLLARS CASH missá che
        ne possono uscire bene...Basta che si organizzino meglio nel rilasciare i sorgenti...
    • FDG scrive:
      Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
      - Scritto da: hermanhesse
      ... i difensori della Sacra Mela latitano.Mentre abbondano gli Apple-hater?Posso unirmi al coro?
      • hermanhesse scrive:
        Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: hermanhesse


        ... i difensori della Sacra Mela latitano.

        Mentre abbondano gli Apple-hater?Dai, era per stuzzicare un po' i commentatori ;)

        Posso unirmi al coro?Come no! Ad ogni modo visto che sulla notizia "il PC da 25 $" si è finito per parlare di Apple, qui possiamo parlare...vediamo... di Nintendo?
        • bertuccia scrive:
          Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
          - Scritto da: hermanhesse

          Ad ogni modo visto che sulla notizia "il
          PC da 25 $" si è finito per parlare di Apple, qui
          possiamo parlare...vediamo... di
          Nintendo?occhio eh :Dvediamo chi è andato a tirar fuori apple dove non c'entrava una mazza.. panda rossa ooooooolè!http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3155291&m=3155453#p3155453 NS256 ooooooolè!http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3155291&m=3155757#p3155757ciliegina sulla torta per il gran finale....non poteva assolutamente mancare...un bell'applauso sssciore e sssciori! Enjoy with Us aaaawwww yyyeeeeaaaah!http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3155291&m=3157111#p3157111come vedi.. gli haters sono sempre in prima linea, parlano di apple molto più degli stessi fanboy!infatti come diceva sempre mio nonno...haters gonna hate!ma soprattutto diceva..esistono 2 tipi di applefanboy... gli applefanboy e gli anti-applefanboyciao! :)oh dimenticavo.. 2 pesi 2 misure forever! ;)
          • hermanhesse scrive:
            Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
            Mi9 dici solo una cosa, Mr "2 pesi 2 misure 0 cognizione di causa ma molta coda di paglia"???Dove ho detto sopra che è stato un AppleFan a scatenare il problema?Forse (ma dico forse ehhhh) intendevo dire esattamente quello che hai detto tu (per una volta)?Hai letto tutto il thread? Lo hai compreso? Can you see me :D ?????
          • Rover scrive:
            Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
            E' afflitto da una grave patologia: fanboysmo accecante!
          • gigino scrive:
            Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: hermanhesse



            Ad ogni modo visto che sulla notizia "il

            PC da 25 $" si è finito per parlare di Apple,
            qui

            possiamo parlare...vediamo... di

            Nintendo?

            occhio eh :D
            vediamo chi è andato a tirar fuori apple dove non
            c'entrava una
            mazza..

            panda rossa ooooooolè!
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3155291&m=315

            NS256 ooooooolè!
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3155291&m=315

            ciliegina sulla torta per il gran finale....
            non poteva assolutamente mancare...
            un bell'applauso sssciore e sssciori!
            Enjoy with Us aaaawwww yyyeeeeaaaah!
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3155291&m=315


            come vedi.. gli haters sono sempre in prima
            linea, parlano di apple molto più degli stessi
            fanboy!

            infatti come diceva sempre mio nonno...
            haters gonna hate!
            ma soprattutto diceva..
            esistono 2 tipi di applefanboy... gli applefanboy
            e gli
            anti-applefanboy

            ciao! :)

            oh dimenticavo.. 2 pesi 2 misure forever! ;)mi dici una cosa? perchè difendi apple?
          • Scimmione scrive:
            Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
            E' una modificazione del codice genetico: parte del codice alieno presente in noi, modificato dai nostri Creatori per renderci schiavi nei loro confronti in passato, riprende il sopravvento e si riattiva,cercando come riferimento la persona più carismatica in quel momento (Jobs) e mostrando sudditanza estrema verso le sue ideologie e i suoi ordini (tu hai bisogno di quello che io ti vendo).In realtà nel 2012 non ci sarà la fine del mondo: semplicemente gli alieni torneranno qui per rimettere a posto il materiale genetico di codesti individui, ed ecco perchè avremo una rinascita.
          • hermanhesse scrive:
            Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
            Wow... una domanda difficile!!!
          • fldsmdfr scrive:
            Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
            - Scritto da: hermanhesse
            Wow... una domanda difficile!!!ci posso provare io ??premesso che non sono fanboy di niente (credo di aver comprato un po di tutto da tutti).devo dare atto ad apple che i suoi prodotti funzionano, magari funzionano come apple vuole che funzionino, pero vanno.troppi prodotti di troppe ditte (mi vengono in mente praticamente tutti i tablet prodotti fino ad'oggi) fanno bestemmiare in turco.non si può vendere un galaxy tab a 700 (quando questo era il suo prezzo) e poi dire che android 2.x non è adatto ai tablet, la mie 700 erano adattissime.certo smanettando si puo adattarlo e farlo funzionare bene, pero in quanti lo sanno fare ?i prodotti apple funzionano e questo è un dato certo.
          • hermanhesse scrive:
            Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
            :oImpressionante, non c'è che dire.PS: ho un galaxy tab, il sistema non sarà adatto ai tablet ma sulla dimensione del gt va benone, mai visto applicazioni che appaiono "sgranate" come qualcuno aveva detto, mai avuto problemi, dal nuovo firmware in avanti mai uno scatto e, soprattutto, mai un crash in nessuna app.Certo, la svalutazione del suo prezzo è una gran brutta cosa, ma capita così con tantissimi prodotti... o posso venderti il mio iPod a... a... a quanto stanno gli iPod oggi ? :D
          • fldsmdfr scrive:
            Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
            - Scritto da: hermanhesse
            :o
            Impressionante, non c'è che dire.


            PS: ho un galaxy tab, il sistema non sarà adatto
            ai tablet ma sulla dimensione del gt va benone,
            mai visto applicazioni che appaiono "sgranate"
            come qualcuno aveva detto, mai avuto problemi,
            dal nuovo firmware in avanti mai uno scatto e,
            soprattutto, mai un crash in nessuna
            app.

            Certo, la svalutazione del suo prezzo è una gran
            brutta cosa, ma capita così con tantissimi
            prodotti... o posso venderti il mio iPod a...
            a... a quanto stanno gli iPod oggi ?
            :Dno grazie, ho già il mio e fà il suo sXXXXX lavoro.il tuo tablet non è svalutato, si è attestato al giusto prezzo.per la cronaca il mio cell è un sansung e funziona molto bene.se credi che sia un fanboy ti stai sbagliando, ma se non ammetti almeno che i prodotti apple perlomeno funzionano il fanboy sei tu.che poi apple sia un'azienda da non amare siamo perfettamente in sintonia.
    • ruppolo scrive:
      Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
      Oggi stai seminando diverse piantine della figura di XXXXX.Mi raccomando, ricordati di bagnarle!
      • 6797 scrive:
        Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
        - Scritto da: ruppolo
        Oggi stai seminando diverse piantine della figura
        di
        XXXXX.
        Mi raccomando, ricordati di bagnarle!Tranqui...Può seminare una vita prima di arrivare al livello di ruppolo! :D
      • hermanhesse scrive:
        Re: E qui che ce ne sarebbe bisogno...
        Spiegami perchè se Apple fa quello che vuole violando delle licenze io faccio una figuraccia.O forse ti riferivi a te stesso in quanto giullare ci corte Apple?
  • MeX scrive:
    due pesi due misure...
    e honeycomb?I fanboy Google ci hanno insegnato che l'imporante é rilasciare il codice prima o poi, quando sono pronti :D
    • hermanhesse scrive:
      Re: due pesi due misure...
      Eccolo!Ci hai dovuto pensare un po' eh!Bravo però che hai scritto! Peccato che HoneyComb sarà rilasciato completo... non mi pare che i sorgenti rilasciati da Apple al momento siano completi.Pertanto, tu che lavori in Apple, di ai tuoi amici di svegliarsi un poco ;)
      • MeX scrive:
        Re: due pesi due misure...
        missá che confondi Webkit con Safari
      • acid junkie s scrive:
        Re: due pesi due misure...
        - Scritto da: hermanhesse
        Peccato che HoneyComb
        sarà rilasciato completo...Ma come ? Non l'hanno ancora rilasciato ? :D
        non mi pare che i
        sorgenti rilasciati da Apple al momento siano
        completi.
        WebKit é stato parzialmente rilasciato, non tutto ma é comunque "piu' rilasciato" dell'OPENISSIMO honeycomb.
        • hermanhesse scrive:
          Re: due pesi due misure...
          Vediamo chi dei due rilascerà per primo in modo COMPLETO il codice eh? ;)
        • FDG scrive:
          Re: due pesi due misure...

          WebKit é stato parzialmente rilasciato, non tutto
          ma é comunque "piu' rilasciato" dell'OPENISSIMO
          honeycomb.I binari di honeycomb sono stati rilasciati?
          • Elendil scrive:
            Re: due pesi due misure...
            Scusate, ma cosa centra Honeycomb??Honeycomb, la cui proprietà intellettuale appartiene a Google, ha licenza Apache che permette a Google di non rilasciare i sorgenti. Se lo fa è solo perché crede nell'open source. E attenti a non confondere Honeycomb con il kernel di Android.Webkit (la cui proprietà intellettuale è condivisa con il team di KDE, Mozilla per le aree riguardanti i moduli di sicurezza, e altri progetti (L)GPL da cui Apple ha attinto) invece ha licenza LGPL che obbliga al rilascio dei sorgenti nel momento in cui viene rilasciato il binario. Non è per nulla facoltà di Apple fare altrimenti.Se non lo vogliono fare dovevano pensarci prima e usare Gecko, il quale può avere licenza Mozilla la quale permette di non rilasciare i sorgenti...
          • hermanhesse scrive:
            Re: due pesi due misure...
            110 minuti di applausi... ma nessuno di loro ti risponderà mai ;)
        • Darwin scrive:
          Re: due pesi due misure...
          - Scritto da: acid junkie s
          Ma come ? Non l'hanno ancora rilasciato ? :DPerchè dovrebbero? Se vogliono, rilasciano il sorgente.
          WebKit é stato parzialmente rilasciato, non tutto
          ma é comunque "piu' rilasciato" dell'OPENISSIMO
          honeycomb.Google può non rilasciare Android, in quanto è un suo software ed è rilasciato sotto una licenza permissivia. Apple DEVE rilasciare WebKit, poichè esso è un fork di un software GNU GPL.
    • zaz zaz scrive:
      Re: due pesi due misure...
      Forse licenze diverse?
    • the_m scrive:
      Re: due pesi due misure...
      - Scritto da: MeX
      e honeycomb?

      I fanboy Google ci hanno insegnato che
      l'imporante é rilasciare il codice prima o poi,
      quando sono pronti :DGli iFanboy invece non considerano che Android e Honeycomb sono progetti creati da google e sono di sua proprietà, mentre Webkit è nato come fork (ovvero rubazza, scopiazza e fallo pagare a peso d'oro ai polli, pratica molto iTipica) di KHTML di konqueror.In pratica google può fare quel che gli pare su Honeycomb, mentre apple con webkit non può :D :D
      • MeX scrive:
        Re: due pesi due misure...
        hai pagato Webkit???
        • Fabrizio scrive:
          Re: due pesi due misure...
          - Scritto da: MeX
          hai pagato Webkit???no hai pagato safari (costa anche se è in bundle con il sistema operativo) quindi hai praticamente pagato webkit
          • acid junkie s scrive:
            Re: due pesi due misure...
            Safari costa quanto Internet Explorer, FireFox, Opera, Camino, ecc...
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: due pesi due misure...
            - Scritto da: Fabrizio
            no hai pagato safari (costa anche se è in bundle
            con il sistema operativo) quindi hai praticamente
            pagato
            webkitQuando uscì safari, chi aveva OSX 10.2 non dovette pagare per averlo
          • ruppolo scrive:
            Re: due pesi due misure...
            - Scritto da: Fabrizio
            - Scritto da: MeX

            hai pagato Webkit???

            no hai pagato safari (costa anche se è in bundle
            con il sistema operativo) quindi hai praticamente
            pagato
            webkitQuesta è una tua supposizione.Naturalmente la dovresti avvalorare, ad esempio trovando la pagina dove si può scaricare Safari a pagamento.Poi, una volta che l'hai trovata, io trovo quella dove si può scaricare Safari gratuitamente, e le confutiamo. Forza...
          • FDG scrive:
            Re: due pesi due misure...
            - Scritto da: Fabrizio
            no hai pagato safari (costa anche se è in bundle
            con il sistema operativo) quindi hai praticamente
            pagato webkitA parte che pagheresti solo l'interfaccia, il download è gratuito, pure per Windows.
          • Sgabbio scrive:
            Re: due pesi due misure...
            Ehm, ci sta anche su windows safari....
        • the_m scrive:
          Re: due pesi due misure...
          - Scritto da: MeX
          hai pagato Webkit???no :D la frase "fa pagare" era riferita genericamente alla politica apple di sfruttare tutto l'open possibile nei suoi prodotti, chiudendoli poi con le licenze più restrittive possibili e facendo pagare il sistema a peso d'oro.Chissà come sono contenti gli sviluppatori di FreeBSD, X11 e la maggior parte dei componenti di osX a vederli modificati e ingabbiati dentro l'hardware di apple...
          • acid junkie s scrive:
            Re: due pesi due misure...
            Se sta facendo qualcosa che NON puo' fare perché viola la licenza ti invito a denunciare Apple.Se , invece, quello che fa Apple é permesso dalla licenza , non capisco tutta questa tua caciara.
          • the_m scrive:
            Re: due pesi due misure...
            Rileggi il thread dall'inizio e ripeti con me:- apple NON PUO' legalmente evitare di rilasciare i sorgenti di webkit perchè nato da un fork di khtml che è LGPL e non di sua proprietà. Quindi, se persevera con ritardi di questo tipo, verrà denunciata da gpl-violations.org o altri- google PUO' legalmente evitare di rilasciare i sorgenti di honeycomb perchè il progetto è di sua proprietà
          • acid junkie s scrive:
            Re: due pesi due misure...
            DENUNCIALA !!!!
          • Darwin scrive:
            Re: due pesi due misure...
            - Scritto da: acid junkie s
            DENUNCIALA !!!!Tranquillo. Ci penserà la FSF.
      • ANdrea scrive:
        Re: due pesi due misure...

        mentre Webkit è nato come fork
        (ovvero rubazza, scopiazza e fallo pagare a peso
        d'oro ai polli, pratica molto iTipica) di KHTML
        di
        konqueror.Mi sa che non sai cosa sia un fork.....Inoltre non mi risulta che webkit sia a pagamento.Fatti un giro sui webbroser webkit-basedhttp://en.wikipedia.org/wiki/List_of_web_browsers#WebKit-basede fammi sapere se sono tutti a pagamento (attualemnte ne uso due senza aver dovuto sborsare un soldo e legalmente)
      • FDG scrive:
        Re: due pesi due misure...
        - Scritto da: the_m
        In pratica google può fare quel che gli pare su
        Honeycomb, mentre apple con webkit non può :D
        :DNon è vero. Se prendo un progetto GPL (o LGPL) e lo modifico, non sono obbligato a redistribuirlo. Per esserlo devo fare una cosa... vediamo se te lo ricordi.
        • the_m scrive:
          Re: due pesi due misure...
          - Scritto da: FDG
          Non è vero. Se prendo un progetto GPL (o LGPL) e
          lo modifico, non sono obbligato a redistribuirlo.
          Per esserlo devo fare una cosa... vediamo se te
          lo ricordi.certo che sei obbligato, appena lo distribuisci agli utenti devi dare acXXXXX anche ai sorgenti.E visto che apple lo sta distribuendo già da due mesi... fa la furba come al solito, vedi il link nell'articolo http://laforge.gnumonks.org/weblog/2011/05/06/Se sei il proprietario del progetto puoi prevedere licenze duali (anche open/closed tipo come faceva mysql) o rendere closed il progetto da una certa versione in poi... ma apple non può visto che ha sfruttato KHTML
    • Paolo scrive:
      Re: due pesi due misure...
      - Scritto da: MeX
      e honeycomb?
      I fanboy Google ci hanno insegnato che
      l'imporante é rilasciare il codice prima o poi,
      quando sono pronti :DMediocre comprensione delle licenze da parte tua.HONEYCOMB : Apache license, cioè rilascio il codice sorgente a mio buon cuore e se mi vaWEBKIT : GPL, cioè devo rilasciare il codice sorgente contemporaneamente ai binari
      • acid junkie s scrive:
        Re: due pesi due misure...
        - Scritto da: Paolo
        HONEYCOMB : Apache license, cioè rilascio il
        codice sorgente a mio buon cuore e se mi
        vaQuindi honeycomb NON é un sistema OPEN fintanto che Google non rilascia il codice sorgente (se il suo buon cuore lo vorra') ?Non avendolo ancora rilasciato ho ragione se dico che "OGGI Honeycomb non é OPEN!"
        • hermanhesse scrive:
          Re: due pesi due misure...
          - Scritto da: acid junkie s
          - Scritto da: Paolo

          HONEYCOMB : Apache license, cioè rilascio il

          codice sorgente a mio buon cuore e se mi

          va

          Quindi honeycomb NON é un sistema OPEN fintanto
          che Google non rilascia il codice sorgente (se il
          suo buon cuore lo vorra')
          ?Yes, ma Android sì... ce la puoi fare.

          Non avendolo ancora rilasciato ho ragione se dico
          che "OGGI Honeycomb non é
          OPEN!"Sì, hai ragione perfettamente! Ma Android è SEMPRE Open (ovvero: io prendo Android e ci faccio la mia "distro" per capirci).Guarda che qui nessuno sta dicend oche Google "fa bene" a non rilasciare subito i sorgenti (che comunque rilascia solo perchè vuole, non è obbligata!), si sta dicendo che Apple LEGALMENTE non può fare quello che sta facendo.Perderebbe la causa in questo momento, lo sai?
        • fldsmdfr scrive:
          Re: due pesi due misure...
          - Scritto da: acid junkie s
          - Scritto da: Paolo

          HONEYCOMB : Apache license, cioè rilascio il

          codice sorgente a mio buon cuore e se mi

          va

          Quindi honeycomb NON é un sistema OPEN fintanto
          che Google non rilascia il codice sorgente (se il
          suo buon cuore lo vorra')
          ?

          Non avendolo ancora rilasciato ho ragione se dico
          che "OGGI Honeycomb non é
          OPEN!"bravo, però siccome google è buona può fare come gli pare.
          • hermanhesse scrive:
            Re: due pesi due misure...
            Ma tu guarda... mi sembravi un fanboy più sotto ma mi sbagliavo. la realtà è che Google non va bene :D
          • fldsmdfr scrive:
            Re: due pesi due misure...
            - Scritto da: hermanhesse
            Ma tu guarda... mi sembravi un fanboy più sotto
            ma mi sbagliavo. la realtà è che Google non va
            bene
            :Ddai per farti contento basta dire che apple fà schifo.:)
        • Darwin scrive:
          Re: due pesi due misure...
          - Scritto da: acid junkie s
          Quindi honeycomb NON é un sistema OPEN fintanto
          che Google non rilascia il codice sorgente (se il
          suo buon cuore lo vorra')
          ?

          Non avendolo ancora rilasciato ho ragione se dico
          che "OGGI Honeycomb non é
          OPEN!"È un software open source, rilasciato sotto licenza una Open Source.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 maggio 2011 01.33-----------------------------------------------------------
    • Darwin scrive:
      Re: due pesi due misure...
      - Scritto da: MeX
      e honeycomb?Licenza Apache 2.0
      I fanboy Google ci hanno insegnato che
      l'imporante é rilasciare il codice prima o poi,
      quando sono pronti
      :DCos'è che non ti è chiaro MeX di questa licenza?O forse hai bisogno di un pò di legna?[img]http://a8.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc4/35997_132753166753831_124959750866506_255814_4413475_n.jpg[/img]
Chiudi i commenti